ANTEPRIMA!|Recensione di: “Tu che colori la mia ombra” di Elle Eloise

Ciao Notters! Oggi vi parlo in anteprima del secondo volume della serie How to disapper completely: Tu che colori la mia ombra di Elle Eloise, in uscita mercoledì I° Marzo 2017. Un libro che non dovete assolutamente perdere, di un’autrice da tenere sempre d’occhio, perché non solo sa scrivere ma sa regalare emozioni magnifiche!

divisorio

cover-ebook-grande-1875x2560_300dpi

TITOLO: Tu che colori la mia ombra
AUTRICE: Elle Eloise
EDITORE: Delrai Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 01 Marzo 2017
GENERE: Romance
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 450
PREZZO: € 2,88/€ 16,50 (Versione cartacea Deluxe)/€ 9,90 (Versione cartacea economica)

SINOSSI

Quando Paolo torna a casa, in Italia, ad attenderlo c’è la solita vita: appartamento, famiglia, università, amici. Ogni cosa al proprio posto, tranne se stesso. Il momento di andare avanti è arrivato, ma chiudere col passato sembra ancora impossibile. Il vuoto interiore che la mancanza ha creato quasi lo soffoca e i colori sbiadiscono di fronte al ricordo che, sottile, affligge i suoi incubi. L’improvvisa comparsa di Noemi Rizzo lo catapulta indietro nel tempo, a quando una ragazzina dai capelli rossi faceva di tutto per attirare la sua attenzione. Selvaggia e coraggiosa, sempre sorridente, lei si insinua nella sua routine e Paolo ha la sensazione che il sole stia tornando a far capolino tra il velo di grigiore. C’è qualcosa in lei che gli fa credere di poter tornare a guardare se stesso con occhi nuovi, qualcosa che non lo fa cedere, ma che lo sprona a lottare contro tutto ciò che non vorrebbe mai diventare. E d’improvviso l’attrazione esplode.

Amore è l’avvicendarsi di tempesta e sereno nel secondo romanzo autoconclusivo della serie How to disappear completely. Le nuvole si addensano all’orizzonte e due personalità differenti si incontrano per creare un arcobaleno di colori chiamato speranza.

RECENSIONE

*** Attenzione, possibili spoiler! ***

Affondare. Trascinato a fondo, senza alcuna speranza. Soffocare. L’aria che entra nei suoi polmoni è così flebile, dolorosa. Gli incubi lo perseguitano. Le notti sono silenziose, anche troppo. Continuare a sentire sulla pelle il dolore della perdita. È spezzato. Il viaggio di ritorno da Santk Jakob è doloroso, un altro pezzo della sua vita se n’è andato. Anche Sara finalmente è riuscita a trovare la sua felicità. Tutti stanno andando avanti. Tutti tranne Paolo. Disperato, deluso, amareggiato e ferito. Il ritorno a Torino per lui è un circolo vizioso.a0kllz Un quartiere pericoloso ma pieno di ricordi, che non sono molto d’aiuto per lui. Distrutto tenta di andare avanti, Sara ha Isaak, Monica non c’è più e  lui è rimasto solo.  

Sopravvivenza. 

Un’insana routine che mi ha sempre fatto sentire al sicuro. Perché non riesco a muovermi, allora? Anche se oggi tutto mi sembra estraneo, so che non sono le Vallette a essere diverse, sono io a essere cambiato.

Fortunatamente con lui ci sono Sofi e Ozzy, ma probabilmente sta per tornare una sua vecchia conoscenza nella vita. Una ventata d’aria fresca, umile, divertente e forte. Una donna ormai, diversa da quegli anni dell’adolescenza. Dove tentava in ogni modo a mostrarsi per quella che non era.tumblr_n1td889ecr1szi9p2o1_400 Ora Noemi è determinata, ha cambiato completamente il suo modo di fare. È genuina. Un uragano che porterà dietro di sé l’arcobaleno.

Il giorno in cui ti rendi conto di aver sprecato due anni della tua vita è sicuramente uno di quei momenti che nessuno vorrebbe vivere. E io lo sto vivendo proprio qui, proprio adesso. Come ho fatto a essere così stupida?

Tenuti a distanza per anni. Un amore adolescente non ricambiato. Tenuto all’oscuro, privo di luce. tumblr_nr199jv7yw1td6160o1_500Una stanza da affittare, una casa che ormai è priva di colore e piena di ombre. Ora però questo amore è lì, sul filo invisibile che sempre li ha tenuti legati. Il destino scritto sin dall’inizio. Terrorizza Paolo, annienta Noemi. Il dolore della perdita è sempre forte, andare avanti per lui non è giusto! Vivere non ha più significato. Il carattere frizzante di Noemi cambierà le carte in tavola. Paolo troverà la sua meritata felicità?

«… È come se fossimo nati per rincontrarci e per stare insieme …»

Due anime che si compensano. Due anime ferite, con il loro fardello sulle spalle. L’amore vero, quello che unisce due persone in una sola. Ci sono dei conti che vanno regolati, bisogna chiudere con il passato del vecchio quartiere torinese malfamato. La rabbia va scalfita, smussata negli angoli per rendere l’involucro più liscio e maneggevole.

Ricordo perfettamente, stava parlando di me: mi aveva detto che gli ricordavo una tempesta. E in effetti la dinamicità e l’ inquietudine  che trovo nel suo dipinto è ciò che si riflette dentro di me.

“Tu che colori la mia ombra” è stata una scoperta. Paolo è stata una vera scoperta! L’ho amato fin da subito. Nel primo volume lo trovavo arrogante e cinico ma qui si scopre realmente chi è e cosa cosa prova. Il suo modo di essere è solo una abito che si è cucito addosso dopo gli avvenimenti. Sulle spalle si porta molti fardelli che gli fanno rimpiangere alcuni suoi gesti. In questo volume andiamo a fondo e affondiamo insieme a lui fino a risalire, per affacciarci verso una splendida tempesta colorata da un timido arcobaleno. Noemi è splendida, candida e genuina. Sembrerà la supereroe della situazione anche se il vero supereroe è il ragazzo più umano in assoluto. Adorerete sempre di più Ozzy, conosceremo qualcosa in più di lui oltre il suo grande senso dell’umorismo! Ma chissà se Elle ha l’intenzione di scrivere anche un volume tutto suo :P. Lo stile di Elle è rock, anzi la definisco molto grunge, graffiante e sofferente. La lettura viene accompagnata dai vari accenni musicali, che se ascoltati durante la lettura si possono considerare la colonna sonora di “Tu colori la mia ombra”. Le descrizioni degli stati d’animo dei personaggi li rendono reali, per quanto sono ben descritti. Elle Eloise riesce a far entrare nella psicologia dei suoi amici di penna. Complimenti vivissimi a Elle, autrice a 360°.

Naty

Il mio giudizio:

voto-ottimo

Annunci

Recensione di: “Faded Love” di Ellie Mclaren

Buongiorno, Notters! Dopo un paio di settimane di lavoro intensivo, finalmente torno con una mia recensione. Oggi vi parlo di Faded Love di Ellie Mclaren. Seguite per sapere che cosa ne penso!

divisorio

51r0jkn1nxl-_sy346_

TITOLO: Faded Love
AUTORE: Ellie Mclaren
EDITORE: Self- Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Agosto 2016
GENERE: Erotic romance/ Dark
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 1,50/€ 8,84  (gratis con Ku)

 

SINOSSI

Ci sono persone destinate a essere felici e altre che l’amore lo rincorrono ma non riescono ad afferrarlo.

Grace crede di far parte di coloro che sono destinati a vivere una vita noiosa e priva di affetti, visto che persino sua madre ha un nuovo compagno e dopo il trasferimento a New Haven, decide di darci un taglio.
Complici le nuove amicizie e il mondo delle confraternite di Yale, misterioso e un po’ perverso, alle quali accede grazie a Blaze, un ragazzo ricco, sexy e passionale, Grace scoprirà anche il sapore amaro del sesso violento e dei soprusi.
L’ossessione e i sentimenti sporchi rendono sbiadito l’amore – Faded Love – ma esiste sempre l’amore vero, fatto di giochi sexy, prendersi e lasciarsi, sfiorarsi e infine sorridere a un paio di occhi grigi.
Il romanzo contiene scene esplicite di sesso.

RECENSIONE
*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Una passione che divora può trasformarsi in un incubo? L’amore, forse quello vero è dietro all’angolo per Grace. Appena trasferitasi a casa della madre e del suo nuovo compagno, è pronta per incominciare una nuova avventura universitaria. Grace è una ragazza semplice, tende rimanere nell’ombra. Le storie amorose di Grace sono sempre state una toccata e fuga. Nessuna storia sentimentale che potesse durare più di qualche “strusciata tra le lenzuola”. Qualche sera dopo il suo trasferimento, stufa di stare chiusa in casa esce per annegare un po’ i suoi pensieri nell’alcool. In quel pub a lei sconosciuto, un ragazzo di nome Jake le rivolge parola: n po’ per rimorchiarla e anche un po’ perché ne rimane affascinato da questa giovane donna sola. La toccata e fuga della notte a Grace rimane nella memoria, ma è solo fumo senza un succoso arrosto! violenza-economicaDelusa dal suo comportamento e quella dell’intraprendente giovane, si trasferisce a Yale.

Sono un’illusa, una stupida che aspetta ancora il principe azzurro su un cavallo bianco, ma i principi non esistono. Esistono dei ragazzi, che arrivano con un’auto vecchia, che ti scopano in un bagno di un pub e poi spariscono.

Il luogo ideale per lei per fare nuove conoscenze, divertimento e una vita sociale più attiva. Ma quello che non sa è che il sogno può trasformarsi in un incubo. Questo incubo porta il nome di Blaze. Bello da togliere il fiato, autoritario e bravo a giocarsi qualsiasi situazione, ma solo ad una condizione: il gioco lo deve vincere lui. Grace catapultata in una nuova relazione sessuale violenta. Qualcosa così sconosciuto a lei prima. Qualcosa di così affascinante quanto pericoloso. Un gioco che si trasforma in un guaio a cui è difficile scappare. Blaze la seduce e la intontisce con i suoi comportamenti, Grace è plagiata… La paura si insinua in lei.

Sono rigida, ho paura a muovermi, ho paura non sapendo cosa sta per farmi.

Il passare del tempo trasforma Blaze in una persona possessiva e sempre più violenta. Ci si può abituare ad un comportamento così e credere che sia amore? Deve ribellarsi, ma come? C’è qualcuno molto vicino a lei che tenterà di tirarla fuori da questo tunnel. innova319851C’è qualcuno che sa cos’è l’amore e come darlo. Riuscirà Grace a liberarsi dalle catene di Blaze?

È ancora vestita, intatta, pura e quindi deduco che non l’abbiano ancora toccata e spero che non abbiano intenzione di farlo adesso perché in tal caso non mi farei scrupoli a macchiarmi le mani di sangue.

Faded love è un libro consigliato ad un pubblico adulto e cosciente. La storia è molto profonda e tocca argomenti molto forti. Ti ritrovi a voler entrare nel libro e dare uno scossone alla protagonista! “Hey, svegliati bella. Ti sta solo usando.” Un libro erotico, con sfumature dark e forse anche un po’ cremisi 😉 Un personaggio che può risultare secondario potrà essere la via di uscita per Grace. Ellie ha narrato in maniera diretta e semplice Faded Love, rendendolo scorrevole nonostante gli argomenti trattati.

Naty

Il mio giudizio:

voto-bellissimo

 

 

Recensione di: “In ogni battito del mio cuore” di Arianna Gallo

Buongiorno Notters, ricominciare è faticoso ma fortunatamente c’è la lettura che allieta un po’ lo stress che accumuliamo. Oggi vi parlo di una lettura che mi ha tenuto compagnia in queste giornate fredde. È un libro di una giovane autrice che tutti noi conosciamo, che dai suoi scritti si nota quanto ama questo lavoro. E nel secondo volume di “In ogni battito del mio cuore “ si nota la sua crescita narrativa.

divisorio

gallo

 

TITOLO: In ogni battito del mio cuore – True Love Trilogy #2
AUTORE: Arianna Gallo
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Agosto 2016
GENERE: Romance
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 1,49

 

SINOSSI

Di delusioni ne riceviamo tante, a volte sono così forti che ci esplodono dentro come una bomba; riuscendo a cambiare ogni singola parte di noi.
Monica sa bene cosa si prova, proprio per questo ha deciso di non riporre la sua fiducia in nessun’altro se non nelle poche persone che le sono sempre state vicino. Tutto ciò è anche il motivo per cui non si lascia andare all’amore.
Amare vuol dire fidarsi ciecamente della persona che abbiamo accanto, pensare prima alla felicità altrui e, a volte, anche soffrire. Lei non ha nessuna intenzione di fare un passo del genere, ama troppo la sua libertà. Convinta che così facendo sarà felice per sempre, ignara del fatto che spesso la vera felicità la si raggiunge grazie a una persona che sappia amarci più di se stesso.
Un giorno, per puro caso, incontra Luca: cognato della sua migliore amica. Monica, come sempre, seguirà i suoi istinti, precisando che sarà sempre e solo sesso, lui accetta le sue condizioni e da lì nascerà ciò che per loro sarà solo un gioco.
Ma fino a quando potrà definirsi solo tale?
Cosa succede se in campo iniziano a scendere i sentimenti?
Si dice che l’amore può tutto e che bisogna lasciarsi andare a questo grande sentimento.
Ma come si può amare quando si ha paura di cadere?

RECENSIONE

Il primo volume racconta la storia di Anna e Leo, dove tradimento e perdono ne fanno da sfondo. In questo invece secondo volume conosciamo meglio Monica, amica di Anna. Monica non crede nell’amore, anzi ci credeva tempo prima, ma ora no! Non crede più nelle farfalle nello stomaco, ai brividi lungo alla schiena dopo un contatto, non crede più alle parole ti amo. iglnra2La delusione è troppo forte da superare, il cuore ormai si è costruito una corazza protettiva difficile da scalfire. Non crede più negli uomini, alla loro sincerità e lealtà. L’unico modo per non prendere un’altra batosta è non affezionarsi. Nutrire i propri bisogni senza legarsi a nessuno.

Questa è la mia vita. Questa sono io.

Ed è proprio qui che arriviamo a Luca, migliore amico di Leo (sono ancora arrabbiata con lui ;p). ambivalenza-emotivaLa relazione con Monica è un ottimo diversivo. Una relazione sessuale, un gioco divertente in cui tutti e due possono soddisfare i loro bisogni. Fuori dal letto tengono le distanze, Monica con i suoi pregiudizi non vede chi è veramente Luca. Un ragazzo con molti valori, irresistibile e romantico.

Non so come né perché, ma tra un pensiero e l’altro, anche Luca trova spazio nella mia testa. 

Monica attraverserà diverse fasi: prenderà coscienza che non ci si può nascondere per sempre, ma vivere con tutta se stessa la propria storia d’amore. Ma capirà che Luca è davvero il ragazzo per lei?

Si stacca dalle mie labbra e mi sento come se fossi appena ritornata da un altro mondo, come ha osato?

In ogni battito del mio cuore, ho notato la crescita narrativa di Arianna. Se nel primo volume avevo mosso un paio di critiche sulla velocità dei fatti, in questo sono un po’ più approfonditi. I sentimenti sono più veritieri e palpabili. La suspense non mancherà, un po’ di torbido renderà la lettura più intensa. Mi complimento con Arianna  e le auguri che questo nuovo anno gli porti moltissimi dolci frutti.

Naty

Il mio giudizio:

voto-bello

Recensione di: “Apri gli occhi e comincia ad amare” di Elle Eloise

Ciao Notters,

oggi vi parlo di un libro che in questi giorni mi ha tenuto in buona compagnia, che mi ha emozionato e che aggiungo nella mia top twenty del 2016. Un new adult firmato Delrai Edizioni online dal 17 Novembre 2016. Apri gli occhi e comincia ad amare di Elle Eloise.

divisorio

unnamed
TITOLO: Apri gli occhi e comincia ad amare
AUTORE: Elle Eloise
EDITORE: Delrai Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 17 Novembre 2016
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 2,99/€ 9,90
SINOSSI
Un destino che non ha scelto e la vita che le scivola tra le mani: questa è Sara. Andare via è l’unica cosa che conta per lei, lontano, fuori dall’Italia, in un luogo che non le susciti brutti ricordi, privo di giudizi. Così, seduta al tavolo di un pub austriaco, i suoi occhi incontrano quelli verdi di Isaak, e si chiede com’è possibile che un ragazzo possa avere un sorriso così letale e un aspetto altrettanto attraente. Lui, di certo abituato ad avere qualsiasi ragazza, non una che ha mille piercing sulla faccia e il trucco pesante sugli occhi, soprannominata Calimero dagli amici. Eppure Isaak sembra leggerle dentro, riesce a farle sentire emozioni che Sara credeva sopite, impossibili da riprovare. Lui la fa sentire di nuovo viva e la trascina piano piano in un vortice di delicata passione e amore che le ridona speranza. Perché Sara ha un’anima e un corpo feriti, ma Isaak riesce a guardare oltre la patina che si è costruita, raggiungendo il suo vero io.
Un sentimento che infrange barriere apparentemente insuperabili, dove un ragazzo e una ragazza si incontrano, si capiscono, si cercano e provano insieme a unire le loro anime, per superare qualsiasi ostacolo. Quando la vita non fa che accoltellarti, allora dovrà essere qualcos’altro a salvarti: l’amore, quello vero.
RECENSIONE
Il fragile stelo di un fiore, si rompe se il vento soffia forte. Si spezza se qualcuno lo strappa e appassisce se non si bagna con abbondante acqua. Perché faccio riferimento ad un fiore per parlare di questo bellissimo libro? Beh, Sara è come un fiore: fragile, bellissimo e profumato. Solo che è rimasto in un campo trascurato per molto tempo, rischiando di appassire…
Sara si nasconde dietro ad un trucco pesante e ad uno sguardo cupo. Ha imparato a vivere dietro a questa corazza. I muri che ha innalzato la fanno sentire protetta, il solo togliere un mattone di questi muri rischiano di farla precipitare. Torino, la città in cui ha vissuto sin dall’infanzia la sta soffocando.ragazza-triste-ragazza-in-erba-187637 Una madre che di amorevole non ha nulla, che la tratta male, la insulta e la incolpa di ogni sua sconfitta. Sara ha bisogno di cambiamenti per tornare a respirare. Sara ha bisogno di cancellare quel passato disastroso… Sara ha bisogno di rinascere.
Il modo migliore per fare ciò è cambiare aria. Sankt Jakob è forse il luogo che può farla tornare a sorridere. Un luogo a lei conosciuto in un periodo apparentemente felice. Sarà la soluzione giusta fuggire dal suo mondo? Vicino a lei ci sono persone che le vogliono bene, ma lei fatica a crederci. Pensa di essere un peso per i suoi tre amici così differenti tra loro.
Forse credevo che tornare qui significasse riprendermi un po’ del tempo perduto. forse lo consideravo un modo per mettere in pausa a mia vita. Forse volevo rendere omaggio a quegli istanti di spensierata e frivola giovinezza, istanti che mi mancano e che ora sono stati cancellati per sempre.
Ricominciare a vivere incominciando a riscrivere la propria vita. Un nuovo lavoro che inizierà a farla sorridere, nuove persone che le stanno vicine e forse la fanno sentire amata… come in una famiglia.hqdefault
Isaak con il suo fardello sulle spalle, la sua bellezza non solo fisica ma caratteriale confonderanno Sara. Per lei sarà dura tenere in piedi i muri che si è creata. Lui è curioso. Lui vuole sapere tutto di lei. Lui forse sarà la medicina per Sara. E forse sarà anche per Isaak una novità. La voglia di protezione che gli fa nascere lo sguardo di Sara, è più forte di ogni regola che si auto impone.
Avremo la forza di sorreggerci l’un l’altro?
Elle Eloise mi ha regalato tantissime emozioni con Sara e Isaak. La sua scrittura semplice ma diretta mi ha immerso completamente nel gelo di Sankt Jakob e nel cuore di Sara. Per poi scaldarmi con l’amore di Isaak. Questa è una storia di rinascita, la voglia di uscire dal buco nero che si è creata la protagonista ti impone di tifare per lei. La storia di Sara e Isaak è qualcosa di vero e palpabile. Ogni emozione è stata costruita in maniera magistrale. Consiglio questo libro a chi ha voglia di andare avanti nonostante tutto.
Naty
Il mio giudizio:
voto-ottimo

Recensione di: “Giglio Bianco” di Simona Bagnato

Buongiorno Notters,
oggi vi parlo di un libro aggraziato, quanto la protagonista Lavinia. Un romanzo che vi farà sognare l’amore! Questo è: Giglio Bianco di Simona Bagnato. 

divisorio

giglio

TITOLO: Giglio Bianco

AUTORE: Simona Bagnato

EDITORE: Lettere Animate

DATA PUBBLICAZIONE: Luglio 2016

FORMATO: Ebook/Cartaceo

PREZZO: € 1,99/€ 12,33

SINOSSI

Lavinia, sensibile e dolce pianista di talento, appassionata di letteratura, inizia il collage con l’amica del cuore Linda. Con un’infanzia difficile e sofferta alle spalle e un’ombra del suo passato che continua a tormentarla, spera di scrivere un nuovo capitolo della sua esistenza e magari incontrare l’Amore. L’unico capace di accendere in lei emozioni mai provate prima, è Luke: ragazzo riservato, dal temperamento instabile che con i suoi splendidi occhi verdi le fa perdere la testa. Luke prova in tutti i modi a starle lontano, per non imbattersi in inutili complicazioni sentimentali; ma nonostante i vani sforzi se ne innamora perdutamente. Resisterà il loro amore appena sbocciato alle insidie e i pericoli che incontreranno? La rabbia e l’insicurezza che tormentano l’anima straziata di Luke, riusciranno a placarsi, grazie alla fiducia incondizionata di Lavinia? Una storia tormentata ricca di desiderio. Un legame che li rende incompleti l’uno senza l’altra.

RECENSIONE 

Lavinia ha appena incominciato l’università. La vita con lei non è stata molto gentile. Le violenze che ha subito sono lì, indelebili nel suo cuore. 2q020w9È una ragazza dolce e silenziosa, sta nell’ombra il più possibile e a parte la sua amica Linda non ha nessun altro con lei. Ma tutto sta per cambiare, qualcuno che potrebbe riscaldare quel cuore ferito forse è lì vicino a lei. La sua grande passione, il pianoforte. Lo strumento che trasforma Lavinia in una farfalla libera di volare.

Vorrei essere alla serra in questo momento. Vorrei perdermi nella pace di quel posto, lasciandomi dietro la prova testimoniante di quella sofferenza, marchiata sulla mia pelle come fosse un emblema distintivo. 

Luke, bellissimo ragazzo con la testa sulle spalle, anche se nasconde questo suo pregio comportandosi come il classico bad boy. Il suo cuore, anch’esso ferito è pronto a ricominciare a battere. Ma la paura prende il sopravvento delle volte. La paura di non sapere amare abbastanza. La paura di spezzare un bellissimo fiore come Lavinia. tumblr_nr199jv7yw1td6160o1_500Però si sa: al cuore non si comanda! Ritrovare un equilibrio non è sempre semplice, la strada è impervia ma con la giusta guida al proprio fianco si riesce ad arrivare ad un punto di luce.

Io non sono degno di lei, ma lei lo è meno di me ed io sono talmente egoista da non volere nessuno al suo fianco.

L’amore e l’amicizia sono due elementi fondamentali nel Giglio Bianco. Nuovi amori e nuove amicizie pronte a nascere e ad essere raccontate. Lavinia e Luke sono molto travolgenti e con le loro preoccupazioni risultano emozionanti. Forse il Giglio Bianco non ha una trama fresca, nuova ma è un libro a cui è facile affezionarsi. Il cliffhanger lascia un po’ scoraggiati. «Simona, non farci attendere troppo!» Un unico appunto che mi permetto di fare a Simona è: una nuova revisione del testo. Per pulire gli eventuali refusi sfuggiti e per rendere ancora di più scorrevole la storia.

Consiglio questo libro a chi ama l’amore e tutte le sue sfumature, chi ama gli amori freschi e a chi piace il romanticismo. Insomma, lo consiglio a tutte le sognatrici 😉

Naty

Il mio giudizio:

voto-bello

“Fragile” I. M. Another| Book BlogTour!

Buongiorno, Notters!

Oggi abbiamo il piacere di ospitare la prima tappa del blogtour di Fragile di I. M. Another. Notting Hill Books vi presenta il romanzo e vi dà un assaggio di questo affascinante romance erotico 😉

BANNER BLOG TOUR.jpg

divisorio

5198tgkykdl-_sy346_

 

TITOLO: Fragile
AUTORE: I. M. Another
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 15 Novembre 2016
GENERE: Romance Erotico
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99
LINK DI ACQUISTO: Amazon Kindle

 

SINOSSI

«È un tipo molto particolare, ha delle richieste specifiche. Se farai tutto come vuole, ti darà molti soldi. Più di quanti ne hai ricevuti finora. Vedi, lui esige che tu resti in silenzio. Sempre, Melanie, anche mentre godi, anche se… che ne so, se ti sculaccia. Non devi fiatare, non vuole sentire la tua voce. Non devi parlargli, non devi nemmeno salutarlo quando entra. Devi essere muta, chiaro?»
«Certo, si può fare. Cos’altro?»
«Non puoi vederlo.»
«Vuole bendarmi gli occhi, un classico.»
«Non esattamente. Vuole che tu non sia mai e poi mai in grado di riconoscerlo, perché è una persona alquanto… popolare. Quindi, alle dieci lui verrà e busserà tre volte sulla porta, poi aspetterà un minuto prima di entrare. In quel tempo dovrai assicurarti che la finestra e le tende siano chiuse, che la luce sia spenta, e dovrai coprirti gli occhi.»
«Ah, è già il mio preferito. Come si chiama?»
«Non posso dirti il suo nome. Chiamiamolo… Mister T.»

Melanie non ha idea di chi sia. Di lui conosce solo le mani esperte che la toccano, le labbra che la sfiorano, i respiri spezzati sulla pelle, e il piacere estremo con il quale la sconvolge, nel buio e nel silenzio di una camera d’albergo. Ma quando scoprirà la sua identità, niente sarà più come prima.

*Contenuto adatto a un pubblico adulto*
È previsto un sequel per il romanzo in uscita nei primi mesi del 2017.
Info: imanother9@gmail.com – Facebook: I. M. Another Autrice

ESTRATTI

«Non c’è bisogno che tu dica niente, ascoltami e basta.»
Sospiro di nuovo, abbasso lo sguardo. Lui cerca qualcosa nelle proprie tasche, estrae il portafogli che già conosco.
«No.» lo fermo, alzando la mano. «Per favore…»
Non mi ascolta. Estrae una banconota, la avvicina pericolosamente alla candela. D’istinto, faccio come a volerla salvare dalla fiamma che ne annerisce i bordi.
«Ehi, fermo!»
«Guarda, Mel. Guarda come brucia in fretta.»
La banconota prende fuoco prima che io possa fare qualcosa, la vedo diventare cenere sotto il mio stesso sguardo.
«Ma cosa fai?!»
«È solo un pezzo di carta, non vedi?» la sventola per spegnere il fuoco, ma la puzza di bruciato ha invaso la stanza. A me sembra un terribile spreco, mi sento turbata. «Tu vali molto di più. La tua vita vale molto di più.»
«Nihil…»
«Sono l’ultima persona che dovrebbe farti questo discorso, dato che io stesso ho pagato per averti. Non sono poi un uomo migliore di quelli che hai già conosciuto.» mi interrompe, con tono grave. «Però, devo confessarti che se avessi saputo che eri così giovane e bella, non avrei mai accettato di incontrarti.»
Si sporge verso di me, sento il suo respiro sul viso. Ha le palpebre abbassate, mi parla con la voce profonda, come se mi stesse confessando un peccato. Il mio sguardo è fisso sulle sue labbra, dalle quali pendo ogni volta che si schiudono.
«È successo appena ti ho toccata.» riprende, e mi fa vibrare l’anima. «Ho capito subito che, se è vero che veniamo al mondo per uno scopo, il tuo era quello di soddisfare le mie voglie. Ti ho avuta per quella che mi è sembrata una misera manciata di minuti, e ho avuto la sensazione di essere stato io stesso a disegnare il tuo corpo, i tuoi punti sensibili, il modo in cui reagivi a me, e tenevi le labbra serrate per rispettare il silenzio.»
Oh, mio Dio. Si sta avvicinando ancora, lentamente. La sua mano si insinua dietro la mia schiena, le sue parole si infrangono sulla mia pelle. Ho caldo, mi manca il fiato, ansimo.
«Quella notte non sono riuscito a dormire. Continuavo a sentire in bocca il tuo sapore. E il mattino dopo, mi sono accorto che c’era un tuo capello sulla mia giacca.»
Prende tra le dita una ciocca dei miei capelli, ed io smetto di respirare.
«Era inconfondibile. Di questo colore profondo… rosso come le mele mature. L’ho lasciato dov’era. Ci ho pensato per tutta la giornata, ho pensato ai tuoi capelli tra le mie dita, e mi è venuta una voglia incontrollabile di afferrarli di nuovo.»
Respira sul mio collo, vicino al mio orecchio. Il mio istinto mi ordina di mettermi a cavalcioni su di lui, ma la ragione mi ricorda che c’è sua figlia in casa. Combatto questa guerra dentro di me, mentre lui riprende la sua confessione.
«Ti volevo solo per me, ma sapevo che era impossibile. Così, ho deciso che mi sarei preso tutto di te. Di lasciarti sconvolta, esausta, in modo che chiunque sarebbe venuto dopo di me avrebbe dovuto accontentarsi delle briciole.»
Mi sento come paralizzata. Il suo modo di parlare, la sua voce, le sue parole, sembrano scelti con cura per farmi cadere in una rete di sogni, farmi perdere nelle mie fantasie. Ho l’impressione che questo sia un monologo, ho paura che stia recitando solo per me, ma non ho mai ascoltato niente di più bello in vita mia. Non voglio interromperlo per niente al mondo.
È ancora più vicino, le sue spalle mi sovrastano e fanno ombra sul mio viso. Il gomito sul quale mi reggo trema, cado con la schiena sul divano, e lui ne approfitta per mettersi sopra di me. Una ciocca di capelli cade dalla sua spalla e mi sfiora, mentre mi guarda negli occhi, e distrugge la mia mente.
«Resta solo mia, Melanie.»

***  ***  ***

«In Giappone, quando un oggetto fragile si rompe, viene riparato con l’oro. Le crepe rimangono visibili, e grazie ad esse diventa più prezioso, perché sono proprio i suoi punti di debolezza, le sue ferite, a renderlo unico.» mi spiega Nihil con voce profonda, dopo aver acceso la sigaretta. «Pensi che ciò che ti è successo ti abbia segnata a vita, che rimarrai rotta per sempre, ma sei ancora qui, e sei tutta intera. Non potrai nascondere le crepe che ti sono rimaste addosso dopo quella sera, ma il tempo le renderà preziose e saranno la tua bellezza.» Sembra un monologo, un discorso perfetto che non riesco a interrompere. Posso solo tenere tra le mani il suo dono e guardarlo a bocca aperta. «Mi hai chiesto di trovare un altro modo per proteggerti, ma ho capito che solo tu puoi essere in grado di proteggere te stessa. Fa’ che questo oggetto sia il tuo portafortuna. Che ti ricordi quanto sei meravigliosa con tutta la tua fragilità quando non potrò farlo io.»
Ho paura che il vaso mi cada dalle mani. Stanno tremando violentemente, e la mia vista è annebbiata da due lacrime pesanti che non riesco a trattenere.
«Mel?»
Riesco a mettere in salvo il suo regalo, poggiandolo sul comodino.
«Non era mia intenzione farti piangere.»
Sfiora la mia mano, avverto il calore delle sue dita sulle mie. Mi mancherà da morire.

***  ***  ***

Mi fissa saccente, come se volesse analizzarmi, ed io sprofondo indifesa tra i cuscini del divano. «Tu non sei una vera prostituta.» insinua. «Le donne che fanno quel mestiere non si eccitano, non godono, e non vengono come fai tu. Quindi, o sei una rarissima eccezione, o ti sei ritrovata in mezzo a qualcosa più grande di te.»
Vorrei scappare, fuggire nel nulla, diventare invisibile. Quest’uomo mi sta rivoltando come un guanto e non lo sopporto.
«Da quanto tempo lo fai?» mi domanda ancora.
«Qualche mese.»
«E ti piace?»
«Ho i miei alti e bassi.»
Lui sospira, si sorregge la fronte con due dita.
«Ascolta, sarò onesto con te. Jefferson mi ha appena detto che non stavi mentendo, gli è bastato poco per risalire alla tua università e trovare registri, foto, e tutto il resto. Pare che tu non sia una giornalista, né la trappola di qualcuno a caccia di scoop.»
«E allora perché mi tieni ancora qui?!» grido stizzita, scattando in piedi.
«Voglio solo parlarti.»
«Eppure mi è sembrato che non ti piacesse molto conversare, Mister T!»
«Touché.» Sogghigna e mostra i suoi denti bianchissimi, si gratta il mento appena rasato. «Dovresti trovarti un altro lavoro.»
«E tu dovresti farti gli affari tuoi!» rispondo alzando la voce.
«Ascolta il mio consiglio. Ho visto il mondo più di te, e qualsiasi proposito tu abbia, non è questo il modo di raggiungerlo.»
«Cosa c’è, adesso vuoi salvarmi?» aggiungo cinica. «Vuoi fare l’eroe?»
«Di solito faccio sempre il cattivo, non l’eroe.» Mi fulmina con lo sguardo, cerca i miei occhi, li insegue per abbagliarli di nuovo, ancora e ancora, fino a farmi sentire minuscola. «Ma non è giusto che chiunque possa averti sborsando un po’ di soldi. Sei troppo bella per questo.»
È come ingoiare un cubetto di ghiaccio, per me. La mia gola è bloccata, la voce spenta, il respiro lento. Non voglio piangere. Forse è una delle cose più belle che mi sia mai sentita dire, ma brucia, mi fa male, mi rende triste. Me lo merito davvero? Una persona come me ha il diritto di ascoltare queste parole?
Riesco a respingere le lacrime, ma parlo singhiozzando, come una bambina persa.
«Io… voglio andare a casa.»
Lui si alza dallo sgabello lentamente, mi si avvicina, avvolgendomi nel suo profumo.
«Se ti chiedessi di finire quello che abbiamo iniziato in hotel, accetteresti?»

AUTORE: I. M. ANOTHER

I. M. Another ha iniziato a scrivere sin da quando ha ricordi. Ha pubblicato per la prima volta, con questo pseudonimo, il primo volume della trilogia Charming Devil nel mese di settembre 2014. Sono seguiti poi Luring Devil e Chasing Devil, conclusione della serie. Nel mese di aprile 2016 pubblica Bloody Love, fantasy a base di misteri, erotismo e vampiri. La raccolta “Quel Diavolo di un Host” arriva soltanto ad agosto dello stesso anno, con inclusi diversi extra e un finale alternativo. Il suo ultimo romanzo, Fragile, segna una piccola svolta.
Per gli amici Mia, ha una passione profonda per videogames, manga e anime: è da questi tipi di sceneggiature che trae ispirazione. Lavora da anni come newser per un web magazine a tema videoludico e high-tech.

divisorio

Ahimè, siamo giunte alla fine della prima tappa. Anadte alla ricerca degli altri post del blogtour di Fragile! Ah, #staytuned 😉 un’altra sorpresa per voi non tarderà ad arrivare ❤

Naty&Julie 🙂

Recensione di: “Nulla si dissolve” di Maria Capasso

Ciao Notters, con queste giornate uggiose amo mettermi, quando posso -la sera- sul divano, con una tazza di tè in una mano e il Kindle nell’altra, una coperta sulle ginocchia e tanti mondi paralleli fantastici. Infatti l’ultimo libro che ho letto è: Nulla si dissolve di Maria Capasso.

divisorio

519GpEZMhqL._SY346_.jpg

TITOLO: Nulla si dissolve
AUTORE: Maria Capasso
EDITORE: Les Flaneurs Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 2015
GENERE:Narrativa Contemporanea
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99

 

SINOSSI

La vita di Alice scorre tranquilla: ha una famiglia che ama e un lavoro stabile. Un giorno arriva una strana telefonata dall’ospedale di Parigi, e la vita di Alice non sarà più così scorrevole. Un passato che ritorna. Alice ha custodito il ricordo di Stefano come una monaco buddista che cura il suo tempio per anni, non rivelando mai a nessuno. Un viaggio improvviso. Un’amica la seguirà senza fare domande, perché l’amicizia sa attendere il momento giusto. Un tuffo nei ricordo dove Alice per la prima volta racconterà a qualcuno di Stefano. Una cicatrice che porta un nome. Ma Alice non conosce tutto di Stefano, e lei ancora non lo sa. Una tremenda verità avvolgerà la sua esistenza. Le persone non sempre quello che sembrano. Anche quelle più vicine.

RECENSIONE

Il diario della vita è qualcosa che non si scorda. I ricordi felici si ricordano quanto quelli dolorosi. img_20161121_151413Il vero amore e forse l’unico quello per la protagonista Alice è un ricordo doloroso, che il tempo non dissolve. Quell’amore platonico poi fisico che ha distrutto ogni certezza in cui credeva. Torna a galla sempre, ogni istante. Sarà il rimpianto? No, è il rimorso di non aver lottato abbastanza. Lasciare andare quell’amore per farla vivere felice. Sì, così pensava Stefano:” Lascio Alice, anche se mi manca l’aria. Ma lei deve essere felice.” Però poi cosa succede? Che torna a bussare alle porte del cuore quest’amore tormentato e mai scordato.

Anche se cambi vita, non ti salvi dal passato. Non siamo riusciti a essere nulla di speciale, ma per me è stato tutto.

Il filo invisibile che lega Alice e Stefano non si è spezzato nemmeno dopo vent’anni. L’amore per l’uno per l’altro non si è mai spento.img_20161121_151423 Ma è troppo tardi. Qualcuno deve andarsene, per sempre. Bisogna chiudere i conti col passato. Vivere sereni e ricordare quell’amore perduto con gioia, non con dolore. Lasciarlo impresso nel cuore e aprirlo solo quando si sente la nostalgia. Il diario della vita non può prendere polvere, deve risplendere fino alla fine dei nostri giorni.

Se due sistemi interagiscono tra loro per un periodo di tempo e poi vengono separati, non possono essere più descritti come sistemi distinti, ma in qualche modo diventano un unico sistema. In altri termini, quello che accade a uno di loro continuerà a influenzare l’altro, anche se distanti.

Due sistemi distinti ma che non brillano senza l’uno o l’altro. Questo sono Alice e Stefano. Ma Alice è andata avanti, ha smesso di essere una ragazza interrotta. Anche se nulla si è dissolto. L’acido corrosivo della vita non ha corroso questo ricordo.

Ero una ragazza senza regole e senza morale.

Stefano, non è cambiato con gli anni. Era distrutto ed è rimasto così. Ma nemmeno per lui la luce non ha rischiarato l’oscurità.

Ogni incontro ha il suo amore, e il suo modo di prenderti.

Nulla si dissolve è un viaggio interno. Ci sono entrata in punta di piedi e ci sono uscita in silenzio. L’introspezione narrativa di Maria Capasso è stato un viaggio emozionante. Il dolore di Alice per quell’amore che non si è dissolto con gli anni, è lì vivido e palpabile per il lettore. Lettere scorrevoli che si incidono sulla pelle. Ricordi di amori perduti, che forse hanno trovato finalmente pace in un angolo del cuore e della mente.

Naty

Il mio giudizio:

IMG_0096

Recensione di: “Possession: Ascesa” di Valentina C. Brin

Buongiorno, Notters!
Oggi vi parlo di “Possession” di Valentina C.Brin. Un romanzo M/M, dove l’oscurità e luce tentano di sovrapporsi.

divisorio

51wmq13sjpl-_sy346_

 

TITOLO: Possession: Ascesa
AUTORE: Valentina C. Brin
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Giugno 2016
GENERE: M/M
PREZZO: €2,99 (Gratis con KU)

 

SINOSSI

Londra, 1680. Per il giovane Charles Rochester, marchese di Bolton ed erede del duca di Norfolk, desiderare un uomo è inaccettabile: la feroce attrazione che il nuovo servo suscita in lui deve essere soffocata a qualunque costo. Tuttavia non è facile costringere il cuore a tacere quando coloro che dovrebbero comprenderti ti tradiscono e l’unica persona leale sembra essere la sola da cui cerchi disperatamente di scappare. Per Dorian Pratt, invece, non c’è speranza: capisce subito di essere perduto non appena posa gli occhi sul suo signore. Sa bene che non potrà mai averlo, eppure impedire al proprio corpo di reagire in sua presenza sembra essere impossibile.
Quando i pericolosi segreti nascosti tra le mura di Norfolk House vengono a galla, tutto precipita. C’è solo un modo in cui Charles può sperare di tenere Dorian con sé, ma per poterci riuscire deve essere pronto a sacrificare il valore più importante che Dio gli ha donato: la propria umanità.
I torti non si perdonano e per il sangue versato c’è sempre un prezzo da pagare.

**Attenzione!**

A causa di scene crude e inquietanti, di tematiche violente e di sesso descrittivo tra uomini, si consiglia la lettura di “Possession – Ascesa” a un pubblico adulto e consapevole.

RECENSIONE

*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Dorian dopo anni vissuti in orfanotrofio, sembra che finalmente una famiglia sia disposta di prenderlo in adozione. La bellezza e dolcezza di Dorian, forse riescono a trovare un luogo affettuoso.img_20161121_151032 Ma quello che succede a Norfolk House e tutt’altro che affetto. Le carte in tavola si mescolano brutalmente e la luce che circonda Dorian, viene ben presto oscurata dal tenebroso ma altezzoso figlio del duca di Norfolk. Charles uomo ben voluto da tutti, stimato e attratto da questo giovane ragazzo arrivato nella sua reggia. E qui voi direte: Ehm beh, che c’è di male? Assolutamente nulla! Ma invece molto “grave” per il periodo storico. Il 1680 in Inghilterra, già conosciuta per altri ben più noti pettegolezzi.

Un passo. Un altro. E ancora, ancora. Furono come affondi di pugnale per il suo cuore già provato dalla presenza del marchese, e quando quest’ultimo lo raggiunse, quelle coltellate divennero squarci.

Charles che con tutte le forze reprime questo sentimento ingiusto verso Dorian. img_20161121_151045 L’anima tormentata ha bisogno di sfogare le sue ire, ma lo fa nella maniera sbagliata. Il terrore ora ricopre quelle mura. L’inferno brucia all’interno… Brucia quanto la passione viscerale. Cruda. Charles, un uomo che sa dare una carezza dolorosa quanto uno schiaffo. Tutta la passione può trasformarsi in possessione? Posseduta dal male l’anima tanto quanto è forte la possessione per quell’ingenuo ragazzo che lo fa tanto impazzire.

L’oscurità si nutriva di questo. Lo corrodeva. Gli levava il fiato. Ed era bizzarro, perché Charles riusciva a intravedere alcuni fugaci momenti di luminosità proprio in quegli istanti, quando il suo valletto scostava le lenzuola e gli faceva spazio nel letto. Quando le sue mani si posavano sulla sua pelle nuda e non c’erano altro che baci e ancora baci, e per un attimo il sollievo sembrava essere davvero possibile. Ma viveva nell’angoscia, Charles. Il buio era troppo fitto perché potesse domarlo […]

Due personaggi così diversi che si completano da rendere la lettura intensa. Il disprezzo che si prova per Charles e così potente quanto la dolcezza che si prova per Dorian. Valentina C. Brin non si perde in inutili dettagli, ma sono tutti perfettamente incastrati tanto da coinvolgere il lettore fino alla fine. Ben scritto il periodo storico, la storia passionale e tutto il susseguirsi di scene crude. Si arriva alla fine con il cuore in gola da quanto è trascinante. Quando si arriva alla fine con il cliffhanger che lascia sbigottiti si vuole subito il seguito. Vi consiglio questo libro se amate le storie misteriose e intense. Vi consiglio questo libro se siete lettori con larghe vedute.

Naty
Il mio giudizio:
IMG-20160606-WA0039

Presentazione di: “Never give up” L.Cassie

Buongiorno, Notters!

Ieri 16 novembre 2016, è on line il nuovo lavoro di L. Cassie “Never give up”. Primo libro della serie “Infinity Series”, ma ogni libro è autoconclusivo. Questa è la storia del non arrendersi… La crescita personale di una persona può far sì che si possa vivere felici. Un pianeta che si allinea perfettamente con un altro, può rendere le persone migliori. Hai un sogno? Inseguilo. Never give up. Non mollare…

divisorio

never-give-up-l-cassie

 

TITOLO: Never give up – Infinity series
AUTORE: L. Cassie
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 16 novembre 2016
GENERE: Rosa
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 0,99 (Gratis con KU)

SINOSSI

Lailah è una ragazza forte ma, al contempo, fragile. È una ragazza che ha lottato con le unghie e con i denti pur di non permettere alle sue paure di prendere il controllo della sua vita. Ma ora Nathan, il ragazzo di cui è follemente innamorata, ha deciso di porre fine al loro amore e il senso di solitudine sembra schiacciarla.
Non sempre, però, le cose sono come appaiono e spesso, dietro a una decisione, si nasconde una motivazione molto grande. Lailah non conosce il vero motivo per il quale Nathan ha deciso di lasciarla e lo scopre proprio nel momento in cui si sta innamorando di Evan… un affascinante e misterioso ragazzo.

Never give up

L. Cassie ce lo presenta così: A chi, nella vita, non ha mai mollato. A chi ha sempre trovato la forza di rialzarsi, nonostante tutto. A chi ha sentito il proprio cuore andare in frantumi e si è chinato a raccogliere i cocci. A chi crede di essere debole, fragile e inadatto, ma, in verità, dentro di sé custodisce una grandissima forza. A chi ama la vita così com’è, con i suoi pregi e i suoi difetti.

***  ***  ***

L’amore può distruggere un cuore? Purtroppo sì. Questo è quello che si trova ad affrontare Lailah. Raccoglierà i cocci del suo cuore, che ha perso per la strada. Con determinazione e forza… Nathan è un ragazzo complicato, con alle spalle una grave perdita che gli farà fare una scelta sbagliata. Non solo la scelta può danneggiare se stesso ma anche chi circonda la sua vita.

divisorio

Naty&Julie

Recensione di: “Un marine per sempre” di Silvia Carbone&Michela Marrucci

Ciao Notters,

dopo vari impegni improrogabili, finalmente sono di nuovo in vostra compagnia! Pian piano vi racconterò tutte le mie ultime letture. Inizio col parlarvi di Silvia Carbone&Michela Marrucci: “Un marine per sempre”. Edito Rizzoli per la collana YouFeel Reloaded.

divisorio

51desdgy9vl

TITOLO: Un marine per sempre
AUTORE: Silvia Carbone & Michela Marrucci
EDITORE: Rizzoli
COLLANA: YouFeel
DATA PUBBLICAZIONE: 30 Settembre 2016
MOOD: Emozionante
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99

 

SINOSSI

Passione ad alta quota

Due lutti a distanza di pochi giorni distruggono la vita di Josephine, giovane e attraente ufficiale dei marines: la prematura perdita del padre, colonnello dell’aeronautica americana, e il dolore per la morte di Travis, l’amore della sua vita, durante una missione in Afghanistan, la spingono a congedarsi prematuramente e abbandonare la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui, però, Joe riagguanta le redini della propria vita. Riprende gli studi, ma il destino le gioca un brutto scherzo: per conseguire il master è costretta a fare ricerche informatiche all’interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il capitano Callhan Meyer, e tutta la serenità che Joe credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Cal e la strana e incontrollabile e attrazione che li lega si dimostrerà più arduo del previsto. Chi ha tanto sofferto ha paura di tornare ad amare, ma non si può resistere per sempre al richiamo dei sentimenti, né ai desideri del proprio corpo… “Un marine per sempre” è il primo avvincente e sexy volume della serie “Destini Intrecciati”.

RECENSIONE

Avere tutto e l’attimo dopo perderlo. Dopo la morte del padre e del fidanzato per Josephine non è più lo stesso. La vita in un soffio le ha fatto perdere per sempre le persone più importanti per lei. Riprendere a vivere è dura, ma Josephine deve fare un passo avanti e per farlo vuole tornare a studiare, dopo aver abbandonato la carriera militare. Da quanto si evince già dalla trama per Josephine, il destino ha deciso che ha bisogno di una nuova opportunità. Aprire il cuore può sembrare la giusta soluzione. Ma non è semplice, sa già cosa significa avere al fianco un militare, soprattutto se deve partire in missione. Non può innamorarsi di nuovo di una persona che per carriera fa un lavoro duro e pericoloso. Il capitano download.jpgCallhan Meyer, con il suo fascino calamitoso, per Josephine sarà uno sporco lavoro tenerlo lontano. Far finta di non sentire una grande attrazione per lui. Lasciarsi andare e lasciare il cuore libero di volare? Tornare ad amare per tornare a respirare? Passione, amicizia, intrighi e suspance saranno tutti elementi molto significativi per “Un marine per sempre”.

Erano poche le cose che lo lasciavano senza parole. Questa donna, invece, lo confondeva e lo incuriosiva più di quanto avrebbe dovuto. durante il loro battibecco aveva scorto il fuoco nei suoi occhi. Si era eccitato. […]

Silvia e Michela, come ho già avuto modo di apprezzare, anche in questa storia lasciano la loro firma. Narrando con semplicità e scorrevolezza una storia coinvolgente e passionale.download-1 I colpi di scena fanno si che il lettore voglia continuare la lettura senza fermarsi mai. Mi piace il loro modo di descrivere le emozioni e i caratteri dei loro protagonisti. Sempre ben delineati e mai banali. Questa storia da spazio all’amore e alle sue mille possibilità!

Naty

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039