Recensione di: “La guerra del cuore” di Heather M. Orgeron e Kate Stewart

Ciao Notters!! Bentornati, iniziano i primi pomeriggi di pioggia e  con loro torna la voglia di raggomitolarsi sul divano con una tisana e un buon libro, ed è proprio di questo che voglio parlarvi “ La Guerra del cuore” .


Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 41prbla0pzl.jpg

Titolo: La guerra del cuore
Titolo originale: Heartbreak Warfare
Autrici: Heather M. Orgeron e Kate Stewart
Traduttrice: Sarah JL
Genere: Contemporaneo, romance
Pagine: 390
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: 4,99€ / 13,00€

SINOSSI

Briggs, ricordi quando in Germania ti dissi che non potevamo parlarci una volta che le nostre strade si fossero divise?
È stato il giorno in cui ti ho spezzato il cuore. Quello che non sapevi, era che stavo spezzando anche il mio. Credevo che mi sarebbero bastati: mio marito e mio figlio. Che sarei tornata a casa, e tutto sarebbe tornato com’era…
Prima della guerra.
Prima dell’imboscata.
Prima di te.
Ma non importa quanto ci provi, non riesco a cancellare il trauma che abbiamo condiviso. Non riesco a dimenticare il modo in cui il mio cuore batteva a tempo con il tuo. La verità è che sono persa senza di te. Quando ci hanno tirato fuori da quel buco nel terreno, pensavo che l’incubo fosse finito, ma nulla poteva prepararmi alla guerra che avrei affrontato a casa.
So che è da egoisti chiedertelo, ma, ti prego, devo vederti un’ultima volta…
Con tutto il mio amore,
Scottie

RECENSIONE
***Attenzione possibili spoiler***

Baghdad, Iraq, questo è  l’ambiente in cui si svolge la storia e dove ci si ritrova catapultati tra le pagine del libro, una storia di soldati all’inizio, di veterani dopo. Un esperienza forte, toccante e intensa come la guerra e ciò che lascia dentro chi la vive in prima persona.
Sono una al quale piace leggere questo tipo di storie, ma questa mi è entrata davvero sotto pelle e mi ha colpito, l’ amore, la sofferenza, la forza e la rinascita in questo libro sono tutti sentimenti presenti e che convivono l’uno con l’altro, presentandoci dei personaggiche mutano lungo l’intero librocambiando le loro vite e perdendo le certezze di tutto ciò in cui credevano ma rinascendo comunque e ricominciando a vivere.

I nostri protagonisti sono:
Katy, sergente scelto , affettuosamente soprannominata Scottie, madre di Noah un bambino meravigliosodi sei anni, moglie di un Capitano dell’esercito Americano, amica perfetta e compagna di avventure del Caporale Mullins .
Gavin marito di katy,Capitano, militare, padre e marito fantastico.

«Ti fidi di me?» sussurro.
«Sempre.»
«Mi ami ancora?»
«Senza eccezione.»

Briggs soldato semplice di fanteria, un po’ impertinente tremendamente bello. Vive per le missioni dell’esercito, giorno per giorno non perde l’occasione di divertirsi con le donne  non crede nell’amore se non in quello sincero che nutre verso la nonna e il suo rench  in Texas.

Il libro inizia con la partenza da Katy e Mullins per la loro missione in Iraq , Katy piena di sensi di colpa verso il figlio ma convinta che sia un esperienza che vuole affrontare, Mullins prontissima a spalleggiarla e rendere la loro missione un po’ più leggera, così all’arrivo al campo Mullins la coinvolge nella conoscenza di altri tre ragazzi.

«Allora… qual è la tua specializzazione?» domando, in un debole tentativo di conversazione.
«Il buon, vecchio 11B,» risponde con un sorriso a trentadue denti.
Lo dice con un tale orgoglio. «Fanteria?» Drogato d’adrenalina.
«Mi piace essere la prima bella faccia che vedono quei brutti bastardi.»
Il modo in cui tutto il viso gli s’illumina con il sorriso mi dice che ama sinceramente quello che fa, e devo rispettarlo per questo.
Forse l’ho giudicato troppo presto.

La situazione  alleggerisce le loro giornate che passano tra le grandi fatiche all’ospedale da campo e la costante angoscia di Katy nei confronti della sua famiglia, ma fortunatamente il gruppetto di amici si sostiene a vicenda, e le serate trascorrono in modo piacevole tra battute sboccate del soldato Briggs, qualche partita a carta e le avventure segrete di Mullins. Ed è così che inizia a nascere un attrazione innocente tra Briggs e katy che resta comunque fedelissima a suo marito e Briggs rispetta sempre questo limite, non perdendo comunque l’occasione per metterlaal centro delle sue attenzioni e in qualche modo proteggerla.

Briggs mi fa ancora incazzare per la sua spavalderia, ma sono giunta alla conclusione che è davvero innocuo, nonostante il suo flirtare spudorato e l’ego in continua crescita.
Se è tornato alla base mettendosi a fare battute, significa che sono rientrati tutti sani e salvi, perciò la sua allegra pronuncia strascicata è musica per le mie orecchie.

Ma in tutta questa leggerezza improvvisamente accade qualcosa di terribile mentre erano in missione, qualcosa che cambierà e stravolgerà completamente le loro vite.

“Non dimenticherò mai le parole di mio padre il giorno che ultimai l’addestramento reclute: «Se mai venissi messa alla prova, ricorda che c’è una differenza tra audacia e coraggio. Abbandona la compassione e mostragli che sei parte di qualcosa di più grande, qualcosa che non possono spezzare. Ricorda il Credo del Soldato.»”

L’inferno, accade questo, vengono catapultati in un buco, dove succede di tutto, un buco che resterà dentro di loro per sempre. Ed è all’inferno che katy trova rifugio negli occhi di Briggs ed entrambi iniziano a lasciar prendere il sopravvento dei loro sentimenti che sono l’unico modo per aggrapparsi alla vita.

Cosi una volta tornati alla vita vera, una volta rientrati dalla missione

devono convivere con ciò che è successo laggiù, qualcosa da cui non si può tornare neanche impegnandosi a vivere.

L’unica soluzione per sopravvivere, di nuovo, anche alla vita di prima è combattere contro i mostri del disturbo post traumatico di cui soffrono la maggior parte dei veterani e condividerlo con quella persona che lo ha vissuto insieme a te. Ed è così che Katy si trova a dover cambiare la sua vita, a seguire la persona che è diventata che non è più la moglie e la madre perfetta che era prima di partire e che nel tentativo di nascondere sta facendo soffrire tutta la famiglia.

Ma non voglio raccontarvi oltre, le parole non renderebbero giustizia a questo libro che merita di essere letto. Una storia che merita di essere scoperta sfogliando pagina dopo pagina i sentimenti dei nostri protagonisti.
Una scrittura scorrevole e leggera pur trattando la crudeltà di certe realtà.

Valentina

Classificazione: 5 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...