Review Tour| Recensione di: “Dove inizia la tempesta” di Nicole Teso| Newton Compton Editori

Bentrovati, Notters! Apriamo un nuovo anno, intenso, magnifico (incrociamo le dita ma io son ottimista!) e pieno di novità letterarie e nuove recensioni per voi che ci seguite sempre con grande affetto. Grazie! La prima recensione del 2020 è: Dove inizia la Tempesta di Nicole Teso, uscito lo scorso 26 Dicembre. Vi anticipo che ho aperto l’anno col botto, le 5 stelline sono assicurate. Approfitto per ringraziare Nicole e la Newton Compton per avermi donato l’e-book. Però ora seguitemi che vi racconto per chi ho perso la testa 😉

divisorio notting hill books

fb_img_15780368935044397247084777015281.jpgTitolo: Dove inizia la Tempesta
Autore: Nicole Teso
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Mafia Romance/Contemporary Erotic
Data pubblicazione: 26/12/2019

SINOSSI

Katrina Ivanova è la figlia del narcotrafficante più potente della Russia. Ha passato anni ad allenarsi per essere all’altezza delle rigide aspettative di suo padre. Ed è sempre stata pronta a tutto pur di compiacerlo, anche a privarsi della propria identità. Tutto cambia quando si imbatte in una spia dei servizi segreti incaricata di sorvegliarla. Malik Bykov è magnetico, sfacciato e pieno di sé. Tra i due è subito guerra. Prima dell’uno contro l’altra. Poi, contro la passione irrefrenabile che nasce in una notte tempestosa. Katrina e Malik si troveranno a fare i conti con i loro stessi segreti. Con le loro stesse bugie. Ma soprattutto con una relazione proibita che potrebbe mettere in serio pericolo le loro vite.

RECENSIONE

Screenshot-126-e1543502839876Katrina Ivanova, bellissima, spietata, atomica bionda, glaciale, combattiva, autoritaria ma con molte costrizione che le impediscono di vivere la sua infanzia, adolescenza e la sua giovane età adulta.
Cresciuta con pugnali nelle mani al posto delle bambole.
Cresciuta imparando a volteggiare con le gambe in alto per annientare i nemici e non per indossare un tutù rosa confetto.
Cresciuta senza affetto, senza l’amore che dei genitori ti devono infondere; è per i deboli e le donne anticonformiste le hanno fatto sempre credere.
Cresciuta per proteggere un impero.
Cresciuta per essere la donna più potente della Russia.
Cresciuta per essere l’ereditiera dell’impero del narcotraffico.
Cresciuta per essere una macchina da guerra e per non avere nemmeno il minimo sussulto dopo aver premuto il grilletto.
Ma lei un cuore ce l’ha; Gli ordini che le vengono dettati li svolge solo per compiacere e rendere orgoglioso suo padre. Sperando in un misero abbraccio o anche solo una pacca sulle spalle. Katrina cerca le attenzioni di quell’uomo freddo che l’ha messa al mondo.
La ribellione però è alle porte, lì che la scruta da lontano con il profumo di bergamotto e vodka. Il profumo di libertà e il rischio sono lì ad attenderla… Attaccarla e annientarla.

Ero diventata agile, intrepida, una forza della natura, e più vedevo il suo rammarico nell’aver perso il primogenito, più l’odio scavava dentro di me. Il sogno di Vladimir era sempre stato quello di cedere il potere a un uomo che divenisse la sua ombra, il suo allievo prediletto, la sua pallida imitazione; non si rendeva conto che non esisteva niente di peggio al mondo di una donna umiliata. Io ero l’umiliazione, il rammarico, lo sconforto. Io ero rabbia, vendetta, maledizione.

acqua-di-gio_660x380Malik Bykov, spudorato, autoritario, forte, crudele, corrotto, traditore ma con un animo distrutto, carico di cicatrici, incapace di amarsi ed amare. Spia russa per il governatore. Uno sporco governatore corrotto, privo di emozione se non quella di avere il potere assoluto.
Un mese a spiarla, ad osservare ogni sua mossa.
Un mese per scoprire che non è solo quello che gli è stato detto.
Un mese per vedere la sofferenza negli occhi di Katrina.
Un mese per infrangere tutte le sue regole.
Un mese per tradire e tradirsi.
Cinque giorni per scoprire cos’è davvero l’amore.
cinque giorni per innamorarsi.
Malik con la sua sfrontatezza si fa scoprire, un po’ per caso e un po’ per curiosità, da Katrina. Finge di essere chi non è. Ma fingere e raccontare bugie al proprio cuore, è un compito impossibile. Nemmeno il più preparato guerriero può raccontare bugie al suo cuore.

Ci sono cose che nessuno dovrebbe vedere. Segreti che, come tali, dovrebbero essere chiusi a chiave e lasciati marcire in un baule. Io ero stato un’ombra mentre si lasciava cadere in ginocchio, piangendo sulla lapide che portava il nome di sua nonna. Sullo sfondo, gli steli dei fiori si erano inclinati verso il basso, come se condividessero il suo stesso dolore. «Perché?», aveva urlato a squarciagola. Quella scena, di lei con la faccia rivolta al cielo e distorta dal dolore, l’avevo trovata pietosa. «Perché? Perché proprio lei?». Aveva ripetuto i suoi stramaledetti perché così tante volte che non li avrei più dimenticati.

IMG_1257Qual è il gusto del proibito? Sarà una futura felicità o una condanna per l’eternità?
Katrina assaggia il proibito, si ricopre di bugie ma scopre qual è il sapore della libertà.
Malik e Katrina due anime che si credono diverse ma si sbagliano. Hanno molte cose in comune; l’odio verso qualcuno, le bugie del quali si macchiano e i segreti che condividono e conservano. E forse… L’amore che potrebbe investirli ad alta velocità. Ma tutto ha una fine. Tutto ciò che ci circonda ha un epilogo, a volte dolce, agrodolce e a volte più crudelmente amaro. Quale sarà il loro?

Se l’avessi posseduta, se fossi affondato dentro di lei, una volta soltanto, sarebbe stata la fine di tutto. Chi eravamo sotto quel cielo? Sotto quella tempesta? C’erano delle regole per due bugiardi come noi? Ma soprattutto, con quelle prospettive quanto ci avremmo messo a incasinarci la vita irrimediabilmente?

Dove inizia la Tempesta è un libro bello quanto crudele. Una scena ti fa sperare, quella dopo ti fa piangere. I personaggi sono ben delineati, vividi e incredibilmente belli in ogni loro sfumatura. Ti fanno gioire anche per l’ingiusto e l’inadeguato. Gli scontri, l’azione e la passione sono davvero scritti molto bene. L’adrenalina, insieme a Katrina e Malik, l’ho provata anche io. Non ho staccato un attimo gli occhi dal libro. Famelica divoravo le pagine e speravo non finissero mai. In questo libro potete trovare: azione, avventura, proibizionismo, segreti, passione, erotismo, amore e drammaticità. Complimenti Nicole! Io spero in un seguito ma in ogni caso accetto quelle ultime parole soffiate alla tempesta. Da cardiopalma.

Naty

E2510D61-4B9D-432C-8325-2E588C6C7E5A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...