Presentazione di: “Le fermate dell’anima” di Elisabetta Galvan

Ciao Notters!
Oggi vi segnaliamo un libro che ha il carattere di una donna in tutte le sue sfaccettature.
E’ una donna l’autrice, Elisabetta Galvan, ed è tutta al femminile la raccolta di racconti e poesie dal titolo: “Le fermate dell’anima”.

divisorio

 

937656587

TITOLO: Le fermate dell’anima
AUTRICE: Elisabetta Galvan
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 05 Luglio 2016
FORMATO: eBook/CArtaceo
GENERE: Racconti/Poesie
PAGINE: 72
PREZZO: € 0,99/€ 12,99

 

SINOSSI

Donne, volti, tante sfaccettature dell’anima in cui si intravedono le paure e i dubbi che le attanagliano. Donne che affrontano tutto con coraggio, dal desiderio di cambiamento alla realizzazione interiore, spinte dal desiderio di non smettere di credere nell’amore e nella consolazione della fede, nel mistero dell’ignoto. Alle loro storie si affiancano pensieri e riflessioni, brevi brani e poesie.

BOOKTRAILER

https://www.facebook.com/pg/shinediting/videos/?ref=page_internal

Questo slideshow richiede JavaScript.

divisorio
Buona lettura!
Naty&Julie 🙂

Annunci

Presentazione di: “Essenza di Donna” di Cinzia Fiore Ricci

Ciao Notters,
questa presentazione ha un carattere un po’ particolare. Si tratta di una raccolta di poesie di Cinzia Fiore Ricci.
Un lavoro di grande spessore artistico e intriso di una delicata emotività…

divisorio

essenza-di-donna-nuovo

 

TITOLO: Essenza di Donna
AUTRICE: Cinzia Fiore Ricci
DATA PUBBLICAZIONE: 20 Gennaio 2017
EDITORE: Self-Publishing
GENERE: raccolta di poesie
FORMATO: eBook (a breve anche in cartaceo)
PAGINE: 121
PREZZO: € 2,99
LINK PER L’ACQUISTO: https://www.amazon.it/dp/B01NCXURFI

 


PREFAZIONE DI ESSENZA DI DONNA

Ogni verso che ho scritto nel corso del tempo e che accuratamente ho raccolto in questo lavoro è nato dai molteplici aspetti della mia personalità. Non mi sono mai considerata una persona piatta, volta a scrivere in una sola e unica direzione; ogni pensiero che ho concepito in questa raccolta ha dato voce a ogni sfumatura della mia anima. Le parole sono divenute fragranze che ho volutamente liberato nel mondo delle emozioni facendole aleggiare, emanando il mio personale profumo, l’essenza assolutamente originale di una donna dalle note contrastanti. Ho avvolto, a volte dolcemente, a volte prepotentemente chi sedotto si perdeva nella mia poesia. A colpire sono state sicuramente le note di testa, le prime che vengono percepite in quanto forti e taglienti; le mie provengono da un’essenza dolce, romantica, creativa, fatta di ingegno e intelletto. Col passare del tempo esse svaniscono per lasciare il posto alle note di cuore che sono sicuramente la parte centrale del mio essere morbido, avvolgente, e l’essenza che si sprigiona è elegante, sensuale, misteriosa e trasgressiva. Sono le note di fondo però, quelle che restano nel tempo arroganti, aggressive, a predominio su tutte le altre quando pian piano si disperdono lentamente come un dolce incanto; l’essenza è primitiva, fatta di istinto, marchio inconfondibile di un’anima sempre in fiamme; è passione, amore che contrasta con l’essenza oscura di un’anima nera. L’erotismo che canto non è mai impregnato dello stesso odore, alterno le mie note a seconda del mio umore e le doso per creare la più pura delle fragranze. Io non sono solo eccitazione, essa non mi basta, io sono palpito, emozione pura, colpo al cuore, pensiero folle e rivoluzionario che martella nella testa, sono l’essenza di una donna che non teme, che ha fatto del suo profumo, delicato come una rosa, ma pungente come le sue spine, il mezzo  per affermare la sua libertà di esistere.

Note di testa, di cuore e di fondo
si alternano libere
creando la fragranza più pura,
il profumo più superbo,
per emanare l’essenza di una donna
a inebriar i sensi altrui.

I versi che ho raccolto li ho divisi in tre parti, in note, come quelle di un profumo e per ogni parte ho evidenziato due aspetti della mia personalità.

  1. Note di testa:
    Dolce e romantica
    Creativa di ingegno e intelletto 
  2. Note di cuore:
    Elegante e sensuale
    Trasgressiva e misteriosa 
  3. Note di fondo:
    Amore e passione
    Oscura, anima nera 

DALLA RACCOLTA…

 Note di testa:
Dolce e romantica

Lei era forte,
testarda e combattiva,
aveva la vita negli occhi
e il fuoco della passione nel cuore
che si fondevano contrastanti con la sensibilità,
la dolcezza e la fragilità della sua anima.
E lui lo sapeva.
Gli bastava una carezza per aprire il suo mondo,
una semplice carezza per sgretolare tutte le sue resistenze.
La purezza di quel gesto
era il ponte attraverso il quale
scorrevano tutte le loro impetuose emozioni,
era il contatto delle loro anime,
che rimanevano legate lì,
tra la pelle
e l’infinito.

 L’AUTRICE

Cinzia Riccitelli, nata a Roma nel 1971, conosciuta e apprezzata sul web, come Cinzia Fiore Ricci.

Inizia la sua attività come fotografa, sua grande passione, dove avrà modo per diversi anni, di entrare in contatto con grandi colleghi del mondo dello spettacolo, moda e reportage. Inizia a scrivere per caso, spinta dalla sua esigenza di esprimere di continuo il suo estro. Il suo primo libro “La rosa del mare” è un romanzo erotico che autopubblica nell’ottobre del 2013 e viene ripubblicato da Edizioni Rei nel 2014.

Nel dicembre del 2015 esce un suo racconto “Il limbo delle verità” che pubblica per la collana indipendente Attimi Infiniti.

“Fino all’ultimo respiro” è la sua seconda prova, il primo di una serie di quattro libri della serie “Colpe d’amore” pubblicato dalla ErosCultura nel gennaio del 2016.

“Innamorarsi a Natale” è un racconto breve che autopubblica nel dicembre del 2016, una mini storia d’amore divertente, leggera, con un pizzico di eros.

Nel gennaio del 2017 esce la sua prima raccolta di poesie “Essenza di Donna”, versi scritti in tre anni e sparsi nei vari social che prendono forma in questo piccolo scrigno suddiviso in sei parti, sei note, come le fragranze di un profumo.

divisorio
Buona lettura!
Naty&Julie

 

#ApostrofoPink #3

Ciao Notters 🙂

Come ogni mercoledì vi suggeriamo di dare un’occhiata a Pink Magazine Italia, siamo arrivati al terzo appuntamento di #ApostrofoPink!

Pink Magazine Italia

books-heart-love-flower-rose

Ciao booklovers,

Ben ritrovati con lo spazio dedicato alla poesia. Ieri 8 Marzo era la festa della donna. Così oggi apriamo il nostro appuntamento con i versi famosi e immortali di Gaspara Stampa, celebre poetessa del Cinquecento:

Le mie delizie son tutte e ’l mio gioco

viver ardendo e non sentire il male,

e non curar ch’ei che m’induce a tale

abbia di me pietà molto né poco.

Ed ecco i vostri contributi:

Tutto tace

Ormai tutto tace
e la mia anima non si da pace!
Il tuo silenzio è devastante,
in grado di corrodere la mia mente.

Giro a vuoto di stanza in stanza
cercando un indizio della tua presenza;
un ricordo a cui potermi aggrappare,
qualsiasi cosa pur di non smettere di sperare

di poterti abbracciare ancora
e che non tutto finisca in malora.
Ma so di certo che ti ho perso oramai;
la consapevolezza che mai…

View original post 188 altre parole

Pink Magazine Italia: la nuova rubrica “Pink Poets Society”

Ciao Notters 🙂

Pink Magazine Italia non finisce mai di stupire i suoi lettori! ❤
Dal 17 Febbraio 2016 ha infatti inaugurato una nuova rubrica, la “Pink Poets Society”, uno spazio dedicato interamente alla poesia.
Se vi state chiedendo di cosa si tratta, seguiteci! 🙂

divisorio
Ogni mercoledì Pink Magazine Italia pubblicherà le vostre poesie sulla pagina #pinkmagazineitalia contrassegnate come #ApostrofoPink.

Leggerle? Perché no? Potete inviare anche i vostri video o link all’indirizzo mail ufficiostampa.pinkmagitalia@gmail.com, così da condividerle sul canale ufficiale (Pink Channel) di YouTube.

Oppure, se siete tra i fedeli appassionati della carta, potete inviare una semplice mail contente la vostra poesia mail all’indirizzo ufficiostampa.pinkmagitalia@gmail.com scrivendo come oggetto Apostrofo Pink.

I contenuti più emozionanti e coinvolgenti, oltre ad avere uno spazio permanente sul Pink Channel, diventeranno anche dei Pink/Teaser!

Ad aprire questa meravigliosa rubrica è  una bellissima poesia di Gabriele D’Annunzio:

Rimani.

Riposati accanto a me.
Non te ne andare.
Io ti veglierò.
Io ti proteggerò.
Ti pentirai di tutto fuorché d’essere venuto a me, love
liberamente, fieramente.
Ti amo.
Non ho nessun pensiero che non sia tuo;
non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te.
Lo sai.
Non vedo nella mia vita altro compagno,
non vedo altra gioia.
Rimani.
Riposati.
Non temere di nulla.
Dormi stanotte sul mio cuore.

“Evviva la poesia, checché se ne dica, resta la più alta forma di contatto con la nostra anima.”
(Filippo Carrozzo)

divisorio

come-partecipare-ad-un-concorso-di-poesia_1190bf6b0b0df71cbf657e1081a8a66e

 

Scrivi poesie
perché hai bisogno
di un posto

dove essere quello che non sei.
(Alejandra Pizarnik)

 

 

Vi lasciamo con questa citazione di Alejandra Pizarnik che racchiude in 14 parole tutto ciò che vorremmo dirvi.

Ci vediamo mercoledì prossimo con i primi contenuti #ApostrofoPink! 🙂

Naty&Julie ❤

12741960_555041064660906_2428378369267868742_n

 

 

 

 


Pink Magazine Italia
Febbraio 2016: St. Valentine Issue

Presentazione di: “Invarianze di scala” di Rabolas

Carissimi, tutti abbiamo il nostro genere letterario preferito, ma le poesie dove le mettiamo? Quindi abbiamo deciso di uscire un po’ dai nostri schemi e dar spazio a questa forma d’arte indiscussa. “Invarianze di scala” di Rabolas.

divisorio612KOkAT8FL__SX311_BO1,204,203,200_

TITOLO: Invarianze di scala
AUTORE: Rabolas
EDITORE: Self Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 7 Dicembre 2015
GENERE: Raccolta di Poesie
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 0,99

 

 

 

SINOSSI

Invarianze di scala è una raccolta di 33 poesie. Se mettessi in fila una dietro l’altra le parole che le compongono, cercando un filo narrativo, avrei due brevi racconti da farvi leggere. Il primo sarebbe un racconto di città, luci e ombre, gioia e solitudine, persone, situazioni e ovviamente di emozioni. Il secondo sarebbe un racconto un poco più intimistico fatto di natura, sensazioni, di pensieri.
Ma se volete leggere queste poesie così come sono, semplicemente, senza farci troppa filosofia, allora eccovi quello che passa per la testa di un poeta senza schemi tra le vie di una città, guardandosi attorno, cercando di scrollarsi di dosso la polvere di ogni giorno, e di capire questo misterioso mondo.
Se volete leggere, così per curiosità, spero di agganciare la vostra attenzione per qualche momento, per avere toccato dei sentimenti comuni.

CHI E’ RABOLAS?

Mi chiamo Rabolas, Rabo per gli amici, e sono uno scrittore e un poeta indie. Vivo a Torino.
Cosa posso dire di me stesso? Che sono interessato a tutto ciò che riguarda libri, poesia, letteratura… and life and times, come si dice oltre Manica.

Il mio primo libro auto-pubblicato è la raccolta poetica Invarianze di scala. E’ una raccolta di 33 poesie in cui ho cercato di catturare le emozioni immerse nella quoditidanità, cavalcando la mia idea di poesia di guardarmi  attorno con occhi nuovi per mischiare le parole.

 
TRATTA DALLA RACCOLTA
Riflessioni 
Frantumi di specchio seminati  per strada lungo la notte.  Alberi altissimi dai rami scarni sotto i miei piedi corrono nuvole. E come un fiore che si apre la notte  un ritaglio di cielo in un raggio di sole:  uno schizzo di luce si scioglie per strada  si trasforma in un’ombra, uno sprazzo  d’altrove. E io, che sono solo un riflesso  in questo nulla d’autore, un altro  me stesso. Un’immagine obliqua. Un sassolino gettato tra pozzanghere  sparse e circolari orizzonti.
divisorio
Se volete immergervi nei 33 racconti di Rabolas cliccate qui!
Naty&Julie