Recensione “Tutte le volte che vuoi” di Jodi Ellen Malpas

TITOLO: Tutte le volte che vuoi – One night trilogy vol.2
AUTORE: Jodi Ellen Malpas
PUBBLICAZIONE: 31 Luglio 2015 – 1 Ottobre 2015
EDITORE: Newton Compton Editori
GENERE: New Adult
FORMATO: eBook/Cartaceo
PAGINE: 409
PREZZO: € 2,99/€ 10,20

SINOSSI

Miller Hart è ricchissimo, supersexy, e sa portarla a vette di piacere mai raggiunte prima. Ma Livy sa anche che non c’è un punto di ritorno. Ormai è decisa a illuminare con il suo amore l’oscurità in cui lui ha vissuto finora, anche se per farlo dovrà pagare un prezzo molto alto. Miller sa che tutto quello che ha nella vita non se l’è meritato, ma con Livy sarà diverso. Però deve riuscire a proteggerla ad ogni costo da ciò che li circonda: i suoi peccati, i suoi nemici, e soprattutto se stesso. Entrambi nascondono nel loro passato delle lunghe ombre, e devono capire se seguire il proprio cuore e rischiare il tutto per tutto per dar retta ai loro sentimenti. E ora è finalmente arrivato il momento della verità.

RECENSIONE

Care Book Readers,

eccomi di nuovo con voi per parlarvi del tanto atteso secondo volume della One Night Trilogy di Jodi Ellen Malpas: “Tutte le volte che vuoi”.

Li avevamo lasciati con il cuore straziato di Livy e il lato più oscuro di Miller allo scoperto. Un dolore immenso per entrambi, quasi inaccettabile, uno di quelli che quasi ti spinge ad arrenderti.
Ma no, non lo faranno. Per Miller e Livy questa è solo una prova, una delle tante, l’ennesima dimostrazione del fatto che sono uno la salvezza dell’altro.

In questo libro Livy sarà sottoposta a diverse difficoltà, dovrà superare le sue paure, sconfiggere i suoi demoni e scavalcare lei stessa quel muro che aveva costruito con tanta dedizione…

Miller Hart é un gigolò. Il suo gentiluomo part-time, colui che ha ridato colore alla sua  vita, il suo oscuro uomo danneggiato é un gigolò. È così si trova nuovamente catapultata nel mondo che ha cercato con tutta la sua forza di dimenticare, un mondo di prostituzione, alcool, lusso sfrenato e droga: il mondo da cui William l’ha cacciata, salvandola. Il mondo da cui è fuggita.

Ma la verità è che Livy è innamorata di Miller Hart, lo è con tutte le sue forze, in modo compromesso. In lui vede libertà, sente battere il suo cuore spento e percepisce sicurezza… Lui è una boccata d’aria fresca, lui è vita nuova.
La “nostra dolcissima ragazza” dovrà combattere a lungo con i mostri del suo passato prima di rendersi conto che vivere al fianco di Miller Hart, con le complicazioni, le difficoltà e la sofferenza che questo comporta é l’unica scelta che ha.

In questo secondo volume troviamo un Miller diverso: affascinante, misterioso e sensuale come sempre ma estremamente più fragile.

Un Miller che si mette in gioco, condivide la sua anima ferita e regala ogni giorno un po’ più di sé. Un Miller dolce e protettivo che, nonostante Livy lo stia rifiutando con tutte le sue forze, entra in silenzio in camera sua e la guarda dormire per ore, fino a crollare al suo fianco.

Anche per lui questo é un capitolo complicato e doloroso e se abbiamo definito “Per una sola volta” il libro di Livy, possiamo decisamente dire che questo è il libro di Miller.
Ogni suo sorriso è un sollievo, ogni momento in cui le sue abitudini ossessivo-compulsive si smussano un po’ è una conquista ed il modo feroce in cui lotta contro il mondo è adrenalina pura. Lo è per Livy nel romanzo e lo è stato per me mentre lo leggevo.

Tuttavia in questo volume la storia non è solo quella di Livy e Miller, la Malpas ha costruito un intreccio intenso ed avvincente in cui i due protagonisti interagiscono in maniera costante con gli altri personaggi del romanzo.
images.jpg

Fondamentale é la presenza dell’instancabile nonna che, senza averne piena consapevolezza, é la prima sostenitrice di questo amore impossibile spronando Livy a continue uscite con il nostro gentiluomo part-time e organizzando imbarazzanti cene galanti nella sala da pranzo adibita alle ricorrenze speciali.

Altrettanto centrale è la figura di Gregory, il migliore amico di Livy, la prima delle interferenze tanto odiate da Miller. Assolutamente contrario alla loro relazione fa di tutto per convincerla a lasciarlo perdere inconsapevole di quanto l’amica sia già profondamente innamorata di Miller Hart.

Ultimo ma non meno importante è William che in questo capitolo della storia sarà un po’ l’angelo custode della nostra Livy. Contrario ma comunque comprensivo, William soffre con lei per l’impossibilità di vivere il più grande amore della sua vita, rivivendo il dolore della scomparsa di Gracie e rimpiangendo alcune scelte del passato che l’hanno allontanata per sempre. Il parallelismo tra le due storie é presente dall’inizio alle ultime pagine del libro, spingendo il lettore a pregare instancabilmente per un lieto fine.

Un libro che conferma la prima impressione ed il mio parere della trilogia: avvincente, emozionante e… troppo breve!

Una storia d’amore talmente profonda da togliere il fiato, un intreccio ben costruito e credibile al punto di avere le palpitazioni (le ultime righe non fanno eccezione!).

…E se mi chiedessero “Rileggeresti questo libro?”

Senza dubbio risponderei: “Tutte le volte che vuoi.”

JULIE

picsart_01-08-01.48.46.jpg

IMG_6806

 

Annunci

Un pensiero su “Recensione “Tutte le volte che vuoi” di Jodi Ellen Malpas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...