REVIEW PARTY | Recensione di: “L’altra metà della luna” di Federica Amalfitano

Buongiorno, Notters! Oggi il blog partecipa con piacere al review party di L’altra metà della luna di Federica Amafiltano, secondo e conclusivo capitolo della serie sui lupi di Florence, un urban fantasy che si è rivelato essere una piccola sorpresa. Sarò di parte perché adoro i lupi/ licantropi, non lo so, ma devo dire che mi ha piacevolmente colpito. Colpita e affondata sul finale, se vogliamo essere precise.


TITOLO: L’altra metà della luna – I lupi di Florence #2
SERIE: I lupi di Florence
AUTORE: Federica Amalfitano
GENERE: Urban Fantasy/Paranormal Romance YA
EDITORE: Self Publishing
FORMATO: Digitale
PREZZO LANCIO: € 0.99 – poi € 1.99

Disponibile anche per Kindle Unlimited

SINOSSI

La guerra tra i Kean e i Verdana è alle porte.
Nemmeno scappare da Florence è servito a placare la sete di vendetta di Selene Verdana.
Taylor ed Ellen si rincontreranno, ma la strada per la felicità è in salita e ricca di ostacoli.
Un lupo nero dagli occhi rossi è in agguato e non aspetta altro che dare sfogo ai suoi istinti più oscuri.
Solo l’amore potrà curare un’anima ferita e ricucire un legame che sembrava essersi spezzato, ma il filo rosso del destino è difficile da recidere.
Battaglie, tradimenti, amicizie, amori.
L’ultimo capitolo della serie Gli Occhi del Lupo.

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER***

Taylor ed Ellen sono lontani l’uno dall’altro e questa mancanza reciproca pesa come un macigno sui loro cuori. Contano i mesi, le settimane, i giorni, i minuti, i secondi. Per Taylor è stata una decisione sofferta, per Ellen è sofferenza continua, un colpo sordo al cuore, un continuo essere in apnea, in mancanza di ossigeno. Taylor ha fatto quello che forse chiunque avrebbe fatto alla sua età: cercare di non mettere in pericolo la sua speciale e preziosa Ellen. Un lupo protettore e la sua protetta non possono stare insieme. Né ora né mai. Questa è la verità ed è il motivo per cui il ragazzo, assieme alla sua famiglia, se n’è andato. Precludendosi ogni possibilità di quello che sarebbe potuto essere, bloccando sul nascere ogni possibile legame più profondo con Ellen. L’ha fatto per il suo bene. Anche se non c’è momento in cui l’uno non pensa all’altra e viceversa.
La distanza può vincere su un sentimento nuovo e puro che incendia i loro cuori? Può essere solo quello il loro destino? Stare per sempre separati?

Ammetto che, per gran parte del libro, ho avuto come la sensazione di uno o più déjà-vu. In certi momenti la mia mente correva a una storia che ho tanto amato e che ho letto secoli fa, una di quelle storie che ti rimangono impresse nel cuore. Certe situazioni raccontate mi ricordavano altre situazioni già lette. Però, per fortuna, sono riuscita a scacciare questa sensazione e a concentrarmi sulla storia che avevo tra le mani, una storia che mi ha fatto battere forte il cuore a un certo punto. In un mondo così difficile, a volte, abbiamo bisogno di un lieto fine ed è quello che Federica ci ha voluto regalare. Ogni personaggio, con la propria storia dentro la storia, ha avuto il suo degno, dolce o spietato, finale. Peccato sia finito troppo in fretta, però! Avrei continuato ancora per qualche capitolo… o libro!

Confesso che all’inizio ho rivissuto le stesse identiche sensazioni che ho provato con il primo capitolo. Un misto tra confusione e leggera irritazione: il salto tra presente e passato non l’ho molto digerito, lo ammetto. E ho fatto un poco fatica mentre leggevo di lupi punitori e della guerra imminente, con l’ombra del gran Consiglio a inquietare e rendere sempre più cupa l’atmosfera. La mente correva sempre a un’altra storia, non sono ancora riuscita a capire perché, se per una mia “mancanza” o se per via di un omaggio/ispirazione nei confronti della storia che avevo nella testa. In ogni caso c’è un ma, un enorme ma, per il mio personalissimo e, ci tengo a precisare, soggettivissimo parere. La grammatica si può rivedere, basta un ulteriore controllo (forse sono io che sono pignola, o forse non è nelle mie corde questa chiamiamola licenza poetica), ma il saper regalare emozioni non è da tutti e devo dire che con questo capitolo finale l’autrice ci è riuscita alla grande. Mi sono commossa a un certo punto, ho sorriso e avuto il batticuore assieme ai protagonisti di questa dolcissima storia. Poi i licantropi/ lupi sono stati sempre i miei personaggi fantastici preferiti! Mi è dispiaciuto dover dire loro addio e mi piacerebbe tantissimo leggere qualche spin off su Paul, Raschelle o Randy. Essendo una storia corale sono molti i personaggi che hanno qualcosa da dire. Sono uno più interessante dell’altro. Questa particolarità, il fatto che sia scritto in prima persona da diversi (tantissimi!) punti di vista non mi ha creato difficoltà nella lettura. Questa volta ero più preparata e l’ho trovato un punto di forza che arricchisce la storia. Aiuta a capire meglio la psiche dei personaggi, a entrare in sintonia con loro e la lettura non ne risente, anzi risulta essere scorrevole. Ogni volta che chiudevo un capitolo, mi chiedevo infatti chi avrebbe parlato in quello seguente! Ho trovato il tutto armonioso, come se i diversi personaggi fossero in perfetto equilibrio tra loro.

Taylor, Ellen, Will, il cacciatore Sam, sua sorella Maggie (quanto mi piacerebbe leggere un libro su di lei!!!), Raschelle, Paul… ognuno di loro ha raccontato quello che sentiva, pensava e provava , ognuno di loro ha dato la propria impronta alla storia, l’ha arricchita e resa speciale.

La guerra è imminente. Selene Verdana è più agguerrita che mai, non vuole solo distruggere il clan dei Kean ma vuole annientare nel profondo Taylor e spezzare (e spazzare via) il legame che ha con Ellen. L’altezzosa e algida ragazza è stata rifiutata e questo non lo potrà mai accettare. I due clan sono pronti a dare inizio a un duello come non si è mai visto, cercando alleati in ogni dove. Tra nemici spietati e nuovi improbabili alleati, tra gravi tradimenti e segreti che potrebbero cambiare le sorti della battaglia tutto è pronto per l’ultimo decisivo atto.
E, come se non bastasse, qualcosa di oscuro si sta risvegliando in Taylor.
Riuscirà l’amore a salvarlo da tutto ma soprattutto da se stesso?

«Non mi capiterà nulla . Non mi farò mettere fuori gioco da un mucchio di licantropi nemici. Non adesso che finalmente ho trovato un motivo per essere felice nonostante io sia un essere destinato a stare da solo. Tu sei e resterai per sempre la cosa più bella che mi ha sconvolto l’esistenza… sei la mia metà della luna, Ellen.» «Metà della luna?» gli domandai mentre un largo sorriso comparve sulla sua bocca. Mi baciò la punta del naso. «Sì, mio piccolo satellite. Senza l’altra metà della luna non potrei trasformarmi e senza di te non posso più vivere.»

Non sono mancati i colpi di scena, i momenti emozionanti e quelli commoventi. Questo capitolo conclusivo è riuscito a sorprendermi piacevolmente, vincendo i miei dubbi iniziali e, secondo me, merita una possibilità.

A presto,

Serenella

gif voto 4

Classificazione: 4 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...