Presentazione di:”Beautiful Boss” di Christina Lauren

Carissimi Notters,
il 22 Settembre 2016 sarà disponibile in libreria e in ebook grazie a Leggereditore, “Beautiful boss” di Christina Lauren. Un nuovo episodio per una serie sensuale e ironica pubblicata in 26 Paesi, con un milione e mezzo di copie vendute nella sola edizione inglese.

divisorio

beautiful_boss

 

TITOLO: Beautiful Boss
AUTORE: Christina Lauren
EDITORE: Leggereditore
DATA PUBBLICAZIONE: 22 Settembre 2016
GENERE: Romance Erotico
FORMATO: Ebook/Cartaceo

 

 

 

SINOSSI

Il secondo capitolo della storia di Will e Hanna, i protagonisti di Beautiful Player. Un racconto emozionante e sensuale che va dritto al cuore.

Will Sumner non poteva non innamorarsi di Hanna Bergstrom, del suo bizzarro senso dell’umorismo, della sua determinazione. Per non parlare della sua voglia di scoprire e sperimentare insieme a lui forme sempre nuove di piacere. Tra le lenzuola la loro intesa è perfetta, ma fuori dalla camera da letto le cose sono un po’ più complicate. Quando Hanna riceve un’offerta di lavoro impossibile da rifiutare, questo brusco ritorno alla realtà sembra privare improvvisamente i loro corpi della magia che fino a quel momento li aveva resi indispensabili l’uno all’altro. Spetta a Hanna decidere quale strada intraprendere: seguire l’istinto e sacrificare il proprio futuro per un presente di gioie effimere ma irripetibili, oppure rinunciare all’uomo che le ha cambiato la vita per seguire un copione già scritto?

AUTORE: CHRISTINA LAUREN!

Christina Lauren è lo pseudonimo di un duo di scrittrici, Christina Hobbs e Lauren Billings. Migliori amiche da sempre, condividono tutto, dalla passione per le letture romantiche al colore di smalto preferito. Beautiful Bastard, il loro esordio a quattro mani, è stato autopubblicato originariamente in formato ebook e scaricato più di due milioni di volte, diventando un vero fenomeno editoriale. Pubblicato in Italia da Leggereditore, ha registrato lo stesso incredibile successo e ha inaugurato l’omonima serie, di cui fanno parte, oltre a Beautiful Boss, Beautiful Bitch (One, 2014), Beautiful Stranger (2014), Beautiful Bombshell (One, 2014), Beautiful Player (2015), Beautiful Beginning (One, 2015), Beautiful Beloved (One, 2015) e Beautiful Secret (2015). Per la serie Wild Season sono usciti Dolce & selvaggio, e Eccitante & divertente e Sensuale & seducente. Di Christina Lauren, Leggereditore ha pubblicato anche il romanzo stand-alone Sublime.

divisorio

Naty&Julie ❤

Annunci

Presentazione di: “Dolci Malintesi” di Rujada Atzori

Ciao Notters,
oggi la casa editrice Butterfly Edizioni ci mostra le sue novità: Presto in cartaceo due ebook che hanno fatto successo su Amazon: “Tutto in otto giorni” di Sadie Jane Baldwin e “In fuorigioco per te” di Eleonora Mandese. Entrambi i romanzi si possono trovare in offerta al 15% di sconto e spese di spedizione gratuite in pre-ordine nello shop: Butterfly Edizioni – Shop on Blomming .
N.B. I libri verranno spediti direttamente a casa a partire dal 4 ottobre, mentre si possono ordinare/trovare in libreria dal 20 ottobre.

In più ci presenta una nuova uscita, sempre firmata Butterfly Edizioni, di un’autrice molto stimata da Notting Hill Books: Rujada Atzori che il 20 Settembre ritornerà con un suo nuovo libro.

“Dolci Malintesi”

divisorio

dolci-malintesi_davanti
Titolo: Dolci Malintesi
Autore: Rujada Atzori
Editore: Butterfly Edizioni
Pagine: 120
Prezzo: 2,99 € (il romanzo resterà in offerta a 0,99 per i primi tre giorni)
Data di uscita: 20 settembre 2016
Disponibile in ebook su Amazon e Kindle Unlimited
SINOSSI
Victor Thompson è nato e cresciuto in un ambiente duro e difficile, che l’ha reso un uomo cinico e razionale, privo di sentimenti.

Furbo, abile con le parole e attraente, ha tre regole di vita fondamentali: non dormire mai con una donna, averne sempre una di scorta e mai perdere la testa per nessuna.
Per un importante affare di lavoro deve recarsi a New York ma tutti i suoi piani vanno in frantumi quando si accorge di aver preso la valigia sbagliata. Convinto che sia tutto organizzato per sabotare il suo lavoro e la sua reputazione, Victor decide di vendicarsi…

Ma si sa che la vendetta porta solo guai… E se il guaio in questione indossa sexy perizomi di pizzo e ha due gambe da urlo, la cosa non può che farsi pericolosa…
dolci-malintesi_card3
divisorio
#SAVETHEDATE: 20 Settembre 2016
In bocca al lupo a Rujada per questo nuovo lavoro!
Naty&Julie

 

 

Presentazione di: “Senza più nome” di Elisabetta Barbara De Sanctis

Ciao Notters,

è online dal 12 Settembre 2016 il nuovo libro di Elisabetta Barbara De Sanctis: “Senza più nome”. divisorio

61giq20oul

Titolo: Senza più nome
Autore: Elisabetta Barbara De Sanctis
Editore: pubblicazione indipendente
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 15/09/2016
Versione: cartaceo ed e-book
Prezzo: ed. cartacea € 13,00 – e-book € 1,99 in promo speciale fino al 18/09/2016
Pagine: ed. cartacea 260
ISBN: 978-1537564807
Link per l’acquisto: e-bookcartaceo. Il cartaceo è disponibile anche presso la Mondadori Book Store di Pescara

 

Trama

Martina ha sedici anni e combatte contro un passato pieno di mostri, ma basta poco perché quanto ha rimosso torni a galla, con i ricordi delle violenze e degli abusi e tutto il suo carico di dolore. Quando la sua vita sembra arrivare al capolinea, decide di provare a vivere inseguendo il suo sogno di libertà: una moto e una strada su cui correre, veloce come il vento. Un viaggio che, tappa dopo tappa, la aiuterà a prendere coscienza di ciò che le ha segnato l’anima. Un viaggio per trovare se stessa. Un viaggio per ricominciare.

NOTA: le vicende narrate nel libro sono di pura fantasia, ma l’intensità e la drammaticità di alcuni passaggi lo rendono non adatto a un pubblico sensibile e facilmente impressionabile.

Estratto

Non riuscii più a trattenermi. Scoppiai a piangere e i singhiozzi mi spezzarono le costole. Avrei voluto essere forte, ma non lo ero. Non lo ero mai stata. Un dolore atroce risalì in superficie. Un dolore antico. Un dolore più grande di me.

«Mamma?» riuscii a chiedere con voce rotta.
«Dimmi amore mio…».
«Che mi hanno fatto?».
Avrei voluto fosse una domanda.
Fu un grido di dolore.

Mi strinse ancora più forte. Stava provando a tenermi. Sarebbe bastato per non farmi andare a fondo?
«Mamma… Che mi hanno fatto?» chiesi ancora, ma lei si limitò a dondolare, stringendomi a sé.
Non fu sufficiente. Il dolore crebbe. Divenne enorme. Esplose e mi investì con la sua gigantesca onda d’urto.
C’era un posto dentro di me, un nucleo di nera ossidiana che fino a quel momento aveva resistito a tutti gli urti che avevo subito. Il resto di me poteva anche farsi polvere, potevano ridurmi a brandelli, ma sapevo di poter sempre tornare a quel centro e da lì ricominciare. Era il mio fulcro e il mio pozzo dell’oblio, in esso ero sprofondata più e più volte, cedendogli la memoria in cambio della sopravvivenza. Lì era custodito tutto, soprattutto quello che mi ero scrollata di dosso, una zavorra con cui non sarei riuscita a restare a galla. Adesso, mentre mi sentivo lacerare da quello strazio che mi trapassava il petto con ferocia, sprofondai dentro di me per nascondermi in quel nucleo. Lo sentii farsi incandescente e pulsare di vita propria.
Ci affondai dentro fino a ustionarmi le ossa e le sentii sciogliersi.
Mi squagliai come cioccolato fuso.
Mi confusi.
Dissipai quel che restava di me.
Mandai in corto ogni circuito.
Scesi più dentro. Ancora più dentro.
Mi feci notte e penetrai ancora più in profondità, al centro di tutto, finché incontrai il gelo. Divenni fredda.
Infine riemersi, dura e cupa come quel fondo nero e non provai più nulla.
Ancora una volta avevo allontanato da me il passato e la paura, ce l’avevo fatta. Il prezzo da pagare era quel freddo che ogni volta mi penetrava più a fondo e si prendeva un pezzo di me. Temevo che prima o poi mi avrebbe invasa del tutto. Che ne sarebbe stato di me a quel punto? Forse semplicemente non avrei più provato dolore, né paura. Forse avrei smesso anche di avvertirlo, come quando ti congeli a tal punto le mani e la punta del naso che diventano bollenti e poi finisci per non percepirli più. Forse avrei smesso di sentire i passi dei mostri che mi rincorrevano. Erano sempre di più. Sempre più veloci. E io sempre più stanca. Forse avrei cessato di essere in gabbia. Forse. Potevo solo aspettare, tenendomi al freddo. Sopravvivere.
Mi divincolai dall’abbraccio. Sapevo che non mi avrebbe risposto, non mi avrebbe detto quello che in fondo non volevo sentire, che sapevo essere parte di me, ma che mi impegnavo strenuamente a tenere distante.

Perché qualunque cosa fosse, non era successo a me. Non mi apparteneva. Avevo bisogno di credere che fosse così.

Biografia

Elisabetta Barbara de Sanctis è un’autrice, ma soprattutto una donna con una personalità dalle mille sfaccettature che esprime in tutto ciò che scrive. Dal rosa all’erotico, passando per la narrativa, ama dare vita a personaggi femminili autentici e ricchi di sfumature. È presente su diversi social e cura un blog personale. Nell’aprile 2015 è uscita la sua prima raccolta di poesie Anima e Carne – Ed. ErosCultura, cui hanno fatto seguito alcuni racconti e il romanzo Oltre il buio il tuo respiro.
Senza più nome è il suo secondo romanzo.
È socia di EWWA – European Writing Women Association.

Contatti:

Facebook page Facebook profilo personale Il salotto di EliBì Blog Autore Twitter

Tumblr Goodreads Instagram Pinterest

 

Progetto grafico: ©Andrea Lerario all rights reserved

 

banner-de-sanctis-1

 

divisorio

Un libro che tratta temi forti che non dobbiamo più nascondere.

Naty&Julie