Review Party|Recensione: “Lasciami andare” di Luana Ballarò

rp-lasciami-andare
Buongiorno Notters!
Freddo eh? Tranquilli, oggi ci penso io a voi!
Pronti a farvi scaldare il cuore con il bellissimo libro di Luana Ballarò “Lasciami andare”?
Allora leggete qui! ♥️❄️

divisorio notting hill books

72161178_1042809006064203_5879128462295302144_o.jpg

TITOLO: Lasciami andare
AUTRICE: Luana Ballarò
GENERE: Romance
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 13 novembre 2019
PAGINE: 280
FORMATO: ebook
PREZZO: 2,99€

 

SINOSSI

Valery, bellissima, interior design presso uno studio di Madrid. Donna dal carattere apparentemente forte, scorbutica, ma soprattutto irraggiungibile. José, dolce, disponibile, rispettabile. Un uomo cresciuto con sani valori, costretto a prendersi carico della gestione dell’hotel di famiglia. Entrambi hanno subito un evento che li ha cambiati. Entrambi hanno sempre avuto il desiderio di qualcosa che gli mancava. Cosa succederà quando inevitabilmente i loro destini si incroceranno? Colpi di scena, segreti, paure e… amore vi terranno legati a una storia che crescerà di pagina in pagina.
Volume autoconclusivo.

Ci sono fatti inspiegabili che accadono nella vita, tanti, troppi. Molte volte ci domandiamo il perché accadono, perché dobbiamo soffrire. Perché il destino ci ponga degli ostacoli così insormontabili, dolorosi, traumatici. Purtroppo per quanto ce lo chiediamo, non troveremo mai una risposta. La vita è questa! O ti lasci andare, o vai avanti.  Luana Ballarò

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER***

… sii gentile, sempre.
IMG_1444Perché a volte basta davvero poco per scaldare il cuore di qualcuno: un “buongiorno” e un sorriso, un cappuccino la mattina con la propria migliore amica, un “come stai?” sincero, una passeggiata nel posto del cuore, svegliarsi la mattina consapevole di impiegare il proprio tempo facendo così che si ama. In fondo si sa, la bellezza della vita è nelle piccole cose.
Ed è proprio di esse che cerca di nutrirsi Valery.

Lei, un’anima tormentata che non sorride più.
Un cuore strappato, spezzato, calpestato e frantumato in tutti i modi possibiliunnamed immaginabili.
Lei, che ha perso ciò che di più caro aveva al mondo, perdendo con esso il senso della propria esistenza.
Una donna bella e fragile, di quelle che sembrano fatte di cristallo, talmente pure e delicata da aver quasi paura di sfiorarla.
Una donna che ha combattuto le proprie battaglie cadendo e rialzandosi a stento, e ogni volta era sempre una ferita in più nell’anima.
Lei, che per dieci anni ha vissuto in un limbo fatto di lacrime e privazioni, adesso cerca di sopravvivere, di andare avanti in un’altra città, lasciandosi alle spalle quel passato tanto doloroso.

Condivide un appartamento con la propria migliore amica, l’unico affetto che le è rimasto dopo un incidente che le ha tolto tutto.
Valery vive la sua vita con estrema empasse, come se fosse uno spettatore che guarda con aria distaccata tutto ciò che succede a quella ragazza bionda dagli occhi azzurri, e profondamente tristi.
Trascorre le proprie giornate in ufficio e a casa, rifugiandosi dietro ad un computer o sotto al plaid guardando film a non finire.
Ma poi, in una giornata come le altre, una mattina normale, in cui doveva incontrare l’ennesimo cliente, ecco che succede qualcosa…

“[…] «E poi stai tranquillo, al massimo lo mando al diavolo. Sono abituata ai coglioni come lui.» All’improvviso Carl impallidisce spalancando i suoi occhi. Capisco subito che avrà visto qualcosa che non va, alle mie spalle. Mi volto anch’io nella sua direzione, trovandomi di fronte un ragazzo in giacca e cravatta. Cazzo! Che ragazzo! «La ringrazio per avermi dato del coglione, senza prima avermi conosciuto, ma mi permetta di darle qualche consiglio.» Si avvicina più del dovuto, sfiorando quasi con le sue labbra il mio lobo. «Le consiglio di tenere a freno quella lingua, a volte non sappiamo con chi stiamo parlando, o chi potremmo trovarci davanti. Quindi, cara saputella, le consiglio di tenere a freno la sua boccuccia, non vorrei dovergliela tappare in modi poco gradevoli per lei, ma tanto piacevoli per me.»

[…] «Come si permette? Oltre a essere un maleducato è pure un villano. E per sua informazione nessuno è mai riuscito a chiudermi la bocca, e tantomeno riuscirebbe lei a farlo!» Mi avvicino al suo orecchio come ha fatto lui, ma non prima di puntare il mio sguardo al cavallo dei suoi pantaloni. «Caro, signor so tutto io, sa qual è il consiglio che invece le do io? Si assicuri che ciò che si ritrova in mezzo alle gambe, abbia le potenzialità per farlo.» Lo vedo irrigidirsi, serrare la mascella e i suoi occhi fulminarmi con uno sguardo omicida.”

Già, questo tizio le sta proprio sulle scatole!
L’atteggiamento impertinente e arrogante di lui, ha acceso in lei una rabbia rossa, che non provava da tempo… aspettate, aspettate, fermi tutti: Valery ha finalmente provato un emozione!
Si ok, non è il classico incontro colpo di fulmine ma, ehi, è pur sempre un sentimento!

IMG_1442.jpgEcco che, come un temporale in piena estate, irrompe Josè nella vita di Valery.
Un uomo bello, sexy, misterioso e si, anche antipatico, fa il suo ingresso nel grigiore delle giornate di Valery, scombussolando e stravolgendo ogni equilibrio che lei si era creata per continuare ad andare avanti.
Josè è un uomo estremamente dolce, protettivo e passionale, ma, soprattutto, anche lui ha l’anima tormentata, proprio come Valery…
Un uomo che non conosce l’amore, che non capisce cosa gli venga proprio lì, all’altezza del petto, non appena incontra Valeri che, col suo fare da dura e da donna tutta d’un pezzo lo conquista all’istante.

È bellissima, non l’avevo mai vista così allegra, spensierata, ha una luce così diversa negli occhi. Per tutta la sera non ho fatto altro che osservarla, per quanto cercassi di evitarla non ci sono riuscito, è stato più forte di me. Averla qui, accanto a me, mentre la sua mano è a contatto con la mia, mi sembra strano, assurdo in qualche modo.”

Ma Valery ha lavorato tanto in questi dieci anni per costruirsi quella corazza che indossa tutte le mattine, appena sveglia, per tenere tutti lontani e non permettere al proprio cuore di battere ancora.
Perché lei, dentro, è morta da un pezzo.
L’unica persona a cui permette di avvicinarsi è Michelle, la sua migliore amica e coinquilina, l’unica persona al mondo a sapere tutto di Valery.

Ma noi sappiamo Fin troppo bene che l’amore non chiede mai il permesso.
Fa il suo ingresso senza presentarsi, non dando neanche il tempo all’anima di abituarsi alla sua presenza.
Non decide tempi, non decide modi e non decide luoghi.
Arriva e basta, cosi, all’improvviso.
E cosa possiamo fare noi?
Accettarlo. Conviverci. Bearci delle sensazioni uniche che ci regala.
Però, come arriva, può anche andar via, lasciando un vuoto incolmabile…

La mia mente corre a lui, all’uomo che amo. Non posso crederci che stia succedendo davvero, che sia finita veramente. L’ho perso, l’ho perso per sempre.

[…] Dieci giorni senza lei, senza i suoi baci, i suoi abbracci, il suo profumo che mi faceva sentire a casa. Non riesco a capacitarmi di quanto sia successo, di come la mia vita sia stata stravolta.

Un’altalena che dondola incessantemente.
Ecco l’immagine che mi viene in mente quando mi fermo a pensare alla storia di Valery e Josè.
Una storia profonda, travaglia, sofferente, ricca… ricca di tutte le cose belle e brutte che possano esserci al mondo.
Ricca di emozioni, sensazioni, delusioni, rancori.
Ricca di entusiasmo e gioia irrefrenabile.
Ricca di una tristezza che trascina all’inferno.
È una storia d’Amore con la A maiuscola, che non conosce se e non conosce ma.
Una storia che dovrà affrontare mille ostacoli, perché non sarà facile nè per Valery ne per Josè fare i conti con il proprio passato, presente e futuro.
Non sarà facile scalfire la corazza di Valery, come non sarà facile per Josè fidarsi ancora una volta di lei…

Basta, sono andata anche troppo oltre, non posso rivelarvi altro cari Notters.
Perché questo è un libro che va letto con la bombola dell’ossigeno al proprio fianco, tanto che ti lascia senza fiato.
Il lettore si ritrova letteralmente catapultato nella vita dei due protagonisti, personaggi poco scontati e banali.
Josè è l’uomo di cui ogni donna si innamora perdutamente.
Valery ha un carattere difficile e a volte viene proprio voglia di prenderle la testa e scrollargliela un po’, così da fargliela funzionare per bene. Ma ha sofferto tanto, troppo nella vita, e il letto piangerà insieme a lei tante volte…

La cosa che più mi ha colpito di questo libro è che ad ogni pagina succede qualcosa che non ti aspetti. Proprio quando pensi che sia successo tutto quello che poteva succedere, ecco che capita qualcos’altro, con un super effetto sorpresa.
Nel mio modestissimo parere, nonostante questa caratteristica spesse volte arricchisca le storie, altre rischia di non far godere a pieno il finale.
Ecco, forse con questa storia questo rischio c’è… ma posso assicurarvi che Valery è Josè ne valgono assolutamente la pena.

Grazia Luana, per aver affrontato temi importanti con delicatezza.
Grazie, per aver dato voce ad una delle paure piu grandi per noi donne, donandoci però sempre speranza.
Grazie per non essere stata banale, ma estremamente profonda.
E, soprattutto, grazie per aver fatto incontrare Josè a Valery.

Edna

gif voto 44,5 stelline

Non perdetevi le altre tappe del Review Party!rp-calendario-lasciami-andare.jpeg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...