Recensione “Per una sola volta” di Jodi Ellen Malpas

download

TITOLO: Per una sola volta
SERIE: One night trilogy vol.1
AUTORE: Jodi Ellen Malpas
DATA PUBBLICAZIONE: 20 Gennaio 2015 (eBook) – 9 Aprile 2015 (cop. rigida)
EDITORE: Newton Compton Editori
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 376
PREZZO: € 1,99/€ 5,02

 

SINOSSI

Livy si accorge di lui non appena fa il suo ingresso nel bar. La sua bellezza la stordisce e quegli occhi, di un azzurro intenso, la distraggono a tal punto che non riesce a prendere la sua ordinazione. Quando se ne va, è convinta che non lo rivedrà mai più. Ma si sbaglia. Su un tovagliolo c’è un messaggio per lei. Tutto quello che lui le chiede è una notte: per venerarla. Senza sentimenti, senza impegno, pensando solo al piacere. Tutte le difese di Livy sono azzerate: quell’uomo la confonde. È insopportabile ma molto educato, ha modi da gentiluomo ma è distaccato, si rivela appassionato ma al tempo stesso algido. Eppure il fascino che esercita è innegabile e talmente profondo da suscitare in lei un tipo di desiderio che non conosce. Livy si accorge pian piano che dietro il mondo patinato di quell’uomo, fatto di auto di lusso, abiti firmati e un appartamento elegante, si nasconde un segreto…

RECENSIONE

Care Book Readers,

oggi parleremo insieme del romanzo “Per una sola volta”, il primo volume del nuovo grande successo di Jodi Ellen Malpas: la One Night Trilogy.
Dopo averci regalato lacrime e ampi sorrisi, emozioni contrastanti ed averci tenute incollate all’irresistibile Lord del Maniero, la Malpas torna a farci sognare con un libro decisamente all’altezza del suo primo grande lavoro.

Livy è una ragazza giovane e bella che vive a Londra con la nonna. Ha pochi amici ed un passato doloroso con cui si sforza, invano, di convivere.
È silenziosa ma, con i grandi occhi color zaffiro, osserva il mondo dietro il bancone del bistrot in cui lavora e ne dà una sua lettura, provando lentamente a rimettere insieme i pezzi del suo passato andato in frantumi. È un personaggio forte e, per quanto non sembri, è sicuramente il perno della storia.

È alla costante ricerca di risposte che, nonostante l’instancabile determinazione, fatica a trovare. Proprio per questo ha deciso di rendere la razionalità la sua forza e di privarsi di qualsiasi tipo di emozione: per difendersi dal dolore ha scelto di ergere un muro altissimo che pochissimi eletti hanno avuto il permesso di scavalcare… Un muro che Livy pensa di non abbattere più, almeno finché non incontra Miller Hart.

Miller è un uomo elegante e sfacciatamente ricco, dall’aspetto impeccabile, il fisico statuario, due occhi di cielo ed un’aurea di fascino che sterminerebbe un esercito.
E’ un uomo difficile da dimenticare anche per Livy, che aveva giurato a sé stessa di stare lontano dall’amore. Un uomo che, dietro i completi firmati e la macchina costosa, porta i segni di un’infanzia rubata, di una vita di sopravvivenza e di un’anima dannata.

Si incontrano per caso nel bistrot in cui Livy lavora: lui entra, agile ed elegante come sempre, e per Livy è la fine. Le sue difese sono abbassate, le gote rosse e la lucidità affondata come una zolletta di zucchero nel caffè che non riesce a preparargli.
E’ incantata, completamente rapita, ha bisogno d’aria ma non può andarsene: deve rimanere lì e guardarlo finire il suo terribile caffè americano.

Quando Miller si alza e si allontana dal bar, Livy pensa che non lo rivedrà mai più.
Ma presto si renderà conto di essersi sbagliata: su un tovagliolo appoggiato al suo tavolo c’è un messaggio per lei…

Livy si impone di dimenticarlo ma l’inespressivo viso di lui non 12212059_10153703015370489_2087269898_n.jpgaccenna ad allontanarsi dalla sua mente, lo cerca ovunque e lo trova. Sente la sua presenza nel raggio di chilometri: il formicolio sulla pelle, il battito accelerato, la mente impazzita.
La verità è che Livy lo vuole, da morire, e lui vuole lei… solo per una notte.
Una notte senza sentimento né implicazioni, senza domande né dubbi, una sola notte di
venerazione. O almeno di questo sono convinti…

In questo libro ho trovato una Malpas molto più equilibrata rispetto al Lord del Maniero. (This man trilogy). Le scene di sesso sono frequenti ed appassionate ma non insistenti né troppo lunghe, ben intervallate all’intrigo della storia e quindi mai ostentate quanto affascinanti.

L’autrice è riuscita a creare un personaggio maschile magnetico, sensuale. Estremamente caldo quando si lascia trasportare dalle emozioni tra le braccia di Livy, assurdamente gelido non appena lei è lontana.

Un personaggio che, nonostante le difficoltà ed uno stile di vita sconsiderato, si rimette in discussione, si lascia andare al sentimento che pensava di non essere degno di provare.

Il personaggio femminile, Livy, è sicuramente la chiave del romanzo: è lei che sceglie di cedere al lui, lei che si impone di combattere, lei che decide quando andarsene e se rimanere. Un personaggio che si rivela pian piano, senza mai apparire scontato.

E’ una protagonista assolutamente degna del potere emanato dal partner, con la forza di una tigre e, in fondo, tanta voglia di piangere.

Uno stile pulito quello della Malpas, scorrevole e curato. Mai ripetitivo.

Un libro che si legge con estrema fluidità e che lascia l’impressione di essere finito troppo in fretta.

Una lettura da non perdere per le amanti del genere, più che consigliato!

JULIE

picsart_01-08-01.48.46.jpg

IMG_6806

 

Annunci

Un pensiero su “Recensione “Per una sola volta” di Jodi Ellen Malpas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...