REVIEW PARTY|Recensione di: “Amami fino alla fine” di Bella Jewel

Ciao Notters,
eccoci di nuovo insieme per scoprire un’altra, imperdibile, lettura.
Questa volta l’editore è Newton Compton che ci lascia con il fiato sospeso (o sarebbero più opportuno dire in totale apnea) con l’ultimo romanzo di Bella Jewel: Amami fino alla fine”, primo volume della serie “Til death”.

77319911_2701001053279956_7745261683341262848_n

73217768_2768501296516699_1975401114656309248_o.jpg
TITOLO: Amami fino alla fine (Vol. #1)
SERIE: Til death
AUTRICE: Bella Jewel
DATA PUBBLICAZIONE: 13 novembre 2019
EDITORE: Newton Compton Editori
GENERE: Erotic Romance
FORMATO: eBook
PREZZO: € 0,99
PAGINE: 137
LINK PER L’ACQUISTO: QUI

 

SINOSSI

Dicono che ci sia un confine molto sottile tra odio e amore. Come quello che mi separa da mio marito. Ho sposato un bastardo. Quando mi sono innamorata perdutamente di lui, non avevo idea di che razza di uomo fosse. E come un’ingenua gli ho regalato il mio cuore. Ma per Marcus Tandem, il famoso multimilionario, ero solo l’ennesima pedina di uno dei suoi piani. Aveva bisogno di sposarsi al più presto per compiacere la sua famiglia e ottenere finalmente il controllo dell’impero finanziario. Così, una volta raggiunto il suo scopo, sono diventata inutile ai suoi occhi. Tutte le mie illusioni si sono infrante e adesso desidero solo fargliela pagare. Marcus Tandem avrà quello che si merita.

RECENSIONE
ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER!

Una storia particolare, lo devo ammettere.
Per la prima metà non mi ha convinta completamente, ma… c’è un gigantesco, colossale “ma” e adesso vi spiego quale.
Partiamo dall’inizio.
13ea2e41d4519c0068de469d0d5d42dd
Lei è Katia.
Una ragazza semplice, che lavora sodo per un capo bastardo che la sfrutta pagandola una miseria e si prende cura di sua madre, rimasta invalida dopo aver combattuto e vinto quel mostro che si chiama cancro.
Katia fa tutto per amore di sua madre, lavora 50 ore a settimana, non esce praticamente mai per occuparsi di lei e il suo stipendio le è a malapena sufficiente per vivere e pagare la sua assistenza. Le uniche persone con cui ha un rapporto, oltre alla mamma, sono i suoi due migliori amici: Darcy e Candice.

207758_frontLui è Marcus. Marcus Tandem.
Un uomo che di semplice non ha assolutamente nulla.
Spietato, ricco e bello. Bello da fare male.
Ha un unico obiettivo: gli affari. Tiene a questi più di ogni altra cosa, nessun legame, nessuna donna, o meglio tante donne e nessuna compagna.
Gli amici, i suoi fidati collaboratori e i soldi. I suoi fottuti, sporchissimi soldi.
Ed è tutto sotto controllo fino a che la morte di suo nonno non cambia, drasticamente, le carte in tavola vincolandolo ad un matrimonio di almeno due anni per entrare in possesso dell’impero finanziario di famiglia.
Nessuna clausola, nessuna postilla, nessuna via di fuga: se vuole diventare padrone assoluto dell’azienda si deve sposare entro un anno e mantenere in piedi il suo matrimonio per almeno due anni.

“È perfetta.
Non solo è bellissima, ma ha un lavoro stabile. E la cosa migliore è che fatica a sbarcare il lunario. Il mio piano funzionerà; funzionerà perché sono certo che farebbe qualsiasi cosa per avere lo stile di vita adatto ad aiutare sua madre. Tra cui innamorarsi di qualcuno che la aiuti, e sposarlo. Chiamatemi pure egoista, avanti. Non è egoismo; è astuzia. E in realtà, ci guadagneremmo entrambi. Apro lo sportello della Mercedes e lei si sistema sul sedile di pelle. Il suo corto vestito rosso le risale lungo le cosce candide, mostrandomi un po’ di quel che c’è sotto. Katia è davvero stupenda. 
[….]
Come ho detto, ci guadagneremo entrambi.”

Comincia esattamente così la relazione tra Marcus e Katia.
Una relazione che cambia completamente senso in base al punto di vista da cui la si guarda.
Katia però, a dispetto delle aspettative, proverà a scappare da lui in ogni modo possibile.
Combatterà con sé stessa per riuscire a resistergli, conscia del fatto che un uomo come Tandem l’avrebbe distrutta, fatta a pezzi, sconvolta nell’anima… e lei non poteva permetterselo: non aveva la forza né l’energia e tanto meno il tempo di farsi annientare da un uomo. Non da uno qualsiasi e soprattutto non da uno come Marcus Tandem.

Nonostante i suoi forzi però, questa battaglia sarà tutt’altro che semplice.
Lui non perderà occasione per fare il suo gioco, in maniera peretta, impeccabile, strategica. Ogni gesto, ogni azione, ogni silenzio sono calibrati con cura e astuzia.
Marcus Tandem deve averla, dee farla innamorare e farla diventare sua moglie.
Senza “se” e senza “ma”.

«La sedia a rotelle».
La sedia a rotelle?
«Che è successo? Si è rotta?»
«Katia», sussurra lei. «Quella nuova».
Quella nuova? Quale sedia a rotelle nuova? «Non capisco. Non ho comprato nessuna sedia a rotelle».
«Tu… non l’hai fatto?»
«No, mamma».
«E allora chi?». Una pausa. «C’è un biglietto sulla scatola, fammi vedere».
La sento muoversi, poi poco dopo inspirare bruscamente.
«Mamma?», esclamo. «Che c’è?»
«È… dice… “Spero che ti renda la vita più semplice. M.”».
M. Oh, Dio. Marcus.
«Marcus», sussurro.

Un gioco sporco, crudele, letale. Un gioco che, come da pronostico, farà capitolare Katia ai suoi piedi.
Nonostante tutto, nonostante quelle parole d’amore assenti, quelle rarissime carezze cariche di dolcezza, nonostante i lunghi silenzi, Katia si innamora perdutamente di lui.
Marcus ha vinto e Katia ha firmato la condanna che ridurrà, irrimediabilmente, il suo cuore in frantumi.

Katia però comincia a soffrire la sua mancanza di dolcezza, comincia a chiedersi perché lui non dorma con lei la notte, perché non la baci mai con dolcezza e apprensione, perché non sia geloso se un uomo la tocca.
C’è solo un momento in cui tutto è perfetto, in cui sono complici, stregati l’uno dall’altra, due amanti perfetti, ed è quando si ritrovano nello stesso letto, a toccare corde di piacere sconosciute e inavvicinabili per chiunque altro.

18-hot-texts
Fare sesso con lui a Katia non basta più e così comincia a soffrire, ignara del fatto che quella sofferenza che le sembrava insopportabile, sarebbe risultata insignificante di lì a poco.

Vi è mai capitato?
Di amare tanto una persona da annullarvi completamente?
Di amarlo in un modo così esasperato, da accontentarvi del niente, pur di convincervi che ne vale la pena? Di aggrapparvi ad una speranza per non ammettere che tutto, intorno a voi, sta andando in pezzi?

Katia lo ama in quel modo. Vive per lui, si sveglia per lui.
Ama la sua mascella rigida, le sue camice inamidate e sempre perfette, i suoi folti capelli neri che si arricciano leggermente alla base del collo, ama i suoi modi bruschi, la sua voce bassa, il suo corpo esigente, perfettamente scolpito.
Tutto, ogni fibra, ogni cellula, ogni atomo di Marcus Tandem.
Ma lui no, lui non la ama… o forse è una sua stupida illusione?

«Trovala e basta, non mi interessa dove. E non mi importa del costo».
«Amico», borbotta Mack. «Ma ti senti male?»
«Fottiti, amico. Ho bisogno che la tua ragazza me la trovi, okay?»
«Ma sul serio?»
«Ti sembra che stia scherzando, cazzo?»
«Marcus Tandem», sbuffa lui. «Ti sei innamorato?»
«Vaffanculo, Mack».
Attacco e mi appoggio allo schienale. Fanculo l’amore.  Fanculo tutto questo.
Ma che diavolo sta succedendo?

Ma è proprio quando tutto sembra diventare più chiaro, più semplice, più bello, che le cose precipitano… e nessuno dei due ha un paracadute.
Si schiantano al suolo senza possibilità di salvarsi. Manca l’aria nei polmoni, la terra sotto i piedi, l’equilibrio.
Qualcuno ha deciso che Katia dovesse sapere la verità e Marcus non la negherà, non può farlo.

«Spero che ti faccia male», sibilo, arretrando di un passo. «Spero tu riveda il mio volto ogni volta che perdi qualcosa nella tua vita. Spero che un giorno qualcuno ti strappi il cuore dal petto e lo faccia a pezzi come hai fatto tu con il mio, ma soprattutto, Marcus Tandem, spero in Dio che qualcuno te la faccia pagare». Poi mi giro, prendendo la borsa e uscendo. Esco dal suo mondo, e così facendo mi lascio questa Katia alle spalle. La mia anima è distrutta, il mio cuore spezzato. Sono patetica e stupida, e non so se riuscirò mai più a essere come prima. Quel dolore ormai fa parte della mia vita e non riuscirò mai più a liberarmene.
Lui mi ha distrutto.

cuore-spezzato-2

Un libro che, per la prima metà, mi ha quasi indispettita.
Se avessi potuto essere io la migliore amica di Katia le avrei urlato in faccia quanto fosse ingenua, sadica e masochista, avrei fatto di tutto per aiutarla ad aprire gli occhi.
E’ una storia che, se riesci ad immedesimartici, ti fa arrabbiare e ti fa male.
Perché nessuna donna dovrebbe essere trattata così, nessuna donna merita un uomo come lui… e sarà perché sono un’inguaribile romantica, patetica e perdutamente innamorata dell’amore ma dalla seconda metà del libro beh, non ci ho capito più niente.

Persa in loro, per loro, con loro.
In quell’amore acerbo ma così violento e appassionante che continuo a rileggere il finale (un odiosissimo, dannatissimo cliffhanger) senza riuscire a capacitarmi di come potrò attendere il sequel.

Il libro si divora, la scrittura è scorrevole anche se, stilisticamente, la traduzione non mi convince completamente: a tratti un po’ troppo “scivolosa” e affrettata ma ad ogni modo coinvolgente e accattivante.
Il punto di vista alternato e l’altalena temporale creata dall’autrice rendono il romanzo estremamente convincente, seppur l’eccessiva “stronzaggine” di Marcus non si comprenda fino in fondo:  va bene che uno possa essere “beeeep” per natura, ma lui è esagerato!! E soprattutto: perché?

Non vedo l’ora di poter leggere come proseguirà questa storia sperando di poter delineare maggiormente i profili dei personaggi e, con ogni fibra del mio essere, nel lieto fine.

Sicuramente da leggere tutto d’un fiato. ❤

Julie.

 

Il mio giudizio:

gif voto 4

Per le 5/5 stelline, aspetto il secondo volume
(e una traduzione migliore…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...