Recensione di: “Custodi – Dark Paradise” di Claudia Di Lillo

Ciao Notters:)
Oggi torno a farvi compagnia con una nuova recensione. La vostra Ilia questa volta vi racconta un urban fantasy dalle sfumature dolci ed appassionanti: “Custodi – Dark Paradise” di Claudia Di Lillo.

divisoriocover

TITOLO: Custodi – Dark Paradise
AUTRICE: Claudia Di Lillo
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Urban Fantasy
GENERE:
PAGINE: 221
PREZZO: € 0,99

SINOSSI

Se sei un angelo e infrangi le regole, se ami senza poterlo fare, se sovverti un ordine che dura da secoli, esiste punizione migliore che privarti di colui che ami e strappare dalla sua mente il tuo ricordo? Quando le portano via Nathaniel, tutto ciò che resta ad Adriel è un paradiso oscuro.

Nate diventa umano e senza alcuna memoria del prima, si costruisce una vita divenendo un motociclista di successo. Adriel lo segue nei secoli e quando il tempo del suo oblio sta per scadere, assume le vesti di una giornalista per avvicinarsi a lui.

Seppur privo di ricordi, Nate è pericolosamente attratto da lei e su una spiaggia spazzata dal vento la bacia. Non ha idea di cosa questo comporti: un fulmine sovrannaturale si scaglia su di loro pronto a divorare il loro amore. Scampati al pericolo i due sono costretti a dividersi. Mentre Nate si sforza di recuperare i ricordi del suo passato, Adriel è immersa nei suoi compiti di Custode dell’amore e segue Cristal e Nicole, ignara dell’importanza che i due avranno nella questione dell’Ordine cosmico. Quando Nathaniel ritorna alla sua natura, recuperando i suoi poteri, il peggio non è ancora passato. Uno dei Guardiani dell’Ordine invia Adriel nel passato per correggere il primo errore, proprio quando Nathaniel viene a conoscenza di un’allarmante verità: se Adriel riuscisse nel suo intento il loro amore dannato scomparirebbe dal tempo.

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER!***

“Io sono l’amore. Lui il tempo. Potete immaginare qualcosa di più potente?”

Può un singolo istante cambiare il corso degli eventi? Può l’amore generare il caos? Così inizia la storia di cui mi accingo a parlarvi “Custodi Dark Paradise” di Claudia Di Lillo, un romanzo urban fantasy che narra la storia di due angeli Adriel e Nathaniel.
13563189_10210266182440131_411658132_n
Lei custode dell’amore, lui custode del tempo, due compiti distanti l uno dall’altro eppure insieme sono riusciti a fare l’impossibile, aiutare due persone ad amarsi, aiutare due anime gemelle a coronare il loro sogno d’amore. Ma cosa succederà? Che conseguenze porterà il loro gesto?

Dark paradise inizia in modo lento a volte faticoso, con una scrittura un po’ incerta, la presenza di alcuni refusi non influenza la lettura, molta insicurezza sull’ambientazione di cui non si comprende bene la natura si nomina Santa Monica ma il modo di porsi dei protagonisti, il loro linguaggio, il modus operandi sembra essere quello di personaggi italiani, vedi tra tutti la consumazione di cioccolatini fondenti con un cuore di nocciola e bigliettini con messaggi d’amore all’interno.

Adriel è un personaggio passionale e con un’indole particolare, ben caratterizzato sia nei comportamenti che nel linguaggio, rispecchia perfettamente l’idea che si ha di un cstode dell’amore.

“Ti ho amato quando eri puro spirito e ali cangianti e quando disteso sul manto sabbioso sotto le stelle m’implorasti di non lasciarti. Quando eri privo di speranze e quando hai preso possesso di un’identità dopo l’altra. Ti ho amato in ogni momento delle tue differenti vite, durante la tua prima esistenza mortale quando eri un conte della Romagna italiana, e anche ora. Ti amo anche ora che tu pensi di amarmi per la prima volta”.

Nathaniel è forte, impetuoso, aspetto che non si pensa possa appartenergli in quanto 13569764_10210266266242226_534204167_ocustode del tempo, ma che lo rende molto interessante, così come la forza che dimostra quando la sua natura si risveglia, dimostrando a Adriel che i suoi sentimenti non sono cambiati nemmeno dopo due secoli.

«Scuote Amore il mio cuore, come vento sul monte si abbatte sulle querce». Sollevò gli occhi – due turchesi finemente cesellati – solo per essere certa che l’ascoltassi. «Subito a me il cuore si agita in petto, solo che appena ti veda, e la voce non esce, e la lingua si spezza».

La storia di sottofondo tra Nicole e Cristal è molto dolce, una storia adolescenziale che attrae l’attenzione non solo della custode dell’amore ma anche del lettore, che intuisce sin da subito che la coppia avrà un ruolo nella storia principale.

Nel complesso è una bel romanzo urban fantasy che dona una nota di originalità alle storie che hanno per
protagonisti gli angeli. Questa è una nota positiva nel panorama dell’urban che difficilmente riesce a regalare note di originalità, sopratutto quando si parla di angeli. Un commento vorrei lasciarlo sulla cover che ha attirato favorevolmente la mia attenzione sin da subito, ho notato che rispecchia a pieno il romanzo e questo non fa che aggiungere un quid in più a tutto il pacchetto.

In questa calda estate vi consiglio di passare qualche ora in compagnia della custode dell’amore e del custode del tempo, andate a scoprire qual è la loro storia e come si evolverà ora che la punizione di Nate è terminata.

“Innamorarsi per un angelo non era lecito e neppure proibito, era semplicemente impossibile. I Custodi non amavano altri Custodi. I Custodi amavano solo ciò che custodiscono. Ma questo non era più valido per me. Io custodivo l’Amore. Io mi ero innamorata del custode del Tempo. Perché c’era solo una cosa che l’Amore desiderava più della sua stessa esistenza: essere eterno.”

Ilia White

Il mio giudizio:

IMG_0092

Annunci

Recensione di: “Se bella vuoi apparire: Zitella chi, io?” di Silvia Menini|Anteprima!

Ciao Notters,

siamo arrivate all’appuntamento mensile con la collana YuoFeel targata Rizzoli che ci regala fantastici mood, per tutti i gusti. C’è anche una novità per i lettori, per festeggiare i due anni di questa strepitosa collana, Rizzoli ha deciso di moltiplicare le offerte: oltre i quattro mood inediti, saranno pubblicate otto nuove storie provenienti dal self-publishing italiano! Detto ciò vi parlo in anteprima del racconto ironico di Silvia Menini: “Se bella vuoi apparire: Zitella chi, io?” che da domani 1 Luglio sarà acquistabile in tutti gli store online!

divisorio

51z3XH4vLuL__SY346_

 

TITOLO: Se bella vuoi apparire
AUTORE: Silvia Menini
EDITORE: Rizzoli – YouFeel
DATA PUBBLICAZIONE: 1 Luglio 2016
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99
LINK DI ACQUISTO: http://amzn.to/29atAiX

 

SINOSSI

Serena Mondelli, trentaquattro anni, single, non è una di quelle donne indipendenti che passano ore tra l’ufficio e la palestra e si comportano come uomini sul lavoro e nella vita. Serena inizia ad aver paura di morire zitella e circondata da gatti: è stanca di stare da sola, ma a quanto pare riesce a sedurre solo uomini che sembrano seriamente interessati a lei ma che poi si rivelano… sposati! Secondo Sebastian, il suo fidato amico dongiovanni e palestrato, sono i chili di troppo di Serena, l’abbigliamento eccentrico e il suo atteggiamento spontaneo, ingenuo e stravagante a spingere gli uomini sbagliati ad approfittarsi di lei. Una sera al bar Serena decide, una volta per tutte, di seguire i consigli di Sebastian, e con un sostanzioso supporto alcolico redige una lista di dieci punti che seguirà diligentemente. Dieci mosse per passare da zitella a femme fatale, dieci segreti per far cadere chiunque ai suoi piedi. Funzionerà?
Un romanzo irriverente e divertente. Una storia per ridere, tra una disavventura sentimentale e un disastro sul lavoro, e per capire che alla fine in amore c’è un solo segreto: amare.

RECENSIONE

Serena è una donna di trentacinque anni, con un grosso problema, per chi la circonda ma non per lei: è single, o meglio è zitella come la classificano le persone a lei vicine! Serena ha sempre avuto relazioni catastrofiche, tutti gli uomini di cui si è innamorata, incidentalmente sono sposati… Come si dice:  Se li cerca con il lanternino! Il suo hobby preferito è trangugiare cibo spazzatura, in ogni momento della giornata, soprattutto quando è sotto stress e per casualità lei lo è sempre in ogni istante della giornata :D. Sua madre e il suo migliore amico Sebastian le continuano a ripetere che morirà zitella, se non cambia il suo modo di fare, di vestire, di parlare … insomma deve cambiare totalmente!

word

Sono single. Dovrei farlo aggiungere sotto «segni particolari» nella mia carta d’identità, perché credo che tale condizione mi si sia insinuata sottopelle e faccia ormai parte di me. Sono single e non me ne vanto. Non sono certo una di quelle donne indipendenti, fiere paladine dell’emancipazione femminile, che passano ore e ore in ufficio fumando come turche e sfoggiando tailleur pantaloni dal taglio maschile. No, io sono diversa. Speciale. Lo so, lo so, starete sbuffando e alzando gli occhi al cielo. Cos’è che mi rende così speciale?

Lei stanca delle continue battute sul suo peso e sul suo modo di fare, insieme a Sebastian, stila una lista di: “Cose da fare per non morire zitella”. Durante una loro serata fatta di pizza, birra e gin tonic, Serena su un tovagliolo, scrive i dieci buoni propositi e stilata la lista, ripiega il tovagliolo e lo infila nel reggiseno: un altra delle sue manie, appuntare ogni cosa, e per ricordarsene non fa come tutte le persone sane di mente, che scrivono note sul cellulare o su un taccuino. No! Lei le mette nel… reggiseno. (Però un ottimo modo per ricordarsi tutto, a volte, scordo di mettere l’allarme alle note, negli appuntamenti o cose da fare, potrei prenderla in considerazione, forse sarei meno smemorata) 😀 Comunque, dopo questa mi parentesi personale, torniamo a Serena e alla sua lista! 😉 E’ ambiziosa nel portare a termine i suoi buoni propositi, ma una serie di (dis)avventure la metteranno in difficoltà. Riuscirà Serena a trovare l’uomo dei suoi sogni? Riuscirà a cambiare il suo stile di vita? O al primo ostacolo butterà nel cestino la lista?wordpress

«Oddio, ma allora sei seria.» «Certamente. Voglio cambiare la mia vita. E sono talmente disperata che sono pronta ad accettare anche i tuoi consigli.» Bevo una lunga sorsata dal suo bicchiere, dopo aver fatto cenno al cameriere perché rimpiazzi il mio gin tonic. Sarei anche pronta a leccare il bancone pur di avere un supporto alcolico. Poi scrivo in bella calligrafia: TRADING UP . E mi lancio nella compilazione della lista che mi cambierà la vita.

“Se bella vuoi apparire” è un racconto divertente, scorrevole ed è adatto per queste giornate accaldate, o di fronte al ventilatore, o sullo sdraio al mare, o in piscina. Serena, è una Bridget Jones milanese, che vi terrà un paio d’ore in buona compagnia. Il suo carattere ironico è una ventata di aria fresca. Sebastian è il migliore amico bellissimo che tutte vorremmo: pronto a sostenerci, tenerci sempre sulla carreggiata giusta e soprattutto attento alla nostra dieta. Anche questo mese il mood ironico inedito è: avvincente. Ora vi saluto, che vado ad appuntarmi una nota: trovare un amico che controlli che io segua la mia dieta… (maledetta prova costume!)

Naty

Il mio giudizio:

IMG_0096

 

Recensione di: “Tradiscimi se hai coraggio” di Deborah Fasola|ANTEPRIMA!

Buongiorno Notters!
Oggi per voi una sorpresina: vi parlo del nuovo romanzo di Deborah Fasola targato Newton Compton, “Tradiscimi se hai coraggio”,  il suo esordio con questa Casa Editrice.
Un romanzo divertente, ironico, stuzzicante e romantico, tutto da scoprire!
E voi, allora, Scopritelo con noi! 😉

divisorio

tradiscimi-se-hai-coraggio_7889_x1000
TITOLO: Tradiscimi se hai coraggio
AUTRICE: Deborah Fasola
EDITORE: Newton Compton
DATA PUBBLICAZIONE: 30 giugno 2016
GENERE: Romance
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 320
PREZZO: € 3,99/€ 6,20

SINOSSI

Olivia ha trent’anni, vive a New York, ha un fidanzato “perfetto”, un lavoro interessante ed è la paladina della fedeltà nei rapporti di coppia. Proprio la sua ossessione per il tradimento le creerà però qualche problema, quando, a causa delle continue insicurezze, deciderà di mettere alla prova la sua storia, con risultati imprevedibili… Così, mentre è alle prese con l’organizzazione del matrimonio della sorella minore, Olivia sarà costretta ad affrontare una serie di situazioni inaspettate, a volte esilaranti, e a compiere scelte fino a poco tempo prima impensabili, perché in contrasto con le sue rigide convinzioni. Olivia si renderà conto che le cose spesso non sono esattamente come crediamo, ma questo sarà il modo per mettere finalmente in discussione le sue certezze. E crescere…

RECENSIONE

“Chiunque sia sospettoso invita al tradimento.”
(Voltaire)

È proprio vero, la vita alle volte è davvero strana.
Vi è mai capitato di avere una convinzione nella vita, una di quelle che “questo pensiero, dalla testa, non me lo toglierà mai nessuno!”?
Quella certezza che ci accompagna quotidianamente, a cui prestiamo talmente tanto attenzione, a cui diamo talmente tanta importanza da farci sentire più forti degli altri?
Quella certezza che “a me non capiterà mai, io non lo farò mai, ne sono convinta!!”?

Bene, cari Notters, mettetevi pure comodi perchè, con questo fantastico romanzo, quella stessa certezza verrà distrutta con la stessa velocità con cui un’onda spazza via un intero castello di sabbia.
D’altronde, seppur antico, il detto “mai dire mai” non si smentisce davvero mai (ahahahah, scusate il gioco di parole, dovevo!)!
E poi su dai, lo sapete anche voi che è proprio la convinzione che frega la gente!
… No?

Beh, certo non si può dire che lo sappia Olivia, per gli amici Liv.
Cosa potrebbe mai avere che non va una trentenne che vive a New York, con una numerosa famiglia super unita, due sorelle perfette, un appartamento tutto suo e un lavoro da sballo?
Già, da questa descrizione quasi la si invidierebbe, non è vero?
Ma la verità è un’altra amici miei.
Dei suoi trent’anni, Liv ha perso non si sa bene dove le forme del fisico, rimanendo alla “veneranda” età di quattordici anni.
E la sua bella famigliola unita?
Uh, lei è la pecora nera: compatita da tutti è presa sul serio da nessuno. E le care, perfette sorelline?
Una competizione perenne nei loro confronti,  accompagna Liv fin da quando erano bambine proprio per la loro perfezione, perché Liv di perfetto ha poco e niente.
Ma è anche vero che la perfezione non esiste…
Oh beh, per non parlare poi del suo grazioso appartamento che, in realtà è talmente incasinato da non riuscire a distinguere dove finisca la cucina e inizi la sua camera da letto (la rappresenta pienamente però, fidatevi!)!
Ma la ciliegina sulla torta è il suo tanto amato/odiato lavoro: Liv è un’investigatrice. image (21).jpeg
Uomini e donne di tutte le età si palesano nel suo ufficio, chiedendo di investigare su mogli e mariti e, purtroppo, spesso hanno ragione, il tradimento è in atto.
Avevo detto che era un lavoro da sballo, no?
Ma più che un lavoro, per Liv, rappresenta uno stile di vita perché la sua più grande convinzione è proprio collegata a questo: lei non tradirà mai.

Ed è proprio grazie al suo lavoro/stile di vita che smaschera il suo, ormai ex, fidanzato Max, beccato a incontrarsi di nascosto con una modella neo diciottenne… Che, per giunta, era lei!
Si si, avete capito bene, Liv si è finta un’altra e l’ha incastrato! E beh, Max ci è cascato con tutte le scarpe.

Mesi di struggimenti, di piagnistei improvvisi e di giornate passate ad insultarti da sola, accompagnano la nostra Liv senza abbandonarla mai.
Le sue sorelle si destreggiano per tentare di tirarle su il morale (mmmm, circa), ma sembra proprio che il letto e i fazzoletti al momento siano i suoi migliori amici.
Fino a quando…

«Olivia, ascoltami. Smettila. Rimettiti in sesto, sistemati e riprenditi, vai avanti. E poi, dài, domani c’è la festa di Alice e dobbiamo essere lì per lei, lo sai, vero? Sarà anche un modo per distrarci, ci divertiremo da matti!».
Sbarro gli occhi, smarrita, tirandomi su e assumendo una postura rigida.
«Te ne sei dimenticata? Non mi dire… sei un disastro, Liv!» fa Tina, esausta ma ridendo al contempo: ha capito tutto.
[…] «Non mi sono dimenticata, no, figurati, è che… ecco, non avresti mica un vestito decente da prestarmi?»

Quindi, ricapitolando, sua sorella Tina vuole farle credere che alla festa di addio al nubilato di sua sorella Aliimage (22)ce (che non sopporta), circondata da quelle oche giulive delle sue amiche, Liv si divertita?
Vero è che quando l’alcool scorre a fiumi…
E infatti, dopo poco che quel supplizio ha inizio, Olivia è ubriaca marcia.
L’unica soluzione è farla tornare a casa, ma non di certo sola!
Ecco quindi che il cavaliere dalla scintillante armatura fa il suo ingresso: Chris.
Chris è il cognato di Liv, nonché quasi marito di Alice in quanto tra qualche settimana convolerà a nozze con la sorella della nostra protagonista.
Il “poverino” è stato chiamato in soccorso di Liv proprio da Alice, ignara di essersi fregata da sola perché…

“Lui annuisce; io apro la portiera e scendo non appena lo sento salutarmi timidamente. Ma quando sono in piedi, le gambe mi cedono all’improvviso, mi gira la testa e sono costretta ad appoggiarmi alla sua auto. Scoppio di nuovo in una sonora risata. Ubriaca, ubriaca da fare schifo!
Chris arriva di corsa e mi afferra rapidamente dalla vita, senza che io mi renda conto di nulla.
«A quanto pare, Cenerentola, non ti reggi ancora in piedi. Facciamo che ti accompagno su, che ne dici? Giusto per assicurarmi che la damigella d’onore non si rompa una gamba prima del matrimonio. Alice mi ucciderebbe se tu dovessi saltare tutte le prove!».
[…] Chris fa un balzo in avanti, io scatto all’indietro ridacchiando, ma inciampo in un indumento che giace al suolo, quindi mi sbilancio e cado di spalle.
E lui, che nel frattempo si era lanciato nella mia direzione nel tentativo di salvataggio della propria privacy, si trova il vuoto davanti e cade a sua volta, proprio sopra di me.
[…] E nessuno dei due si muove o si alza, è tutto in stasi.
E poi mi bacia.”
image (23)

E in questo preciso momento della lettura, la mia faccia prese le sembianze del quadro “L’urlo” di Munch.
Ma come?!
Liv, proprio lei, che odia chi tradisce, che è stata tradita… Tradisce sua sorella?!?!
Ok, l’alcool sicuramente ha caricato il tutto ma… Che dire di Chris?
Lui non era ubriaco.

Ed è proprio questo piccolo particolare che darà il via a questa appassionante e bellissima storia d’amore.
Perché è proprio d’amore che si parlerà da quel momento in poi, non di tradimento, ma di puro e vero amore.
Perché si sa, dai grandi tradimenti hanno inizio i grandi rinnovamenti e Chris e Liv non saranno da meno.

IMG_0428

“Tradiscimi sei hai coraggio” è un libro che mi ha emozionata tantissimo.
Momenti di risate da mal di pancia per le incredibili e bizzarre vicende in cui si ritrova la protagonista, momenti di imbarazzo per ciò che stava succedendo, momenti di tristezza e di dispiacere per quanto Liv, in realtà, si sente fuori luogo nel mondo e momenti di infinita dolcezza quando finalmente incontra l’amore vero.
La storia non è per niente banale ne scontata; numerosi colpi di scena condiscono ulteriormente il tutto, come se sale e pepe non fossero mai abbastanza.
L’attenzione del lettore non cala mai semplicemente perché questo è un libro che non annoia mai, non potrebbe mai farlo, nemmeno se il lettore stesso si impegnasse!
Perché?
Perché Debora scrive divinamente.
La sua penna entusiasma, incuriosisce, cattura e fa innamorare il lettore della storia.
La sua penna è gioia, inquietudine, tristezza, amore. È vita.

Questo romanzo affronta con un po’ di brio un tema assai delicato e importante, senza però sminuirlo mai.
È uno squarcio di realtà che si catapulta nella casa del lettore che non farà fatica ad immedesimarsi nei personaggi principali proprio per la loro genuinità e per la semplicità della storia che parla di vita reale, di vita di tutti i giorni.

Tanta era la curiosità di leggere “Tradiscimi se hai coraggio”, una curiosità accompagnata da un’alta aspettativa perché avevo già avuto il piacere di leggere la penna di Deborah.
Un’aspettativa che è stata super confermata e anche superata, perché questo romanzo è diventato la mia certezza, la mia convinzione, e sono sicura (per davvero però ) che niente e nessuno potrà mai distruggermela.

Perché? Semplice: leggetelo e ve ne innamorerete. ❤

Edna.

 

Il mio giudizio:

IMG_0093

Recensione di: “L’erede di Tahira” di Linda Bertasi

Buongiorno, Notters!
Oggi ho il piacere di presentarvi “L’erede di Tahira” di Linda Bertasi, una storia che affonda le sue radici nel lontano Egitto, che si perde nei secoli dei secoli, tra miti, antiche leggende, oscure superstizioni, fiabe conosciute ma al tempo stesso nuove, una storia che mi ha sorpreso e affascinato, che con il suo ritmo serrato, alla ricerca della verità, ti porta all’ultima pagina senza nemmeno rendertene conto.

divisorio51IpnLBc2qL__SY346_

 

TITOLO: L’erede di Tahira
AUTORE: Linda Bertasi
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Febbraio 2016
GENERE: Fantasy
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 0,99/ € 14,57

 

SINOSSI

Viserbella 1561. Una donna, accusata di praticare la stregoneria, sta per essere condotta sul rogo. Prima di morire consegna alla figlia un prezioso diario e il suo ciondolo a forma di stella a sette punte.
Viserbella 2013. Arianna è in vacanza e, passeggiando sulla spiaggia, trova un misterioso volume incustodito. Subito, lo riporta nella libreria indicata sulla copertina, ma non farà più ritorno a casa.
Catapultata in una dimensione parallela con la mente spoglia di ricordi, tenterà di sopravvivere e di recuperare la memoria aiutata da un gruppo di ragazzi che sembrano conoscerla molto bene.
Nel suo passato si annida la magia, la superstizione e il dramma. Tutto un mondo sta per esserle svelato e un gravoso fardello la investirà, perché lei è l’Erede e deve compiere una missione.
Tra cristalli e Libri delle Ombre, incantesimi e leggende che affondano le loro radici nell’Antico Egitto, l’atavica lotta tra Bene e Male domina le pagine di un romanzo dove niente è come sembra, il tempo è una corsa a ostacoli e i nemici si nascondono nell’ombra.

RECENSIONE

«Vi voglio bene»  le  sussurro all’orecchio.
Lei  annuisce,  sciogliendo  l’abbraccio.  China  il  collo  verso  lo  sterno  e  si  sfila  la  collana  cui  è appeso  il  ciondolo  incolore,  mi  aiuta  a  indossarla  e  resta  a  osservare  la  stella  a  sette  punte  immobile tra  i miei seni.  «Custodiscila»  mormora  «è  la  tua  eredità.» 

Siamo nel 1561, a Viserbella, in Emilia Romagna.
Una donna dai capelli dalle sfumature viola sta per essere giustiziata con l’accusa di stregoneria. Figlia e madre. Un ultimo saluto. Poche parole. Le parole non servono, sono le anime a parlare. Il momento è doloroso, delicato. E fa la sua comparsa un voluminoso e misterioso diario. Un diario e una collana. Un’eredità che potrebbe sconvolgere il mondo. O salvarlo.  Secoli dopo, siamo sempre a Viserbella ma nel 2013. Arianna, lunghi capelli neri con sfumature indaco, occhi azzurri trasparenti come cristalli, un grave dolore che le pesa sul cuore e l’unica decisione che potesse prendere, l’unica che potesse farla stare meglio, quella di abbandonare la sua vita, i ricordi tristi e immergersi nella natura e nel conforto dei luoghi della sua infanzia , dalla sua adorata nonna.

740full-emily-rudd

Il  mare  luccicava  sotto  i  tiepidi  raggi  del  sole  autunnale,  la  brezza  entrava  dal  finestrino  abbassato  e le  carezzava  la  mano  stretta  al  volante.  Arianna  osservò  la  liquida  distesa  scintillante  stagliarsi all’orizzonte  mentre  percorreva  il  viale  alberato.  Da  quanti  anni  non  tornava  nei  luoghi  prediletti della  sua  infanzia?   Viserbella  era  un  paesino  delizioso  e  invitante.  Le  bastava  chiudere  gli  occhi  per  essere  assalita dai  ricordi:  i  bagni  vicino  agli  scogli,  il  sole  che  pizzicava  la  pelle,  le  interminabili  partite  a  Beach volley,  le  feste  sulla spiaggia, i primi amori e il cibo squisito della  Romagna. 

Una decisione che la porterà su una strada che mai avrebbe pensato, una decisione che inconsapevolmente la porterà incontro al suo destino.
Perché Arianna nel profondo della sua anima nasconde un segreto, nasconde un potere immenso. Nasconde la sua eredità. In bilico tra sogni inquietanti e strani, tra incontri misteriosi e domande senza risposta, Arianna intraprende un viaggio alla ricerca di se stessa, delle sue origini. Perché sente di essere diversa, sente che qualcosa si muove sotto la pelle. E il ciondolo che porta al polso potrebbe essere la chiave di tutto.
E nel bosco, come in una fiaba, si possono fare incontri misteriosi che possono stravolgere la vita così come la si conosceva. E nel bosco Arianna incontra Teksar e da quel momento tutto cambia.

1280x720-PEoChi è realmente Arianna ?
Perché il ragazzo le è così familiare, come se lo conoscesse da sempre?
Cosa si nasconde dietro quella barriera che sembra magica?
Cosa nasconde la collana con le sette punte ?
E chi sono i ragazzi che incontra nel bosco?
Quei ragazzi che sembrano conoscerla così bene, che sembrano appartenere a un lontano passato ma che non riesce a ricordare ?
E un’antica leggenda che ha il sapore della magia affiora lentamente alla memoria.

Sembra che custodiate un tesoro inestimabile. Lo sei.

Arianna, i cui capelli hanno intense sfumature viola, è un qualcosa di molto prezioso, un tesoro da custodire, da proteggere, da nascondere.
L’erede di una leggenda remota che risale ai tempi in cui si venerevano la Natura e il Dio Anubi, tra le dune del deserto, tra amori proibiti e vendette.
E come un faro nel mare in tempesta, un potente talismano è la chiave di tutto.
L’inizio di un Nuovo Ciclo o la fine del mondo?

«L’ Ankh  ha  un  prezzo.  Se,  ora,  tu  berrai  da  questa  coppa,  la  tua  anima  si  reincarnerà  ma  il tuo sangue  dovrà essere  versato.»
Aidha  annuì,  divorata  dal  desiderio  di  vendetta,  inconsapevole  del  reale  significato  delle  sue parole.
Bashir, però, non aveva ancora finito:  «C’è  dell’altro. La  natura  è  dedita a mantenere  un  rigoroso equilibrio  per  salvaguardarsi.  La  coppa  dell’ Ankh dona  sì  l’immortalità,  ma  esiste  un  rimedio, coniato  dalla  Dea  Iside  in  una  notte  luminosa.  Si  dice  che  il  rimedio  sia  fatto  di  polvere  di  stelle  e schegge  di  luna  e  venga  tramandato,  di  generazione  in  generazione,  tra  i  suoi  eredi.  Se  riposto nell’alcova  originaria  da  uno  dei  discendenti  della  Dea,  annullerà  la  tua  immortalità  e,  di conseguenza, la tua vita .»

Cosa si nasconde nell’anima di Arianna?
Cosa si cela in quel passato dimenticato ?
Chi è veramente la ragazza oltre lo specchio ? Il tempo è agli sgoccioli, la verità lentamente affiora così come i ricordi creduti persi.
Sette porte come i sette paesi.
Un viaggio alla ricerca di sette pietre.
Amazzonia. Venezuela. Romania. Maldive. Isole Mauritius.
Città del Capo. Londra. Un viaggio alla ricerca delle sette pietre e di se stessi.
Un viaggio che potrebbe travolgere l’intero universo.
Un viaggio dettato dalla speranza. Arianna, divisa tra i sentimenti che prova per Dainar, il suo amore perduto, e per Teksar, il suo rifugio, un’alcova in cui trovare la giusta collocazione.  Un viaggio che è il suo destino. E al destino non si può sfuggire.

73430_472821182778519_98435696_n

Un lessico molto ricercato e accurato. Ogni parola perfetta e collocata in maniera strategica. Ogni parola sembra nascondere un potere, una magia.
Descrizioni così dettagliate da avere l’impressione di essere parte integrante della storia (anche se avrei voluto altri dettagli riguardo la ricerca delle pietre 😉 ) , un ritmo serrato, un colpo di scena dietro l’altro, tra amori contrastati, tra gelosie e vendette, tra inganni e amicizie ritrovate. Una scrittura fluida, arricchita da preziose descrizioni con una particolare e interessante minuzia di dettagli. Una storia che inizia lentamente, che ha il sapore di una fiaba, e che sorprende per la piega inaspettata che prende strada facendo, tra leggende antiche come il mondo, fiabe legate all’infanzia e misteriose profezie, in bilico tra superstizione e realtà. Una storia molto particolare che mi ha affascinato e ammaliato già dalla prima pagina . Lo consiglio ? Assolutamente sì!

Serenella

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

Le novità di: Dunwich Edizioni!

Buongiorno Notters,
oggi vi mostriamo le pubblicazioni di Giugno della casa editrice Dunwich Edizioni! Inoltre vi comunichiamo che la casa editrice collabora con 20Lines, dove potrete trovare un estratto di “Midnight Sun” di Charlotte Raine, in più prossimamente ci sarà una fantastica sorpresa per i lettori di David Falchi. Ora seguiteci che vi mostriamo le cover e le trame dei libri in uscita! 😉

download (2)

 

divisorioMidnightSunKINDLE

 

TITOLO:  Midnight Sun (Grant & Daniels Libro I)
AUTORE: Charlotte Raine
GENERE: Thriller
PAGINE: 200
PREZZO: € 2,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
DATA PUBBLICAZIONE: 28 Giugno 2016
LINK DI ACQUISTO: https://goo.gl/zG6nL2
LINK DELL’ESTRATTO 20LINES: http://goo.gl/QnMm49

 

SINOSSI

Wyatt, in Alaska, è una cittadina di rara bellezza, tranquilla… e teatro di inspiegabili tragedie. Due anni dopo che Aaron Grant ha perso la sua famiglia in un incendio, Sarah, una delle migliori amiche della figlia, viene rapita. Ormai vittima dell’alcolismo, suo malgrado viene incaricato di investigare sul rapimento insieme all’ambiziosa agente dell’FBI Teresa Daniels. Il caso non sarà affatto semplice e l’intera Wyatt correrà il rischio di essere distrutta. In Alaska, il sole non tramonta mai d’estate, ma la luce crea le ombre… e tra le ombre qualunque cosa può strisciare e uccidere.

AUTORE: CHARLOTTE RAINE!

Charlotte Raine è l’autrice di diversi libri di suspense con altri in via di pubblicazione. Ha lavorato nel settore del marketing per quindici anni prima di concentrarsi sulla sua vera passione: raccontare storie. Charlotte trova ispirazione per i suoi scritti nelle pittoresche ma serene montagne che circondano la sua casa a Vail, in Colorado. Quando non sta scrivendo, potete trovarla dopo una lunga giornata passata a sciare in uno dei rifugi di Vail. Quasi sicuramente sarà seduta vicino al fuoco, bevendo un bicchiere di vino e raccontando storie.

ESTRATTO

Torno su mani e piedi e striscio in avanti. Ogni movimento provoca un’ondata di dolore che mi attraversa il corpo, come se questo fosse solo uno strumento di tortura e l’unico modo per sfuggirgli fosse smettere di provarci. Ma devo proseguire. Devo sopravvivere. Continuo a spostarmi, le ginocchia che calpestano gli aghi di pino, le radici e le pigne. Sento la pelle graffiarsi a contatto con i detriti della foresta, ma non posso preoccuparmene ora. Riesco a pensare solo al fatto che non posso morire. Non posso essere arrivata fin qui e arrendermi. Mi fermo. Non ho idea di dove sia. Non ho idea di quanto dovrei strisciare per arrivare alla civiltà. Rimettiti solo a dormire, mi implora ogni singola cellula del mio corpo. Così mi sdraio sulla schiena. Guardo i rami degli alberi, facendo finta di cercare solo qualche segno degli astri che mi indichi in quale direzione andare. Ma non c’è niente. Non riesco neanche a vedere il sole di mezzanotte perché gli alberi sono troppo alti ed è un peccato perché mi è sempre piaciuto. Quando ero piccola, mia madre mi raccontava che il sole rimaneva affinché non avessi paura quando mi mettevo a dormire. Chiudo gli occhi. Qualunque cosa possa accadere ora, non ho paura.

***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***

Cover Cthulhu Apocalypse5kindle

 

TITOLO: Trasmissione Inversa (Cthulhu Apocalypse, Vol. V)
AUTORE: Fabrizio Valenza
GENERE: Horror
PAGINE: 150
DATA PUBBLICAZIONE: 28 Giugno 2016
PREZZO: € 0,99 (gratis per kindle unlimited)
LINK DI ACQUISTO: https://goo.gl/gqfjDi

 

 

SINOSSI

Autunno 2015. Un villaggio immerso nella nebbia vicino a Verona. Un uomo torna dal lavoro e siede a tavola con la moglie e il figlio di tredici anni, che ama più di ogni altra cosa al mondo. Si risveglia sulla poltrona all’una e un quarto di notte. Gli altri già dormono. Non capisce cosa stia vedendo sullo schermo della TV ancora accesa, si rende appena conto che è qualcosa che lo terrorizza quando si alza, va in cucina, cerca nei cassetti, prende un coltellaccio, ma lo lascia cadere per terra. Meglio l’accetta. Esce, va nella legnaia e sale a compiere il suo dovere. Con questo omicidio apparentemente incomprensibile inizia l’incubo di Verona, l’ondata rossa di follia, come viene subito ribattezzata dai media. Un poliziotto e un giornalista fanno del loro meglio per capire cosa stia accadendo, nella speranza di riuscire a bloccare le stragi familiari che si susseguono a ritmo serrato. Mai avrebbero immaginato che i loro incubi adolescenziali, fatti di romanzi horror e sette magiche, potessero divenire quotidianità. Cthulhu è dietro l’angolo. Aspetta soltanto che qualcuno pronunci le parole giuste.

AUTORE: FABRIZIO VALENZA!

Fabrizio Valenza è nato a Verona nel 1972 ed è laureato in Filosofia presso l’Università della sua città e in Scienze Religiose presso l’Istituto Teologico San Pietro Martire. Il suo esordio nella letteratura si ha con la saga fantasy Storia di Geshwa Olers, pubblicata a partire dal 2008. Avendo sempre sostenuto che i generi non costituiscono un limite ma l’opportunità per raccontare storie di vita vissuta, ha dato alla luce nel 2009 il romance La ragazza della tempesta e nel 2011 l’horror Commento d’autore, primo romanzo ambientato nella immaginaria cittadina di Verulengo, in provincia di Verona. In questo paese immaginario si muovono anche le vicende di sette romanzi brevi riuniti sotto il titolo generale Le sette case. Codice infranto è stato il primo romanzo pubblicato con Dunwich Edizioni. Il suo immaginario si radica nella mitologia e nelle leggende tipiche di Verona e di tutta Italia, dando concretezza a quel fantasy in chiave italiana che va sempre più delineandosi come narrativa fantastica di ambientazione mediterranea, di cui viene riconosciuto come uno dei principali propugnatori e alla cui diffusione ha partecipato fattivamente, oltre che con i suoi romanzi e racconti, con articoli, conferenze e workshop.

CURIOSITA’

Cthulhu Apocalypse è una serie di novelle autoconclusive e scritte da diversi autori che si svolgono nella stessa ambientazione di matrice lovecraftiana. Non è necessario leggere le opere in ordine di uscita anche se ovviamente aiuta a comprendere meglio il mondo creato dagli autori coinvolti nel progetto.

ESTRATTO

«Quei due suoni che ha udito sono solo parte di un discorso, chiamiamolo così, più ampio. È un messaggio che apre la mente a facoltà che normalmente giacciono sepolte da secoli, da millenni di abitudine alla civiltà. Attraverso quei suoni, la nostra mente riesce a vedere qualcos’altro cui non è per nulla abituata. Un fenomeno che ha ricevuto nomi differenti nell’arco della storia. Forse, quello più conosciuto è terzo occhio. E ciò che le farò udire adesso fino a qualche secolo fa sarebbe stato chiamato incantesimo.»

***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***  ***

Oltre il Nero dell'anima - Kindle

 

TITOLO:  Oltre il Nero dell’Anima
AUTORE: David Falchi
GENERE: Horror / Urban Fantasy
PAGINE: 230
PREZZO: €2,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
DATA PUBBLICAZIONE: 28 Giugno 2016
LINK DI ACQUISTO: https://goo.gl/X5fNLX

 

 

SINOSSI

Questa volta ho rischiato davvero di sparire nel nulla. Tutto è cominciato quando mi sono trovato a indagare sul caso di possessione di Lucy Spencer, moglie del famoso comico – famoso almeno per il resto del mondo – Dwight Spencer. Che fosse un’indagine fuori dal comune l’ho pensato non appena ho messo piede nella tenuta romana dell’attore, ma mai avrei pensato che per provare a uscirne vivo avrei dovuto evocare io stesso una creatura infernale e fare i conti con uno spirito insinuatosi in casa mia. E no, non sto parlando di Lerner. Mai avrei pensato di essere trasportato fino alle Cascate della Dissoluzione… e di non fare più ritorno.

AUTORE: DAVID FALCHI!

David Falchi nasce a Perugia nel 1974. Si trasferisce a Roma per studiare Economia e Commercio e rimane nella Capitale anche dopo la laurea. Ha già pubblicato per la Dunwich Edizioni il romanzo Nero Eterno, la prima opera con protagonista l’esperto del sovrannaturale Marcello Kiesel e ha partecipato alla serie Moon Witch con l’episodio Il Ritorno di Rebecca.

ESTRATTO

C’è una cosa della paura che è difficile da ammettere. Per quanto si possa essere abituati a essa, trova sempre un modo per aggirare l’ostacolo e colpirti dove meno te lo aspetti.

divisorioBuona Lettura… sotto l’ombrellone! 😉

Naty&Julie ❤

Presentazione di: “Ora, per sempre e oltre” di Demetrio Verbaro

Buongiorno Notters,
nuova segnalazione per voi!  🙂 Si tratta del nuovo romanzo di Demetrio Verbaro edito Lettere Animate: “Ora, per sempre e oltre” pubblicato il 24 Maggio 2016.
Un romanzo che tratta temi difficili e sofferenze sottili ma profonde, un romanzo che sta entrando nel cuore dei lettori.

divisorio


TITOLO: Ora, per sempre e oltre
AUTORE: Demetrio Verbaro
GENERE: Narrativa
TEMA: Relazioni familiari
EDITORE: Lettere Animate
DATA PUBBLICAZIONE: 24 Maggio 2016
FORMATO: eBook
PAGINE: 122
PREZZO: € 1,49
LINK PER L’ACQUISTO: Ora, per sempre e oltre

SINOSSI

Davide e Giulia sono due ragazzi innamorati che si conoscono fin dall’asilo e che si sposano pieni di speranza per un futuro insieme. Il loro amore è semplice, genuino, profondo. Ma non riescono a diventare genitori e dopo che il dottore conferma che per loro sarà impossibile concepire figli, qualcosa si rompe nel loro rapporto. Entrano in un vortice che li travolge: litigi, tradimenti, risentimenti, divorzio. Ma come la mantide guidata dall’istinto si riproduce pur sapendo di morire alla fine dell’accoppiamento, così uno di loro guidato dall’amore si sacrificherà in per la salvezza dell’altro. Alla fine infatti si scoprirà che il vortice che ha spazzato via il loro matrimonio era stato creato da uno di loro in un gesto d’altruismo estremo.

“Era estate, ed eri meravigliosa, di una bellezza vera e ancestrale, sopra il costume indossavi un grembiule bianco con i fiori rossi, la curva delle tue gambe rosee era perfetta, ogni centimetro di pelle nuda era divina sotto la stoffa, la bramavo come la rosa brama la rugiada mattutina. Le tue labbra erano del colore del sangue, il tuo viso pallido e angelico, i tuoi occhi scuri e profondi come una strada senza fine, i tuoi capelli cascavano come miele proibito sopra le tue spalle lisce e umide.”

L’AUTORE: DEMETRIO VERBARO

foto autore.jpg
Demetrio Verbaro nasce a Reggio Calabria il 14/12/1981.
Ha tre figli: Thomas, Riccardo e Dorian. E’ al suo quarto romanzo dopo “Il carico della formica” (di cui ha prodotto la trasposizione cinematografica), “lìL’attimo eterno” e “La farfalla con le ali di cristallo”.

Link amazon autore: QUI
Pagina Facebook:
 Demetrio Verbaro on Facebook

 

I LETTORI NE DICONO…

“Ancora una volta Demetrio Verbaro riesce a regalarci un romanzo ricco, affrontando tematiche dolorosamente presenti nella vita di tutti i giorni. Lo consiglio vivamente.”

“Affrontare tematiche dolorose non è mai facile. Lavorando sul delicato argomento Demetrio Verbaro ci ha regalato un libro che commuove e ti lascia riflettere.”

“Forse perché anch’io ho vissuto un momento difficile con la persona che credevo sarebbe stata il mio per sempre, mi sono ritrovata attratta dalla sinossi della storia. Complimenti all’autore!”

Buona lettura 🙂

Naty&Julie.

 

Blog Tour : “Tradiscimi se hai coraggio” di Deborah Fasola

Ciao Notters,
ne parliamo da un po’ ormai ed il momento è arrivato!
Oggi, 28 Giugno 2016, Notting Hill Books, è felice di ospitare la seconda tappa di…

BLOGTOUR DI DEBORAH FASOLA E DEL SUO
“TRADISCIMI SE HAI CORAGGIO” ❤️

Dal 27 Giugno al 01 Luglio 2016

 

13432412_1115409008517484_8655836311065159443_n

divisorio

tradiscimi-se-hai-coraggio_7889_x1000

 

TITOLO: Tradiscimi se hai coraggio
AUTRICE: Deborah Fasola
EDITORE: Newton Compton
DATA PUBBLICAZIONE: 30 giugno 2016
GENERE: Romance
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 320
PREZZO: € 3,99/€ 6,20
LINK PER L’ACQUISTO: QUI!

 

Una commedia sulla gelosia divertente e romantica
Il debutto italiano destinato ai primi posti delle classifiche

SINOSSI

Olivia ha trent’anni, vive a New York, ha un fidanzato “perfetto”, un lavoro interessante ed è la paladina della fedeltà nei rapporti di coppia. Proprio la sua ossessione per il tradimento le creerà però qualche problema, quando, a causa delle continue insicurezze, deciderà di mettere alla prova la sua storia, con risultati imprevedibili… Così, mentre è alle prese con l’organizzazione del matrimonio della sorella minore, Olivia sarà costretta ad affrontare una serie di situazioni inaspettate, a volte esilaranti, e a compiere scelte fino a poco tempo prima impensabili, perché in contrasto con le sue rigide convinzioni. Olivia si renderà conto che le cose spesso non sono esattamente come crediamo, ma questo sarà il modo per mettere finalmente in discussione le sue certezze. E crescere…

BOOKTRAILER

 

 

NOTTING HILL HA CREATO PER VOI…

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

LE TAPPE del BLOGTOUR:

1° tappa: Romance & Fantasy for Cosmopolitan Girls (recensione) 27/06/2016: visitalo!;
2° tappa: Notting Hill Books (book trailer + teaser) 28/06/2016;
3° tappa: Il colore dei libri (play list musicale) 29/06/2016: visitalo!;
4° tappa: Sognando tra le righe (intervista) 30/06/2016: visitalo!;
5° tappa: Book’s Angels (schede personaggi) 01/07/2016: visitalo!.

13480356_10209851029935026_1661544647_n.jpg

 

Al blog tour sarà collegato il giveaway (clicca sull’evento per partecipare!) che vede in palio una copia cartacea autografata e dei gadget forniti dall’autrice.
Il tema sarà quello del tradimento, e si chiederà ai lettori di postare la foto della persona che secondo loro potrebbe rivelarsi un buon amante, usando l’hashtag #amanteperfettogiveaway.

Clicca qui per partecipare al giveaway!

E’ un’occasione imperdibile, non pensate anche voi?

Naty&Julie ❤

YouFeel Rizzoli: le novità per i lettori!

Carissimi Notters,

alcune righe per segnalarvi che da venerdì 1° Luglio 2016 si rinnova l’appuntamento con YouFeel, il progetto Rizzoli di editoria digitale al femminile: romanzi brevi e perfetti per l’estate, da gustare in poco tempo e da scegliere in base al mood del momento: Romantico, Ironico, Erotico, Emozionante.

A Luglio YouFeel compie due anni.
Per festeggiare abbiamo deciso di moltiplicare l’offerta: oltre agli Original, i 4 romanzi inediti suddivisi per mood, saranno pubblicate 8 nuove storie provenienti dal meglio del selfpublishing italiano, i Reloaded.

I romanzi YouFeel diventeranno un appuntamento fisso: ogni ultimo venerdì del mese nuove storie da leggere, in mobilità su smartphone e tablet, saranno disponibili sulle principali librerie online come Amazon, Kobo, iBooks, IBS, Google Play e molte altre (il prezzo è di 2,99 € a titolo).

YouFeel è sempre alla ricerca di nuove autrici che sappiano raccontare l’universo femminile e romanzi che soddisfino i quattro mood Romantico, Ironico, Erotico, Emozionante in 200mila battute.
Per proporsi come nuova autrice YouFeel sarà sufficiente inviare il manoscritto (inedito o pubblicato), accompagnato da una breve lettera di presentazione e una sinossi, all’indirizzo email scrivi@youfeel.it

Per informazioni sui titoli: http://www.rizzolilibri.it/youfeel

divisorio

LE PROSSIME USCITE

13566926_10209676882941126_1818554072559200000_n

 

Non perdetevi questa occasione! 🙂
Naty&Julie.

Recensione di: “Questione di peeling” di Silvia Amato & Stefano Blaco

A tutti voi, fedeli e nuovi Notters, oggi parlo di “Questione di Peeling”! Oh miei cari, fate bene ad alzare il sopracciglio: si dice “un nome, un programma”, ma anche “mai giudicare un libro dalla copertina”, sorpresa ed incuriosita dal titolo, non vedevo l’ora di cominciarne la lettura, e credetemi qui c’è davvero quel pizzico di genialità che ti fa dire, ma perché non ci ho pensato io? Lasciatevi sorprendere e divertire. Letteralmente dalle mani e dall’idea, di Silvia Amato e Stefano Blaco ecco a voi questa chicca di vita quotidiana.

divisorio

51gmLdcVSrL

TITOLO: Questione di Peeling
AUTORE: Silvia Amato & Stefano Blanco
EDITORE: Compagnia editoriale Aliberti
DATA PUBBLICAZIONE: 16 Gennaio 2016
GENERE: Narrativa Contemporanea
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 6,99

 

 

SINOSSI

Tutte le volte sembra uguale e invece è sempre diverso. Appena si chiude la porta della stanza, il mondo fuori si ferma o addirittura non esiste più. E tra una ceretta e uno smalto, un’ala di gabbiano e uno strappo inguinale, le persone polverizzano in pochi secondi la timidezza e il pudore per raccontare e soprattutto raccontarsi senza freni, a valanga e quasi con gioia. In questo diario sono raccolti episodi e personaggi che hanno segnato le giornate di un’estetista professionista. Il bancario dalla doppia vita, il super dotato, la smemorata, il marito incompreso, la coppia “scoppiata”, il vip, il trans. Fatti e persone che emozionano, irritano, divertono, amareggiano.

RECENSIONE
*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Professionalità, professione, mestiere, aspirazione, preparazione, sogno. Ecco il processo inverso, o quello che voltandoci indietro possiamo vedere, ad un certo punto della carriera lavorativa, se ben riuscita. Meglio, questo è quello che primariamente colpisce e si racconta, se ci viene domandato. Ma è davvero tutto qui? La professionalità non è solo 13569998_10208710023501334_1402742482_oacquisizione e controllo perfetto delle capacità. La professione, non è solo il lavoro che fai dalle nove alle diciotto. Il mestiere non è solo una delle tante cose che potresti fare, non è un semplice impiego. Aspirazione e preparazione, non sono solo un percorso di studi che hai scelto perché a tredici anni non sapevi che altro fare. Il sogno, beh c’è poco da dire su questo, non è solo un’idea, è quello che sei. Guardandoci, quindi indietro, alla fine di un percorso, o al raggiungimento di un grande risultato, come l’essere a capo di se stessi e avere una propria attività, restano solo il percorso fatto o c’è di più? Silvia Amato, ci racconta che c’è molto di più.

Ma questi racconti.. meriterebbero un libro! E’ pazzesco come le persone si lascino completamente andare e ti raccontino cose che magari non hanno mai confessato nemmeno alle persone più intime.

Ci sono le persone, tutte le persone che abbiamo incontrato, servito, gestito, odiato e amato, durante questo percorso.
Chi sono? I CLIENTI: il più importante biglietto da visita della vostra carriera professionale. Solo loro possono testimoniare cosa siete capaci di fare, e saranno loro a portare questo messaggio ad altre persone e vi daranno modo di crescere o di affondare.
13563237_10208710023541335_787124493_nMarketing e filosofia del commercio a parte, così accade che da un’idea che sembrava poco valida, nasca questo travolgente, divertente, ironico, sincero, sorprendente, spaccato di vita vissuta, di esperienze avute dall’autrice in prima persona, a contatto con le personalità più disparate perché non sai mai chi sia la persona che è appena entrata, o che ha appena fissato un appuntamento al telefono, qual è la sua storia, da dove viene e dove vuole andare. Intanto passano di li e tu non puoi fa altro che fare il tuo lavoro al meglio, cercando di far avere loro ciò per cui in fondo pagano, in questo caso, relax e benessere, fisico e mentale, nell’ambito dell’estetica della cura della persona.

E’ corretto definirlo un diario, diviso in capitoli, che prendono nome e definizione dal personaggio che ne è protagonista. La storia che viene raccontata è la loro apparentemente, in realtà è quella di Silvia, protagonista e autrice. E’ Silvia che diventa confidente, psicologa, in un certo senso amica, consulente familiare, e molto altro per i suoi clienti, nel corso degli anni, e attraverso i diversi centri estetici e benessere dove ha lavorato, fino al raggiungimento del sogno, il suo sogno, aprire un suo personale centro estetico, in una zona di Milano dove non c’era mai stato, con tutte le sfide del caso.

E’ il punto di vista del professionista, quello che da cliente dai per scontato, quello che i più scorbutici non si prendono il disturbo di considerare, e lo stesso che i più educati esaltano, ringraziando e riconoscendo nel servizio ricevuto, un trattamento professionale e accurato. Anzi no, è il racconto di cosa vuol dire essere professionisti del proprio mestiere e per questo, essere molto di più di una semplice estetista.

Francesca

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

 

Recensione di: “La ragazza con le scarpe di vernice rossa” di Andrea Sperelli

Ciao Notters,
oggi vi racconto un romanzo che all’inizio mi aveva lasciato l’amaro in bocca, poiché il passaggio dal tempo passato a quello presente lasciava aperte tante domande. Alla fine le domande hanno trovato le loro risposte nella profondità delle sue parole. 🙂

 

divisorio

Beautiful alluring woman

TITOLO: La ragazza con le scarpe di vernice rossa
AUTORE: Andrea Sperelli
DATA PUBBLICAZIONE: 18 Febbraio 2016
EDITORE: ErosCultura
GENERE: Erotico / Sentimentale
FORMATO: eBook
PAGINE: 54
PREZZO: € 2,99

 


SINOSSI

Vent’anni dopo la fine di una grande storia d’amore, un uomo affronta un viaggio che lo riporta negli stessi luoghi di allora. Man mano che li riscopre, nella sua mente tornano a disegnarsi gli avvenimenti passati, dal primo incontro fino alla passione irrefrenabile e all’inevitabile separazione. I flashback tendono quasi a fondersi con il presente, in un susseguirsi di momenti di tenerezza, di rabbia e di estrema carica erotica. Pian piano l’uomo lo rivisita il passato e lo analizza quasi in terza persona, per cercare di dare un ordine compiuto alle emozioni che ancora vagano dentro di lui in maniera caotica. Alla fine del viaggio scopre finalmente la verità nascosta dietro quella storia, una verità che dà forma e sostanza all’intera sua vita.

RECENSIONE

 

Di solito i ricordi si annidano nella zona più remota della nostra mente e si cercano un angolino in cui potersi rifugiare, per ritirarsi in solitudine. Quest’angolino è un luogo fatto di silenzio in cui i pensieri si animano perché si sentono al sicuro, come se fossero in una scatola, pronti ad esplodere nel momento in cui, l’anima ritorna a reclamare quella parte della propria esistenza che volutamente aveva rimosso. I ricordi non si lasciano guidare verso la luce molto facilmente, donano all’anima dei piccoli flashback per rendere l’attesa sia piacevole sia dolorosa. La memoria trattiene sempre qualcosa per sé, come se fosse un contenitore in cui accumuliamo pensieri, emozioni, avvenimenti temporanei, ossia tutto ciò che la frenesia della vita non ci dà la possibilità su cui riflettere. A volte, basta una foto, una canzone, una lettera, un profumo per rianimarli; in questo caso sono delle mail. Un metodo pratico e veloce di metterti in contatto con una persona, dove le regole della scrittura si mettono in gioco per fornire molteplici interpretazioni, senza che le emozioni si percepiscano, perché il muro non-reale del mondo virtuale si presta come un ottimo escamotage per nascondersi alla realtà dei fatti.

Il romanzo si apre con un flashback, che ripercorre la relazione tra Andrea Sperelli, uno pseudonimo datogli al protagonista da Delia, la ragazza conosciuta vent’anni fa, quando si propose come redatdownload (1) (1)tore nella rivista on line gestita da lei. L’uomo intraprende un viaggio sia fisico sia mentale per ripercorrere a ritroso le emozioni e le sensazioni provate durante la grande passione che ha coinvolto due persone sconosciute, lui e Delia.
Il racconto è molto diretto e preciso, l’uomo racconta in maniera minuziosa i ricordi, come il viso della donna, il colore dei suoi occhi, i luoghi dei loro incontri, le sensazioni provate durante la loro relazione, dapprima virtuale con il semplice scambio di mail, dopo con l’uso di Skype e infine con l’incontro reale tra i due. La loro storia è alimentata dai continui alti e bassi, provocati dalla forte personalità di Andrea e dalla paura di Delia di perdere la maschera, che si era costruita per protegge la sua moralità. L’odio e l’amore, la differenza di età non ostacola la passione che esplode ogni qualvolta che i loro corpi sono vicini da fondersi in unico solo corpo, al punto di perdere la forza sia fisica sia mentale, perché solo nell’eros più profondo ritrovo i germogli dell’amore più puro.

La scelta dello pseudonimo non è una scelta a caso, poiché Andrea Sperelli, è un personaggio immaginario dannunziano, un personaggio che ci conduce in un mondo di sensazioni, dove la ricerca edonista del piacere arriva all’estremo, producendo delle forti immagini erotiche. Ogni incontro reale tra i due sfocia sempre in un gioco erotico che li conduce in un pianeta parallelo dove l’uomo diventa il conquistatore e la donna, una sottomessa. Insieme condividono una passione violenta, dove il dolore e il piacere si fondano in un’unica sensazione travolgente, trovando la loro sintesi nella più elevata forma di estasi carnale, dove tutto si fonde al solo scopo di renderci foImmagine (2)lli. Questa passione si affievolisce nel momento in cui il protagonista scopre l’unica verità che gli era sempre stata celata dalla passione: nell’attimo in cui ho scoperto di amarla ho smesso persino di avvertire l’esigenza di averla accanto, perché in quell’istante lei mi è entrata dentro per sempre, facendo di noi due un’unica essenza.

Il racconto intreccia una scrittura diretta e precisa raccontandoci i protagonisti del romanzo, come se potessimo guardarli senza poter proferire parola, solo assistere alla passione profonda che li lega, generando una tensione tra il passato e il presente, senza essere freddo. Una passione nata con incontri in chat con il solo scopo di conoscersi dal punto di vista fisico che si trasforma in qualcosa di reale, con incontri sporadici per dare sfogo alle loro fantasie più oscure, senza mai tralasciare la parte romantica, per colmare il vuoto tra il sesso e l’amore.

Carmela ❤

Il mio giudizio:

IMG_0092