Presentazione di: “Lenita” di Jùlio Ribeiro

Ciao Notters,

oggi vi parliamo di un libro pubblicato nel 1888, sì avete capito bene, la bellezza di centoventotto anni fa! Il titolo della prima pubblicazione è “A carne” di Júlio Riberio, 82edadbddc725b0ca1ea7625e725ca3escrittore brasiliano, il romanzo provocò scandalo e scalpore tra le famiglie tradizionaliste brasiliane per aver affrontato temi fino a quel momento ignorati nella letteratura come: il divorzio, l’amore libero e il nuovo ruolo della donna nella società. È stato uno dei libri più discussi e popolari del paese per aver sbalordito una società che vedeva ancora la donna come un essere passivo e inferiore all’uomo, e a molte giovani è stato proibito di leggere l’opera. Contrario a tutte le convenzioni sociali dell’epoca, l’autore brasiliano osa far conoscere al pubblico una protagonista indipendente, molto colta, con intensi desideri sessuali e che si dichiara a un uomo non per amore ma per desiderio carnale. Diversa dalle eroine tipiche dei romanzi borghesi, vergini intoccabili, caste e sottomesse, Lenita è decisa, ostinata e sensuale. “L’oscenità” della trama può sembrare puerile agli occhi del lettore di oggi ed evidenzia la notevole trasformazione comportamentale trascorsa in poco più di un secolo. Il libro racconta la storia di Lenita, una bella ragazza di ventidue anni estremamente colta. Per cercare di superare la morte di suo padre, Lenita si trasferisce alla fattoria di un vecchio amico di famiglia, il colonnello Barbosa. Conosce il figlio, Manuel Barbosa, un uomo maturo e divorziato. La grande amicizia che nasce tra i due si trasforma poco a poco in ardente passione, creando un forte conflitto tra i desideri carnali e i comportamenti morali. La storia è ambientata in Brasile in un’immensa fattoria circondata da piantagioni di caffè e di canne da zucchero. Gli schiavi sono i personaggi secondari di questa storia svolta poco prima dell’abolizione della schiavitù.

CHI ERA: JÚLIO RIBERIO?

Giornalista e scrittore brasiliano, Júlio Ribeiro (1845-1890) provocò scandalo con il suo romanzo “A Carne” (la carne), tradotto in italiano con il titolo “Lenita”. Figlio di un americano e di una professoressa brasiliana, si dedicò agli studi linguistici, diventando un profondo conoscitore del portoghese, greco, latino, francese, italiano e spagnolo. Conosciuto per il suo temperamento aspro, è stato un giornalista polemico, anticlericale, combattivo e un pioniere nella difesa dell’abolizionismo.

Lenita

 

TRADUZIONE ITALIANA GIUGNO 2016

DISPONIBILE IN EBOOK A € 0,99

 

 

 

divisorio

Quando la storia è di grande attualità.

Naty&Julie ❤

Annunci

Presentazione di:”Verso la Luce” di Simona Fagiolini

Notters,

abbiamo il piacere di presentarvi un romanzo #madeinitaly  di Simona Fagiolini autrice con già in attività un romanzo storico e ora il suo nuovo libro romance contemporaneo “Verso la Luce”.

divisorioverso la luce copertina per internet

 

TITOLO: Verso la luce
AUTORE: Simona Fagiolini
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 14 Giugno 2016
GENERE: Romance Contemporaneo
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99
LINK D’ACQUISTO: http://amzn.to/29npzr

 

SINOSSI

Eva Neri, dopo la morte del padre e un tentato suicidio in adolescenza, decide di lasciare la Toscana per frequentare la Facoltà di Lettere di Torino insieme alle amiche del cuore. La madre, che si è risposata con un noto stilista spagnolo e attualmente vive a Cordoba, si rifiuta di lasciarla in un appartamento con le amiche a l’affida alle cure di una sua cara amica che lavora come colf, presso la villa di uno scrittore famoso, Giulio Martini.
Eva ne è una grande ammiratrice e spera che, lavorando a contatto con lui come assistente, l’aiuti a gettare le basi per realizzare il suo sogno di diventare scrittrice.
Ma l’incontro con Giulio non è esattamente come Eva l’aveva immaginato. Certo, Giulio è un uomo bellissimo e affascinante ma anche burbero e scontroso, chiuso in se stesso e le fa capire chiaramente che non la vuole tra i piedi. La vita di Giulio dopo la morte della moglie è divenuta molto solitaria, le uniche persone che frequenta sono l’amico psicologo Luca Agretti, con il quale però ha un rapporto conflittuale e la cognata Silvia, che è rimasta molto legata a lui anche dopo la morte della sorella. Ma Eva è testarda e vuole farsi apprezzare e rendersi utile e Giulio comincia, suo malgrado, a gradire la sua compagnia e scopre che Eva è anche un’ottima scrittrice, anche se intuisce che c’è qualcosa che la tormenta, impedendole di esprimersi completamente nei suoi libri. I due cominciano a conoscersi scoprendo di avere molte cose in comune, ma anche altrettante ombre che minano il loro rapporto e che non riescono ad affrontare.

AUTORE: SIMONA FAGIOLINI!

Simona Fagiolini, nata in una piccola cittadina Toscana nel 1972 e diplomata al Liceo Linguistico è soprattutto una moglie e una mamma. Ha sempre coltivato la passione della lettura e ad un certo punto ha deciso di mettere mano alla penna. È nato così il suo primo romanzo storico “La signora magica” che ottiene subito consensi positivi. La sua nuova fatica è un romance contemporaneo “Verso la luce” auto pubblicato sullo store di Amazon e messo nella vetrina del sito “IlMioLibro”. Nel cassetto ci sono ancora molte storie da completare e da spingere a spiccare il volo, lavoro e famiglia permettendo.

divisorioNaty&Julie ❤

Presentazione di: “L’alchimista innominato” di Anonima Strega

Ciao Notters!
Torna, dal 06 Luglio, Anonima Strega a farci compagnia con un nuovo romanzo auto-conclusivo: “L’alchimista innominato”.

divisorio

 

TITOLO: L’alchimista innominato
AUTRICE: Anonima Strega
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 6 luglio 2016
GENERE: Romance/Storico
PAGINE: 217
PREZZO: € 1,99
LINK PER L’ACQUISTO: QUI

 

 

SINOSSI

E se i promessi sposi fossero vissuti nella Firenze del Trecento?
Se Lucia fosse stata una filatrice a favore dei diritti delle lavoratrici?
Se l’Innominato si fosse dedicato alla ‘conversione’ del metallo in oro?

 

Firenze, 1348. La filatrice Lucia è promessa al lanaiolo Lorenzo de’ Tramaglini, ma il notaio ser Roderico ha scommesso che la sposerà. Nonostante il vantaggioso cambio di programma, Lucia oppone resistenza al progetto del notaio, che minaccia di screditarla agli occhi della legge a causa delle sue idee politiche. Per rinviare le nozze, Roderico organizza il rapimento della ragazza e chiede aiuto all’Innominato, un nobile despota che si nasconde nelle campagne di Fiesole grazie alla sua protezione, per la quale riceve in cambio favori di natura criminale. Nel frattempo, però, la vita isolata e gli studi stanno portando l’Innominato su un’altra strada. La crisi di coscienza e il conflitto con la prigioniera gli offrono spunto sulla ‘conversione’ del metallo in oro letta alla luce di una tradizione arrivata dalla via della seta: l’unione con la compagna predestinata per compiere insieme la Grande Opera, la trasformazione dell’energia sessuale nel corpo dell’adepto, per risalire all’armonia perduta. Ma questo non rientra nei piani di Roderico…


L’AUTRICE

ANONIMA STREGA si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie: i romanzi “Spettabile Demone” e “Il Diavolo e la Strega”, la trilogia “Le spose della notte”, e racconti disseminati per vari blog. In una vita precedente ha già avuto a che fare con i libri, ma i vaghi ricordi sono perlopiù negativi, e per libertà di movimento si dichiara disinteressata a qualsiasi proposta editoriale. Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Da lì dispensa consigli magici attraverso anonimastrega.blogspot.it

divisorio

Una storia particolare, scritta in un modo diverso da quello a cui Anonima Strega ci ha abituato ma non temete, la magia non ci abbandonerà…

Buona lettura!
Naty&Julie