Presentazione di: “Le fermate dell’anima” di Elisabetta Galvan

Ciao Notters!
Oggi vi segnaliamo un libro che ha il carattere di una donna in tutte le sue sfaccettature.
E’ una donna l’autrice, Elisabetta Galvan, ed è tutta al femminile la raccolta di racconti e poesie dal titolo: “Le fermate dell’anima”.

divisorio

 

937656587

TITOLO: Le fermate dell’anima
AUTRICE: Elisabetta Galvan
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 05 Luglio 2016
FORMATO: eBook/CArtaceo
GENERE: Racconti/Poesie
PAGINE: 72
PREZZO: € 0,99/€ 12,99

 

SINOSSI

Donne, volti, tante sfaccettature dell’anima in cui si intravedono le paure e i dubbi che le attanagliano. Donne che affrontano tutto con coraggio, dal desiderio di cambiamento alla realizzazione interiore, spinte dal desiderio di non smettere di credere nell’amore e nella consolazione della fede, nel mistero dell’ignoto. Alle loro storie si affiancano pensieri e riflessioni, brevi brani e poesie.

BOOKTRAILER

https://www.facebook.com/pg/shinediting/videos/?ref=page_internal

Questo slideshow richiede JavaScript.

divisorio
Buona lettura!
Naty&Julie 🙂

Annunci

Presentazione di: “Partiamo da qui” di Igor Damilano e Cinzia Lacalamita

Buongiorno Notters,
il libro che vi segnaliamo oggi è a cura di Igor Damilano e Cinzia Lacalamita, si tratta di una raccolta di racconti che, con le sole ordinazioni, si piazza già a quota 125 tra i bestseller Amazon nella categoria NARRATIVA.

divisoriounnamed

TITOLO: Partiamo da qui
AUTORI: Igor Damilano e Cinzia Lacalamita
EDITORE: Imprimatur Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 23 Febbraio 2017
GENERE: Narrativa
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 128
PREZZO: € 6,99/€ 14,00

 

Undici racconti nati dalla penna di autori scelti durante i corsi di scrittura creativa emozionale tenuti da Igor Damilano e Cinzia Lacalamita. Racconti di vita e stacchi poetici che tengono in considerazione gli elementi primari della scrittura di qualità: passione, tecnica, onestà intellettuale, rispetto per il lettore.

Storie di uomini e di donne, ordinarie nello straordinario, straordinarie nell’ordinario.  Vite qualunque, vite uniche: maltrattate, invisibili, risorte dal nulla, accompagnate verso il tutto della rinascita interiore più prosperosa.  Anime maledette, benedette, bramose di parole, soggiogate da silenzi.  Storie di giorni persi, di anni ritrovati sul filo della poesia esistenziale. Perché il cammino è poesia, persino quando è assenza di armoniosa rima nel suo incedere incerto.  Storie crude, delicate, di umano coraggio e altrettanta umana pavidità.  Storie da amare, temere, emulare, da sincronizzare con il proprio sentire nel leggerle.  Storie   per   imparare   a   rialzarsi,   per   evitare   di   sbagliare   ancora   e   ancora   cedendo all’autocommiserazione, al vittimismo, alla sudditanza di una società cinica.  Storie per credere nell’impossibile che diventa possibile. Perché le parole non sono solo parole, sono te: (ri)trovati tra le righe.

GLI AUTORI

Igor Damilano, nato a Gorizia, è scrittore, speaker radiofonico e consulente del Sistema What’s Up per il benessere giovanile. Insegna scrittura creativa emozionale. È autore di Margherita   Hack.   La   stella   infinita   (Aliberti­-Imprimatur,   2013),   Solo   per   i   miei   occhi (Imprimatur,   2014),   Kintsugi.   Terra   di   mezzo   (Imprimatur,   2015)   e  Chiamami   Anam (Imprimatur, 2016).

Cinzia Lacalamita, nata a Trieste, è scrittrice, editorialista e consulente editoriale. Insegna scrittura   creativa   emozionale.   È   autrice   di   Daniele.  Storia   di   un   bambino   che   spera(Aliberti, 2009), L’uomo nero esiste (Aliberti, 2010), Volevo un marito (Aliberti, 2012), Margherita   Hack.   La   stella   infinita   (Aliberti­Imprimatur,   2013),   Solo   per   i   miei   occhi (Imprimatur,   2014),   Kintsugi.   Terra   di   mezzo   (Imprimatur,   2015)   e   Chiamami   Anam (Imprimatur, 2016).


Buona lettura!
Naty&Julie 🙂

PRESENTAZIONE DI:”CHARLIE KHELL E IL PACCHETTO DELL’ILLUSIONISTA” DI SIMONA DIODOVICH

Notters!
Ed eccoci qui con l’ultima segnalazione per la nostra dolce Simona Diodovich che ci presenta, in ultimo, il suo “Charlie Khell e il pacchetto dell’illusionista”.
Pronti per immergervi anche in questa storia? Seguiteci! 😉

divisorio

Charlie Khell 1impaginato cover _primo libro deathless
TITOLO: Charlie Khell e il pacchetto dell’illusionista
AUTRICE: Simona Diodovich
GENERE: Romance d’avventura target 9/12 anni
EDITORE: Self-Publishing
DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 gennaio 2017
PAGINE: 134
FORMATO: Cartaceo
PREZZO: € 9,80

 

 

SINOSSI

Ciao! Il mio nome è Charlie e da grande diventerò un grande illusionista in un circo tutto mio. Forse farò anche l’agente dell’FBI, magari anche l’attore. Sì, lo so, ho una fervida immaginazione. Ma chi dice che non è bello sognare? Per ora devo soltanto uscire da questa tragica situazione. Non so come, sono finito con l’esibirmi in un circo e qualcuno mi sta costringendo a dirgli dove tengo un famoso pacchetto. Peccato che io non sappia di cosa parli e sto sudando al solo pensiero di aver rovinato la mia prima uscita con Angelica. Aiuto! Non c’è un vero agente in giro, oggi?
Quello nella gabbia dei leoni è Thomas? E io come lo salvo, ora? Venite a vivere le mie avventure, non ve ne pentirete. Voi riderete, io un po’ meno. È una promessa.

ESTRATTI

«Che succede, Charlie?» domanda preoccupata Angelica.
«Ma ti dovevi anche truccare per fare lo spettacolo?» Thomas si gratta il mento.
«Perché?» chiedo sopra pensiero. «Sono già verde?»
«Direi piuttosto rosso…» azzarda Thomas.
«E’ una botta…»
«Ah, interessante. Ti colorano il viso a suon di botte?» replica Thomas massaggiandosi il viso.
Che imbecille di amico che ho «No! Ho preso una botta, sarà l’inizio del livido» sono spazientito, mi sta facendo perdere tempo e devo avvertirli del pericolo.
«Ah, così si spiega tutto. Ehm e perché hai preso una botta?» Adesso lo lancio contro il muro per sbaglio, sto perdendo tempo.
«Sta zitto cinque minuti o ti faccio vedere le stelle» sbotto rabbioso. Lo so non devo.
«Ah, non sei ancora una stella scendi dal piedistallo.» Thomas risponde sogghignando.
Potevo mai aver un amico che usa solo un pezzetto di cervello per la playstation e il resto l’ha nascosto chissà dove?
«Thomas puoi chiudere il becco per cinque minuti?»
«Lui ha la bocca non il becco, Charlie!» Ed ecco subentrare la mia sorellina saputella, che più va avanti e più mi sembra una tripla punizione quella di averla portata con me oggi.
«Smettetela voi due, lasciatelo parlare.»

L’AUTRICE

Nasce a Milano il 17 Aprile 1969, studia come grafica pubblicitaria diventando poi illustratrice a Canale 5 disegnando cover di cd e dvd per A. Valeri Manera. Ha ventinove anni d’esperienza lavorativa nell’editoria.
Ha lavorato con Arnoldo Mondadori per il Tv sorrisi e Canzoni, con le cover dei cd dello zecchino d’oro, per la Medusa Video le cover delle videocassette di Lupin III, persino con la LysoForm per un giornalino per i bambini sull’igiene, oltre le varie case editrici italiane. Prosegue la carriera come fumettista disegnando il dottor sorriso per conto della Fondazione Garavaglia, che si ispira alla fondazione americana di Patch Adams. Come grafica pubblicitaria si divide tra case editrici ed enti pubblici, dove realizza da sola volumetti sull’educazione stradale, manifesti, giochi, usando ogni sua conoscenza acquisita negli anni. Per amore dei disegni e, per il fatto che adorava inventarmi personaggi e storie, il passo dal disegnare storie e scrivere un libro è stato molto breve.
Per beneficenza, insieme a scrittori, poeti e cantanti, ha creato un pezzo per sensibilizzare la gente al problema SLA. Quel testo è poi stato doppiato dalla bellissima voce di Guido Ruberto e la fotografia è di Roberto Besana. Questo è il link https://youtu.be/zdl455jDijM
Per la “saga Hampton”, saga romance-sportivo, il primo libro, HHS-Hampton High School il secondo della stessa saga HUP-Hampton University Pirates è uscito ad Aprile 2015. E l’ultimo uscito HUL-Hampton University Life nel mese di Luglio 2015. Hampton’s sons 1 la rivincita è un raccontino spin off della saga Hampton.
The Queen, fantasy new-adult. The Black Forest è un fantasy new-adult ed è il seguito di The Queen e Masquerade romanzo d’amore-chick lit.
Hunters, collezione racconti Horror-Fantasy.
Il mio nome è Carlie, della “Saga Deathless”, è il suo libro d’esordio. A seguito Sangue Perenne il secondo, Il re dei demoni il terzo. Deathless Prequel-L’ultimo Paradiso è il quarto della saga. Deathless-Ricordi bruciati è il primo di una serie di raccontini.
Masked Girl, libro sui supereroi, primo della collana Masked Girl. Il cartaceo, a differenza dell’ebook contiene dei disegni della supereroina. Per sempre giovani romanzo d’amore contemporaneo. Fuoco cuore Acqua romanzo d’amore contemporaneo. HHS-Hampton High School è stato tradotto in lingua inglese. Charlie Khell e il pacchetto dell’illusionista è il primo di una saga per bambini dai 9 ai 12 anni e contiene disegni all’interno fatti dall’autrice.

Tutti i libri hanno la copertina disegnata da lei.

divisorio

 

Buona lettura!
Naty&Julie ❤

Le #LeFateNatalizie di Elister Edizioni – 12 racconti natalizi per tutti i gusti!

Ciao Notters! 🙂
Natale è appena trascorso ma se non volete rinunciare all’atmosfera natalizia abbiamo la soluzione giusta per voi!
Dal 07 Dicembre sono online ben 12 racconti natalizi editi Elister Edizioni!
12 racconti di 12 autrici diverse che non vedono l’ora di tenervi compagnia, seguiteci! 🙂

divisorio

NATALE CON IL CAPO  di Melissa Castello
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/natale-con-il-capo-melissa-castello.html

61bzas12a5lDonna è l’assistente personale di uno degli avvocati più in gamba della City, Jason Walsh.
Si conoscono da otto anni e la loro intesa e fiducia reciproca sono alla base del loro fantastico rapporto di lavoro… O almeno finché non arriva il Natale.
Quest’anno Jason decide di passare le vacanze, organizzate da Donna, in un resort di lusso a Cervinia con la sua ultima conquista, Miss Chihuahua, ma (a causa dello zampino di Donna) la sua relazione amorosa si complica e Jason decide di regalare quel soggiorno alla sua segretaria.
Peccato che Miss Chihuahua non abbia nessuna intenzione di perdersi quel viaggio, così obbligherà comunque Jason a partire ugualmente senza immaginare che al resort non saranno soli!

BUON NATALE, BABY  di Stephanie K Sinclair
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/buon-natale-baby-stephanie-k-sinclair.html

Kayla era solo una ragazza quando si è ritrovata a scappare dai terribili ricordi che hanno segnato profondamente la sua vita, portandola a lasciare Dallas.
Sono passati quindici anni da allora e Kayla è ormai riuscita a costruirsi un futuro a New
York come insegnante di sostegno.41tctdxmgdl
Tuttavia il passato decide di non lasciarla in pace e improvvisamente si ritroverà vittima di un uomo misterioso e della sua promessa: “Finalmente, avrai il tuo Natale rosso sangue”.
Terrorizzata da questa minaccia, Kayla finirà per chiedere aiuto a un’agenzia di sicurezza privata che la porterà a incontrare l’affascinante Ian Crawford, la sua guardia del corpo.
Kayla capisce subito che Ian nasconde un passato che non vuole svelare senza sapere che questo presto potrebbe mettere a repentaglio la sua stessa sicurezza e distruggere quel sentimento d’amore che sta nascendo tra di loro.

DAMELYS – UN RACCONTO DI NATALE  di Valentina Cardellini
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/damelys-un-racconto-di-natale-valentina.html

41tyulw0jolValerio è uno scrittore diventato famosissimo con il suo primo romanzo thriller che è diventato subito un best seller. Sono passati sette anni da allora, ma lui non è più riuscito a scrivere una sola riga.
Ora il suo editore lo mette di fronte a un ultimatum: scrivere un racconto natalizio entro un mese o la loro collaborazione finirà.
Valerio entra subito in agitazione e le cose peggiorano quando anche la sua fidanzata gli chiede un racconto come regalo di Natale.
Alla ricerca di ispirazione, Valerio si lascerà trasportare dalla splendida atmosfera natalizia di Parigi, il luogo più romantico al mondo, con le sue grandi strade, i comignoli caratteristici, i piccoli bistrot agli angoli delle vie, i negozi di souvenir, l’aria di sogno e argentina felicità che si respira camminando. Il tutto ammantato da fiocchi di neve, profumo di dolci, luci della città, decorazioni colorate, alberi addobbati e i canti tradizionali.
Riuscirà Valerio a ritrovare la passione per la scrittura e a scrivere almeno uno dei due racconti richiesti entro Natale?

NATALE, DIAMANTI E BACI SOTTO AL VISCHIO  di Katherine Jane Boodman
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/natale-diamanti-e-baci-sotto-al-vischio.html

2 RACCONTI IN 1.
Due case, un’unica famiglia, la cena della vigilia di Natale, amici e parenti riuniti per festeggiare.
Da una parte un set di personaggi di prim’ordine: il traditore, l’amante, la melodrammatica, il tatuatore, la coppia perfetta, lo sfinito, la spocchiosa61ve5ncpryl, la smemorata, l’insopportabile, la stringi guance, il fumatore di sigari, l’urlatrice e il saggio.
Un pasto che non finisce mai. Risate, affetto e… una spilla di diamanti rubata.
Chi l’avrà presa? Ma, soprattutto, quando si alzeranno da tavola?
Dall’altra parte, abbiamo Emma, una restauratrice non troppo considerata, che è stata obbligata a partecipare alla cena della vigilia di Natale a casa dei suoi genitori.
Alla serata saranno presenti anche amici di vecchia data dei genitori e il fratello, con cui Emma porta avanti una diatriba che dura da anni.
A sorpresa, però, arriva anche un amico del fratello, Tommaso, un ricercatore informatico dal carattere piuttosto chiuso a causa di un’infanzia difficile.
Tra cioccolate al peperoncino, gelosie mai superate e una simpatica nonnina dall’udito compromesso, cosa accadrà sotto al vischio prima dello scoccare della mezzanotte?

AIUTO, BABBO NATALE! di Luisa Martucci
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/normal-0-14-false-false-false-it-x-none.html

cover-aiuto-babbo-nataleSabrina è una giovane madre sola alle prese con due bambini piccoli e tanti problemi economici.
Natale è alle porte, ma la sua situazione, anziché migliorare, peggiora: si ritrova improvvisamente senza più il lavoro di colf che le permetteva di tirare avanti.
Presa dalla disperazione per non poter dare ai suoi figli un degno Natale, arriverà a supplicare i suoi ex datori di riassumerla. Purtroppo però il suo ingombrante passato fatto di sbagli e scelte difficili tornerà a perseguitarla facendole perdere quel briciolo di speranza che le rimaneva.
Riuscirà sua figlia Gessica a cambiare il destino della sua famiglia chiedendo aiuto a Babbo Natale?

AMARSI A NATALE  di Lily Anne
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/amarsi-natale-lily-anne.html


51iu-lon79l-_sy346_
Giorgia è stanca di sentirsi tradita e di concludere ogni storia d’amore con il cuore a pezzi.
Ormai non ne può più e quando incontra il misterioso e affascinante Andreas, sente di non essere pronta per rimettersi in gioco e che forse non lo sarà mai più.
Tuttavia Andreas non sembra intenzionato a rinunciare a lei così facilmente. Anche lui sa cosa significhi avere il cuore infranto e ora vuole solo poter amare di nuovo.
Riuscirà Giorgia a lasciarsi trasportare da quella passione e da quella dolcezza che l’avvolge ogni volta che Andreas le si avvicina?

PASSI NELLA NEVE di Alessia Martinis
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/passi-nella-neve.html

51xum1fsrvl-_sy346_
La vita di Samuele si è fermata nel momento stesso in cui ha perso la sua amicizia con Elena, la donna di cui è sempre stato segretamente innamorato.
Pieno di rimorsi per non essersi mai dichiarato apertamente, vive la sua vita in solitudine, perso nei ricordi e in ciò che avrebbe potuto avere se solo…
Nulla sembra riuscire a riscuoterlo dalla sua apatia, finché un giorno, alla vigilia di Natale, incontra Elena.


INTRECCI
di Irene Milani
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/intrecci-irene-milani.html

Spin off del romanzo “Non puoi comprarmi”.
Alissa e Gabriele si amano. Finalmente la loro storia d’amore sta decollando!51x6i55dl
Tuttavia la fiducia che c’è tra loro sembra ghiaccio sottile e al primo dubbio, Alissa si ritroverà distrutta e spaventata, incapace di affrontare la situazione di petto con Gabriele.
Anche William, migliore amico di Alissa, sta attraversando un
periodo difficile. Ha capito che i suoi sentimenti non saranno mai corrisposti da Alissa, ma proprio quando si decide a dimenticarla e voltare pagina, ecco che lei si ripresenta gettandosi tra le sue braccia. La sua occasione sembra arrivata, finalmente. William riuscirà a coglierla o invece aiuterà la sua amica a rimettere insieme i cocci della sua vita per l’ultima volta?

UN NATALE SCINTILLANTE di Melissa Spadoni
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/un-natale-scintillante-melissa-spadoni.html

61ywgf45rllSpin off del romanzo “Goldy – Una ragazza complicata”.
Amilia e Gideon sono finalmente arrivati ad avere un equilibrio nella loro love story alquanto complicata.
Siamo alla vigilia di Natale e e Gideon ha una sorpresa per lei: se vorrà ricevere il suo regalo di Natale, Amilia dovrà prima cimentarsi in una divertente caccia al tesoro.
Sette lettere.
Sette tappe nelle quali ripercorrerà i momenti e i luoghi che hanno lasciato un segno indelebile nella loro storia d’amore.
Quale sarà la sorpresa finale che Gideon avrà in serbo per lei?
Scopritelo risolvendo gli enigmi con Amilia!

L’ORECCHINO PERDUTO di Maddalena Tiblissi
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/lorecchino-perduto-maddalena-tiblissi.html

È da un po’ che il matrimonio tra Giorgio e Solvig non è più quello di un tempo e 51uefymwhlle cose sembrano precipitare la notte di Natale, quando la moglie perde un orecchino e il marito, durante la ricerca, trova nascosto sotto il divano un regalo con tanto di biglietto affettuoso
nei confronti della donna.
Nel biglietto vi è anche un invito ad incontrarsi.
Indispettito Giorgio decide di tenere per sé la sua scoperta e di presentarsi all’appuntamento cogliendo in fragranza la moglie con l’amante.
Chi è il misterioso uomo del regalo?
Il matrimonio tra Giorgio e Solvig è davvero destinato a finire per sempre?

SWEET DECEMBER  di Mew Notice
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/sweet-december-mew-notice.html

51qfhovtusl-_sy346_Cosa faresti se perdessi la persona più importante della tua vita e tutti i tuoi sogni si riducessero solo a un triste ricordo?
Scoop ha perso ogni speranza e così ha deciso di abbandonare la sua vita e vivere come un senzatetto, vagabondando per Central Park, ma nonostante tutto, un briciolo di illusione gli fa credere che nelle persone ci possa ancora essere del buono.
Olimpia è una bellissima ragazza newyorkese, che lavora come fotografa. È ambiziosa, ricca e sempre pronta a mettersi in gioco. Sembra felice, ma in lei c’è come una costante sensazione di insoddisfazione.
Un giorno i due s’incontrano e nasce subito una tenera amicizia.
Loro ancora non lo sanno, ma le loro anime sono intrecciate dal magico filo del destino… e dell’amore.

IL GIORNO IN CUI TI HO INCONTRATO di Josephine Poupilou
http://elisteredizioni.blogspot.it/2016/12/il-giorno-in-cui-ti-ho-incontrato.html

Lucille aveva solo diciannove anni quando sua madre l’ha cacciata di casa.
Rimasta sola, Lucille era andata a vivere nell’immensa tenuta che aveva ereditato 61mczytsr1l-_sy346_da sua nonna.
Sono passati otto anni da allora e all’improvviso la sua sorellastra, Nicole, che non ha mai
potuto sopportare, la chiama chiedendole di trascorrere il Natale insieme e mettere una pietra sul passato.
Lucille accetta e quando andrà alla cena della vigilia, incontrerà il futuro marito di Nicole, Xavier Blanc.
Con stupore scopre di averlo già conosciuto cinque anni prima. Quel passato in comune creerà subito una certa sintonia tra i due giovani, ma Nicole non ha nessuna intenzione di accettare un’intrusione di Lucille nella propria vita.
Ma allora perchè l’ha invitata alla festa? Nicole ha davvero voglia di ricominciare oppure ha riavvicinato Lucille con un secondo fine?

divisorio

Buona lettuta a tutti gli amanti del Natale!

Naty&Julie ❤

Recensione di: “L’eco del rimorso” di Lucio Schina

Buongiorno Notters,
oggi vi parlo di “L’eco del rimorso” di Lucio Schina, un racconto molto breve sospeso tra leggenda e sovrannaturale.

divisorio

51TwXFtvE1L.jpg

TITOLO: L’eco del rimorso
AUTORE: Lucio Schina
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 27 Aprile 2016
GENERE: Fantasy/noir
FORMATO: eBook
PAGINE: 50
PREZZO: € 0,99
LINK PER L’ACQUISTO: QUI

SINOSSI

Una lontana isola del nord nascosta tra le onde dell’Oceano.
Un’antica leggenda che cela un mistero da scoprire.
Il ricordo di un’eco che libra tra realtà e magia.
Un antropologo che affronta il suo viaggio alla ricerca della verità.

Un racconto che unisce avventura e misteri, dove il tempo ridefinisce i suoi cicli per creare una realtà alternativa.

RECENSIONE

ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER

Premetto che non sono mai stata un’amante dei racconti proprio per la loro brevità, se devo scegliere preferisco perdermi tra le infinite pagine di una storia, se non addirittura di una saga.
Ogni volta che leggo un racconto ci vado molto cauta, sempre mantenendo il gusto di scoprire la storia che si vuole raccontare.
“L’eco del rimorso” è una di quelle storie che, a mio modesto avviso, ha potenziale, che potrebbe essere trasformata in qualcosa di più 😉
Mi hanno sempre affascinato le storie (romanzate e romantiche) sui fantasmi e la storia di Lucio mi ha incuriosita, un vero peccato fosse così breve 😉

Una lontana isola del nord nascosta tra le onde dell’Oceano.
Un’antica leggenda che cela un mistero da scoprire.
Il ricordo di un’eco che scivola tra realtà e magia.
Un uomo alla ricerca della verità.

Hashima1 (1).png

Ogni cosa è avvolta nel mistero.
Un uomo sulle tracce di una leggenda sentita quando era solo un bambino.
Non un semplice uomo curioso, attratto dall’oscuro, ma un ricercatore presso la  facoltà di studi antropologici  all’università.
Una leggenda che sembra una favola oppure una storia realmente accaduta?
Spinto dal desiderio di far luce, di indagare, di scoprire la verità, il protagonista arriva sull’isola dove tutto ha avuto inizio.

Nel  buio  della  camera, con le coperte  tirate  su  fin  sopra  il  naso  e  il  rumore del  vento  che  sibilava  tra  i  rami  degli  alti alberi,  talvolta  mi  sembrava  di  udire  in lontananza  una  lieve  melodia,  un  sussurro lamentoso  simile  al  canto  del  rimorso dell’isola  di  Thara.

Un canto. Una melodia. Una voce di donna. Un mistero avvolto nell’ombra.

1215694103969_f-1Suggestione? Sogno? Illusione?
Cosa si nasconde nella nebbia?
Chi sussurra il proprio tormento al vento?
Chi agita le fronde degli alberi?
Chi si insinua nei sogni del protagonista?
Chi grida il proprio dolore nel cuore della notte?
Chi è il misterioso pescatore che guarda fisso il mare?
Cosa si nasconde sull’isola?
Cos’è realmente successo in quel giorno lontano, che si perde nella nebbia?
Domande destinate a rimanere senza una risposta? Sogno? Follia?

Personalmente ho trovato l’inizio un poco incerto. Non sono molto portata per i racconti, lo ammetto, anche perché quel modo che aveva l’autore, quel raccontare senza raccontare mi mandava veramente fuori di testa. Volevo (dovevo!) assolutamente sapere dove sarebbe andato a parare e invece lui si divertita a non dire nulla, anzi a confondere ancora di più le idee!
Un punto a suo favore, dando un giudizio a freddo 😉

Il mistero aleggia in ogni pagina, nei ricordi del protagonista, tra le vie dell’isola, nelle profondità del mare.
A chi appartiene la voce che sembra di udire tra le onde?
Melodiosa, malinconica, velata dal rimorso, dal rimpianto.
Cosa si nasconde veramente sull’isola?

Confusa  tra i  rumori  generati  dal  vento  si  nascondeva  una voce  di  donna.  La  stessa  identica  voce.  Soave  e dalla  tonalità  bassa,  si  avvicinava  e  mi  sfiorava come  fosse  trasportata,  mentre  la  sua  origine  si perdeva  nell’ignoto.

Mano a mano che proseguiva, il racconto ha preso maggiore ritmo e mi sono ritrovata a leggere le ultime pagine con lo stupore negli occhi.
Un finale inaspettato che lascia incredulo il lettore.
Sinceramente mai avrei pensato un finale simile, consiglio di leggerlo anche per questo motivo.

Serenella 🙂

Il mio giudizio:

IMG_0092

Notting’s Mimosa!

Ciao Notters 🙂
Siamo molto felici di presentarvi il terzo “Racconto Mimosa” di Notting Hill Books 🙂
Torna a farci compagnia la bravissima Melissa Pratelli.

scrive

divisorio

Saving Celeste

di
Melissa Pratelli

 

Celeste è la mia migliore amica.
La nostra è quel tipo di amicizia che non si perde nei meandri del tempo ma si fortifica col passare degli anni. Abbiamo condiviso insieme gioie e dolori, soddisfazioni e delusioni, sogni e ambizioni.
A 10 anni volevamo diventare prime ballerine per indossare dei bellissimi tutù rosa; a 12 volevamo essere chef stellate; a 16 volevamo partire per un giro del mondo zaino in spalla. A 20 anni non siamo né ballerine, né chef, né avventuriere ma siamo ancora insieme, sempre e comunque.
Celeste è una ragazza solare, gentile, ama con ogni fibra del suo essere e vede sempre il buono delle persone. Io sono cinica e diffidente e forse è per questo che il suo fidanzato Andrea non mi è mai andato a genio.
Andrea è di due anni più grande ed è il classico bel tipo tutta apparenza. Celeste lo ama tanto e io l’ho accettato, specie perché lui sembra renderla davvero felice.
Da un po’ di tempo però, la luce di Celeste appare offuscata e questo è bastato a far scattare in me un campanello d’allarme. Ho tentato più volte di indagare, ma lei ha magistralmente glissato sull’argomento. Sono a cena dai miei quando il mistero comincia a svelarsi. Celeste si presenta alla porta, ha gli occhi arrossati, le mani che tremano e un sorriso nervoso. Ha pianto ma non vuole mostrarlo.
Mi scuso con mamma e papà e la trascino nella mia vecchia stanza.
“Cosa succede?” domando a bruciapelo. Questa volta deve sputare il rospo, non accetterò altre blande spiegazioni.
Lei liquida la domanda con un gesto della mano e fa una smorfia quando si appoggia al letto.
“Scusa l’improvvisata” dice, simulando un sorriso, “avevo voglia di un po’ di compagnia.”
“Dimmi la verità. Sono mesi che sei strana.”
Scuote la testa. “Sono solo stressata per l’università, niente di che. Capita, no?”
Lo dice in modo così ragionevole che sono quasi portata a crederle. In fondo, in sessione d’esame siamo tutti un po’ isterici. Come gesto di conforto le metto una mano attorno alle spalle ed è in quel momento che, vedendola sobbalzare, comincio ad intuire la verità.
Non le do nemmeno il tempo di trovare una scusa, le strappo il cardigan di dosso, lasciandole le spalle scoperte. Celeste è piena di lividi, alcuni in guarigione, altri più recenti e mentre io la esamino con l’orrore dipinto in volto, lei fissa il pavimento. Quando mi chino per scoprirle la schiena, si scosta bruscamente e si rimette il cardigan.
“Sono caduta” dice, alzandosi e allontanandosi. “Sono maldestra in questo periodo.” Accenna un sorriso. Io ho già le lacrime agli occhi per la rabbia e il dolore.
“Non osare mentirmi” la avviso. “Non proteggerlo.”
Celeste mi lancia uno sguardo di sfida. “Di cosa stai parlando? Ti ho detto che sono caduta! Cosa vai a pensare, Mia?”
Non farlo, Celeste.“Cazzate! Studio medicina, ricordi?” Abbassa lo sguardo. Non riesce a guardarmi negli occhi, non senz lasciar trapelare l’orrore e la paura.
“Andrea attraversa un periodo difficile. Il lavoro non va bene e lui, beh, qualche volta è nervoso.” Mi sento mortificata ad ascoltare le parole della mia migliore amica, che tenta disperatamente di giustificare l’ignobile comportamento di quello stronzo.
“Così ti ha presa per un sacco da boxe?” Celeste alza lo sguardo, scioccata.
“No! È che certe volte lo esaspero!”
Scuoto la testa, incredula, cercando di capire quale meccanismo della mente o del cuore possa portarti a scusare la violenza da parte di chi dovrebbe proteggerti.
“Non provare a dire che è colpa tua, non comportarti da succube!” sbotto, lasciando fuoriuscire la rabbia.
“Non lo faccio” sussurra. “Mi ha chiesto scusa. Dice che non sa cosa gli è preso e che non lo farà più. L’ha promesso.”
“Non sei mai stata una stupida. Non cominciare ora.” Ormai sto ringhiando.
Celeste non risponde. “Quante volte?”
Si stringe nelle spalle. “Due.”
“Devi lasciarlo e denunciarlo” dichiaro decisa.
Lei strabuzza gli occhi. “No! No Mia, ha promesso. Lui mi ama e io non voglio scappare al primo momento di difficoltà.” Non posso crederci. Sono davvero arrabbiata con lei.
“Lo farà di nuovo, non capisci? Se ti amasse davvero non potrebbe mai farti una cosa del genere!”
Celeste stringe i pugni e si avvia alla porta, lanciandomi un’occhiata ferita.
“Non hai il diritto di dirmi come devo vivere la mia relazione. So che sembra terribile ma non è come pensi. Andrea mi ama e non lo farà più. Mi spiace che tu non ti fidi del mio giudizio.”
Detto ciò, esce dalla stanza. Sono svuotata. Devo calmarmi e poi trovare una soluzione.
Aggredire la mia amica non è stata una mossa furba, l’ha solo messa sulla difensiva. I sentimenti le offuscano il giudizio, il desiderio di credere nell’amore professato da Andrea la fa sentire in dovere di essere paziente e resistere.
Io sono quella che deve farle capire la verità e che deve convincerla che lui non la ama. Non so cosa sia successo ad Andrea e non mi interessa, non è un mio problema. Il mio problema è salvare la mia migliore amica. Mi reco all’ingresso, infilo il cappotto ed esco, intenzionata a piombare in casa di quei due. La porterò via da lì, volente o nolente.

Non ci metto molto a raggiungere la meta, dieci minuti in auto e mi parcheggio davanti all’ingresso. Sento già le urla. Andrea inveisce, apostrofando Celeste con epiteti che mi fanno rabbrividire. Già me lo immagino che incombe su di lei mentre la mia amica se ne sta in un angolo a subire, aggrappandosi al ricordo dell’uomo che ha amato.
Fortuna vuole che io abbia una copia delle chiavi, per le emergenze. Mi chiedo cosa stiano facendo i vicini e perché nessuno sia ancora intervenuto. È impossibile non sentire le grida, sono quasi assordanti. Entro di soppiatto, cercando di contenere la voglia di saltare addosso ad Andrea e riempirlo di botte. Non avrei la meglio, quell’uomo pesa il doppio di me. Magari, vedendomi, si renderà conto di ciò che sta facendo. Questo è ciò che spero quando attraverso la soglia del salotto. La scena è come me la sono immaginata, l’unica differenza è che Celeste è a terra, sanguinante e con il naso rotto e Andrea troneggia su di lei, pronto a sferrarle un calcio. Non ragiono più, parto alla carica e mi lancio su di lui neanche fossi una wrestler. Andrea, colto alla sprovvista, cade all’indietro, giusto il tempo di riprendersi e mi assesta uno schiaffo in pieno volto, facendomi rotolare di lato, stordita.
Non so se è stato il vedere Andrea picchiare anche me a risvegliarla dal suo torpore ma Celeste si alza e si avventa su di lui, schiaffeggiandolo e colpendolo con forza. Andrea, sconvolto da quella reazione inaspettata, resta immobile e incassa i colpi.
Mi tiro in piedi, raccatto un porta candele in ottone e mi avvicino ai due, sento già il livido che si sta formando sulla guancia.
“Noi ce ne andiamo. Non provare mai più ad avvicinarti a lei o giuro su Dio che troverò il modo di ammazzarti.”
Prendo Celeste per un braccio e la guido fuori. Lei esce senza voltarsi indietro, appoggiandosi a me.
Sono passati sei mesi da quella sera e, se ci penso, ancora sento la violenza del colpo di Andrea sul mio viso. Celeste è rinata. Il tempo ha curato le sue ferite, fisiche e psicologiche e adesso è tornata l’amica che conoscevo, più forte e più determinata di prima a trovare l’amore.

Io sono ancora accanto a lei.

[Melissa Pratelli]

divisorio

Non dimenticatevi di votare cliccando “mi piace” a questo articolo e condividete a tutto spiano! 🙂

Naty&Julie ❤