Recensione di: “A cuore aperto” di Chiara Mineo

Ciao Notters ūüôā
oggi vi parlo di “A cuore aperto” di Chiara Mineo, giovane autrice che √® riuscita a lasciare un segno con “A time for love” romanzo storico che la nostra Martina, qualche tempo fa, vi aveva fatto conoscere. Chiara sar√† riuscita a lasciare il segno, con questo nuovo romanzo?

divisorio

41nowX3a-jL

 

TITOLO: A cuore aperto
AUTORE: Chiara Mineo
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Febbraio 2016
GENERE: New Adulto
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: ‚ā¨ 0,99/‚ā¨ 11,27

 

SINOSSI

Chloe Evans non sa cosa sia l’amore, ma come può impedire al destino di sconvolgerle la vita quando quel destino prende il nome di Gabriel?
Chloe ha ventun anni, appartiene a una ricca famiglia e nonostante abbia avuto da sempre una vita agiata non vede l’ora di liberarsi delle catene che la tengono legata alla sua famiglia e di iniziare una nuova vita. Per continuare gli studi e diventare una brava infermiera, Chloe decide di trasferirsi a Vancouver e di vivere dalla famiglia Harvey, amici del padre. Un solo problema si frappone tra lei e il suo lavoro: Gabriel Harvey, medico chirurgo del Vancouver Hospital. Arrogante, presuntuoso, ma a volte estremamente dolce, Gabriel è il prototipo di uomo che ogni donna vorrebbe nel suo letto, ma Chloe non può concedersi alla lussuria. Eppure, ogni volta che lui le si avvicina, ogni volta che la provoca, in lei si accende un desiderio mai provato prima, rischiando di farla perdere nella tentazione. Ma cosa succede quando un cuore di spezza?
Chloe e Gabriel dovranno imparare a sopportarsi, a convivere sotto lo stesso tetto e infine… ad amarsi. Una storia d’amore, tra bisturi e tentazioni. Un’attrazione pericolosa che rischia di rovinare la carriera di entrambi, anche se… non c’è donna che possa resistergli.

RECENSIONE

*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Che cos’√® davvero l’amore? Ognuno di noi lo interpreta in maniera diversa, ma tutti noi sappiamo che il vero amore fa battere il cuore all’impazzata. Quel tum tum che fa vibrare il petto, appena i nostri occhi incontrano quelli dell’amore vero.
Chloe √® una ragazza che ha tutto: √® bella ed √® ereditiera, vive senza aver nessun problema che le affligge il cervello. Almeno apparentemente. Ma basta scartare questa dolce ragazza che si vede subito che cosa l’affligge realmente. E’ fidanzata da un paio di anni con Owen, un uomo che lavoro per il padre di Chloe, che per avere successo tra le mani farebbe di tutto. Chloe si domanda pi√Ļ volte se Owen √® il vero amore, infine lei non sa che cosa √® il vero amore.clio-mila-kunis-occhi-tondi Non ha mai provato il batticuore, non ha mai provato il vibrare delle farfalle nello stomaco. Il vero carattere di Chloe viene soffocato dalle imposizioni della madre, del padre e di Owen. Chloe deve mantenere un certo livello nella societ√†, le √® sempre stata imposta ogni cosa, ogni scelta lei voce in capitolo sulla sua vita non l’ha mai davvero avuto. Lei ha un sogno: diventare infermiera. Tutti le dicono che √® tempo sprecato donare le proprie ore a qualcuno da salvare. Lei deve solo preoccuparsi di essere, nel futuro, una moglie e madre amorevole, pensare al marito ai figli e poi se rimane tempo pu√≤ dedicarsi a lei. Fino a che non arriva il giorno del suo fidanzamento ufficiale.

Torno a fissare Owen, domandandomi che cosa provi per me e che cosa provi io per lui. Cosa vede ogni volta che i suoi occhi si soffermano su di me?

La vera Chloe entra in scena, finalmente apre gli occhi, vede davvero chi √® Owen, che cosa davvero interessa a lui. La vera Chloe entra in scena quando i suoi bellissimi occhi verdi si posano su quelli di un uomo; un uomo che si metter√† sulla sua strada con quei occhi dal colore dell’argento colato, ardente. Chloe riesce a lasciare Owen e a lasciare New York per inseguire il suo sogno a Vancouver… E’ stata ammessa, contro ogni aspettativa altrui, al tirocinio al pi√Ļ importante ospedale del Canada.

Guardo le porte che scorrono oltre la mia, domandandomi quale sia quella di Gabriel√≤. E’ l√¨, da qualche parte. Cos√¨ vicini, sotto lo stesso tetto, a un passo dal mio letto.

Durante i suoi studi, viene ospitata dagli Harvey, ma quello che non sa è che lì, in quella casa troverà di nuovo quegli occhi ardenti. Occhi che portano il nome di Gabriel. Gabriel, uomo pieno di misteri, con il cuore ferito, deluso dalla vita. Il carattere frizzante di Chloe, riuscirà ad arginare le ferite di Gabriel?White Collar I loro battibecchi saranno continui, ma saranno anche aria fresca per Gabriel e per Chloe, cosa saranno? Chloe riuscirà, finalmente, vivere la sua vita in pieno senza che nessuno la intralcia con le proprie imposizioni?

Quell’uomo, senza volerlo, sta scombussolando il mio equilibrio pi√Ļ di quanto non fosse gi√† scombussolato.tumblr_nnnqvk83lM1r07oamo1_500
A cuore aperto √® un romanzo emozionante. Dove si scopre che cos’√® il vero amore. La protagonista di questo romanzo di Chiara Mineo, vivr√† una crescita personale pagina per pagina. Chloe si trasformer√† da ragazzina a donna. Un romanzo davvero bello, ma a rovinarlo sono i parecchi refusi dovuti dalla fretta di pubblicare. L’autrice dovrebbe riprenderlo in mano, correggere i vari errori e trasformare “A cuore aperto” in un bel romanzo in un bunissimo lavoro. Perch√© le emozioni ci sono, e sono davvero tante. Se Chiara riprende in mano il romanzo, credo, anzi sono sicura che vedrei questo romanzo tra i primi posti in classifica. Chiara √® un’autrice giovane e da non sottovalutare, perch√© ha molto da raccontare. E quando uno scrittore ha da raccontare, va ascoltato!

Naty

Il mio giudizio:

IMG_0096

 

 

 

Annunci

“Ricordati di sperare” di Rachel Van Dyken

Ciao Notters,
da oggi in esclusiva ebook un racconto inedito della serie¬†Ruin:¬†Ricordati di Sperare¬†di Rachel Van Dyken.¬†Tenero e profondo, romantico e sorprendente, questo episodio inedito della serie Ruin racconta una storia d’amore e di riscatto,¬†ricordandoci che bisogna sempre sfruttare al massimo ogni occasione che la vita ci offre.

divisorio

unnamed

TITOLO: Ricordati di sperare
AUTORE: Rachel Van Dyken
EDITORE: Editrice Nord
DATA PUBBLICAZIONE: 21 Luglio 2016
GENERE: New Adult
FORMATO: Ebook
PREZZO: ‚ā¨ 1,99
LINK DI ACQUISTO: http://amzn.to/2abas3A

 

SINOSSI

Credevo di non avere pi√Ļ nulla per cui lottare. Ma poi tu mi hai dato una nuova speranza‚Ķ

Per molti mesi, ho pensato di non avere pi√Ļ niente da perdere. Sapevo che il mio tempo era quasi finito, ma non m’importava. Poi per√≤ ho conosciuto Kiersten. Lei √® la mia anima gemella, √® il sole che ha sciolto il ghiaccio che mi portavo dentro. Grazie a lei ho ritrovato la forza di combattere contro la malattia che mi stava divorando, ho ritrovato la gioia di vivere.

Eppure, perfino adesso che sono guarito, mi √® rimasta la consapevolezza che non si dovrebbe mai dare per scontato il futuro, che si deve affrontare ogni giorno come se fosse l’ultimo. Ecco perch√© ho deciso di rischiare tutto e di fare una cosa folle, assurda. Una cosa che farebbe solo un uomo perdutamente innamorato. Spero solo che lei mi dica di s√¨‚Ķ

divisorio

Per chi ha amato i precedenti volumi della serie, √® un’occasione da non perdere!

Naty&Julie ‚̧

Recensione di: “L’eredit√† della spada” di Cristina Azzali

Buongiorno Notters,
√® con piacere che oggi vi parlo di “L’eredit√† della spada” di Cristina Azzali, una storia avvincente e fantastica, tra storia e magia, lenta e appassionante al tempo stesso, tra cavalieri, intrighi, maghe, spiriti, tornei e dame bellissime.

divisorio

TITOLO:¬†L’eredit√† della spada
AUTRICE: Cristina Azzali
GENERE: Fantasy
EDITORE: Sensoinverso Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 01 Settembre 2015
PAGINE: 633
FORMATO: eBook/Cartaceo
PREZZO: ‚ā¨ 6,99/‚ā¨ 24,25

SINOSSI

Nei Quattro grandi Regni del continente di Eryon impazza la guerra. Un conflitto sanguinoso, che non risparmia nemmeno i villaggi pi√Ļ sperduti, come Ivennon, dove Lenya Dalen vive con suo figlio Arthur e la piccola Ethel. Quando alcuni guerriglieri invadono la loro dimora, √® Arthur, ancora piccolo ma con un sacro fuoco che gli arde dentro, a trarre in salvo sua madre e sua sorella grazie a una misteriosa spada lasciatagli dal defunto padre. Anni dopo, con la pace nel frattempo sopraggiunta, Arthur sar√† impegnato a dover trovare il suo posto nel mondo, e le sue avventure si intrecceranno a quelle di maghi, divinatrici, banditi e spadaccine.

L’eredit√† della spada √® un romanzo articolato, scritto con una prosa che fa del dettaglio e della cura descrittiva la sua peculiarit√† pi√Ļ visibile. Una storia che narra di un mondo d’altri tempi ma raccontando sentimenti, emozioni e umanit√† che non hanno et√†.
Al confine tra il fantasy e l’opera di ambientazione storica, √® un libro per chi ha voglia di immergersi completamente in un’avventura davvero avvincente.

Dunque, il rito prevedeva che uno dei due piatti si muovesse… il fatto che niente di tutto ci√≤ fosse avvenuto era la dimostrazione che Arthur possedeva la libert√† di decidere del proprio destino; ma, anche messo di fronte a possibilit√† infinite, il desiderio del giovane non era che uno.
‚ÄúIo voglio che le cose cambino.‚ÄĚ

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER!***

“L’eredit√† della spada” √® una storia cos√¨ ricca di dettagli da portarti tra le sue pagine. Molte le descrizioni, ogni minimo particolare curato con estrema attenzione, mi sembrava di muovermi in un tempo remoto, dove onore, lealt√† e coraggio muovevano ogni singolo gesto, dove si respirava un’aura cavalleresca e magica al tempo stesso.
Una storia che mi ha sorpreso per le numerose e precise descrizioni, nessun particolare lasciato al caso, una storia che scorre fluida, armoniosa, una storia di altri tempi.

Era  una  notte  piuttosto  temperata  per  il  mese  di  Marzo,  con  la luna  ridotta  a  uno  spicchio  opaco,  stagliato  sul  limpido  cielo;  la  temperatura  si  era  abbassata  di  pochi  gradi  appena  rispetto  al  giorno  e non  tirava  vento.  Tuttavia,  Lenya  Dalen  voleva  che  il  camino  nella  sua casa  restasse  acceso,  quasi  che  la  sua  luce  rossastra  e  rassicurante potesse  proteggere  quelle  mura  dal  buio  e  dagli  oscuri  presagi  che  incombevano all’esterno.

Una sera di primavera, tranquilla e quasi rilassata.
Una mamma sola in casa con il giovane Arthur e la neonata Ethel.
Ma la quiete è solo apparente.
Quelli in cui vivono sono tempi buii e oscuri.

I¬† quattro¬† grandi¬† regni¬† del¬† Continente¬† di¬† Eryon,¬† spinti¬† da¬† un‚Äôinsanabile¬† sete¬† di¬† conquista¬† e¬† dalla¬† smania¬† di¬† prevalere,¬† per¬† instaurare¬† il proprio¬† dominio¬† sul¬† territorio¬† pi√Ļ¬† vasto,¬† avevano¬† dato¬† inizio¬† a¬† una violenta¬† campagna¬† di¬† espansione¬† a¬† danno¬† dei¬† piccoli¬† villaggi¬† come quello in¬† cui¬† Arthur¬† viveva.
Per  quegli  insediamenti  esistevano  soltanto  due  possibilità:  arrendersi  o  soccombere.
Ma lottare fino all’ultimo respiro diventa una soluzione.
Nessuno vuole farsi schiacciare.
E in nome della libertà, si sono creati numerosi gruppi armati.
Molte le sconfitte, amare le perdite.
Solo poche settimane prima , una dura e cruenta battaglia era costata la vita al padre di Arthur.
Ma nonostante le perdite, si continua a lottare e la Resistenza si oppone con tutte le proprie forze a un nemico spietato e pericoloso.
I tempi sono davvero incerti, la speranza è flebile ma sempre viva.
E in questa notte di inizio primavera, tutto cambia.
Arthur ha solo dieci anni ma porta già un grande peso sulle spalle e un enorme vuoto nel cuore.
E quando due uomini senza scrupoli fanno irruzione nella loro casa, la sua infanzia gli viene brutalmente strappata via.
Il tempo per giocare è finito.
La vita lo mette di fronte a una scelta.
E l’unica cosa che si pu√≤ fare √® crescere.
E combattere per il proprio futuro.
Quella terribile notte sconvolge il suo mondo e segna il suo destino.
In modo inesorabile.

Sono passati diversi anni da quella terribile notte e Arthur adesso è un giovane uomo che sta ancora cercando la sua strada.
Diviso tra il dovere (e quello che sente come un obbligo familiare nei confronti dello zio e della madre) e i suoi sogni.
Arthur √® un giovane taciturno, un poco scontroso, che ama il silenzio e starsene per conto suo, che non si sente a proprio agio nella sua pelle…e nella vita che i suoi familiari vorrebbero per lui.
Una vita tranquilla, pacata, un lavoro da artigiano magari e anche una sua famiglia, una moglie, dei figli.
Ma non è quello che vuole, non è quello che desidera.
Dentro Arthur si muove un fuoco , brucia,   arde la passione, la voglia di avventura, di nuovi orizzonti, di vendetta, di rivincita, di una vita diversa, lontana dal piccolo paese sperduto tra i boschi, il desiderio di diventare un cavaliere.
Ma non un cavaliere qualsiasi, un cavaliere della Resistenza!
Un desiderio che cresce sempre di pi√Ļ, ogni giorno che trascorre tra mille apprendistati, aumenta la sua insoddisfazione.
Arthur scalpita, a stento riesce a contenere il suo sogno di diventare un cavaliere.
il-destino-di-un-cavaliere

Constatò  a  malincuore  che  la  spada  di  suo  padre  non  era  in  buone condizioni:  aveva  urgente  bisogno  di  essere  pulita  e  lucidata,  per  tornare  a  emanare  quel  brillante  fascino  che  era  tuttora  indelebile  nei suoi  ricordi  d’infanzia.

Ma a volte il destino gioca degli strani scherzi e, quando meno te lo aspetti, quando stai per cedere alla monotonia, viene a bussare alla tua porta.
E solo chi non sa pi√Ļ sognare, non risponde alla chiamata.
E Arthur è un sognatore.
Altruista e leale, impulsivo ma spinto dal desiderio di aiutare chi è in difficoltà, testardo ma sensibile al tempo stesso.
Un giovane uomo alla ricerca del suo futuro e di se stesso.
E quando incontra la misteriosa e bellissima Gwinneth, dai profondi occhi verdi e dalla lingua tagliente e affilata come la sua spada, tutto cambia e il destino sembra compiersi.

Perché,  dunque,  li  aveva  seguiti?  Cosa  l’aveva  spinto  a  un  gesto  che ora,  a  mente  lucida,  egli  stesso  era  arrivato  a  giudicare  sconsiderato?
La  risposta  giunse,  mista  a  un  moto  d’amarezza:  li  aveva  seguiti,  perché  nei  loro  modi  circospetti  e  nel  formidabile  talento  con  la  spada della  giovane  donna  aveva  intravisto  un  altro  mondo,  fatto  di  avventura,  eroismo  ed  eccitazione. 
Aveva  immaginato  se  stesso  in  quel mondo,  come  seguitava  a  fare  dall’età  di  dodici  anni.  Li  aveva  seguiti per  sfuggire  alla  pesante  monotonia  di  Rayden  e  ai  toni  grigi  e  spenti che  lì  il  suo  futuro  avrebbe  finito  per  assumere. 

tumblr_mkoyppZD1l1qh1j56o2_500

Fiera, indomita, con un’indole ribelle, testarda, abile spadaccina, schiva e diffidente. E bellissima e quasi inconsapevole di esserlo, Gwinneth √® come un gatto selvatico sempre pronto a sfoderare gli artigli.
E, senza volerlo, la sola vicinanza di Arthur la fa infuriare ancora di pi√Ļ, alimenta la sua rabbia, tira fuori il lato peggiore del suo carattere.
E il giovane non ne capisce il motivo, lui che l’ammira soltanto e ne √® irrimediabilmente attratto e affascinato.
Sono fuoco e fiamme.
Litigano ma sembrano non riuscire a stare lontani l’uno dall’altra.

‚ÄúChe¬† cosa¬† pensi¬† di¬† fare?¬† Credi¬† che¬† sia¬† sufficiente¬† darci¬† delle¬† indicazioni per ottenere il diritto a venire con noi?‚ÄĚ ‚ÄúNo,¬† ma¬† pensavo¬† di¬† potervi¬† essere¬† d‚Äôaiuto.¬† Conosco¬† questi¬† territori piuttosto bene.‚ÄĚ
Gwinneth lo guard√≤ con disprezzo. ‚ÄúAppunto,¬† conoscerai¬† anche¬† questi¬† territori,¬† ma¬† in¬† qualsiasi¬† altro luogo saresti spaesato, dunque inutile.‚ÄĚ ‚ÄúFatemi¬† venire¬† con¬† voi¬† soltanto¬† per¬† un¬† tratto,¬† allora.‚Ä̬† preg√≤¬† Arthur, sospirando. ‚ÄúSe solo mi diceste dove siete diretti…‚ÄĚ
‚ÄúDunque¬† ora¬† ti¬† importa¬† saperlo!‚Ä̬† replic√≤¬† la¬† giovane,¬† alzando¬† la voce.¬† ‚ÄúMettiti¬† bene¬† in¬† testa¬† che¬† questo¬† non¬† accadr√†.¬† Perch√©¬† ci¬† hai¬† seguiti ancora?‚ÄĚ
‚ÄúPerch√© non mi avete lasciato il tempo di spiegare.‚ÄĚ ‚ÄúNon¬† l‚Äôavrai¬† nemmeno¬† ora,¬† non¬† mi¬† interessano¬† le¬† tue¬† ragioni.¬† Ti ripeto¬† che¬† non¬† abbiamo¬† tempo¬† da¬† perdere!‚Ä̬† Gwinneth¬† si¬† volt√≤,¬† superando sia Rayleigh che il carro e montando in sella al proprio cavallo. ‚ÄúAspetta,¬† non¬† potete¬† andarvene¬† cos√¨¬† di¬† nuovo!‚Ä̬† grid√≤¬† Arthur,¬† intenzionato¬† a¬† seguirla,¬† ma¬† l‚Äôuomo¬† sfoder√≤¬† la¬† massiccia¬† spada¬† e¬† gliela punt√≤ dritta al volto, in mezzo agli occhi.

Arthur sente che questa bellissima e misteriosa ragazza potrebbe aiutarlo, potrebbe cambiare per sempre la sua vita e il suo futuro.

Lei , però, lo tiene distante, lo tratta in modo scostante e spesso anche aggressivo.
Ma cosa si nasconde dietro l’aggressivit√† di Gwinneth?
Chi è in realtà la ragazza?

Un ragazzo in cerca del suo futuro.
Una ragazza in fuga dal suo passato.

Una storia avvincente, tra intrighi, maghe che comunicano con gli spiriti, giganti buoni e malvagi banditi, tra tornei all’ultimo sangue ed estenuanti allenamenti, tra rapimenti e desiderio di vendetta, sul filo della spada.
Il viaggio per diventare un cavaliere è lungo e impegnativo.
Il destino ha chiamato e non si può non rispondere.
E il destino di un cavaliere sta per compiersi.

Arthur  pas59763069-368-k558683sò  ripetutamente  la  pezza  umida  lungo  la  lama  della propria  spada,  sfregando  energicamente  per  cancellare  ogni  macchia di  sangue,  ormai  secco. 
Maelin  lo  osservava,  poco  distante  e  i  suoi  occhi  inquieti  sembravano  chiedersi  come  potesse  mantenere  un  tale contegno,  mentre  ripuliva  l’arma  con  la  quale  aveva  preso  una  vita, seppur  appartenuta  a  un  criminale  della  peggior  specie. 
Quello  sguardo  non  era  un  peso  per  lui,  non  pretendeva  che  ella  capisse.  Finito  il lavoro,  rinfoderò  la  spada  e  si  prese  il  volto  tra  le  mani. 
Fu¬† a¬† quel¬† punto¬† che¬† Maelin¬† si¬† avvicin√≤,¬† intenerita¬† e¬† preoccupata,¬† chiedendo,¬† con voce amorevole: ‚ÄúVa tutto bene?‚ÄĚ
‚ÄúCerto,¬† sono¬† solo¬† nervoso.¬† Si¬† tratta¬† di¬† una¬† decisione¬† importante per me.‚ÄĚ rispose Arthur, mentre ella gli si sedeva accanto.
‚ÄúLo¬† sar√†¬† per¬† tutti¬† noi.¬† Cerca¬† di¬† essere¬† sereno,¬† ci¬† sono¬† buone¬† probabilit√† che la tua richiesta venga accolta.‚ÄĚ

Una storia cavalleresca che mi ha ricordato tanto uno dei miei film preferiti e che mi ha portato indietro nel tempo, in un’altra epoca,¬† permeata di valori come lealt√†, onore e libert√†.

Una storia ricca di fascino e di magia.
Una storia che consiglio ūüėČ

Serenella

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

Recensione di: “Rainy Days” di Antonella Senese

Buongiorno Notters!
E’ con gran piacere che vi parlo del nuovo romanzo di Antonella Senese “Rainy Days”. Un libro emozionante, che dovete assolutamente leggere. Volete sapere perch√©? Allora, non vi resta che seguirmi!

divisorio

41g-RkKJUbL__SX355_BO1,204,203,200_

TITOLO: Rainy days
AUTORE: Antonella Senese
EDITORE: Self-Publishing
GENERE: Romance
DATA PUBBLICAZIONE: 31 Maggio 2016
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: ‚ā¨ 0,99/ ‚ā¨ 9,26

 

 

SINOSSI

Liam O’Reilly è un uomo che ha lavorato duramente per realizzare i suoi sogni. Ha lasciato Dublino per inseguire la carriera che ha sempre desiderato nel mondo della musica, sperando di costruirsi una nuova vita lontana dal suo passato, ma nonostante la fama e il successo raggiunti, c’è qualcosa che non gli permette di essere felice e che lo costringe a tornare alle origini: una promessa fatta anni prima a cui non è riuscito a tenere fede.

Rain O’Donovan vive con suo fratello e i suoi amici in una cittadina sul mare a nord di Dublino. Trascorre le sue giornate tra il lavoro nel pub di famiglia e le sue amate passeggiate sotto la pioggia. La sua è una precaria e metodica quotidianità che le permette di mantenere insieme i pezzi di una vita che non ricorda di aver vissuto a causa di un incidente in cui ha perso parzialmente la memoria.

Liam ritorna dopo due anni di assenza, deciso a rimediare agli errori fatti in passato, ma ce n’è uno che rimpiangerà sempre e a cui forse non c’è rimedio.
Il suo sbaglio pi√Ļ grande e il suo pi√Ļ doloroso rimpianto.

RECENSIONE

*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Liam, √® distrutto. Ha perso tutto. In una notte, ha perso ogni cosa. Non √® pi√Ļ il ragazzo di una volta, quella tragica notte tutto √® cambiato. Dopo quella notte lui non riesce pi√Ļ ad andare avanti, non riesce a perdonarsi. E’ scappato per dimenticare, ma non riesce lasciarsi alle spalle l’accaduto. Non riesce a lasciarsi alle spalle… lei. Non riesce a chiudere in un cassetto remoto della sua testa tutti i suoi errori. Liam √® scappato per non sentirsi soffocare, per non sentire ancora quel cappio al collo. Riesce a vivere nell’illusione per due anni, facendo ci√≤ che ha sempre desiderato: cantare. Ma l’illusione che si √® costruito √® scoppiata e il passato lo tormenta sempre di pi√Ļ. Vuole vederla. Vuole vedere se Rain sta bene.

Volevo solo‚Ķ volevo vederla.‚ÄĚ‚ÄúNon ti avvicinare a lei.‚ÄĚ‚ÄúVoglio solo accertarmi che stia bene.‚ÄĚ Aaron sospira spazientito, mentre si scompiglia i capelli con foga con entrambe le mani. ‚ÄúSta‚Ķ bene.

13296036_10209896427156957_373222710_nMa Rain sta davvero bene? No. Rain non √® pi√Ļ la ragazza di una volta, non si ricorda niente. Quel brutto incidente dove tutto il futuro √® andato in pezzi le ha fatto perdere la memoria. Rain ricorda solo quello che gli altri le hanno voluto far ricordare. Una verit√† di comodo. Rain √® fragile, √® una dolce fanciulla da proteggere. Aiuta suo fratello Aaron nel pub che ha con i suoi amici Jay e Patrick. Rain vive in una bolla, una bolla che sta per disintegrarsi. E’ tornata la persona che le far√† tornare a galla i suoi ricordi. Sono tornati quegli occhi, che non ricorda, o almeno pensa di non ricordare.

Negli ultimi giorni non ho dovuto neanche prendere un appunto, non ho scritto alcun post-it. Strano, quasi inspiegabile. Ormai lo faccio da almeno un anno, mi capita sempre di dimenticare dei dettagli, degli impegni, a volte anche nomi…eppure, da quando Liam è entrato nella mia vita, sento di non aver bisogno di ricordare a me stessa nulla. Tutto viene spontaneo, ogni momento vissuto resta impresso nella mia mente così come ogni singolo dettaglio. Quest’uomo misterioso non mi sta regalando solo dei bellissimi momenti ed emozioni mai provate, mi sta regalando dei nuovi pezzi della mia vita, pezzi che s’incastrano automaticamente uno nell’altro nella mia mente, a formare un puzzle pieno di colori meravigliosi e di sfumature calde e rassicuranti.

Lei non sa che questo ragazzo che si insinua nella sua vita √® una persona del suo passato. Lei non sa che c’era anche lui quella notte. Liam piano piano acquista la fiducia di Rain, gli diventa amico dopo averla osservata per mesi da lontano. Lui le si avvicina passo per passo, lui gli ruba (di nuovo) il cuore. Liam vuole rimediare, vuole farsi perdonare degli errori che ha commesso. Ma poi li ha davvero commessi questi errori? O si da delle colpe non sue? Ma questa vicinanza di Liam, alimenta la sua mente, fa riaffiorare alcuni ricordi. E questi ricordi sono l√¨ in agguato a minare la sua bolla. La bolla costruita a posta per lei. Che cosa succede se il passato torna a galla?¬†13282914_10209896427396963_854718801_o

Non tutto si pu√≤ sistemare. Le cose si rompono e non basta del nastro adesivo o della colla super forte per rimettere insieme i pezzi. A volte i pezzi sono cos√¨ piccoli, frammenti , briciole sparse sul pavimento, che non puoi raccogliere se non con una scopa e una paletta e una volta che lo hai fatto, non ti resta che gettarli via, perch√© non servono pi√Ļ a niente.

“Rainy Days” √® un libro meraviglioso. E’ un libro dove le parole vengono trasformate in emozioni. Durante la lettura, mi sono pi√Ļ volte commossa. Antonella Senese √® riuscita a raccontare che cos’√® l’amore, il perdono e la rinascita. S√¨, perch√© questo romanzo si basa tutto sulla rinascita: rinascita di un amore e la rinascita di due vite distrutte. Una vita che cerca il perdono e l’altra che cerca il suo passato. Due vite che dopo aver perso la strada, con le loro solo forze la ritroveranno. Rainy Days √® raccontato con il doppio punto di vista di entrambi i protagonisti, ed √® raccontato tutto cos√¨ bene da far immedesimare il lettore. Rainy Days √® semplicemente musica per gli occhi.
Naty

Il mio giudizio:

IMG_0093

 

Recensione di: “Baci, sabbia e stelle – Estate 1982” di Marilena Boccola

Ciao Notters,
oggi torno a parlarvi di un’autrice che stimo molto, che ho conosciuto nelle vesti di self publisher nei suoi precedenti romanzi. E’ tornata, dal 30 Giugno 2016,¬†Marilena Boccola con¬†“Baci, sabbia e stelle – Estate 1982” edito Harper Collins per la collana eLit.

divisorio

Bacisabbiaestelle

TITOLO: Baci, sabbia e stelle – Estate 1982
AUTORE: Marilena Boccola
EDITORE: Harper Collins
DATA PUBBLICAZIONE: 30 Giugno 2016
GENERE: Narrativa Contemporanea
FORMATO: Ebook
PREZZO: ‚ā¨ 2,99

SINOSSI

1982 – 2016 – Le estati dell’adolescenza, quando √® il cuore che guida le nostre azioni e la voglia di libert√† ci rende spavaldi, sono indimenticabili per tutti. E poi… chi non ricorda o non ha mai sentito parlare di quell’estate del 1982, quando tutti si sono sentiti un po’ CAMPIONI DEL MONDO? Proprio mentre l’Italia sta impazzendo per la vittoria in Spagna, Maddalena e Michele vivono la loro notte magica che li porta a trasgredire, per la prima volta, alle regole. Distesi sulla sabbia del lido, con la cortina di stelle a fare da contrappunto alla loro storia, si abbandonano alle emozioni, dimentichi di tutto e di tutti. E quando la realt√† irrompe prepotentemente tra loro, √® tardi anche per scambiarsi un indirizzo. Sono passati pi√Ļ di trent’anni, la nazionale di calcio deve affrontare una nuova sfida, ma quella notte di Espa√Īa ’82 nessuno dei due l’ha mai scordata!

RECENSIONE

Chi di noi non pensa al proprio passato con una punta di malinconia? Chi di noi non ricorda un’estate in particolare, rimasta nel cuore?
Ed √® proprio quello che capita alla protagonista di Baci, sabbia e stelle. Alla soglia dei suoi cinquantanni, Maddalena, si chiede come sia possibile che siano volati cos√¨ veloci trent’anni, pensa al suo passato con una punta di malinconia, pentendosene subito dopo. Si chiede come sia possibile che il mondo sia cambiato cos√¨ velocemente, come la sua vita sia stata risucchiata dalla quotidianit√†.download (2)

“Dove sono volati tutti questi anni?, mi ritrovo a chiedermi, mentre cerco freneticamente nel freezer qualcosa da scongelare nel microonde. Mi sento in colpa ogni volta che lo faccio.”

Insieme alla protagonista viviamo l’estate del lontano 1982. Quell’estate italiana che rimarr√† nel cuore di tutti; quell’estate dipinta dal tricolore; quell’estate dove l’unico urlo che si sentiva era: Campioni del Mondo! Maddalena ci racconta, in un flashback, l’estate al mare con la sua famiglia e ci racconta anche il suo primo amore, Michele. E come si dice: il primo amore non si scorda mai. Ricordare il primo amore √® sempre una piacevole emozione.

In “Baci, sabbia e stelle”, si vive l’adolescenza e l’et√† adulta dei protagonisti, le differenze che hanno caratterizzato l’anno 1982 e quelle che caratterizzano il 2016. “Baci, sabbia e stelle” √® la trasformazione di due frutti acerbi, in due dolci frutti maturi. Marilena Boccola, anche in questo libro √® riuscita a lasciare la sua firma. L’ho apprezzata nei suoi precedenti lavori e riconfermo il mio apprezzamento nei confronti di questa notevole autrice. Il libro √® perfettamente ben raccontato e definiti nei dettagli, tanto da sentire la salsedine sulla pelle. E’ coinvolgente, la parola che racchiude il nuovo lavoro di Marilena. E’ un libro da leggere sotto l’ombrellone, in una spiaggia rigorosamente italiana, dove vedrete il mare prendere forma in tante piccole sfumature dal colore tenue dei ricordi. Finalmente, grazie a Marilena, posso dire che ho conosciuto un po’ anche io quell’anno indimenticabile! E voi quale estate particolare portate nel cuore?
Naty

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

 

Recensione di: “J√§ger – Il cacciatore” di Vivienne Smith|ANTEPRIMA!

Buondì Notters!
√ą anche questa settimana ecco una sorpresina per voi: la recensione in anteprima del nuovo capolavoro di Vivienne Smith “J√§ger – Il cacciatore”!
Un libro che non vedevo l’ora di avere tra le mani e che ho letteralmente divorato gustandomi ogni pagina.
Un libro che non potete assolutamente perdervi! ūüėČ

divisorio

TITOLO: Jäger РIl cacciatore
AUTRICE: Vivienne Smith
GENERE: Romance storico
EDITORE: Self Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 22 luglio 2016
PAGINE:
FORMATO: ebook
PREZZO: 0,99‚ā¨

SINOSSI

Veneto 1818. Elena è una giovane donna sposata a Emile, uomo gretto e meschino che è stato generale di Napoleone. Elena non ha mai amato il marito, sposato solo per volere della famiglia, e intrattiene una relazione clandestina con Alberto, un giovane studente suo coetaneo. Alberto rappresenta la spensieratezza della giovinezza che le è stata negata, ma oltre all’amore, anche un grande sogno li lega: vedere la loro terra libera dal dominio straniero.
Emile le suggerisce di organizzare un ballo invitando tutti i suoi anarchici amici, nascondendole, però, il proposito della polizia austriaca di approfittare della festa per arrestare i rivoluzionari.
A convalidare gli arresti, arriva in città il colonnello austriaco Maximilian Johann von Hess che, con un inganno, si servirà di Elena e Alberto per raccogliere informazioni sulle cospirazioni contro l’Austria.
Elena segue von Hess a Venezia e tra loro s’instaura un rapporto di passione fatto però di sopraffazioni, prepotenze, ripicche e giochi di potere.
Von Hess è esigente, severo, crudele con chiunque ostacoli il suo lavoro ma sa inchiodare Elena con uno sguardo e piegarla a ogni suo desiderio.
Elena, dopo l’iniziale smarrimento diventerà un’abile spia, e quando scoprirà il piano di Maximilian che ha fatto di lei e Alberto due pedine nelle sue mani, cercherà di vendicarsi, diventando dura quanto l’uomo che le ha insegnato a essere implacabile.
Ma sarà davvero così spietata da portare a termine il suo piano?

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER***

Società segrete, complotti politici, anime spensierate, idee rivoluzionarie, sono solo lo sfondo di questa fantastica storia.
Sono lo sfondo di quello che è il cuore pulsate di tutto il racconto: la storia di amore e odio tra Elena e Maximilian.
Una storia complessa, forte, che corre a cento all’ora e che vale la pena di vivere intensamente, come se ogni giorno fosse l’ultimo… Forse.
Forse perch√© la loro √® anche una storia di odio in cui ripicche, tradimenti e segreti sono all’ordine del giorno.
Un rapporto impari, una lotta senza esclusione di colpi, in cui è previsto un solo vincitore tra i due, in cui è previsto che forse nessuno dei due ne possa uscire illeso.
Una storia che brucia, che arde di un fuoco acceso e vivo, da far invidia al mondo intero.
Una storia passionale, segreta, che si consuma al buio, perché farsi vedere alla luce del giorno sarebbe troppo rischioso per entrambi.
Questa √® la storia di Elena e Maximilian, due personaggi spettatori delle lotte rivoluzionarie dell’epoca, ma che la vera rivoluzione ce l’hanno nel cuore.

image.jpegElena è una giovane ragazza sposata con un ex generale di Napoleone Bonaparte.
Ha vissuto la sua infanzia e adolescenza in un collegio dove ha potuto constatare quanto può essere dura e difficile la vita, dove ha dovuto imparare ad essere forte e dove ha indossato quella sua corazza che la protegge come fosse uno scudo per evitare di farsi male.
Si perch√© Elena √® una ragazza che ha sofferto molto: abbandonata dal padre, dalla madre, cresciuta senza una famiglia, si √® ritrovata tra le braccia di un uomo pi√Ļ vecchio di lei troppo presto.
Ma fosse stata solo l’et√† il problema!
Emile era un uomo rigido, severo, non si faceva scrupoli di alcun tipo e si divertiva a trattarla come un oggetto.
Elena era chiusa in quella prigione giornaliera che era la sua casa, ed era costretta a subire soprusi di ogni tipo.
Ma lei era una sognatrice, una di quelle persone che amano perdersi tra i propri ideali e che trovano, nei propri sogni, una ragione per alzarsi la mattina, tutti i giorni.
E i suoi sogni erano due: la sua amata Italia priva di invasori e finalmente unita, e una vita intera da condividere col suo vero amore Alberto.

Alberto era il classico ragazzo che viveva di spensieratezza e speranze, pensava di poter cambiare il mondo e ogni giorno si impegnava per realizzare il suo proposito.
Anche lui sognava la sua Italia unita, lo desiderava pi√Ļ di tutto ed era disposto a qualsiasi cosa pur di proteggere i suoi cugini della Carboneria, non avrebbe guardato in faccia nessuno pur di difendere i loro, i suoi, ideali…
E poi c’era Elena, che con la sua eleganza e semplicit√† ha fatto breccia nel suo cuore senza che se ne accorgesse.
E poi gli offriva sempre un posto in cui potresti incontrare coi suoi cugini rivoluzionari per parlare di faccende politiche, cosa poteva volere di pi√Ļ?

Tutto, nella vita di Elena e Alberto procedeva tranquillamente, erano persi l’uno nell’altro ed Elena pensava che non avrebbe mai pi√Ļ amato nessun altro in quel modo.
Fino a quando…

“Sia Elena che Alberto rimasero fermi, immobili in mezzo al salone mentre intorno a loro scoppiava il caos.
¬ęChe nessuno esca da questa stanza!¬Ľ, grid√≤ un uomo basso e grassoccio entrato al seguito di gendarmi intabarra ti e armati di fucili sui quali era stata innestata la baionetta.
[…] ¬ęSiete tutti in arresto!¬Ľ, grid√≤ l‚Äôuomo che Elena riconobbe come il commissario Giuseppe Cavena.
Cavena si avvicin√≤ ad Alberto lisciandosi i baffi, ¬ęConte Alberto Venturi, siete in arresto.¬Ľ, poi si rivolse¬† a Elena, ¬ęMarchesa Fournier, vi prego di seguirmi al Comando¬† del Corpo di Guardia.¬Ľ
Elena guard√≤ Alberto, era pallido come non lo aveva¬† mai visto, uno dei gendarmi si avvicin√≤ lui e con uno spintone¬† lo allontan√≤, spingendolo poi verso l‚Äôuscita.”

Alberto le è scivolato tra le dita in un soffio.
E la cosa ancora pi√Ļ grave sapete qual’era?
Aveva scoperto che l’aveva tradita.
Aveva fatto il suo nome pur di uscirne pulito e pur di non finire in prigione.
Ma come? Proprio lui che credeva nei suoi ideali pi√Ļ di qualunque altra cosa?
Beh, √® anche vero che non sempre quello che si vede √® quel che sembra…

Ma Elena non avr√† tempo per crogiolarsi nella delusione di essere stata abbandonata di nuovo, un’altra volta, da una persona amata.
Semplicemente non ne avr√† nel momento in cui i suoi occhi verdi incontrano gli occhi pi√Ļ strani che lei abbia mai visto, gli occhi di Maximilian Johann von Hess.image (1).jpeg
Occhi di colori diversi, cos√¨ profondi da trafiggere persino l’anima, cos√¨ freddi e glaciali da aver freddo anche il 15 di agosto.
Ed Elena rabbrividiva ogni volta che li incontrava; una lunga scia di brividi le si propagava in tutto il corpo e la sensazione di pericolo non la abbandonava mai.
Perché Elena era costretta ad andare con lui a Venezia a fargli da interprete per scovare e arrestare i rivoluzionari come lei.
Perché era costretta a vivere sotto il suo stesso tetto, ventiquattro ore su ventiquattro.
Perché era costretta a portargli la colazione in camera ogni mattina, vestita solo con una leggera sottoveste.
Perché da quel momento in poi, iniziava il gioco di Maximilian con Elena, ma anche quello di Elena con Maximilian.
Inizierà, senza accorgersene, il loro gioco preferito.

image (2)

“Elena si mise in ginocchio sul letto e allung√≤ le m ani verso la testata in ferro. Era completamente nuda ma non provava imbarazzo, solo eccitazione. Maximilian sal√¨ sul letto, dietro di lei, fiss√≤ i suoi polsi alle sbarre di ferro con un paio di ceppi. Le spost√≤ i capelli sciolti da un lato e le sfior√≤ il collo con la lingua.
[…] Avrebbe voluto mostrarsi timida, intimorita, inesperta, ma le sue reazioni le avrebbero permesso di ingannarlo. Sent√¨, dietro di lei, il corpo di Maximilian rispondere all‚Äôeccitazione, consapevole dell‚Äôeffetto che suscitava in lui, spinse pi√Ļ indietro le natiche, sperando che finisse e di torturarla con le mani e appagasse il desiderio che, ancora un a volta, era riuscito ad accendere.”

E si consumeranno.
Si odieranno.
Si tradiranno.
Si feriranno.
Ma quando due cuori battono all’unisono, possono funzionare anche da separati?
E il loro orgoglio, sar√† pi√Ļ forte del loro amore?
Sì perché si amano, ma senza dirselo.
Si amano, ma senza saperlo.
Si amano, solamente soffrendo.

“J√§ger – Il cacciatore” √® la sorpresa pi√Ļ bella che Vivienne potesse fare ai suoi lettori.
√ą un libro che rapisce, che cattura, che intriga, che coinvolge, che fa sudare, trepidare, scalpitare, arrabbiare e innamorare.
Fa innamorare dei personaggi, unici nel loro genere e semplicemente perfetti nella loro imperfezione.
Fa innamorare del contesto in cui √© ambientata la storia, perch√© leggendola si nota la grande conoscenza che Vivienne ha dell’epoca e l’entusiasmo che ci ha messo nel raccontarla ai suoi lettori.
Fa innamorare della lussuria, dell’amore sensuale, dell’amore malato e ossessivo, dell’amore che sottomette.
Ma fa anche innamorare dell’amore vero, sincero, dolce, che unisce per non separare mai pi√Ļ.
Perch√©, nonostante ci sia uno stampo pi√Ļ erotico e pi√Ļ “spinto”, in questo romanzo, l’amore vero √® il perno di tutto e sopraeleva il racconto oltre modo.

La scrittura di Vivienne conquista come sempre, ma questa volta stupisce sorprendentemente.
Le scene piccanti non sono mai volgari ma, anzi, cariche di elegante sensualit√† che conferisce al racconto quel “tocco in pi√Ļ” da renderlo veramente una bomba.
Ecco, sì, questo libro Notters è una bomba.
Basta tenerlo in mano, aprire la prima pagina e… Booom, il gioco √® fatto, non ce ne libererete mai pi√Ļ.
Perché è un libro che da assuefazione, che crea dipendenza.
E io, ormai, di Vivienne sono veramente dipendente! ‚̧

Edna. ‚̧

Il mio giudizio:

IMG_0093