Presetazione di: “Brave – Signora dei Draghi” di Chiara Mineo

Ciao Notters!
Torniamo a parlarvi di Chiara Mineo e del suo libro che racchiude diversi generi letterari insieme, un libro che non vi farà sentire la mancanza di nessuna emozione: ” Brave – Signora dei Draghi”.
divisorio
81tFswIyw6L.__BG0,0,0,0_FMpng_AC_UL320_SR208,320_

TITOLO: Brave – Signora dei Draghi

AUTRICE: Chiara Mineo
EDITORE: Self
DATA PUBBLICAZIONE: 13 Marzo 2107
GENERE: Fantasy/storico/sentimentale
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PAGINE: 391
PREZZO: 1,99/11,44 €
SINOSSI
Brave ha diciotto anni, è fragile e indifesa. Esiliata dalla sua terra è costretta a fuggire dalle grinfie del Carceriere finché non incontra Dragos, il re vichingo di Neubourg. Brave non può sfuggirgli, è destinata ad essere sua: adesso appartiene al suo popolo. Per la prima volta, vicino a Dragos, sente di poter ascoltare il suo cuore, ma il passato cercherà di dividerli. Una crudele legge si frappone tra lei e il re: per i vichinghi l’amore è solo una debolezza. Brave dovrà imparare ad essere forte e coraggiosa; dovrà affrontare il passato e salvare il suo amore. Perché lei è la Signora dei Draghi e i draghi reclamano il suo sangue.
ESTRATTO
«No!» gridò ancora Brave, ribellandosi. 
«Ferma!» ringhiò lui. L’agguantò per i capelli e la costrinse in ginocchio. 
Poi, fissandola dritto negli occhi dorati, le disse: «Questo è il regno di Neubourg e queste sono le sue leggi.»
E la marchiò per sempre.

L’AUTRICE

Chiara Mineo nata a Catania, ha studiato Beni Culturali presso il liceo artistico Emilio Greco di Catania. Pittrice e scrittrice, ama leggere i romanzi rosa, storici e fantasy. Autrice di “A Time for Love. Un tempo per amare”, una storia d’amore ambientata durante la seconda guerra mondiale; La Strada della Libertà, edito da You Feel Rizzoli; Brave Signora dei Draghi, la sua ultima pubblicazione.
divisorio
Buona lettura Notters! 🙂
Naty&Julie ❤
Annunci

Recensione di: “Questo è il nostro tempo” di Elena Russiello

Buongiorno Notters!
Finalmente ci siamo, posso raccontarvi il terzo ed ultimo capitolo della Serie Fighters di Elena Russiello. Dopo Nick e Kailey e Jason ed Alyson la terza coppia di protagonisti non poteva essere più perfetta di così.
Aston e Lily, “Questo è il nostro tempo”.

divisorio

questo-e-il-nostro-tempo-web

TITOLO: Questo è il nostro tempo
AUTRICE: Elena Russiello
SERIE: Fighters #3
DATA PUBBLICAZIONE: 16 Febbraio 2017
GENERE: Romance
EDITORE: Self-Publishing
PREZZO: € 0,99
PAGINE: 377

 

 

SINOSSI

“Vivi. Ridi. Ama. Piangi. Fai traboccare il tuo cuore di emozioni e sensazioni. Soffri. Lasciati andare. Permetti a te stessa di sentire. È questo che ci rende delle persone vive.”
Lily Moore ha vent’anni, un bagaglio emotivo non indifferente e una paura che la blocca. La ragazza perfetta, con la famiglia e gli amici perfetti non esiste più. Ha rallentato la sua corsa fino a fermarsi, ha sotterrato la sua vita per sempre.
Un per sempre a cui non crede più.
Aston Reed è tornato a casa, in un posto a cui non ha mai sentito di appartenere. È rimasto per cambiare la sua vita, rimediare ai suoi errori e aiutare l’unica persona che l’ha sempre sostenuto.
Due caratteri difficili, due cuori in tempesta, due spiriti battaglieri e un viaggio che cambierà tutto. Una ragazza che si nasconde, un uomo che non glielo permetterà.
Ci sono amori che non ti fanno dimenticare il passato, ti permettono semplicemente di vivere il presente.

RECENSIONE
Attenzione possibili spoiler!

E mi trovo di nuovo qui, a raccontarvi un libro del quale non avrei mai voluto leggere la fine. E non perché finisca in un modo che non mi aspettavo, o che mi ha deluso, ma anzi perché la sensazione era quella di non averne mai abbastanza.
Elena Russiello e il terzo volume della Serie Fighters non si sono fatti troppe remore: le sorprese sono assicurate e le emozioni sembrano diventare persone, amici, che ti portano a braccetto lungo un cammino che spesso (e senza troppi complimenti) toglierà il respiro.

“Questo è il nostro tempo” è la storia di Lily Moore e di Aston Reed. Due ragazzi poco più che adolescenti dal passato molto diverso.

043Lily ha vent’anni, è una ragazza attraente, dal viso pulito e il cuore spezzato. E quando dico spezzato intendo sminuzzato in una miriade di piccoli frammenti, così piccoli da diventare polvere. Non c’è la delusione di un amore dietro a questo dolore, c’è molto di più. C’è qualcosa che ha stravolto la sua vita spensierata di adolescente fino a renderla un incubo reale, c’è qualcosa che ha distrutto i suoi sogni oltre che al suo cuore, qualcosa che ha premuto il tasto “stop” nella sua vita è tutto si è fermato.

Aston Reed é lo stereotipo del ragazzo che fa perdere la testa alle adolescenti.
Bello, sicuro di sé, arrogante e presuntuoso quanto basta, determinato, dalla personalità forte come un pugno in piena faccia. Ex musicista sexy di una band di successo vanta, ai suoi piedi, decine e decine di
ragazzine adoranti e porta con sé la fama di stronzo incallito.
Nonostante queste caratteristiche lo rendano, a primo impat17077858_1791096581214431_142202752_nto, il classico bad boy per cui perdere la testa e solletichi nella vostra testa l’idea del cliché (che io adoro!) del ragazzo sfrontato che si innamora della ragazza fragile, beh sappiate che siete lontani anni luce da quello che racconta questa storia!

Ma adesso veniamo ai fatti.

Obbligata dai genitori a cambiare aria, Lily si trasferisce a Seattle, a casa della nonna paterna. Un viaggio inaspettato, che fa paura, ma che si dimostra necessario per tornare a respirare.
Il suo arrivo a Seattle è stato previsto, preparato e la sua adorabile nonna non si è certo fatta cogliere impreparata: le ha trovato un lavoro. Un impiego modesto che la tenga occupata e le impedisca di dare al divano la forma del suo corpo.

Lily è spaventata ma sa che non ha niente da perdere, ha già perso tutto.
Quello che ancora non sa, che nega a sé stessa è la consapevolezza che per ogni fine c’è sempre un nuovo inizio.

Aston ha lasciato la band, l’ha lasciata per sempre e non tornerà indietro. Non lo fa mai.
Aston é tornato a Seattle, a quella città che non ha mai sentito casa sua ma che adesso sembra il posto giusto.
Ha deciso di fermarsi e di rimanere per aiutare suo zio, Tom, a risollevare le sorti dell’officina che ha costruito con fatica, sacrifici e sudore. Non è un periodo facile e Aston glielo deve. È tempo di finirla con serate al limite della legalità, notti brave, sesso sfrenato senza alcun coinvolgimento. È ora di smetterla perché la musica è diventata solo un contorno: é la fama ad essere protagonista e questo non faceva parte dei piani.

È un giorno come un altro quando succede, le loro strade si incrociano.

“Guardo l’indirizzo scritto sul fogliettino e l’insegna che ho davanti.
Lo faccio per altre tre volte, accertandomi di essere nel posto giusto. Non posso credere che mia nonna mi abbia raccomandata… qui! «Cerchi qualcuno?»
«Sì, un certo Tomas.» Guardo alle sue spalle. «Il cognome purtroppo non lo so.»
«Sono io» esordisce l’uomo puntandosi il pollice al petto. «Tu sei?»
Avrà più o meno l’età di mia nonna, forse un po’ più giovane, con i capelli neri brizzolati ai lati e la divisa da meccanico sporca di grasso, olio e chissà quale altra schifezza.
«Mi chiamo Lily. Lily Moore.»
-Lily.

“«Dimmi che è uno scherzo?»
Tom scuote la testa, continuando a fischiettare un fastidioso motivetto. «Rilassati ragazzo o ti prenderà un infarto prima del tempo.»
Mi porto le dita sulle tempie, con movimenti circolari le massaggio, provando ad alleviare un po’ della rabbia che sento.
«Tu hai assunto una persona! Come diavolo ti è saltato in mente?» Mio zio mi guarda con la coda dell’occhio.
«Se vuoi dare la colpa a qualcuno dalla a te stesso.»
«Prego?»
«Continuavi a ripetermi che questo posto aveva bisogno di una sistemata, che l’ufficio era diventato invivibile, pieno di scartoffie buttate alla rinfusa. Ti ho dato retta, dovresti ringraziarmi.» Alzo gli occhi al cielo.
«Mi stai prendendo per il culo, non c’è altra spiegazione.»
«Vedrai che ti piacerà, è una ragazza…»
«Hai assunto una donna?» Ora ho proprio bisogno di una birra, facciamo anche due.”
-Aston.

È esattamente da qui che tutto ha inizio, che Lily e Aston sono obbligati a dividere la stessa aria, che una strana maliziosa curiosità si fa strada in lui e un rumoroso ed incessante segnale di pericolo rimbomba nella testa di lei.

Aston è un osso duro, non ama le invasioni di campo, non ama dividere la sua esistenza con qualcuno, ma scoprirà presto che lei è diversa.
Che lei è fatta di paure, di bugie, di  paranoie, di contraddizioni, di urla silenziose, di richieste di aiuto inconsapevoli.
Lei ha quella persoblack-and-white-cook-effy-eye-gif-Favim.com-374519.gifnalità di cristallo che gli fa perdere la testa.

“Lily è un mistero da risolvere. È alchimia, passione, tentazione e dolcezza. È un mix inebriante di tutte queste sensazioni, e mi è bastato poco per capirlo. Mi sono bastati dieci minuti per scoprire che quello che mi conduce verso di lei è più forte di quello che ho provato finora. Anche se non so dargli ancora un nome. Un filo rosso che ci lega. Invisibile agli occhi del mondo, nitido per noi. Riusciamo a fare pochi passi indietro, riusciamo ad allontanarci per pochi istanti, per poi sentire quel richiamo. Un richiamo fastidioso, uno di quelli che non vorremmo ascoltare perché sappiamo che ci porterà in luoghi sconosciuti, meravigliosi e difficili. Perché è più facile percorrere la strada su cui già siamo invece di intraprenderne un’altra. Perché la paura di vivere nuove storie, di soffrire, di amare, a volte è più forte della paura di rimanere soli.”
-Aston

Aston riesce a leggerle dentro e Lily non riesce a nascondersi, il suo richiamo è più forte, la sua presenza ingombrante ed il suo cuore sembra riconoscerlo.
Non riesce a spiegarsi il motivo ma batte, batte più forte, corre un pazzo e lei non può fermarlo. In questo tumulto di sensazioni, di frasi non dette ma comprese, di sguardi esigenti, di emozioni contrastanti, di brividi dispettosi, di paure incontrollabili arriva qualcosa a mescolare le carte: un viaggio, in macchina. Un viaggio di lavoro per fare un favore a Tom, un viaggio che non si può rifiutare. Da soli.

Un viaggio che profuma di promesse e odora di sorprese.
E di certo le sorprese non mancheranno, così come gli imprevisti, i contrattempi, i silenzi, le discussioni.

Aston è determinato a scoprire il segreto che tiene prigioniero il cuore di Lily ma è stanco di sentirsi rifiutato. Lily è confusa, si tiene ancorata al passato per non permettere al presente di esplodere intorno a lei, per non permettere al suo cuore di essere libero e di volare, come la rondine disegnata sul suo polso, rondine che Aston tocca ed accarezza leggero quando Lily è lontana da lui, quando sembra su un altro pianeta, quando cerca di fuggire e sembra non voler tornare.
Una rondine che significa molto più di quanto Aston possa immaginare, un po’ come quel bacio che arriva prepotente e toglie il fiato.

tumblr_nin5kzLhTk1s1qvmko1_500.gif

“Un bacio che brucia, un tocco che consuma. Un bacio che segna la nostra corsa. Un bacio non rubato ma agognato, bramato e desiderato. Un bacio trattenuto, un bacio esploso. È necessità, urgenza, passione. È voler marcare il territorio, è delineare i confini del nostro complicato rapporto. È Lily che si lascia andare, anche solo per un momento. Sono io che mi concedo il lusso di esprimere i miei sentimenti senza la magia della musica. Non è solo un bacio dato in una notte buia, è l’inizio di qualcosa.”

La strada è ancora lunga, il tempo non manca, Aston e Lily hanno tanto da scoprire e tantissimo da imparare l’uno dell’altra.
Questo viaggio sarà l’inizio di un qualcosa di immenso e inaspettato, di una passione intensa e di un amore che suona al ritmo della chitarra di Aston e della voce di Lily.

Un libro che tocca corde profonde, che lascia spazio alle emozioni senza darti la possibilità di scampo. Un libro forte, doloroso, emotivamente impegnativo.
Una storia d’amore delicata e al tempo stesso forte da far male, una storia che fa soffrire, che racconta di un dolore inaccettabile ma che regala la speranza di amare ancora, immensamente, ancora di puù di quanto credevamo possibile.

Una storia senza spazio, senza luogo, senza tempo. Se non il nostro.
Grazie Elena, sei immensa.

Julie ❤

Il mio giudizio:

IMG_0093

 

Presentazione di: “101” di Alessia Cucè

Ciao Notters,
vi presentiamo una bellissima novità dal temperamento forte e, al tempo stesso, molto intenso.
Si tratta del nuovo romanzo di Alessia Cucè dal titolo: “101” che approderà su Amazon dal prossimo 01 Marzo 2017.
Seguiteci 😉

divisorio

 

TITOLO: 101
AUTRICE: Alessia Cucè
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 01 Marzo 2017
GENERE: Romance/Thriller
FORMATO: eBook
PREZZO: € 1,99

 

SINOSSI

«Vuoi che continui a fotterti?» sussurrai crudele. Si limitò solo ad annuire e io non mi trattenni più. L’orgasmo ci colse nello stesso istante e lei gridò il mio nome come le avevo ordinato.
All’unisono.
Devastante, spaventoso, vero.
E il mio nome pronunciato dalle sue labbra in quell’attimo esatto, sugellò l’inizio della mia vendetta.

Un giorno libero, quello dopo prigioniero. Logan Reyes si ritrova costretto a cambiare vita. Qualcuno lo ha forzato a relegarsi nell’ombra, a mutare identità e diventare Sean Soul. Mesi di indagini lo hanno portato a un’unica pista dove l’unico mezzo per scoprire la verità, sarà Alice Sotero. Ha inizio così la sua partita a scacchi perversa e peccaminosa, in cui userà il sesso come tacita estorsione di informazioni. Ogni pedina dovrà essere spostata con attenzione. Ogni mossa studiata nel dettaglio. Calcolata. Precisa. Perché il desiderio di vendetta, brucia come il fuoco.

L’AUTRICE: ALESSIA CUCE’

Alessia Cucè è nata nel giugno del 1980. Vive in un piccolo paesino del Viterbese insieme a suo marito, due figlie, due gatti e un cane. Nel 2014 dà vita al suo primo romanzo, un fantasy “Tra le braccia di un Sogno-vol1” pubblicandolo in self su varie piattaforme. Altre sue opere: “Il ritorno del Sigillo Bianco-vol2” (Novembre 2014). “Seguimi nel Buio” (Aprile 2015). “Emozioni sulla pelle” (Maggio 2015). “Cercami tra i Ciliegi in fiore” (Novembre 2015). “Un amante nel mio letto” (Gennaio 2016). “L’esercito dei dannati-vol3” (Marzo 2016). “Colpo di Fulmine-DelosDigital” (Aprile 2016). “Il Profumo della Pioggia” (Luglio 2016). Ha partecipato alle antologie benefiche “Un Natale Speziato” e “Gocce d’amore”. Ha inoltre vinto un concorso di scrittura creativa con il racconto “Io sono Polvere” (settembre 2015).

divisorio

In bocca al lupo Alessia e buona lettura! 🙂

Naty&Julie ❤

SEGNALAZIONE DI:”DEATHLESS – RICORDI BRUCIATI 1″ DI SIMONA DIODOVICH

Ciao Notters! 🙂

Oggi abbiamo il piacere di segnalarvi il primo racconto di una saga fantastica che vi farà sicuramente immaginare, sognare e desiderare un mondo diverso dal nostro, un mondo di pura fantasia… sto parlando di “Deathless – ricordi bruciati 1” di Simona Diodovich!

Che aspettate? Seguiteci! 😉

divisorio

Deathless ricordi bruciati 1cover _primo libro deathless

TITOLO: Deathless – ricordi bruciati 1
AUTRICE: Simona Diodovich
GENERE: Racconto fantasy contemporaneo
EDITORE: Self-Publishing
DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 gennaio 2017
PAGINE: 52
FORMATO: Ebook
PREZZO: 0,99€

 

SINOSSI

Volete sapere com’è stato per Connor vivere all’inferno? O come attendeva la sua amata all’inizio della storia? Come hanno fatto Eben e Deirdre a riappacificarsi? Com’è stato il vero addio di Gaia a Carlie? Come si è dichiarato Alundra a Talita?
L’universo di Carlie contiene tanti personaggi, ognuno di loro ha un passato e un intreccio con altri protagonisti. In nessun caso nulla è lasciato allo sbando. Carlie è un universo talmente ricco di avvenimenti che, alcune cose, sono stata costretta a lasciarle indietro nella storia perché sarebbero state sacrificate. Questo mi ha portato ad accantonarle e, col tempo, è diventato ricco di avvenimenti bruciati. Saperli o meno, non cambia la storia in sé, ma vi aiuta a capire alcuni retroscena che sono importanti per il proseguo, sono come le decorazioni sulla torta elaborata.
Bentornati nel mondo di Deathless.

Ebook link:
https://www.amazon.it/dp/B01N35PGF3/ref=sr_1_3?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1484835120&sr=1-3&keywords=simona+diodovich

divisorio
E allora che vi resta da fare se non leggerlo..? 🙂
Naty&Julie ❤

Presentazione di: “I love my boss” di Sadie Jane Baldwin

Ciao Notters!
Dopo la pubblicazione di “Tutto in otto giorni”, torna Sadie Jane Baldwin a tenerci compagnia con un’altra bellissima storia.
Una storia intrigante, che vi terrà con gli occhi incollati all’e-reader e presto anche alle pagine cartacee del romanzo.

Venite con noi per scoprire qualcosa di più di “I love my boss”, disponibile dal prossimo 08 Febbraio! ❤

divisorio

 

unnamed-3Titolo: I love my boss

Autore: Sadie Jane Baldwin
Editore: Butterfly Edizioni
Pagine: 390
Prezzo ebook: 2,99 €
Prezzo cartaceo: 15,00 €
Collana: Digital Emotions
Genere: romanzo rosa contemporaneo
Pubblicazione ebook: 8 febbraio
Pubblicazione cartaceo: 24 febbraio
Disponibile in ebook su Amazon e kindle unlimited
SINOSSI
Adam Kent, a 30 anni, ha tutto ciò che desidera: è sexy, sfacciatamente ricco e capo di una grande azienda, ma il suo successo non si limita solo al lavoro, ha anche una lunga schiera di ragazze ai suoi piedi. Abituato a comandare e ad avere storielle di poco conto, si ritrova impreparato quando conosce la nuova stagista. Alice Bell, 22 anni, ha incontrato Adam in un’altra occasione e con un altro nome, è stata piantata in asso senza motivo e prova un profondo odio nei confronti del capo. Decisa a vendicarsi del torto subito, non fa altro che fargli dispetti e renderlo ridicolo di fronte a tutti come fosse un nemico da combattere. Ma i due non potranno resistere a lungo alla potente attrazione che li sorprende un po’ dovunque… anche in ufficio. Perché c’è solo un filo sottilissimo che separa l’odio dall’amore…

Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:

– “Un amore di Natale” di Flavia Principe
– “Uno scatto per sempre” di Angela Castiello
logo-butterfly-pallina-farfalla– “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
– “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
– “Dolci malintesi” di Rujada Atzori
– “Tutto in otto giorni” di Sadie Jane Baldwin
– “Note d’amore” di Giovanni Novara
– “Ho provato a dimenticarti” di Irene Milani
– “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
– “Una sorpresa per te (in ogni tuo respiro)” di Rujada Atzori
– “Come vento ribelle” di Francesca Prandina
– “Anima dannata” di Massimiliano Bellezza
– “Non sai che ti amo” di Antonella Maggio
– “Sorpresi dal destino” di Elena Lombardi

divisorio
Che altro dirvi se non: #staytuned? ❤
Naty&Julie 🙂

Presentazione di: “La gran Dama” di Pitti Duchamp

Notters, oggi vi presentiamo il libro di esordi di  Pitti Duchamp: La gran Dama. Uno storico, ambientato nella nostra Italia, dell’800. Seguiteci per leggere la trama e qualche estratto 😉

divisorio

giq8yor

TITOLO: La gran dama
AUTORE: Pitti Duchamp
EDITORE: Self – Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 5 Novembre 2017
GENERE: Romance storico
FORMATO: Kindle
PREZZO: € 2,99 (Gratis con KU)

 

SINOSSI

Matilde è una sedicenne figlia di un ricco armatore piemontese. E’ orfana di madre e suo padre l’ha fatta studiare nelle migliori scuole europee, è colta, intelligente, brillante, dolcissima e soprattutto bellissima. Al ballo d’estate al palazzo dei Savoia Matilde incontra il conte Gherardo Ostriani e con l’entusiasmo di una sedicenne se ne innamora all’istante. Lui è già un uomo fatto ed ha appena concluso una breve relazione con la marchesina Virginia Oldoini, futura contessa di Castiglione. E’ bello, ammirato, potente ed invischiato nella politica del Regno di Sardegna, piccolo regno con grandi ambizioni. Il suo scopo, preseguito insieme al primo ministro conte di Cavour, è quello di portare la Francia al fianco del Piemonte contro l’Austria per tentare la riunificazione prima del nord Italia e poi dell’Italia intera. Gherardo pur affascinato dalla bella ragazza non la ricerca, troppo preso da se stesso e dalla sua vita. Tre anni dopo Matilde, ancora innamorata e sbocciata in splendida ragazza, rivede l’oggetto dei suoi sogni allo stesso ballo di tre anni prima e viene scelta dalla nonna del conte, la contessa d’acciaio, per essere sua moglie. Gherardo è prima restio al matrimonio e poi la dolcezza e la bellezza di Matilde lo travolgono e capitola in un amore intenso e possessivo. I due si sposano e dopo il matrimonio gli impegni di Gherardo porteranno la coppia alla corte di Francia dove lui sarà preda del risentimento della Castiglione, inviata in Francia con il compito di accattivarsi le simpatie dell’imperatore, e Matilde sarà oggetto dei desideri dell’imperatore stesso. La gelosia rischierà di distruggere il loro matrimonio ma l’amore di Matilde, la sua innata lealtà e la complicità che si è stabilita tra di loro li porterà non solo a far trionfare la loro felicità, ma anche e soprattutto a portare a termine il difficile compito politico di cui Gherardo è stato incaricato.

ESTRATTI

Prologo, Lunigiana (La Spezia)/ Torino 1851
 

La camera era illuminata soltanto dal fuoco scoppiettante, il padiglione di caccia dei conti Ostriani era confortevole ed immerso in una natura selvaggia ed indomita. Gherardo sfoggiava con naturalezza tutta la sua mascolinità rimanendo nudo appoggiato al vetro della grande porta finestra. Al di là del vetro il pallido sole invernale delle colline lunigiane irradiava timidi raggi illuminando la boscaglia. Virginia si stiracchiò appagata da sotto le coperte. Il magnifico corpo della giovane era una tentazione troppo invitante ma dopo qualche mese la relazione con la marchesina Oldoini lo stava annoiando. La sua bellezza perfetta non era pari alla sua passionalità sotto le coperte e Gherardo era stufo di mirare e rimirare e ripetere complimenti a iosa.

“Cosa fai al freddo? Non vuoi scaldarti qui con me?”

“Devo andare Virginia”

“E dove?”

“Devo tornare a Torino, questa settimana c’è un evento al palazzo reale e non posso esimermi dal  partecipare ma prima voglio darti un regalo”

“Da una tasca del soprabito tirò fuori un astuccio di legno rettangolare squisitamente intagliato. Già la scatola era un’opera d’arte. Gli occhi di Virginia scintillarono avidi e le sue mani scesero lentamente ad aprire la scatola pregustando il piacere di toccare quello che sembrava essere un gioiello.

Non si era sbagliata: il velluto con cui era foderata la scatola avvolgeva uno splendido braccialetto composto da quattro fili di perle rosa chiusi da un fermaglio incrostato di diamanti. Era un dono troppo prezioso per essere un regalo “normale”.

“Sembra quasi un regalo d’addio” fece lei sospettosa

“Partirò per la Francia, ho degli impegni e dei contatti da mantenere, può darsi che stia via qualche mese”

“Perché non chiedi la mia mano a mio padre? Vuol farmi sposare il conte di Castiglione… preferirei te” Gli disse maliziosa sorridendo e lentamente lasciò che le coperte le scivolassero addosso per lasciarla completamente nuda.

“Sono troppo giovane per sposarmi Virginia. Verasis ti adora, diventerai la contessa di Castiglione e lui ti vizierà in ogni modo. Non mi sembra un brutto futuro”

“Tu non mi ami?”

“Perché mi fai queste domande? Non ho mai parlato di amore… sei così bella… è impossibile non volerti ma l’amore… Virginia… “ sembrava quasi imbarazzato. Lui, il conte Ostriani non si sarebbe legato con quella ragazza per quanto bellissima potesse essere, non la amava, in fondo era stata una conquista veramente troppo facile e lui era annoiato dalle cose facili. Virginia si agganciò il prezioso bracciale poi con apparente calma si vestì mentre anche Gherardo si ricomponeva.Quando entrambi furono pronti per uscire lei lo apostrofò con lo splendido viso che grondava astio “Sono vendicativa Gherardo, e tu mi stai gettando come una scarpa vecchia” “Suvvia amor mio, non prendertela, non sarei un gran che come marito, Verasis è ricchissimo ed innamorato, ti aprirà le porte della corte piemontese, è quello che vorresti anche sposando me” poi le voltò le spalle ed uscì dalla stanza, dal padiglione, dalla sua vita.

 Il primo incontro

Era la prima volta che Matilde partecipava ad  un ballo a corte. Aveva  preso lezioni di ballo appositamente per l’occasione, non avrebbe sbagliato ed avrebbe reso suo padre fiero di lei, il suo dolce, burbero, apprensivo e magnifico padre. Non vantava un titolo nobiliare era figlia di un ricco industriale e soprattutto era una delle fanciulle più graziose di Torino. Una splendida moretta ancora un po’ acerba con i suoi sedici anni, aveva un volto antico, da statua, armonico: la fronte alta alla greca, sopracciglia eleganti e ben disegnate, ciglia lunghissime e folte, occhi grandi e marroni da cerbiatta  bocca ben formata ed uno splendido naso alla francese, denti bianchissimi ed un personale già ben formato. L’abito turchese cucito dalla modista per la serata era rifinito con pizzo francese fissato sul corpetto e sulla gonna con il risultato che la pelle bianca delle spalle e del petto si intravedeva dai trafori del pizzo in un vedo non vedo audace ed incantevole. Matilde si sentiva bella e sicura, emozionata. Non vedeva l’ora di essere presentata alle loro maestà ed a tutti quei nomi e titoli altisonanti di cui sentiva sempre discorrere suo padre. Fu una serata magnifica: si accorse che molte dame la guardavano storcendo il naso, forse infastidite dalla mancanza di un titolo nobiliare davanti al suo pur rispettabile cognome oppure rose dall’invidia per la sua fresca bellezza che spiccava su tutta la nobiltà. Non era comunque tipo da farsi intimidire ed era decisa a godersi ogni istante della serata, il suo libretto delle danze si riempì velocemente dei nomi dei rampolli delle famiglie più illustri.Le sale erano magnifiche e sontuose, illuminate a giorno e decorate con affreschi e splendidi arazzi, i lampadari della sala da ballo scaldavano l’aria illuminando le colonne barocche, i soffitti a cassettone decorati con figure nude e vestite, tutto sapeva di sogno, sembrava così lontana la vita nei collegi da quello sfolgorio di cotillon, sete e gioielli. Le porta finestre erano spalancate nel tentativo di rinfrescare l’aria soffocante della sala affollata. Nonostante il caldo e la mancanza di ossigeno Matilde rideva e danzava e si lasciava guardare dagli occhi incantati di uomini e donne mentre suo padre la osservava da lontano orgoglioso. La sua unica figlia era il suo tesoro più prezioso e anche se l’esposizione della sua bellezza non gli faceva piacere, ammetteva che queste occasioni erano il modo più efficace per trovare un degno genero ed un consorte che rendesse sua figlia felice. Volteggiando nella grande sala del palazzo reale Matilde notò un giovane molto bello, avrà avuto almeno dieci anni più di lei giudicò,  era circondato da un gruppo di ragazze in sontuosi abiti.

AUTORE: PITTI DUCHAMP

Pitti Duchamp vive nelle campagne fiorentine, ha due bellissimi figli ed un marito amatissimo. Dopo la maturità classica e la laurea in scienze politiche comincia un percorso lavorativo nel mondo della comunicazione e del marketing prima come pr in un’agenzia poi come agente pubblicitario. La nascita del secondo bambino la porta ad aprire una parentesi familiare in cui riscopre la passione della scrittura e la voglia di approfondire la storia di un paese, l’Italia, che deve essere riscoperta e diffusa per alimentare un’unità popolare ormai un po’ dimenticata.

divisorio

Naty&Julie ❤

Presentazione di: “Il segreto nei suoi occhi” di Diana

Notters, vi presentiamo un libro autoconclusivo di una nuova autrice. Che con “Il segreto nei tuoi occhi” , cerca di emergere. Diana intreccia segreti con la storia d’amore. Due giovani vite che tentano di tutto per innamorarsi.

divisorio

il-segreto

 

TITOLO: Il segreto nei suoi occhi
AUTORE: Diana
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Gennaio 2017
FORMATO: Ebook/ Cartaceo
PREZZO: € 0,99/€ 9,99

 

SINOSSI

Max, ventitré anni, dopo un brutto passato in carcere è deciso a cominciare da capo una nuova vita, lontana il più possibile dagli errori. Si trasferisce a Siena, dove trova lavoro in una scuderia, un lavoro capace di tenergli la mente occupata e distante dai ricordi che vuole lasciarsi alle spalle. Ed è proprio lì che si imbatte in Ginny, una ragazza testarda e spensierata, che subito viene catturata dai suoi dolci occhi color cioccolato.
Ginny è una ballerina con un grande sogno che si sta per realizzare, ma l’incontro con Max potrebbe intralciare i suoi piani e il suo futuro.

divisorio

Buona Lettura!

Naty&Julie

L’isola di Alice di Daniel Sánchez Arévalo

Ciao Notters, il 9 Febbraio 2017 grazie alla Casa Editrice Nord approderà in libreria L’isola di Alice di Daniel Sánchez Arévalo. Finalista del premio Planeta.

divisorio

unnamed

Sai dove inizia una bugia, ma non sai dove ti porterà la verità

Daniel Sánchez Arévalo

L’ISOLA DI ALICE

Finalista al Premio Planeta

 

Un minuto dopo la mezzanotte, il mondo di Alice va in frantumi. Un attimo prima lei era a casa, serena, in attesa che Chris tornasse da Yale, dove si era recato per un importante incontro di lavoro. Un attimo dopo il telefono squilla e una voce gentile le annuncia che suo marito è morto in un incidente d’auto. E, all’improvviso, Alice si ritrova sola con una figlia di sei anni e un’altra in arrivo. A poco a poco, però, un’altra informazione si fa strada fra il dolore e lo sconcerto: quella voce gentile ha detto che la macchina di Chris non era nei pressi di Yale, bensì da tutt’altra parte, sulla strada che porta a Robin Island, un’isoletta vicino a Nantucket. Perché Chris le ha mentito? Cos’altro le ha tenuto nascosto? Possibile che il loro matrimonio fosse una menzogna? Alice ha bisogno di risposte e sa di poterle trovare solo su Robin Island. Quindi abbandona tutto, si trasferisce sull’isola e comincia a indagare. Ma ben presto si renderà conto che, in quella piccola comunità, tutti hanno dei segreti e che le bugie sono come massi che la stanno trascinando in un abisso di ambiguità e tradimenti. Un abisso in cui Alice rischia di annegare…

Una storia piena di suspense, in cui nulla è come sembra, e un autore che sa dare vita a personaggi complessi e sorprendenti: ecco perché L’isola di Alice ha conquistato i lettori e la critica di tutto il mondo, arrivando finalista al prestigioso premio Planeta e diventando in breve tempo un clamoroso bestseller internazionale.

AUTORE

Daniel Sánchez Arévalo è nato a Madrid nel 1970. Ha iniziato a lavorare nel cinema alla  fine degli anni ’90, prima come sceneggiatore, per poi esordire alla regia nel 2006. A suo dire, però, «il suo film più bello» è L’isola di Alice, suo primo romanzo e finalista del premio Planeta 2015.

Daniel Sánchez Arévalo ha tratto da L’isola di Alice il cortometraggio Queimafobia, vincitore della Espiga de Oro alla Settimana del Cinema di Valladolid

«Una protagonista memorabile.» El País

«L’isola di Alice ha la suspense di un thriller e l’ampio respiro narrativo dei grandi romanzi.» El Mundo

«Il romanzo che ha rivelato il talento di uno scrittore d’eccezione.» La Vanguardia

«Una trama che conquista il lettore e non lo lascia più.» Planeta

divisorio

Naty&Julie

Presentazione di: “Tutto il tempo con te” di Sara Purpura

Heila Notters, il giorno 8 Febbraio 2017 tornerà con il seguito, Sara Purpura: “Tutto il tempo con te”. Des e Anais tornano a scaldare i nostri cuori in questo rigido inverno!

  • Tutto il tempo del mondo #1
  • Tutto il tempo con te #2
  • Tutto il tempo tra noi #3

 

divisorio

16145047_558527584353644_484663596_o

TITOLO: Tutto il tempo con te – A time for love Trilogy Vol. 2
AUTORE: Sara Purpura
EDITORE: Self- Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 8 Febbraio 2017
GENERE: New Adult
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 0,99
LINK DI ACQUISTO: http://amzn.to/2kf7GwZ (Preorder)

 

 

SINOSSI

Li abbiamo lasciati così, Desmond e Anais, a guardare verso l’oceano e le sue onde che si infrangevano sugli scogli, come il destino stava facendo sulle loro vite. Tutte le ferite sono ancora aperte, su due cuori squarciati ora dagli sbagli. Nei ricordi resta il timbro della loro voce confuso nel vento, uno in particolare, quello di Des che allontana Anais sancendo il loro addio.
Alcuni mesi dopo il college è una salita dura da affrontare, se il rimorso tinge di nero ogni giorno. Desmond e Anais sono vicini eppure si sfuggono, ma quando si incontrano, ogni sentimento sepolto torna alla luce più struggente di prima. Sono cambiati, però, e Des ricade vittima di quel passato che credeva ormai archiviato.
Riusciranno a tenere a bada l’amore che li ha sconvolti una volta, o si lasceranno travolgere come un tempo, senza più colpe, promesse o sfide?
Tutto il tempo con te è il secondo volume della trilogia “A time for love”, atteso seguito di Tutto il tempo del mondo.

BOOKTRAILER

 

ESTRATTI

“Talvolta l’amore può essere la più buia delle prigioni.”

“Sul corpo si possono portare tanti segni, ma solo la persona che amiamo può lasciarci addosso il più indelebile.”

“Una parte di me ti appartiene da adesso. Il resto era tuo prima ancora che lo capissi.”

AUTORE: SARA PURPURA!

Sara Purpura nasce a Palermo nel 1981. Coltiva da sempre la passione per la scrittura, ma il destino la mette di fronte a una scelta ed è costretta a riporre le idee nel cassetto per un po’.
In questo frattempo non smette mai di scrivere, perché questo è il modo in cui si sente libera. Quando decide di farsi conoscere tramite i social network, inizia quest’avventura pubblicando per la Genesis Publishing. I suoi romanzi, Profumo di zagara e Oltre il buio, hanno ottenuto un discreto successo grazie al passaparola dei lettori.
Il dono della felicità è il suo primo lavoro da self, cui è seguito La mia luce sei tu, sequel di Oltre il buio, e Le ombre del cuore, l’ultimo capitolo della trilogia “Buio e Luce”.
Ha poi pubblicato Come il sole di notte: un romance ad ambientazione storica con cui si è misurata per la prima volta.
Tutto il tempo del mondo è il primo volume della sua nuova trilogia New Adult, “A time for love”. Tutto il tempo con te è il suo seguito.
Sposata e madre di due figli che adora, Sara ama leggere qualsiasi cosa. Per questo si definisce una lettrice onnivora.
Crea storie che le piacerebbe leggere e si emoziona mentre lo fa, sperando di riversare nei suoi racconti parte della trepidazione che prova scrivendoli.
Ama i romance, i grandi romanzi d’autore, i classici e gli storici.
Scrive, legge e ama. La sua vita si ciba di questo.

divisorio

#SavetheDate: 8 Febbraio, Des&Anais ❤

Naty&Julie

Presentazione di: “Vicino a te ritorno ad Amare” di Alycia Berger

Ciao Notters,
eccoci qui con una presentazione per voi!
Lei è Alycia Berger e il romanzo di cui vi parliamo oggi è il suo “Vicino a te ritorno ad Amare”. ❤

divisorio

unnamed

 
TITOLO: Vicino a te ritorno ad Amare

AUTRICE: Alycia Berger
EDITORE: self publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 10 dicembre
GENERE: Contemporary romance
FORMATO: eBook
PAGINE: 295
PREZZO: € 0,99

 

SINOSSI

Emma è una ragazza che sente il peso delle preoccupazioni e delle varie responsabilità verso la famiglia: un fratello autistico, una madre in condizioni di salute precarie, a cui si aggiunge la violenza psicologica del marito, nonché padre di Emma. La sua è una vita fatta di rinunce e sacrifici. Bryan, figlio scapestrato di un dirigente aziendale, è lo scapolo più ambito di Milano, desideroso di mettere la testa a posto per lasciarsi alle spalle un passato un po’ troppo sopra le righe. Entrambi lavorano nello stesso ristorante e i rapporti tra loro non sono idilliaci. Anzi, si detestano. Tra un’accesa discussione e l’altra, però, sembra che qualcosa spinga l’uno a non fare a meno dell’altra. Se da una parte, quindi, il destino farà di tutto per unirli, dall’altra una serie di eventi rischierà di dividere le loro strade per sempre, affidando il loro amore ad una vera e propria corsa contro il tempo.

Una storia d’amore che percorrerà le pagine del libro tra ironia, passione, lacrime per alcune realtà dolorose, e dove sarà il destino ad avere l’ultima parola.

«E’ intenso. Forte. Dolce. Intrigante» ~ Crazy For Romance

ESTRATTO

Lei si spazientì. «Bryan, ti stai comportando in questo modo solo perché non sei abituato a ricevere dei rifiuti da parte di qualcuno. Ed io non ho alcuna intenzione di perdere tempo con persone che un domani potrebbero abbandonarmi dopo essersi tolti lo sfizio!», disse praticamente urlando. A breve qualcuno avrebbe fatto irruzione per cacciarli dal ristorante. 
Bryan, intanto, intuì che dietro a quelle parole così astiose si celava qualcosa. Una storia finita male, un passato doloroso. 
«Poi, santo cielo, finiremmo sicuramente per litigare! Proprio come stiamo facendo ora!» 
«Sì è vero, noi non facciamo altro che litigare! Persino in uno stupido bagno!», ammise lui frustrato, passandosi nuovamente le mani tra i capelli. «Ma sai una cosa? Preferirei litigare centinaia, migliaia di volte piuttosto che uscire con delle sconosciute che non sono te!» 
Glielo aveva detto, era riuscito a confessarglielo. Certo, avrebbe preferito farlo in toni un po’ più morbidi anziché urlarglielo praticamente in faccia. Ragion per cui si aspettava come risposta o un insulto o uno schiaffo. Invece nulla. 
Emma sembrava alquanto disorientata, era chiaro che non si aspettava certe parole proprio da lui. Rimasero per lunghi minuti a fissarsi in silenzio: erano i respiri a parlare per loro. 
Fu proprio lei, infine, a prendere la parola. «La devi smettere di fissarmi in quella maniera». 
«Perché?» 
«Perché ogni volta che mi guardi, io smetto di respirare». […]

L’AUTRICE

Alycia Berger è nata nel 1993 e vive ad Abbiategrasso. Studia lingue straniere e la passione per la lettura, in particolare di romanzi rosa, l’ha portata a scrivere il suo primo romanzo Vicino a te ritorno ad Amare, disponibile in eBook.

Contatti: alycia.berger@yahoo.com

divisorio

Naty&Julie