Recensione di: “Dark Sea – Il Terzo Regno” di Claudia Piano

Buongiorno, Notters!
Oggi vi parlo del volume conclusivo della saga di Dark Sea di Claudia Piano:  Il Terzo Regno. Degno finale di una trilogia che mi ha tenuta incollata fino all’ultima pagina con il fiato sospeso e il cuore che batteva a mille dall’emozione.

77319911_2701001053279956_7745261683341262848_n-e1574677099203


 

FB_IMG_1588599402296
Titolo:
Dark Sea- Il Terzo Regno
Autore: Claudia PianoEditore: self publishing
Data pubblicazione: 1/12/18
Genere: urban fantasy
Formato: cartaceo 11.90 € ebook 2.99 €

SINOSSI

Romanzo conclusivo della Saga di Dark Sea.
Gaia continua a rivivere la sua trasformazione. La Madre Primia ha assunto il controllo assoluto su di lei e, anche se adesso la sua memoria è stata sbloccata, è terrorizzata all’idea di rivederla.
Vittoria, però, deve mantenere la promessa fatta ai due popoli dei regni nascosti e un evento inaspettato renderà limitato il tempo a loro disposizione. Gaia dovrà trovare la forza per condurre i suoi amici a Casa, nel regno nascosto delle donne: il Terzo Regno, dove conosceremo un nuovo simpatico personaggio.
Torneremo insieme a loro a Veturia e anche a Zenuvia e intraprenderemo un viaggio nell’entroterra ligure per svelare i misteri della Madre Primia.
Gaia si troverà fare i conti con il suo potere e con quella presenza che agisce attraverso di lei, l’esistenza di questa ombra oscura rischierà di allontanarla da Matteo e dai suoi amici. Riuscirà a tenerla sotto controllo e a contrastarla?

La saga è conclusa ed è composta da:
Il Regno Sotterraneo
Il Regno del Mare
Il Terzo Regno.

 

RECENSIONE
ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER

Le storie, quelle belle, quelle che ti tengono incollata alle pagine la sera. Ancora un capitolo, solo uno, ancora uno e poi mi fermo e vado a dormire. Solo un ultimo capitolo. Finisco questo e poi chiudo il libro.

Quante volte vi è successo?

Ancora un capitolo…e invece ti ritrovi a poco meno del 30% dalla fine (amo il cartaceo, ma in questo ultimo periodo devo dire che ho trovato molto comodo e utile leggere sul kindle). Pagina dopo pagina. Nel giro di un paio di sere. Non puoi fare a meno di leggere, devi sapere come prosegue la storia, devi sapere chi si nasconde nelle tenebre e di chi ti puoi fidare, devi sapere se finalmente potranno coronare il loro sogno d’amore, devi assolutamente sapere se il nemico verrà sconfitto, se tutti si salveranno, se… Devi sapere! E così continui a leggere, e poco importa se l’indomani avrai gli occhi arrossati e ti scambieranno per un panda tanto avrai gli occhi cerchiati. In fondo il Paradiso è leggere continuamente, senza fine e quando trovi una storia che ti cattura fin dalla prima pagina e che divori velocemente cosa puoi desiderare di più? Dark Sea è una saga che mi ha affascinata fin dal primo capitolo e non vedevo l’ora di gustarmi questo finale e non ne sono rimasta delusa.

Dove eravamo rimasti?277ad4d3de61104bbb22bc402bb65509
La guerra tra i Regni ha sempre imperversato a scapito degli umani, vittime ignare.
Vittoria, la nuova Custode, si è prefissata il compito di riportare la pace e ha fatto una promessa importante e fondamentale.
Gaia e Matteo non sono mai stati così più vicini e uniti, ma, durante il loro primo, meraviglioso, emozionante bacio il potere della ragazza si scatena e con esso una presenza oscura e intrisa di rabbia e odio. Un potere che potrebbe portare la sitruzione di tutto, di tutto quel che abbiamo conosciuto fino a questo momento.

La pace sembra così precaria e fragile, un’utopia. Riusciranno i nostri impavidi eroi (sì, eroi perchè combattono per un bene superiore, per il bene collettivo, per la pace, per la speranza e per l’amore ♥) a sconfiggere il Male e a far trionfare il Bene?

Non voglio svelarvi molto visto che si tratta dell’epilogo, non vorrei mai rovinarvi la sorpresa e il piacere della lettura, ma qualcosina posso dirvela.
Innanzitutto questo ultimo capitolo è un libro al femminile e l’ho adorato per questo!
Ben tre voci narranti, tre giovani donne impegnate nell’eterna lotta tra Bene e Male, che cercano di preservare anche un pizzico di normalità, alla ricerca di se stesse, pronte a tutto pur di difendere le persone che amano e tutto quello in cui credono.

C’è l’indomita Vittoria. La Custode pronta a tutto pur di salvare il suo amore e tutta l’umanità. Testarda, caparbia, senza peli sulla lingua, in grado di affrontare anche il Re del Mare e il Re del Regno Sotterraneo messi assieme. Ma con un grande cuore. Ha fatto una promessa. A entrambi i Regni e, non sa ancora come, ma vuole mantenerla. Una promessa di pace, di speranza. E non si arrenderà finché non porterà a termine la sua missione.
E, con a fianco il suo adorato Sam e il suo pesciolino Matteo si sente veramente invincibile e pronta ad affrontare ogni sfida.

Non potei rispondergli perché fui letteralmente travolta da Sam.
«Vittoria…». Sussurrò il mio nome con la voce gutturale da demone e mi fece venire i brividi. Le sue ali mi avvolsero isolandomi dal mondo e mi voltai verso di lui.
«Sei ferita».
Mi accarezzò il viso con una dolcezza disarmante, nonostante gli artigli e la pelle ruvida.
Mi persi completamente nei suoi profondi occhi neri; erano il mio nirvana. Tutto spariva, problemi, pensieri, persone…
Il suo sguardo oscuro ardeva e mi faceva sentire bene, bellissima, amata.
«Non è niente riuscii appena a dire, prima che le sue labbra si impossessassero delle mie.
La tensione calò ed ebbi l’impressione di sciogliermi tra le sue braccia calde.

C’è Gaia, la dolce, timida Gaia, senza ombra di dubbio il mio personaggio preferito. L’avevo già adorata nel capitolo precedente, ora ancora di più.
Gaia è tormentata, divisa tra quello che è giusto fare e quello che è sbagliato, con un oscuro segreto che potrebbe mettere in pericolo lei e i suoi nuovi amici, ma soprattutto Matteo, per cui prova un sentimento sempre più forte ogni giorno che possa.
Gaia non conosce ancora la sua forza, ma imparerà che l’amore non è una prigione o la cosa peggiore che le potesse succedere, imparerà che non tutti gli uomini sono così terribili come hanno cercato di insegnarle, imparerà a conoscersi sempre di più, imparerà a fidarsi degli altri ma soprattutto di sè stessa e del suo valore e del suo cuore. Perchè è nel suo cuore che si racchiude la sua vera forza.
Matteo è il suo faro nella notte, la luce che illumina l’oscurità più profonda. Un sentimento forte li unisce e li ho adorato assieme!
Loro due sono i miei personaggi preferiti e devo dire che Matteo merita veramente tanto: è molto di più di quello che sembra, con lui bisogna andare oltre il velo ironico e provocante dietro cui si nasconde.
E’ stato una vera rivelazione e mi è piaciuta molto l’evoluzione che ha avuto durante l’intera saga: un personaggio per nulla statico, che cambia, che migliora… che sa conquistarti pagina dopo pagina 😍.

2b2f5cf14ca1f77949e71a0e8599c6ec

Mi lasciai trasportare da Matteo fino al centro della pista.
Lui si fermò di colpo e si voltò facendomi andare a sbattere contro il suo petto.
Aveva un sorriso storto e mi fissava con gli occhi socchiusi, in modo intenso.
Mi avvolse le braccia attorno alla vita e sprofondò il viso tra i miei capelli.
Il suo odore, il contatto con il suo fisico massiccio e la sua presa possessiva mi impedirono di pensare a qualsiasi altra cosa che non fosse lui.

 

Infine c’è Alyssa, amica di Gaia, una creatura che appartiene al mare, uno spirito ribelle che si oppone con tutte le sue forze ai piani malvagi della Madre Primia e che non vuole rinunciare per nulla al monfo alla sua vera natura.
Perchè dovrebbe “censurarsi”? Perchè dovrebbe rifiutare il suo potere, il suo essere più profondo? Perchè lo chiede, lo esige, la Madre Primia?
Alyssa non è solo rielle, lei è determinata, coraggiosa e leale, una vera amica su cui poter contare, una risorsa preziosa nell’eterna lotta tra Bene e Male.
Già, il Male. Chi si nasconde nell’ombra? Chi trama per distruggere i Regni nascosti? Chi è veramente la Madre Primia?

4b7a2e14add9d4b11eec0aba1ca268ee

Gaia ha sempre vissuto a Casa da quando ha ricordi.
Casa… un’isola misteriosa nascosta dietro al velo dell’alba. Nessuno l’ha mai trovata, nessuno sa cosa si nasconde veramente nell’entroterra.
Ci sono molti misteri da risolvere, molte domande alle quali trovare una risposta. C’è la promessa di Vittoria da mantenere. C’è la pace per cui combattere. E c’è un bambino da salvare. Il futuro, la speranza…quel bambino rappresenta quel che di più prezioso si possa avere e va difeso a tutti i costi e Vittoria e Gaia, sostenute da Sam e da Matteo, con l’aiuto di Alyssa, sono disposte a tutto pur di proteggerlo.

Una storia sulle diversità, su come esse possano essere complementari, sul potere che ognuno racchiude dentro di sé, sull’unione che fa la forza, sull’amicizia e sull’amore.
Divertente, emozionante, con un pizzico di romanticismo e di avventura, ambientato nella bella Liguria, Il Terzo Regno è veramente il degno finale di una saga che ho adorato fin dalla prima riga.
Solo un particolare mi ha lasciata un poco perplessa e con l’amaro in bocca, una scena che, ammetto, non ho molto digerito e che mi ha provocato un vero terremoto emozionale. Però penso che sia questo il potere magico dei libri: possono sfiorarti appena oppure travolgerti ed emozionarti, sia in maniera positiva che negativa. E penso che non tutti ci riescano, ad arrivare al cuore e allo stomaco (perché diciamocelo molte emozioni passano dalla pancia 😉) dei lettori. Nel bene e nel male, per il mio personalissimo metro di giudizio, un libro che mi suscita un’emozione merita.
In questo caso devo dire che la trilogia di Dark Sea mi ha regalato diverse emozioni in questi mesi: ho riso, mi sono commossa (sul finale soprattutto 😭), sono stata con il fiato sospeso, mi sono arrabbiata e indignata e un particolare negativo (sempre secondo il mio metro emozionale) non mi farà cambiare di molto il mio giudizio: è una storia che merita un’opportunità. Un urban fantasy che si è rivelato essere una ventata d’aria fresca e che mi è dispiaciuto molto salutare anche se, tra le ultime pagine, vi ho letto una piccolissima speranza per storie future. Non mi dispiacerebbe affatto, Claudia 😜

Lo consiglio? Assolutamente sì!

Serenella

Il mio voto:
gif voto 4


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un pensiero su “Recensione di: “Dark Sea – Il Terzo Regno” di Claudia Piano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...