Recensione di: “Segreti d’amore” di Alda La Brasca| Io me lo leggo

Ciao Notters!!
Come sono andate queste feste? Qui è tutto un gran movimento ma niente può fermare quella voglia di leggere che ti viene dopo una lunga giornata fatta di lavoro, pranzi e gente. E così sono qui a raccontarvi di un altro libro bellissimo che mi ha fatto viaggiare nel tempo riportandomi al 1816 in quelle meravigliose case con giardini, in cui passeggiare in compagnia di Dame, Duchi e Marchesi: Segreti d’amore di Alda La Brasca.

divisorio notting hill books

41olojUZl9L._SY346_

 

Titolo: Segreti d’amore
Autore: Alda La Brasca
Editore: Io me lo leggo|PubMe
Data pubblicazione: 16/11/2019
Genere: Storico
Formato: E-book

SINOSSI

Parigi, 1816 Il Conte David Vulmont, uscendo ubriaco da una taverna, si imbatte in un selvaggio pestaggio. Ad essere aggredito, da brutali mascalzoni, un fragile ragazzino. Dopo averlo difeso e soccorso, il Conte, decide di condurlo nella sua dimora, al sicuro. Due destini si sono intrecciati, minacciati da un passato colmo di dolore.

RECENSIONE
ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER

Inizia tutto in una notte in cui David, il Conte Vulmont, incontra lui, un ragazzino esile di quasi 15 anni in pericolo, invischiato in una rissa con due malintenzionati e così qualcosa dentro di lui lo spinge a salvarlo e portarlo con sé, però lui, si rivela un esile lei, Crystal creatura un po’ trasandata con i capelli tagliati, travestita da ragazzo ma con due meravigliosi occhi zaffiro. E lui come aveva potuto non accorgersene?

«Ecco, Monsieur Vulmont, il ragazzo… in realtà è una ragazza!»

David non sa spiegarselo ma qualcosa dentro di lui lo spinge a tenerla con sé, uno strano senso di protezione nasce in lui, per qualche ragione non riesce a starle lontano.

«Che ne pensate di lavorare alle mie dipendenze? Mi sentirei più tranquillo e apposto con la coscienza nel sapervi qui e al sicuro. Meglio sotto al mio tetto che di nuovo in mezzo a una strada. Sarebbe un compromesso accettabile?»

IMG-20200107-WA0001E cosi Crystal e il Conte iniziano la loro avventura: fatta di misteri, dolori, un passato irrisolto, ma anche di sguardi, sorrisi e amore, un amore davvero viscerale.
Ispirandosi a Romeo e Giulietta, David, voleva comunicarle un messaggio che Crystal afferrò immediatamente, doveva andare via da lì. Ma i suoi occhi non volevano staccarsi dai suoi: verdi, così chiari da lasciarle intravedere la forte determinazione che lo animava, ma anche la profonda sofferenza che lo turbava. Erano simili ai suoi per intensità di sentimenti espressi. L’aria sembrò cambiare all’improvviso e i rumori intorno a loro cessarono. Il viso di David si avvicinò al suo, arrivando a un soffio dalle sue labbra, incantandola, ammaliandola.

Ma questo non è che l’inizio, perché dentro Crystal l’amore per il David inizia a muoversi e crescere ma la paura della vita, del suo passato che così tanto passato non è, non la lascia libera di darsi completamente a lui fin quando per la paura di perderlo decide di raccontargli tutto, di fidarsi e affidarsi a lui e con il suo aiuto lottare per ciò che le è stato tolto, per i suoi titoli, per la sua casa e per suo fratello.
Ma anche per la sua nuova famiglia e per poter vivere felici tutto ciò che di bello le stava regalando il destino.
IMG-20200107-WA0000E dal canto suo anche David provava sentimenti verso quella fanciulla che non voleva raccontargli tutto quello che le era accaduto e anche lui aveva dovuto lottare con un passato tormentato e con la perdita dei suoi genitori, lavorare per mantenere alto il suo nome, quello della sorella e le loro finanze. Ma le loro anime tormentate trovano pace solo insieme l’uno nell’altro e dopo una serie di eventi finalmente il loro amore trionfa.

Un libro scritto con una naturalezza tale che il lettore non riesce a smettere di leggere, io sono rimasta incollata alle pagine con il fiato sospeso fino alla fine ho vissuto e immaginato tutto ciò che scorreva nel libro, i sorrisi e le battute dei vari protagonisti mi hanno fatta sorridere ed emozionare proprio come se vivessi anche io nel libro. Una sensazione unica che non mi capitava da molto tempo.
Non voglio rivelare troppo perché è una storia piena di intrighi e colpi di scena e svelarli adesso rovinerebbero la lettura, ma io vi consiglierei di leggerlo di immergervi completamente nella storia, di passeggiare nel parco della villa del Conte, ammirare le rose, vedere i nipotini di David giocare vicino al laghetto, partecipare a un evento mondano dell’ epoca. E assaggiare un po’ la magia di quegli anni.

Valentina

Il mio giudizio:
Voto 5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...