REVIEW PARTY| “Boss” di SC Daiko| Queen Edizioni

Buongiorno, Notters!
Benvenuti in un nuovo ed entusiasmante review party. Si tratta di un mafia romance, in pubblicazione oggi 26 novembre 2019, Boss di SC Daiko edito Queen Edizioni, che ringrazio per avermi fornito il libro in anteprima. Dopo questa doverosa premessa, seguitemi e tuffatevi in questo libro, che secondo me non deve mancare nelle vostre librerie. Seguite i Blog partecipanti al review party:

77319911_2701001053279956_7745261683341262848_n.jpg

Cover Daiko

Titolo: Boss
Autore: SC Daiko
Editore: Queen Edizioni
Data pubblicazione: 26/11/2019
Genere: Mafia Romance
Link: E-book Cartaceo
SINOSSI

Taras è un boss della mafia russa, un uomo oscuro e pericoloso. Il bene e il male sono sempre in lotta dentro di lui. Quando Zoe viene assunta come tata, non può immaginare in che guai si sta cacciando. Agli occhi di Taras è una ragazza impertinente con la voce di un angelo e il corpo di una dea. Per quanto sia tentato da quella donna, non vuole cedere perché pensa che sia sbagliato. Ma ben presto scoprirà che cosa conta davvero e che le bugie peggiori sono quelle che racconta a se stesso.

RECENSIONE A CURA DI NATY

Se avete letto Beast di SC Daiko, e vi ha ammaliato la penna dell’autrice, sicuramente anche Boss vi lascerà una piacevole cicatrice. 🙂

Zoe Addison, dall’Inghilterra si trasferisce per lavoro a Fairwood (NY). Il lavoro che svolgerà e quello della tata; più esattamente la tata di Emma, figlia di un boss mafioso russo. Zoe è una ragazza dolce, premurosa, con un animo puro e ama profondamente i bambini. Ma è anche una ragazza molto determinata, ottima osservatrice e diretta: non si lascia sfuggire nulla! La sua preparazione e professionalità l’hanno resa interessante agli occhi del suo nuovo datore di lavoro. Quel datore di lavoro potente ed eticamente scorretto ma che agli occhi delle donne non scappa per la sua eterea bellezza.

Adoravo guardare Emma nella versione bambina. La maggior parte della settimana si comportava come una piccola adulta e avevo intuito un pizzico di tristezza sotto il suo aspetto pseudo-sofisticato. Avevo visto le sue lezioni di danza classica, era una ballerina molto dotata, danzava con un tale sentimento da commuovermi. Stai attenta Zoe. Non affezionarti troppo.

20191125_105857_0000.png

Taras Melekhov, boss russo, trafficante di armi. Trasferitosi dalla Russia alla America otto anni prima. È un uomo oscuro, che tiene nascoste tutte le sue debolezze, poco affettuoso ma estremamente protettivo. L’unico momento che lo rende reale e lascia scoperte tutte le sue imperfezioni, è quando suona il suo violoncello. Le note che scorrono dal movimento dolce del suo archetto non sfuggono a Zoe…

Mi allungai nella sedia e mi accesi un Sobranie Black Russian, e guardai Zoe lasciare la stanza. La pelle delle sue spalle nude era leggermente abbronzata; la vita stretta, fianchi curvi e culo interessante. Il desiderio fiorì nelle mie palle. L’effetto che aveva su di me era ridicolo, lei non era il mio tipo. Troppo giovane. Naïve. Di sani principi. Con il corpo di una fottuta dea.

Non posso evitare di presentarvi anche Emma, la figlia di Taras. Una dolce bambina, un po’ spaventata dai modi rudi del padre. Emma vive una vita segregata: Taras la protegge da tutti i possibili pericoli. Perché per lui sua figlia è un punto debole per i nemici. Le uniche persone che hanno un rapporto con lei sono la signora Konin, domestica fidata di di casa Melekhov da sempre, e ora anche Zoe. Inconsciamente Emma sarà il filo rosso per Taras e Zoe.

«Emma, ti presento la tua nuova tata, Zoe.» La figlia di Taras sollevò lo sguardo su di me. Aveva gli occhi blu come il cielo e una chioma di ricci castano scuro; li spostò dietro le spalle e mise il broncio. «Sono troppo grande per avere una tata. Presto compirò dodici anni.» «Ma sono venuta dall’Inghilterra per te.» Abbassai gli angoli delle labbra fingendo di essere triste ed Emma ridacchiò.

L’attrazione tra i due protagonisti non tarderà ad arrivare. È palpabile sin dalle prime pagine. Ma Taras è restio; un matrimoni naufragato alle spalle, tanti impegni “lavorativi” ed una corazza difficile da scalfire!

tenor.gif
Tutto però potrebbe cambiare, i duetti segreti durante la notte, la purezza di Zoe e la cura che ha lei nei confronti di Emma sono ottimi deterrenti per far capitolare Taras. Zoe lo attrae come un orso è attratto dal miele. Però, purtroppo c’è sempre un però, qualche nemico sta tramando la sua vendetta nei confronti di Taras Melekhov. Farebbero di tutto per colpire il boss… La loro storia potrebbe non alzarsi in volo, o il volo lo prenderà qualcun’altro?

Dopo il tempo che trascorrevo con Emma, questo stava velocemente diventando il secondo momento migliore della giornata. Era da cretini, ma lo aspettavo da quando mi alzavo al mattino. Avevo deciso di non scoparmi Mary Poppins, ma potevo suonare il violoncello per lei. La notte era l’unico momento in cui non c’erano bodyguard intorno; tutti, la signora Konin inclusa, tornavano ai loro alloggi. Prima di andare a letto, isolavo la casa mettendo gli allarmi. Il violoncello era una parte di me che tenevo nascosta dal mondo esterno.

Boss è un libro di veloce lettura, anche perché ci si innamora immediatamente dei personaggi. Staccarsi da loro non sarà semplice, l’astinenza si fa subito sentire. La prima parte del libro è incentrato sul carattere, sulla passione e sulla conoscenza di Zoe e Taras. Complici anche i pov alternati che vi faranno vivere in pieno i loro pensieri. La seconda parte invece prenderà una piega inaspettata, adrenalinica e da palpitazioni. Ho apprezzato tutti i protagonisti, non ho trovato particolari difetti degni di nota. Mi è piaciuto molto anche il fatto che la vita malavitosa di Taras non fosse troppo calcata, perché avrebbe potuto appesantire la lettura. SC Daiko ha una buona scrittura coinvolgente, non usa troppi fronzoli: è diretta e semplice. E, se avete amato Beast non può allora mancare Boss nelle vostre librerie cartacee e/o digitali. Ah, dimenticavo… adoro le frasi in russo 😉

Naty

Il mio giudizio:

gif voto 4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...