Nasce PAROLE IN CAMMINO, il Festival dell’italiano e delle lingue d’Italia – Siena, 7-9 aprile 2017

 

Nasce Parole in cammino

Il Festival dell’italiano e delle lingue d’Italia
Siena, 7-9 aprile 2017

unnamed (1)

Dal 7 al 9 aprile 2017 a Siena prende il via Parole in cammino, il Festival dell’italiano e delle lingue d’Italia, realizzato dall’Associazione La Parola che non muore e ideato e diretto da Massimo Arcangeli.

Il progetto più generale, promosso dall’Università per Stranieri di Siena per l’occasione delle Celebrazioni del Centenario della fondazione della Scuola di lingua italiana per Stranieri (1917-2017), dal Comune di Siena e dalla Regione Toscana, con la partecipazione dell’Università degli Studi di Siena, è pensato come un itinerario sull’italiano fra passato, presente e futuro, ma con il prezioso contributo portato alla storia linguistica, sociale, culturale del nostro paese dalle tante altre “lingue” presenti sul territorio (dialetti, lingue minoritarie, linguaggi giovanili, lingue di contatto, gerghi tecnologici, ecc.), dalle maggiori lingue di cultura (con riferimento alla traduzione letteraria,  alle parole “in viaggio”, alle nuove forme di “capitalismo linguistico”, ecc.), dalla comunicazione non verbale (la lingua dei segni, il linguaggio del corpo).
Il progetto e la manifestazione, che vedono altresì la collaborazione del complesso museale di Santa Maria della Scala, dell’Opera Laboratori Fiorentini, dell’Accademia della Crusca, della Federazione Relazioni Pubbliche Italiana (FERPI) per la Toscana e ancora della Società Dante Alighieri, del MIUR, del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università degli Studi di Bologna, dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, della Camera di Commercio di Frosinone e di ConfimpreseItalia, punta a fare di Siena il centro strutturale, organizzatore, propulsore di una manifestazione annuale che potrà coinvolgere, negli anni, le tre città della Toscana sede di altrettante università (Firenze, Arezzo, Pisa) e altre regioni, città, cittadine e borghi italiani disposti a realizzare uno o più eventi, per un percorso tematico comune, all’interno di altre manifestazioni culturali (come Cassino OFF, il Festival della Crescita, il Festival delle Storie della Valle di Comino, le Feste Archimedee di Siracusa, Leggendo metropolitano di Cagliari).

Per l’Italia centrale potranno essere più direttamente coinvolti quattro festival, già gemellati in un progetto culturale di cultura in cammino (la Festa di Scienza e Filosofia di Foligno, il Futura Festival di Civitanova Marche, La parola che non muore di Civita di Bagnoregio, il Borgo dei Libri di Torrita di Siena), e ai quali si è poi aggiunto ANTICOntemporaneo di Cassino, rappresentativi di Umbria, Toscana, Marche, Lazio, le regioni che hanno visto affiorare le prime testimonianze dei volgari italiani: i Placiti capuani (960-963), il graffito della catacomba di Commodilla (prima metà del IX sec.), l’iscrizione di San Clemente (fine XI sec.-inizio XII sec.), la Passione cassinese (fine XII sec.), l’Inventario dei beni di Santa Maria di Fondi (fine XII sec.) per il Lazio; la Formula di confessione (inizio XII sec.) e il Cantico delle creature di san Francesco per l’Umbria; la Postilla amiatina (1087), il Conto navale pisano (inizio XII sec.), la Testimonianza di Travale (1158), le Decime di Arlotto (1160-1180), l’Annotazione pistoiese (1187-1208), il Ritmo laurenziano (fine XII sec. – inizio XIII sec.), alcuni documenti della badia di Coltibuono(fine XII sec. – inizio XIII sec.), i Frammenti di un libro di conti di banchieri fiorentini (1211), il Ritmo lucchese (1213) per la Toscana; la Carta osimana (1150 o 1151), la Carta fabrianese (1186), la Carta Picena (1193), il Ritmo su Sant’Alessio (inizio XIII sec.) per le Marche.

Tre giorni di incontri, un centinaio di ospiti tra accademici, intellettuali, poeti, scrittori, artisti, giornalisti. Tra gli altri: Sara Bentivegna, Maurizio Bettini, Massimo Cacciari, Ugo Cardinale, Tommaso Cerno, Daniele Chieffi, Michele Cortelazzo, Raffaella De Santis, Ivano Dionigi, Luciano Fontana, Vera Gheno, Francesco Giorgino, Amir Issaa, Leonardo Luccone, Michele Mirabella, Anthony Mollica, Francesco Morace, Mario Morcellini, Stefano Moriggi, Pasquale Polidori, Raffaella Petrilli, Lorenzo Pregliasco, Francesco Sabatini, Igiaba Scego, Marino Sinibaldi, Roberto Sommella, Gian Antonio Stella, Pierluigi Vaccaneo, Massimo Vedovelli, Pier Donato Vercellone, Andrea Vianello, Lello Voce, Zatarra. Ci saranno anche Lercio e Spinoza, e sarà premiato Enrico Mentana perwebete, insieme a Matteo T. e alla sua maestra Margherita Aurora, per petaloso, e ad alcuni degli studenti vincitori delle Olimpiadi dell’italiano (in un’iniziativa svolta in collaborazione con il MIUR).

Delle tre iniziative collaterali che, nella loro fase finale, approderanno al festival, due laboratori indirizzati a coinvolgere le scuole senesi, ma anche tutte le altre scuole toscane disposte a sposarli: il primo per la composizione di un testo italiano originale da cantare, il secondo per la realizzazione di un progetto sulle parole che sono in grado di cambiare il mondo. La terza iniziativa, realizzata in collaborazione con TwLetteratura (https://www.twletteratura.org), è invece un contestper tradurre/inventare parole da lanciare via Twitter (account: @ParoleInCammino; hashtag #Twittabolario). Nei tre giorni del festival sarà anche allestita una Fiera del Libro di Italiano (Gallerie di Palazzo Patrizi), accompagnata da incontri organizzati dagli editori aderenti. I partecipanti alla manifestazione potranno infine visitare, con l’ausilio di una guida, il Museo Civico, il Complesso di Santa Maria della Scala e il Teatro Comunale dei Rinnovati.
Sito: www.ilfestivaldellalinguaitaliana.it

Direttore artistico
Massimo Arcangeli

Comitato scientifico
Massimo Vedovelli (coordinatore), Carla Bagna, Pietro Cataldi, Giancarlo Liviano D’Arcangelo, Giovanni Manetti, Annalisa Nesi, Carlo Pulsoni, Francesca Vannozzi

Coordinamento generale
Sandro Mariani (relazioni con il territorio)
Segreteria organizzativa
Paola d’Orsi, Guglielmo Turbanti (per il Comune di Siena)
Davide Careddu, Francesca Ristori (contatti con gli ospiti)
Luca Chapelle (gestione sito e pagina Facebook)
Francesca Comandini, Sara Fabrizi (ufficio stampa)
Daniele Mazzacani (coordinatore, contatti con gli editori)
Raymond Siebetcheu, Simone Casini, Caterina Ferrini, Mika Maruta (per l’Università per Stranieri di Siena)
Claudia Colafrancesco (contatti con le scuole)
Renato Renzi (strumentazioni tecniche, luci, ecc.)
Letizia Pini (ricerca sponsor)
Riprese e montaggio video
Gianni Gadaleto

Con la collaborazione degli studenti dell’Università per Stranieri di Siena e dell’Università di Siena e dell’Associazione Culturale “Il Liceone”

Per informazioni:
Ufficio Stampa
Francesca Comandini:  press.francescacomandini@gmail.com – Tel +39 340.3828160

unnamed

Annunci

ANTEPRIMA!|Recensione di: “Tu che colori la mia ombra” di Elle Eloise

Ciao Notters! Oggi vi parlo in anteprima del secondo volume della serie How to disapper completely: Tu che colori la mia ombra di Elle Eloise, in uscita mercoledì I° Marzo 2017. Un libro che non dovete assolutamente perdere, di un’autrice da tenere sempre d’occhio, perché non solo sa scrivere ma sa regalare emozioni magnifiche!

divisorio

cover-ebook-grande-1875x2560_300dpi

TITOLO: Tu che colori la mia ombra
AUTRICE: Elle Eloise
EDITORE: Delrai Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 01 Marzo 2017
GENERE: Romance
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 450
PREZZO: € 2,88/€ 16,50 (Versione cartacea Deluxe)/€ 9,90 (Versione cartacea economica)

SINOSSI

Quando Paolo torna a casa, in Italia, ad attenderlo c’è la solita vita: appartamento, famiglia, università, amici. Ogni cosa al proprio posto, tranne se stesso. Il momento di andare avanti è arrivato, ma chiudere col passato sembra ancora impossibile. Il vuoto interiore che la mancanza ha creato quasi lo soffoca e i colori sbiadiscono di fronte al ricordo che, sottile, affligge i suoi incubi. L’improvvisa comparsa di Noemi Rizzo lo catapulta indietro nel tempo, a quando una ragazzina dai capelli rossi faceva di tutto per attirare la sua attenzione. Selvaggia e coraggiosa, sempre sorridente, lei si insinua nella sua routine e Paolo ha la sensazione che il sole stia tornando a far capolino tra il velo di grigiore. C’è qualcosa in lei che gli fa credere di poter tornare a guardare se stesso con occhi nuovi, qualcosa che non lo fa cedere, ma che lo sprona a lottare contro tutto ciò che non vorrebbe mai diventare. E d’improvviso l’attrazione esplode.

Amore è l’avvicendarsi di tempesta e sereno nel secondo romanzo autoconclusivo della serie How to disappear completely. Le nuvole si addensano all’orizzonte e due personalità differenti si incontrano per creare un arcobaleno di colori chiamato speranza.

RECENSIONE

*** Attenzione, possibili spoiler! ***

Affondare. Trascinato a fondo, senza alcuna speranza. Soffocare. L’aria che entra nei suoi polmoni è così flebile, dolorosa. Gli incubi lo perseguitano. Le notti sono silenziose, anche troppo. Continuare a sentire sulla pelle il dolore della perdita. È spezzato. Il viaggio di ritorno da Santk Jakob è doloroso, un altro pezzo della sua vita se n’è andato. Anche Sara finalmente è riuscita a trovare la sua felicità. Tutti stanno andando avanti. Tutti tranne Paolo. Disperato, deluso, amareggiato e ferito. Il ritorno a Torino per lui è un circolo vizioso.a0kllz Un quartiere pericoloso ma pieno di ricordi, che non sono molto d’aiuto per lui. Distrutto tenta di andare avanti, Sara ha Isaak, Monica non c’è più e  lui è rimasto solo.  

Sopravvivenza. 

Un’insana routine che mi ha sempre fatto sentire al sicuro. Perché non riesco a muovermi, allora? Anche se oggi tutto mi sembra estraneo, so che non sono le Vallette a essere diverse, sono io a essere cambiato.

Fortunatamente con lui ci sono Sofi e Ozzy, ma probabilmente sta per tornare una sua vecchia conoscenza nella vita. Una ventata d’aria fresca, umile, divertente e forte. Una donna ormai, diversa da quegli anni dell’adolescenza. Dove tentava in ogni modo a mostrarsi per quella che non era.tumblr_n1td889ecr1szi9p2o1_400 Ora Noemi è determinata, ha cambiato completamente il suo modo di fare. È genuina. Un uragano che porterà dietro di sé l’arcobaleno.

Il giorno in cui ti rendi conto di aver sprecato due anni della tua vita è sicuramente uno di quei momenti che nessuno vorrebbe vivere. E io lo sto vivendo proprio qui, proprio adesso. Come ho fatto a essere così stupida?

Tenuti a distanza per anni. Un amore adolescente non ricambiato. Tenuto all’oscuro, privo di luce. tumblr_nr199jv7yw1td6160o1_500Una stanza da affittare, una casa che ormai è priva di colore e piena di ombre. Ora però questo amore è lì, sul filo invisibile che sempre li ha tenuti legati. Il destino scritto sin dall’inizio. Terrorizza Paolo, annienta Noemi. Il dolore della perdita è sempre forte, andare avanti per lui non è giusto! Vivere non ha più significato. Il carattere frizzante di Noemi cambierà le carte in tavola. Paolo troverà la sua meritata felicità?

«… È come se fossimo nati per rincontrarci e per stare insieme …»

Due anime che si compensano. Due anime ferite, con il loro fardello sulle spalle. L’amore vero, quello che unisce due persone in una sola. Ci sono dei conti che vanno regolati, bisogna chiudere con il passato del vecchio quartiere torinese malfamato. La rabbia va scalfita, smussata negli angoli per rendere l’involucro più liscio e maneggevole.

Ricordo perfettamente, stava parlando di me: mi aveva detto che gli ricordavo una tempesta. E in effetti la dinamicità e l’ inquietudine  che trovo nel suo dipinto è ciò che si riflette dentro di me.

“Tu che colori la mia ombra” è stata una scoperta. Paolo è stata una vera scoperta! L’ho amato fin da subito. Nel primo volume lo trovavo arrogante e cinico ma qui si scopre realmente chi è e cosa cosa prova. Il suo modo di essere è solo una abito che si è cucito addosso dopo gli avvenimenti. Sulle spalle si porta molti fardelli che gli fanno rimpiangere alcuni suoi gesti. In questo volume andiamo a fondo e affondiamo insieme a lui fino a risalire, per affacciarci verso una splendida tempesta colorata da un timido arcobaleno. Noemi è splendida, candida e genuina. Sembrerà la supereroe della situazione anche se il vero supereroe è il ragazzo più umano in assoluto. Adorerete sempre di più Ozzy, conosceremo qualcosa in più di lui oltre il suo grande senso dell’umorismo! Ma chissà se Elle ha l’intenzione di scrivere anche un volume tutto suo :P. Lo stile di Elle è rock, anzi la definisco molto grunge, graffiante e sofferente. La lettura viene accompagnata dai vari accenni musicali, che se ascoltati durante la lettura si possono considerare la colonna sonora di “Tu colori la mia ombra”. Le descrizioni degli stati d’animo dei personaggi li rendono reali, per quanto sono ben descritti. Elle Eloise riesce a far entrare nella psicologia dei suoi amici di penna. Complimenti vivissimi a Elle, autrice a 360°.

Naty

Il mio giudizio:

voto-ottimo

Segnalazione di: “Serie Alicia” di Valentina F.

Buongiorno Notters,
vi segnaliamo l’uscita della serie Alicia di Valentina F., infatti dal 22 settembre sarà disponibile in ebook e in libreria, comprensiva di due volumi con all’interno due romanzi ciascuno.

160910-q2smmhssrry

divisorio

aliciafuga

 

TITOLO: Alicia e una pazza fuga d’amore
AUTORE: Valentina F.
EDITORE: Leggereditore
DATA PUBBLICAZIONE: 22 Settembre 2016
PREZZO: € 4,99/€ 14,90

 

 

SINOSSI

Alicia ha sedici anni, figlia di un’indiana e di un italiano, è nata e cresciuta a Bologna. Durante un giro in centro con le amiche, nota su una bancarella un ciondolo a forma di cuore fin troppo simile a quello che le aveva regalato qualche anno prima la nonna durante un viaggio in India, e misteriosamente perduto. Convinta che si tratti dello stesso gioiello, pur di riaverlo è decisa ad acquistarlo, ma un ragazzo la precede. Alicia però non ha intenzione di arrendersi: per lei quel ciondolo ha un valore inestimabile, e in qualche modo deve convincere quel ragazzo a restituirglielo. Non sa ancora che la sua ricerca la porterà al centro di un intrigo da brivido, in cui potrà affidarsi solo al suo istinto e al suo cuore. È l’inizio di una serie di avventure che condurranno Alicia e il suo inseparabile cane Teo in giro per l’Italia, tra fughe e seduzioni, sorrisi e ammiccamenti, pericoli e risate…

divisorio

 

aliciazenzero

 

TITOLO: Alicia zenzero e cannella
AUTORE: Valentina F.
EDITORE: Leggereditore
DATA PUBBLICAZIONE: 22 Settembre 2016
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 4,99/€ 14,90

 

 

SINOSSI

Dopo le peripezie dell’estate precedente la vita di Alicia è diventata un inferno: è stata messa in punizione per un anno intero. I genitori le hanno requisito la bici, non può rientrare a casa dopo le otto e la sera può uscire solo se accompagnata. Come se non bastasse è di nuovo single, mentre la sua amica del cuore è sempre più fidanzata e non ha tempo per lei. A ogni modo Alicia stringe i denti: tra un mese scadrà l’anno di punizione e tutto questo sarà finito. L’estate alle porte però non sembra preannunciare grandi emozioni, si prospettano quattro settimane di vacanza in campagna in compagnia di tutta la famiglia. Ma si sa, quando meno ce l’aspettiamo il destino ci stupisce. E così non solo Alicia impara ad andare a cavallo e incontra degli splendidi amici, ma scopre che il suo cuore è pronto per una nuova storia d’amore. E se da cosa nasce cosa, gli incontri fatti durante le vacanze un anno dopo porteranno Alicia nientemeno che a New York, coinvolta, suo malgrado, in un’esperienza travolgente che cambierà per sempre il corso della sua vita…

VALENTINA F.

A soli sedici anni, Valentina F. ha pubblicato con Fanucci il suo primo romanzo, tvukdb, ottenendo uno straordinario successo editoriale in Italia e all’estero. Per sua scelta non è mai uscita allo scoperto: ha rilasciato pochissime interviste, non è mai apparsa in televisione, non ha parlato alla radio e in rete non si trovano sue fotografie. Di lei sappiamo solo che vive a Roma, ha i capelli castani, gli occhi nocciola, l’orecchino al naso e un cane di nome Nuvola. Il suo colore preferito è l’arancione, il piatto che più ama sono gli gnocchi al sugo e il libro Il piccolo principe. Fanucci Editore pubblica tutti i romanzi di Valentina F. Oltre a Alicia e una pazza fuga d’amore – che contiene i romanzi Alicia e il cuore smarrito e Alicia e una pazza fuga d’amore –, sono stati pubblicati Alicia zenzero e cannella – che contiene i romanzi Alicia zenzero e cannella e Senza respiro – e la trilogia della serie tvukdb: Il mio cuore per te, Il sogno di un amore e M’ama non m’ama.

divisorio

Naty&Julie ❤

 

Presentazione di: “Lettere per Vittoria” di Fede Mas| Anteprima!

Buongiorno Notters,
Torna con un nuovo romanzo Fede Mas, autore di: Il fiore – Sesso, potere e malaffare. Questa volta si cimenta con un nuovo genere: Dark Romance, che Notting Hill a piacere di svelarvi in anteprima la cover, trama e la data di pubblicazione! Seguiteci 🙂

“LETTERE PER

VITTORIA”

divisorio

14102042_295175000838234_1451153404_n

TITOLO: Lettere per Vittoria
AUTORE: Fede Mas
EDITORE: Self-Publishing
GENERE: Dark Romance
DATA PUBBLICAZIONE: 7 Ottobre 2016

 

 

SINOSSI

Vittoria è una ragazza di Milano, che fra mille difficoltà riesce a coronare piccoli sogni nel cassetto. Ma non è abbastanza: reclama inconsciamente l’amore che non ha mai avuto. È ormai rassegnata alla monotonia della routine quotidiana, quando riceve una lettera da un mittente misterioso di nome Stefano: un tipo romantico che le dedica poesie e la fa sorridere dopo un periodo cupo. Da quel momento la sua vita non sarà più la stessa, perché il ragazzo le sconvolgerà l’esistenza catturandola per sempre.

divisorio

Segnatevi la data: 7 Ottobre 2016, sullo Store Amazon!

Naty&Julie ❤

 

 

Recensione di: “L’illusione di noi” di Valentina G. Bazzani| Anteprima!

Ciao Notters!
Domani tornerà, 28 Luglio 2016, Valentina Bazzani con il suo nuovo romanzo “L’illusione di noi” :). Romanzo breve, coinvolgente che vi terrà buona compagnia per qualche ora. Un romanzo dove anche voi, vi potrete soffermare su voi stessi, o meglio sulla ricerca di voi stessi. Seguitemi 🙂

divisorio

11027cb4-853f-4213-8fac-aa56bcbce446

 

TITOLO: L’illusione di noi
AUTORE: Valentina G. Bazzani
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 28 Luglio 2016
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 1,99/€ 7,27

 

 

SINOSSI

Edoardo Preda è un uomo di successo. Grafico pubblicitario, ha aperto l’agenzia di pubblicità e marketing Preda & Associati, diventando in pochi anni leader nel suo settore. Agli occhi degli altri la sua vita è perfetta, così come lo è sua moglie Chiara. Ma la realtà è ben diversa. Il suo matrimonio è in crisi, fatto a pezzi dai continui sbalzi d’umore della donna, affetta da bipolarismo. Una sera, dopo l’ennesima litigata, Edoardo decide di affogare i suoi dispiaceri nell’alcol. Nel bar, un locale per appuntamenti, la sua depressione diventa più forte. Decide allora di andarsene, ma in quel momento sale sul palco una ragazza, con un cappello verde in testa e una chitarra in mano. Ha l’aria intima e riservata di chi “sente” davvero la musica. Appena la ragazza inizia a cantare, Edo resta ipnotizzato dalla sua voce. Quel richiamo primordiale lo sconvolge profondamente. La ragazza si chiama Lara e ha bisogno di una campagna pubblicitaria per l’uscita del suo nuovo album. Di solito Edoardo rifiuterebbe un incarico del genere, ma decide di incontrarla e rimane colpito dalla sua personalità, “intensa” quanto la sua voce. Lavorando insieme, lui riscopre l’entusiasmo per la vita e la passione per il suo lavoro, mentre Lara riesce a fare i conti con i demoni del passato e abbracciare il suo futuro. Cosa fare quando tutto quello in cui credevi si rivela un’illusione? La risposta di Edoardo è solo una: ricominciare.

RECENSIONE

Finché morte non ci separi. Cinque parole che fanno paura, bisogna ammetterlo. Si può essere profondamente innamorati, ma quelle parole, pronunciate prima del sì: fanno paura. Nella buona e nella cattiva sorte. Ci sono momenti buoni, dove tutto risplende. Poi ci sono i momenti bui, dove non trovi una via di fuga. Dove ogni cosa ti sembra andare storta, allora che fai per andare avanti? Ti soffermi su quelle cinque parole – che fanno paura – e ti ricordi il giuramento che hai fatto.
Edoardo è questo che fa negli ultimi mesi. Ogni volta si sofferma su quel giuramento e fa di tutto per stare al fianco di sua moglie. Sua moglie, con gli sbalzi di umore, a volte ingestibili e altre volte indimenticabili. Vive accanto ad una donna che ama. Perché in fine la ama, no? Ama Chiara. Ma… non è più sufficiente. Chiara, non è più la stessa. Non è più quella bellissima donna che lo faceva capitolare ogni volta che lo guarda. Non è più quella donna amorevole che era una volta. Ora è solo l’involucro di quella donna tanto bella. Il bipolarismo l’ha spezzata, ha incrinato ogni certezza. E questo, ad Edoardo pesa, pesa sulle sue spalle, sulla sua carriera e pesa sul suo reale bisogno.Senza titolo-1 Edoardo non trova più se stesso. Edoardo non trova più sua moglie, quella sorridente che aveva sposato anni prima. Edoardo ha un disperato bisogno di ritrovare l’amore per Chiara. Una sera, seduto al primo bar che gli è capitato sotto tiro, ad affogare i suoi problemi, a anestetizzare il dolore, la vede o meglio la sente…

Sento quella voce calda vibrarmi nelle viscere, come un richiamo primordiale. Alzo gli occhi e la vedo concentratissima, china sul microfono e ignara dell’effetto che ha sui presenti. E su di me.

Quella voce graffiante, di una giovane donna in cerca del successo, un po’ per casualità e un po’ per il fato, si immetterà sulla strada di Edoardo. 7409254Quella voce che porta il nome di Lara, sarà una boccata d’aria fresca per lui. Ma sarà la mossa giusta?

Mi si ferma il cuore. Si ghiaccia ed esplode in mille pezzi. Quel cuore che batteva solo per Chiara. Ora non esiste più.

Edoardo perde la testa per Lara. Cerca in ogni modo un contatto con lei. Il solo tocco della pelle candida di Lara, scotta per Edoardo. Non può, non deve è un uomo sposato! Ma lui cerca se stesso in Lara, cerca una via di fuga da questa vita soffocante. Cerca l’illusione di un attimo di felicità, per precipitare l’attimo dopo, per i sensi di colpa.3827630488 Edoardo sente l’urgenza di respirare la stessa aria che respira Lara. La cerca, o cerca solo l’illusione di un loro che non può esistere? Illusione. Una percezione distorta della realtà. Chissà però che questa illusione non riporti sulla retta via Edoardo. Bisogna perdere qualcuno per ritrovare qualcun’altro?

Vorrei essere io il suo cielo. Ma appartengo ad un’altra galassia.

“L’illusione di noi” è un romanzo breve, maledettamente reale. E’ un romanzo di crescita e della ricerca di se stessi, dove c’è il bisogno impellente di ritrovarsi. Capita a tutti di perdere se stessi, almeno una volta nella vita; capita di perderci per poi ritrovarci; capita di sentirsi soffocare, per poi tornare a respirare… Edoardo è descritto talmente bene da sembrare reale. Sono reali le sue paure, i suoi sogni, le sue fragilità e reale il suo modo di fare. Valentina Bazzani ha una scrittura diretta, non ha peli sulla penna. Valentina Bazzani non cade mai nella banalità, non scrive finali scontati ma scrive finali reali, non illusioni.
Bisogna perdersi per ritrovarsi…
Naty

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

 

Presentazione di: “Tutto accade a San valentino” di Ilaria Militello| Anteprima!

Bentrovati Notters,

con immenso piacere, vi sveliamo il nuovo romanzo di Ilaria Militello! Che da oggi 17 Febbraio 2016, trovate nello store Amazon. Una città particolare, una scrittrice e un amore tutto da sognare, sono gli elementi di: Tutto accade a San Valentino.

 

divisorio
51qlDvKb9xL__SX355_BO1,204,203,200_
TITOLO: Tutto accade a San Valentino
AUTORE: Ilaria Militello
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 17 Febbraio 2016
GENERE: Romance
FORMATO: eBook
PREZZO: € 2,99 (Gratis Kindle Unlimited)
LINK D’ACQUISTO: Qui

 

 

SINOSSI

“Mi stringo a lui e ci sdraiamo sul divano, mi accoccolo fra le sue braccia come una bambina piccola e mi rilasso, inspiro il suo profumo e lui mi stringe a sé. Tutto il resto non esiste più.”

Ilenia è una scrittrice. Da sempre sogna di andare a Seul, di ammirare le strade, i cartelli scritti in coreano, passeggiare sul Banpo Bridge e salire sulla N Tower.
Quando alla sua agente arriva un’email nella quale le comunicano che una casa editrice intende pubblicare anche in Corea il suo ultimo romanzo, Ilenia è incredula. Non le sembra vero che dopo tanto averlo sognato finalmente sta per diventare realtà, ma non sarà l’unico sogno. Arrivata a Seul, Ilenia vivrà due settimane intense, piene d’emozioni e…di amore!
Una storia d’amore che la scrittrice stenterà a credere, proprio lei che scrive dell’amore in ogni suo romanzo…ora, sembra arrivato anche per lei il momento di vivere una storia degna di romanzo.
Lasciatevi incantare da una città unica, da un sogno stupendo e da un amore dolce.

ESTRATTO
***CAPITOLO UNO***

Non ci credo. Non sta succedendo a me. Continuo a guardare l’e-mail che Luisa mi ha stampato. «Non posso crederci!», esclamo incredula. «Credici invece», mi dice Luisa sorridendo. Alzo la testa e la guardo con occhi lucidi. «Prepara le valigie, si va a Seul!», esclama trionfante. Quando me lo dice qualcosa dentro di me esplode e non riesco a contenere tutta la gioia. Mi sento esplodere eppure non ci credo ancora. Non è possibile. Esco di corsa dall’agenzia dopo averla salutata e prendo la bici pedalando veloce verso casa. Dalla mia borsa volano alcuni fogli, ma sono bianchi . Lo so, dovrei fermarmi a raccoglierli ma adesso non posso, devo correre a casa e avvisare mia sorella. E’ tutto assurdo eppure così reale. E’ quello che voglio e sogno da sempre ed ora sta accadendo. Arrivo davanti al palazzo dove abitano mia madre e mia sorella e lascio andare la bici che si schianta contro il muro, entro dal portone nell’esatto momento in cui una signora esce e salgo fino al quarto piano iniziando a bussare frenetica contro la porta di casa di mia madre. Lei apre e sgrana gli occhi. «Ilenia! Che ti succede?», domanda perplessa. Entro e mi tolgo la borsa buttandola a terra. «Mamma, dov’è Sofi?», domando ansimando. «In camera sua… ma cosa ti è successo?», domanda preoccupata. La guardo e le prendo le mani. «Tieniti forte… Parto per Seul», dico e nello stesso momento realizzo che è vero, che finalmente si sta avverando un altro dei miei sogni. «Cosa? Quando? Perché?», domanda stupita. «Domani parto e perché, una casa editrice del posto vuole pubblicare il mio ultimo romanzo». Mamma sgrana gli occhi e poi sorride. «Ma… con chi andrai e quanto ci starai?», domanda facendosi prendere dalla preoccupazione. «Stop! Prima devo dirlo a Sofi e poi ti spiego tutto» ¸ le dico alzando le mani davanti a lei. «E’ nella sua stanza, dorme», mi dice annuendo. «Ancora?», esclamo. A mia sorella piace dormire. Riesce anche a dormire una giornata intera. Lei ama tanto dormire quanto odia essere svegliata per cose inutili, ma questa volta io la ragione buona ce l’ho. «Sofi», la chiamo piano e mi siedo sul suo letto muovendola con dolcezza. «Sveglia sister». Lei mugugna qualcosa e poi mi spinge via facendomi alzare dal letto. Sbuffo e la scuoto di nuovo. «Ile ma che cacchio vuoi?», mi domanda brusca tirandosi su le coperte. «Non ci crederai mai cosa mi è successo!… Stamattina ho avuto una notiziona!», le dico e lei annuisce da sotto le coperte, ma so che lo fa per dirmi “sì, ok, brava”, ma in realtà non gliene importa, ma io non mi do per vinta. «So che salterai di gioia quando lo dirò anche a te», dico aspettando la sua reazione, ma non arriva. «Domani partiamo per Seul», aggiungo allora trionfante e aspetto la sua reazione che di nuovo non arriva per un paio di secondi, forse cerca di assimilare le parole. Ad un tratto scalcia la coperte e si mette a sedere sul letto. «Ripetilo».«Andiamo a Seul», dico sorridendo per la sua espressione inebetita. «Quando dici andiamo, a chi ti riferisci?», mi domanda. «Io, te e Luisa», dico con sorriso trionfante. Di certo questa è stata la migliore scusa per svegliarla. «Aspetta… mi stai dicendo che andremo a Seul, in Corea del Sud?», domanda sempre più incredula. «Ne conosci altre?», domando allegra con fare superbo. Sofi scende giù dal letto e caccia un urlo che mi fa sobbalzare , non me lo aspettavo. Mia madre corre in stanza preoccupata. «Che diavolo succede?», domanda guardandoci. «Le ho detto della novità ». Mia sorella accende lo stereo e parte subito la canzone della boyband che seguiamo, ovviamente è una band Coreana. Sofi si mette sul letto e inizia a saltare e ballare, rido e mi levo le scarpe imitandola. Ci mettiamo a saltare come fossimo ancora due bambine. Ridiamo e cantiamo a squarcia gola. Mamma sorride e scuote la testa richiudendo la porta per permetterci di restare sole e parlare. Esauste ci sediamo su letto. «Non ci credo sister», dico fissando il suo armadio marrone. «Nemmeno io», risponde sedendosi accanto a me. «Sarà meglio sbrigarci», aggiunge e la guardo spalancare l’armadio e scegliere i vestiti. Sorrido estasiata. Partiremo per Seul, il mio sogno da una vita , o almeno, gran parte! Sono euforica!

divisorio

Buona Lettura!

 Naty&Julie ❤

 

 

Presentazione di: “Te prima di me” di Cinzia La Commare| Anteprima

Hey Notters, oggi un’altra incredibile uscita da presentarvi assolutamente! Dall’autrice di “Ad un bivio tra me e te”, Cinzia La Commare ritorna con Carlotta e Antoine con “Te prima di me”!

divisoriocover Te prima di me

 

TITOLO: Te prima di me
AUTORE: Cinzia La Commare
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 4 Febbraio 2016
GENERE: Romance
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 0,99 (Disponibile sia sullo store Amazon qui e Kobo qui    )

 

SINOSSI

La vita è un grande quadro da comporre, ogni scelta aggiunge un tassello.
Ogni scelta è un binario che ti porta verso una nuova destinazione.
Questo è chiaro a Carlotta, ed è chiaro anche ad Antoine. Si sono trovati davanti a delle scelte da tutta la vita, ma da quando i loro destini si sono uniti, si sono trovati a dover scegliere, ad un bivio, se rinunciare a tutto oppure rischiare sfidando le conseguenze inevitabili e sconosciute che un cambiamento di rotta può portare.
Li abbiamo lasciati lì, davanti alla Tour Eiffel…
Cosa avrà portato nelle loro vite la scelta che hanno fatto?
Saranno cambiati o li ritroveremo ancora uguali?
Sta a te scegliere, ancora una volta, da quale punto di vista iniziare a leggere. Ma per avere una visione totale dovrai vivere la storia guardandola da entrambi i punti di vista. Attraverso le loro emozioni.

12552793_1698771130339340_7692349772560085458_n

ESTRATTI

“Te prima di me” è il secondo volume di “Ad un bivio tra me e te”. Come per il primo 12545803_10208504664836741_1402926869_ovolume, presenta il doppio punto di vista con la possibilità di scegliere se iniziare a leggere la storia attraverso le parole di Carlotta, o attraverso quelle di Antoine. Ognuno di loro ha un bagaglio di nuove emozione, di vecchi ricordi e punti irrisolti da fare emergere sfiorando la storia in comune raccontandola senza mai ripetersi. Sono due libri a tutti gli effetti, ma uno completa l’altro. Solo che per leggere subito l’altro punto di vista ti basterà cliccare sul nome dell’altro protagonista. La storia di Carlotta e Antoine in questo secondo volume è più matura rispetto a come l’avevamo lasciata, una storia con un bagaglio di esperienze comuni.

 

Mi fermai davanti a lei, mi presi qualche secondo per osservarla. Ferma, avvolta da un cappotto bianco, sul volto quel sorriso di impazienza e aspettativa. Il vento le muoveva le ciocche di capelli neri. Non c’era nulla di più perfetto, non per me.

Due destini che sembrano scorrere intrecciati su una stessa linea possono separarsi ad un bivio e prendere strade diverse, confondersi con mille altri, infine incontrarsi di nuovo.

         Oppure perdersi, senza mai potersi dimenticare.

La verità è che avrei fatto qualunque cosa per quel sorriso. Ho rinunciato al mio per il suo, ho rinunciato a quei sogni che prima mi sembravano importanti e poi improvvisamente non contavano più niente. Li ho scordati.  

BOOKTRAILER

 

CHI E’ CINZIA LA COMMARE?

Nata e cresciuta in Sicilia, appena finiti gli studi ha conosciuto colui che dopo tre anni di fidanzamento è diventato suo marito. Dopo il matrimonio ha lavorato in un negozio d’abbigliamento per bambini di cui era la proprietaria. Abbandonata l’avventura da commerciante, ha deciso di dedicarsi alla passione per la cucina scrivendo dalla quale è nata la prima raccolta di cento ricette “In Cucina Con Cinzia” pubblicata in self- publishing. A questa è seguita la raccolta di natale “Natale in cucina con Cinzia.”Ama leggere libri di genere romance, anche se legge un po’ di tutto. Ama scrivere e il primo romanzo edito è “Ad un bivio tra me e te”, il primo volume della trilogia. Pubblicato con Youcanprint in cartaceo ed ebook ad agosto 2015. A questo segue il secondo volume “Te prima di me” pubblicato in self-publishing il 4 febbraio 2016. Oltre all’attività da scrittrice, è a capo della redazione del sito “Tratto Rosa”.  Un sito che, tra gli altri argomenti, parla di letteratura e cucina. Inoltre, da ottobre 2015 scrive per la sezione matrimonio di Chizzocute.it

divisorio

Buona lettura con il secondo volume della bravissima Cinzia!

Naty&Julie ❤

Imperdibili della settimana: “Quella notte tutto è cambiato” di J.S. Cooper

Notters, questa settimana come Imperdibile vi proponiamo “Quella notte tutto è cambiato” Rhett Serie di J.S. Cooper edito Newton Compton. Non perdetevi l’estratto!

divisorio

quella-notte-tutto-e-cambiato_7342_.jpg

TITOLO: Quella notte tutto è cambiato
AUTORE: J.S. Cooper
EDITORE: Newton Compton
DATA: 14 Gennaio 2016
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 4,99/€ 7,43

 

 

SINOSSI
**Dall’autrice bestseller di «New York Times» e «USA Today»**

Rhett Series

Mi chiamo Rhett. Sono presuntuoso perché me lo posso permettere: ho lo sguardo adatto, i soldi, ci so fare. Sono quello con cui ogni ragazza vuole stare, anche se nessuna di loro è stata mai capace di legarmi a sé. Non voglio relazioni. Né mi sposerò mai. Ogni settimana c’è una donna diversa nel mio letto. I miei amici sono gelosi di me. I miei nemici m’invidiano. Chiunque vorrebbe essere al mio posto. E tutto nella mia vita è assolutamente perfetto. Il mio primo bacio a scuola è stato con Clementine. Lei è simpatica. Abbiamo sempre condiviso tutto. Ma non siamo mai stati insieme perché io non la amo. E proprio non m’interessa se si è innamorata di un altro e ha deciso di andarsene, di trasferirsi per un ragazzo. Non mi importa perché non ne sono innamorato. Perché non mi lego a nessuno. Mai. Questo pensavo. Poi una notte tutto è cambiato. Quella notte, tutto ciò in cui credevo è stato messo in discussione. E a un tratto, essere Rhett non significava più molto…

ESTRATTO

Ci sono alcune cose che dovreste sapere di me. Sono un bravo ragazzo del Sud. Apro la porta alle signore, la maggior parte delle volte. Me la cavo con i balli di coppia . So fischiare quando vedo una bella donna. E so bere con le migliori. Molte pensano che sono bello, o sexy, o cose simili. Non sono sicuro di esserlo davvero, o se piuttosto non ci sia una penuria di begli uomini nella Carolina del Sud. Sì, sono un bravo ragazzo. Anche se, in realtà, non sono sempre un bravo ragazzo. Cosa che, del resto, è nota a tutti. Mi piace divertirmi, mi piacciono le donne, e non ho paura di dire quello che penso. L’unica altra cosa che dovreste sapere di me è che ho una sola amicizia cui tengo più di ogni altra. Ed è la mia amicizia con Clementine O’Hara. Era la mia migliore amica, e l’unica persona al mondo che non ho mai cercato di portarmi a letto. Clementine O’Hara aveva uno dei peggiori nomi che avessi mai sentito. Era difficile riuscire a pronunciarlo senza sghignazzare. E ancora più difficile era pronunciare il suo soprannome senza scoppiare a ridere. «Clemmie, che fai domani?». La fissai negli occhi seri e castani, mentre lei scribacchiava qualcosa sul suo quaderno. «Perché?». Mi guardò e si accigliò. Aveva le labbra macchiate dell’inchiostro blu della penna che stava mordicchiando di quando in quando. «Speravo che magari…». «No». Scosse la testa e tornò a scrivere senza più guardarmi. «Non sai nemmeno a cosa hai detto di no». «Ma conosco te, Rhett, e la risposta è no». «Oh, avanti, Clemmie». «C’è di mezzo una ragazza?». Piegò la testa di lato e mi fissò stringendo gli occhi. «No». Scossi la testa e le regalai il mio sorriso migliore. Lei roteò gli occhi e io scoppiai a ridere. Clemmie non era proprio il tipo da farsi convincere dal mio sorriso o dai miei grandi occhi azzurri. «E allora cosa c’è di mezzo?» «Ragazze, al plurale». Sogghignai. «Vedi, ho preso due appuntamenti diversi, stasera». «E allora cancellane uno». «Non voglio rinunciare a nessuna delle due ». Mi sedetti sul bordo del suo letto. «Non sarebbe carino, nei confronti di una o dell’altra, non trovi?» «E perché no?» «Sono sicuro che già hanno deciso cosa vogliono indossare, da quando ho chiesto loro se volevano uscire con me». «Rhett Madison , sei proprio stronzo». Mi guardò e scosse la testa…

divisorio

Se vi ha incuriosito cliccate qui! Buona lettura 🙂

Naty&Julie 💙

Recensione di: “Un solo istante” di Erika Castigliano|ANTEPRIMA!

Ciao Notters, oggi abbiamo un’anteprima con relativa recensione del romanzo d’esordio di Erika Castigliano ” Un solo istante”. Online negli store dal 5 Gennaio e ho avuto il piacere di leggere e recensire per voi! Una storia romantica e piacevole… Il primo amore non si scorda mai!

divisorio

image

TITOLO: Un solo istante
AUTORE: Erika Castigliano
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 5 Gennaio 2016
GENERE: Romance
FORMATO: eBook

PREZZO: € 2,99

 

 

SINOSSI 

Può un solo istante cambiare la vita?
Questo è quello che è successo a Gabriele e Francesca. Cresciuti l’uno ad un passo dall’altra senza mai avvicinarsi, fino al giorno in cui il destino ha dato loro una mano. Da quel momento le loro vite si sono intrecciate inevitabilmente.
Il passato di Gabriele, però, ancora troppo invadente, porterà i due a fare delle scelte difficili. Ad allontanarsi forse per sempre. Solo il coraggio e la consapevolezza di un vero sentimento potrà scalfire un cuore spezzato, che ha smesso di credere in qualcosa di così grande come l’amore. 

RECENSIONE 

La dichiarazione d’amore è il passaggio del caso al destino, ed è per questo che è così pericolosa. (Alain Bardiu)

Oggi vi parlo del libro d’esordio di Erika Castigliano, uscito il  5 Gennaio. Sono davvero contenta di averlo letto in anteprima per voi! 😉
Perché merita assolutamente… Bellissimo. Scritto molto bene, simpatico e romantico con la giusta dose di passione senza cadere in brutte tentazioni. È la storia di due ragazzi che si incontrano e “scontrano”. Il destino sarà il giudice del loro futuro. Molti di noi si possono rispecchiare in questo romanzo, facendoci riaffiorare i ricordi della nostra gioventù scolastica… chi non ha avuto una cotta? O addirittura tutt’ora sta ancora insieme?

Il libro parte con il presente, raccontando com’è oggi Francesca. Ragazza affermata nel mondo del lavoro, finalmente fa ciò che ha sempre sognato… lavorare per un importante casa di moda di Roma. All’inizio del libro riceve un’offerta magnifica a Parigi, perché la casa di moda di Roma si fonde con quella di Parigi, e vogliono proprio lei lavorare lì. Si prepara ad affrontare il trasloco e tra uno scatolone e l’altro, le torna in mano la “scatola dei ricordi”, qui inizia il racconto del passato di Francesca e il primo incontro con Gabriele.

image

Il primo vero incontro non è che uno scontro su un marciapiede. Lei è poco più di una bambina, è in terza media. Gabriele è già un ragazzo all’ultimo anno di liceo. Francesca fin da subito le rimane impresso il viso di questo ragazzo, anche Gabriele non smette di pensare a lei nonostante si ripetama che è solo una bambina. Da quel giorno, in quello stesso marciapiede continuano a guardarsi intorno cercandosi, senza trovarsi.

image

Passano sette anni, ormai Francesca è adulta e frequenta l’Università. Per un gioco del destino si incontrano nuovamente e si conoscono. Il particolare che mi ha più colpita in questo libro, è che si leggono i punti di vista, sia di Francesca che di Gabriele. Ciò rende maggiormente l’idea di cosa provino l’uno per l’altra.

Francesca:
Uscii  dal  bar  dopo aver  dato un bacio fugace sulla guancia ad Emma. Allungai  il  passo, sapevo che  lei  sarebbe rimasta lontana e avrebbe osservato discretamente. Io tirai  fuori  il  telefono  e gli  scrissi  un  sms. Mi  fermai dall’altra parte della strada e l’osservai  senza dir  nulla, per  qualche  secondo. Finalmente alzò il  suo sguardo e  lo vidi  cercare qualcuno, lo vidi  cercare me. Alzai  il  braccio e feci  un cenno per  farmi  vedere. Ma  lui  mi  aveva già trovata.”

Gabriele:
Rientrato in macchina, prima di  ripartire,  mi  misi  a riflettere su tutti  quei momenti  passati  con lei. Mi  stava dando emozioni  bellissime, mai  provate prima, ero sicuro  che qualcosa stava nascendo, lo  sentivo,  e  poi  lei  è così bella. Misi  la prima marcia e ripartii, senza una meta, perché quel  giorno come  mi  fece notare MaPi  non dovevo andare  in  facoltà.  Era  tutta  una scusa per  stare con Francesca, lei  non lo sapeva, e  di  certo non gliel’avrei  mai detto,  nemmeno sotto tortura.”

La loro storia d’amore, sfocia in qualcosa di molto serio, un amore unico. Ma come spesso accade i fantasmi del passato sono sempre pronti ad apparire, per rovinare il presente. Il libro parla sempre del passato, “la scatola dei ricordi”. Gabriele ha un ex fidanzata, Laura, che è sempre pronta a mettere problemi tra la coppia, arrivando addirittura a fare brutti scherzi a Francesca.

Torniamo al presente, torniamo a Francesca alle prese con il trasloco, aiutata dalla sua migliore amica Emma. Sono grandi amiche si aiutano a vicenda nei momenti di difficoltà, anche in questo momento dove riaffiorano i ricordi.

Scritta bene e scorrevole, vi svelo che ho fatto anche io un tuffo nel passato.
Brava Erika e buona fortuna per il tuo esordio!

Naty ❤

wpid-picsart_1446468514859.jpg

GLI IMPERDIBILI DELLA SETTIMANA: “AL DIAVOLO I BUONI PROPOSITI” DI OLIVIA DADE

Questa settimana siamo ghiotte di ” Imperdibili”!

Quindi perche` non parlavi di un’altra novita`? Il terzo gradino del podio di Notting se lo aggiudica…rullo di tamburi: “Al diavolo i buoni propositi”di Olivia Dade. Primo volume della serie: Amori in biblioteca.Edito Newton Compton Editori.

divisorio

al-diavolo-i-buoni-propositi_7273_x600

TITOLO: AL DIAVOLO I BUONI PROPOSITI ( AMORI IN BIBLIOTECA – VOLUME #1)
AUTORE: OLIVIA DADE
EDITORE: NEWTON COMPTON
DATA PUBBLICAZIONE: 10 DICEMBRE 2015
PAGINE: 288
PREZZO: € 2,99

 

SINOSSI

La bibliotecaria Penny Callahan potrebbe scrivere un bestseller sulle relazioni finite male a causa di individui bugiardi e traditori, per questo ha deciso: per i prossimi dodici mesi si terra` alla larga dagli uomini. Deve solo uscire incolume dalla serata per single organizzata dalla biblioteca per Capodanno, poi potra` tornare al pigiama e ai suoi amati libri. Ma quando si ritrova davanti un affascinante cliente dal sorriso irresistibile, all’improvviso la prospettiva di una serata fra gli scaffali le sembra molto piu` allettante. Il solitario scrittore Jack Williamson non dovrebbe mai dovuto dar retta a sua madre. Se non fosse stato per lei, non si sarebbe mai sognato di partecipare a una serata single in biblioteca, e non si sarebbe mai ritrovato a tu per tu con questa adorabile bibliotecaria, che lo sta subissando di domande sul suo stile di vita recluso. Si tratta solo di un breve e fugace flirt oppure e` il prologo per una bella storia d’amore?

CHI E` OLIVIA DADE?

DOPO LA LAUREA, HA CONSEGUITO UN MASTER IN STORIA AMERICANA. HA SVOLTO MOLTI LAVORI, TRA CUI L’INSEGNANTE E LA BIBLIOTECARIA, E FIN DA PICCOLA HA SEMPRE AVUTO UNA PASSIONE SMODATA PER I ROMANZI, SOPRATTUTTO QUELLI D’AMORE. NE HA LETTI DI OGNI GENERE – DIVERTENTI, OSE`, DOLCI – E LI HA AMATI TUTTI. ORA NE SCRIVE DI SUOI, CON L’INCORAGGIAMENTO DI SUO MARITO E DI SUA FIGLIA.

Le storie d’amore sono come i libri: si spera sempre che abbiano un lieto fine!

divisorio

Non ci resta che augurarvi una buona lettura cliccando qui!

Naty&Julie ❤

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=notti-21&o=29&p=42&l=ur1&category=gift_certificates&banner=06RMK7Q2HYPGRH5ATE02&f=ifr