Recensione di: “Nulla si dissolve” di Maria Capasso

Ciao Notters, con queste giornate uggiose amo mettermi, quando posso -la sera- sul divano, con una tazza di tè in una mano e il Kindle nell’altra, una coperta sulle ginocchia e tanti mondi paralleli fantastici. Infatti l’ultimo libro che ho letto è: Nulla si dissolve di Maria Capasso.

divisorio

519GpEZMhqL._SY346_.jpg

TITOLO: Nulla si dissolve
AUTORE: Maria Capasso
EDITORE: Les Flaneurs Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 2015
GENERE:Narrativa Contemporanea
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99

 

SINOSSI

La vita di Alice scorre tranquilla: ha una famiglia che ama e un lavoro stabile. Un giorno arriva una strana telefonata dall’ospedale di Parigi, e la vita di Alice non sarà più così scorrevole. Un passato che ritorna. Alice ha custodito il ricordo di Stefano come una monaco buddista che cura il suo tempio per anni, non rivelando mai a nessuno. Un viaggio improvviso. Un’amica la seguirà senza fare domande, perché l’amicizia sa attendere il momento giusto. Un tuffo nei ricordo dove Alice per la prima volta racconterà a qualcuno di Stefano. Una cicatrice che porta un nome. Ma Alice non conosce tutto di Stefano, e lei ancora non lo sa. Una tremenda verità avvolgerà la sua esistenza. Le persone non sempre quello che sembrano. Anche quelle più vicine.

RECENSIONE

Il diario della vita è qualcosa che non si scorda. I ricordi felici si ricordano quanto quelli dolorosi. img_20161121_151413Il vero amore e forse l’unico quello per la protagonista Alice è un ricordo doloroso, che il tempo non dissolve. Quell’amore platonico poi fisico che ha distrutto ogni certezza in cui credeva. Torna a galla sempre, ogni istante. Sarà il rimpianto? No, è il rimorso di non aver lottato abbastanza. Lasciare andare quell’amore per farla vivere felice. Sì, così pensava Stefano:” Lascio Alice, anche se mi manca l’aria. Ma lei deve essere felice.” Però poi cosa succede? Che torna a bussare alle porte del cuore quest’amore tormentato e mai scordato.

Anche se cambi vita, non ti salvi dal passato. Non siamo riusciti a essere nulla di speciale, ma per me è stato tutto.

Il filo invisibile che lega Alice e Stefano non si è spezzato nemmeno dopo vent’anni. L’amore per l’uno per l’altro non si è mai spento.img_20161121_151423 Ma è troppo tardi. Qualcuno deve andarsene, per sempre. Bisogna chiudere i conti col passato. Vivere sereni e ricordare quell’amore perduto con gioia, non con dolore. Lasciarlo impresso nel cuore e aprirlo solo quando si sente la nostalgia. Il diario della vita non può prendere polvere, deve risplendere fino alla fine dei nostri giorni.

Se due sistemi interagiscono tra loro per un periodo di tempo e poi vengono separati, non possono essere più descritti come sistemi distinti, ma in qualche modo diventano un unico sistema. In altri termini, quello che accade a uno di loro continuerà a influenzare l’altro, anche se distanti.

Due sistemi distinti ma che non brillano senza l’uno o l’altro. Questo sono Alice e Stefano. Ma Alice è andata avanti, ha smesso di essere una ragazza interrotta. Anche se nulla si è dissolto. L’acido corrosivo della vita non ha corroso questo ricordo.

Ero una ragazza senza regole e senza morale.

Stefano, non è cambiato con gli anni. Era distrutto ed è rimasto così. Ma nemmeno per lui la luce non ha rischiarato l’oscurità.

Ogni incontro ha il suo amore, e il suo modo di prenderti.

Nulla si dissolve è un viaggio interno. Ci sono entrata in punta di piedi e ci sono uscita in silenzio. L’introspezione narrativa di Maria Capasso è stato un viaggio emozionante. Il dolore di Alice per quell’amore che non si è dissolto con gli anni, è lì vivido e palpabile per il lettore. Lettere scorrevoli che si incidono sulla pelle. Ricordi di amori perduti, che forse hanno trovato finalmente pace in un angolo del cuore e della mente.

Naty

Il mio giudizio:

IMG_0096

Recensione di: “Possession: Ascesa” di Valentina C. Brin

Buongiorno, Notters!
Oggi vi parlo di “Possession” di Valentina C.Brin. Un romanzo M/M, dove l’oscurità e luce tentano di sovrapporsi.

divisorio

51wmq13sjpl-_sy346_

 

TITOLO: Possession: Ascesa
AUTORE: Valentina C. Brin
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: Giugno 2016
GENERE: M/M
PREZZO: €2,99 (Gratis con KU)

 

SINOSSI

Londra, 1680. Per il giovane Charles Rochester, marchese di Bolton ed erede del duca di Norfolk, desiderare un uomo è inaccettabile: la feroce attrazione che il nuovo servo suscita in lui deve essere soffocata a qualunque costo. Tuttavia non è facile costringere il cuore a tacere quando coloro che dovrebbero comprenderti ti tradiscono e l’unica persona leale sembra essere la sola da cui cerchi disperatamente di scappare. Per Dorian Pratt, invece, non c’è speranza: capisce subito di essere perduto non appena posa gli occhi sul suo signore. Sa bene che non potrà mai averlo, eppure impedire al proprio corpo di reagire in sua presenza sembra essere impossibile.
Quando i pericolosi segreti nascosti tra le mura di Norfolk House vengono a galla, tutto precipita. C’è solo un modo in cui Charles può sperare di tenere Dorian con sé, ma per poterci riuscire deve essere pronto a sacrificare il valore più importante che Dio gli ha donato: la propria umanità.
I torti non si perdonano e per il sangue versato c’è sempre un prezzo da pagare.

**Attenzione!**

A causa di scene crude e inquietanti, di tematiche violente e di sesso descrittivo tra uomini, si consiglia la lettura di “Possession – Ascesa” a un pubblico adulto e consapevole.

RECENSIONE

*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Dorian dopo anni vissuti in orfanotrofio, sembra che finalmente una famiglia sia disposta di prenderlo in adozione. La bellezza e dolcezza di Dorian, forse riescono a trovare un luogo affettuoso.img_20161121_151032 Ma quello che succede a Norfolk House e tutt’altro che affetto. Le carte in tavola si mescolano brutalmente e la luce che circonda Dorian, viene ben presto oscurata dal tenebroso ma altezzoso figlio del duca di Norfolk. Charles uomo ben voluto da tutti, stimato e attratto da questo giovane ragazzo arrivato nella sua reggia. E qui voi direte: Ehm beh, che c’è di male? Assolutamente nulla! Ma invece molto “grave” per il periodo storico. Il 1680 in Inghilterra, già conosciuta per altri ben più noti pettegolezzi.

Un passo. Un altro. E ancora, ancora. Furono come affondi di pugnale per il suo cuore già provato dalla presenza del marchese, e quando quest’ultimo lo raggiunse, quelle coltellate divennero squarci.

Charles che con tutte le forze reprime questo sentimento ingiusto verso Dorian. img_20161121_151045 L’anima tormentata ha bisogno di sfogare le sue ire, ma lo fa nella maniera sbagliata. Il terrore ora ricopre quelle mura. L’inferno brucia all’interno… Brucia quanto la passione viscerale. Cruda. Charles, un uomo che sa dare una carezza dolorosa quanto uno schiaffo. Tutta la passione può trasformarsi in possessione? Posseduta dal male l’anima tanto quanto è forte la possessione per quell’ingenuo ragazzo che lo fa tanto impazzire.

L’oscurità si nutriva di questo. Lo corrodeva. Gli levava il fiato. Ed era bizzarro, perché Charles riusciva a intravedere alcuni fugaci momenti di luminosità proprio in quegli istanti, quando il suo valletto scostava le lenzuola e gli faceva spazio nel letto. Quando le sue mani si posavano sulla sua pelle nuda e non c’erano altro che baci e ancora baci, e per un attimo il sollievo sembrava essere davvero possibile. Ma viveva nell’angoscia, Charles. Il buio era troppo fitto perché potesse domarlo […]

Due personaggi così diversi che si completano da rendere la lettura intensa. Il disprezzo che si prova per Charles e così potente quanto la dolcezza che si prova per Dorian. Valentina C. Brin non si perde in inutili dettagli, ma sono tutti perfettamente incastrati tanto da coinvolgere il lettore fino alla fine. Ben scritto il periodo storico, la storia passionale e tutto il susseguirsi di scene crude. Si arriva alla fine con il cuore in gola da quanto è trascinante. Quando si arriva alla fine con il cliffhanger che lascia sbigottiti si vuole subito il seguito. Vi consiglio questo libro se amate le storie misteriose e intense. Vi consiglio questo libro se siete lettori con larghe vedute.

Naty
Il mio giudizio:
IMG-20160606-WA0039

Recensione di: “E’ vero, è complicato odiarti” di Alissia Marv

Ciao, Notters!

Una canzone recita cosi: Adesso ti devo respingere…il perdono e il ritorno non sarà mai, non puoi più avermi quando vuoi, si fa solo un errore… la tua bocca non sarà mai, la tua forza non mi avrà mai, c’è un muro gelido tra noi, non puoi più farmi male. Il testo racchiude il tormento, la passione e l’amore che il romanzo recita fin dalle prime righe del testo. Carmela ci introduce così il suo pensiero su “È vero, è complicato odiarti” di Alissia Marv.

divisorio

516OkWSGJoL._SY346_.jpg

 

TITOLO: È vero, è complicato odiarti
AUTRICE: Alissia Marv
SERIE: The Iron Series Vol.1
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 12 Giugno 2016
GENERE: Romanzi rosa
FORMATO: Ebook
PAGINE: 254
PREZZO: € 2,99

SINOSSI

Valentina ha tutto dalla vita. Un ragazzo bellissimo, follemente innamorato che farebbe qualsiasi cosa per lei e che tra meno di un anno diventerà suo marito. Un lavoro che ama e che la appaga professionalmente. Ma c’è aria di cambiamento e la sua azienda viene assorbita da una grossa società di Milano. E questo inaspettato cambio al vertice porterà un notevole scompiglio nella sua vita. Il destino la mette di fronte a Luca, il suo primo grande amore adolescenziale. Quel ragazzo a cui ha donato tutta se stessa, ma che subito dopo ha preso il suo cuore e l’ha distrutto in mille pezzi. Quello stesso ragazzo che l’ha resa diffidente verso tutto il genere maschile. Un giorno durante una trasferta di lavoro a Parigi, complice l’atmosfera romantica, Luca le confessa di amarla ancora e di volere una seconda possibilità.  Valentina, sconvolta, erige un muro e cerca in tutti i modi di resistere a quella passione travolgente e palpabile che si sprigiona tra di loro ogni volta che sono nella stessa stanza. Luca però è una persona determinata e farà di tutto per riconquistarla perché quando si mette in testa qualcosa la ottiene. Sempre. Infatti quando riesce a rubarle un bacio, il muro che Valentina aveva eretto nei suoi confronti, crolla miseramente e si ritroverà, suo malgrado, di fronte ad un bivio.

RECENSIONE

La vita ci pone  sempre davanti ad un bivio, a una decisione inaspettata e sofferta, mila-kunis-freematurata per riprendere fiato e considerare che la realtà si sia sgretolata davanti ai nostri occhi per rivelarsi una polvere di fumo, che si allontana da noi, perché attirata dalla forza di gravità verso l’alto, ma allo stesso tempo non ci abbandona del tutto, ci lascia una macchia indelebile nel cuore. Valentina è una giovane donna impegnata sia nella vita lavorativa, contribuendo alla crescita dell’Azienda in cui lavora come grafica pubblicitaria, sia nella vita sentimentale, con il suo amato Mattia, il suo futuro sposo; il classico principe azzurro che è stato in grado di sciogliere il gelo che aveva intrappolato il cuore di Valentina . imagesLa quiete della coppia è destabilizzata dall’incontro inaspettato di Valentina con Luca, una persona che ha contribuito a sconvolgere il suo passato e che romperà l’equilibrio e la serenità che ha cercato di costruire mettendo da parte i ricordi. Valentina è una donna con un carattere forte, orgoglioso dei risultati ottenuti e soprattutto credeva nell’amore, prima che la vita gli regalasse un bello schiaffo per farla svegliare. La storia inizia con il  loro l’incontro in azienda, poiché Luca è nuovo vice-capo di Valentina; un incontro che riporterà Valentina indietro di dieci anni, quando era un’adolescente alle prime cotte, alle prime gelosie e al primo batticuore per una sola persona, Luca, il suo primo amore.

“Perché il suo sguardo ha sempre avuto questo effetto su di me, i suoi occhi sono sempre stati come il freddo dell’inverno, che non ti avvisa quando arriva, che non fa rumore, ma che fa tremare.”

Il dolore, la sorpresa e la rabbia riportano Valentina ai ricordi che aveva gelosamente custodito nella sua anima per andare avanti. downloadIl passato irrompe e ci permette di conoscere i protagonisti e il loro innocente amore. Un amore fatto di semplicità, di felicità e di tanto dolore per degli equivoci che dopo dieci anni non sono stati svelati.

Il ritorno di Luca pone in crisi Valentina, che si ritroverà a dover scegliere: da un lato il suo principe azzurro, pronto sempre a consolarla, a coccolarla e sostenerla nonostante lei all’inizio non abbia il coraggio di rivelargli la vera identità di Luca; e dall’altro Luca con la determinazione di riprendersi ciò che è sempre stato suo e che il destino ha contribuito a dividere.  La situazione parallela tra i ricordi, la passione, la lotta contro i sentimenti e l’incomprensione al lavoro con Luca e la dolcezza  e la comprensione con Mattia, distruggono Vale che diventa debole e insicura, precipitando in un vortice nero, con una sola unica uscita, che il cuore di Valentina accetta, ma la ragione la respinge per paura.

milajustin2“Vado in bagno e quello che vedo allo specchio non mi piace per niente. Vedo la mia immagine, ma è come se la vedessi da un’altra prospettiva, come se quel corpo non mi appartenesse più. Vedo l’immagine forte e nitida di una persona sconfitta. Ancora una volta. E anche la sensazione che pervade la mia anima è quella.”

Solo il soggiorno nella città dell’amore può aiutare Valentina a decidere se dare fiducia di nuovo al suo cuore e quindi scegliere la strada più complessa o la strada più facile nelle braccia di Mattia. La scelta sarà sofferta anche se suggellata da un bacio, un attimo rubato al tempo, che contribuirà a sciogliere il gelo tra i due e far riconoscere a entrambi che, l’amore tra i due non si era mai assopito, anzi alimentato a poco a poco per irrompere come un vulcano che spazza tutto per far riemergere l’essenziale, ossia che la realtà a volte inganna perché è letta attraverso la ragione e non con il cuore.

Ma oggi mi ha baciato e il muro che avevo eretto per proteggermi da lui è crollato miseramente.

tumblr_n06ddnw4jl1rz7tg7o1_500Entrambi si abbandonano all’amore, alla passione che li ha sempre legati e divisi a causa dell’insicurezza di Valentina e al passato di Luca.

Sono qui. Sono qui con te. Non vorrei essere da nessun’altra parte. Sfioro delicatamente le sue labbra con le mie e lui riprende a muoversi. Pian piano sento arrivare quella sensazione, quel calore che nasce dal basso ventre e si espande per tutti i muscoli del corpo, so che non resisterò ancora per molto, è tutto troppo intenso.

Dedizione, rispetto, passione, dolore contribuiranno ad un finale dolcissimo dimostrando che il primo amore non si scorda mai. Un amore adolescenziale che ci mostra come l’inesperienza e l’invidia tra ragazzine possa contribuire a dividere due persone che si amavano. Valentina è stata una ragazza che si lasciava travolgere dagli eventi scegliendo la strada più facile per comprendere dopo dieci anni che solo combattendo può raggiungere la felicità. Luca era un ragazzo adolescente che spinto dalla scoperta commetteva degli errori che contribuirono a sminuire le sue attenzioni verso Valentina, sia nel passato sia nel presente dove il suo atteggiamento deciso la spaventa.

La lettura è molto piacevole e la scrittura scorre nei meandri della storia scatenando sentimenti contrastanti perché i personaggi non riescono a comprendere ciò che il lettore ha capito già dal loro primo incontro.

Carmela

Il mio giudizio:

IMG_0093

Recensione di: “Oscuri Risvegli” di Emanuela Riva

Buongiorno, Notters.
È con molto piacere che oggi vi parlo di “Oscuri risvegli” di Emanuela Riva, secondo capitolo di un’appassionante saga che tiene con il fiato sospeso, che ti fa divorare pagina dopo pagina (l’ho finito in pochissime sere) e che, una volta arrivata alla parola fine…ti vorrebbe far lanciare in aria o fuori dalla finestra qualsiasi oggetto tu abbia a portata di mano! Apro ufficialmente una protesta sui finali da mozzare il fiato: voglio il terzo capitolo!!!!! 😉

divisorio

51962wwzukl

TITOLO: Oscuri Risvegli #2
AUTORE: Emanuela Riva
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 11 Novembre 2016
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 1,99

SINOSSI

Dopo il tragico incidente all’ospedale, la vita di Emma viene stravolta da scoperte terrificanti e dall’incontro inaspettato con l’affascinante e misterioso Bastian. Emma è intenzionata a superare gli sconvolgenti avvenimenti con l’aiuto del fratello, ma l’abbandono del suo amato Adam mette a dura prova la sua stabilità e quella dei suoi poteri, che a causa di un marchio raffigurante una foglia di palma inciso sul suo ventre aumentano in modo esponenziale.
Riuscirà Adam ad ottenere la sua vendetta nei confronti del ricercato Vittorio Neri e a dimenticare completamente colei che ha risvegliato il suo cuore?
Nuovi incontri, oscuri risvegli e una devastante rivelazione che minaccia la salvezza della Terra mettono ancora una volta alla prova e in serio pericolo la vita di Emma e dei suoi amici.
***
Non desideriamo tutti un lieto fine come succede nelle favole?

RECENSIONE

Emma adesso è sola.
Disperata, abbandonata, spaventata.
Non sa cosa il futuro abbia in serbo per lei. Sa solo che il suo destino sta per compiersi. Adam, l’unico uomo che abbia mai amato, se n’è andato.  La profezia si sta per avverare. Sul suo ventre è comparsa una strana voglia. Dentro di lei cresce una forza incredibile e misteriosa. Strane visioni, sogni così reali e vividi agitano le sue notti, un’oscura minaccia si fa sempre più vicina. Qualcosa sta per accadere. L’aria è elettrica, attraversata da una miriade di scosse. La stessa Emma è elettrica. Ormai è cambiata, non è più la stessa. Non più umana, non ancora…qualunque cosa essa sia. Emma sembra non avere più un’identità. Non si riconosce più. O forse non si è mai conosciuta. Perché lei non lo sa, ma nelle sue vene, nel suo sangue, scorre un oscuro segreto.
Chi è realmente Emma? E perché tutte le creature dell’universo la bramano, la cercano, la vogliono? Qualcuno darebbe la propria vita per proteggerla. Qualcun altro vuole la sua di vita. Vuole il suo sangue, così prezioso.  E la bella e dolce Emma non sa cosa fare. Il sangue di Dio scorre nelle sue vene, lei è la prescelta, l’eletta, eppure… Una potente energia cresce a dismisura dentro di lei. E le sorti dell’intero universo non sono mai state così incerte.
E cosa sceglierà Emma? Il bene oppure il male?

Dobbiamo imparare  ad  accettare  che  dentro  di  noi  esiste  l’oscurità  e, ne  siamo  attratti  come  l’ape  con il  miele.

Emma , però, non è proprio completamente sola.
Accanto a lei ci sono suo fratello Jason e la sua migliore amica Alex, che la proteggono e vegliano su di lei come due angeli custodi, e sono la sua speranza, la sua forza…la sua famiglia. Emma ha un cuore nobile, un’anima pura, ma è anche una ragazza che non si arrende tanto facilmente. Il futuro la spaventa e tanto dolore è entrato nella sua vita, ha il cuore a pezzi, eppure deve andare avanti, non può arrendersi. Non può, non potrebbe mai perdonarselo, se lasciasse che la disperazione prendesse il sopravvento. Così si presenta al circo e ottiene un lavoro come cassiera. E lì, finalmente, torna a sorridere, si sente quasi felice, accolta e ben voluta dai ragazzi che ci lavorano, come acrobati e artisti.
Anche se i ricordi non la abbandonano mai. Adam è sempre presente nei suoi pensieri.
Ogni piccolo gesto, ogni battito del suo cuore è per lui. E così anche ogni lacrima.

“Quando  ti  tocco  è  come  se  ricevessi  una  potentissima scarica  elettrica  e  il  mio  corpo  ritorna  in  vita.”
Erano  state le  sue  parole  quando  avevo  scoperto  che  era  un  vampiro  e che  io,  grazie  al  sangue  di  Dio  che  mi  scorre  nelle  vene, avevo  il  potere  di  renderlo  per  metà  umano.

Emma vorrebbe dimenticare e andare avanti.ragazza-triste-tristezza-scale-187381-1

O forse no. Vorrebbe non averlo mai incontrato, o forse vorrebbe semplicemente smettere di soffrire, ogni respiro una stilettata al cuore. E i suoi poteri che sembrano aumentare sempre di più non aiutano né migliorano la situazione. Solo il giovane Bastian, che lavora al circo, sembra regalarle attimi di serenità e spensieratezza. Emma si sente rinascere quando lo vede. Sente che sono più simili di quanto pensa e questo la sconvolge e la elettrizza al tempo stesso.

Il destino  ci  aveva  fatto  incontrare  su  questo  mondo pieno  di  oscurità.  Eravamo  fatti  della  stessa  essenza,  due anime,  strappate  e  separate  con  crudeltà  dal  paradiso.

Dopo mesi tra lacrime e silenzi. Dopo mesi in cui la sua anima gridava tutto il suo dolore.
Finalmente.  Sente ancora il suo cuore battere. Ma chi è quel ragazzo dal sorriso scanzonato e dallo sguardo malinconico?
Come mai sembra apparire e scomparire nel nulla?
Perché riesce a sconvolgere tanto la piccola Emma? La ragazza vorrebbe solo lasciarsi andare a un’emozione, tornare a vivere, abbandonare la tristezza che le mozza il respiro. E piano piano il ricordo di Adam sembra scivolare via, lentamente, tra la nebbia dei ricordi.

Stavo  incominciando  a  perdere  la  ragione.  Lui  stava diventando   sempre  più  un  ricordo  sbiadito  nella  mia mente.
Faceva male.
Il vuoto  che  avevo  nel  petto  ormai  si era   trasformato   in   un  enorme  abisso,  che  stava  per risucchiarmi  completamente  l’anima.

Emma non vorrebbe soffrire così tanto, desidera solo smettere di sentire il suo cuore lacerarsi ogni volta che pensa ad Adam e al loro amore.
Vorrebbe , anche solo per un attimo, dimenticare e tornare a vivere.
Anche se senza il suo amore non è vita. Emma è sempre più in bilico tra il bene e il male. Creature potenti la cercano, la desiderano. I problemi per lei non sono finiti.
Ha dei nemici. E anche degli alleati che non la proteggono da lontano, che vegliano su di lei, che sarebbero pronti a tutto pur di difenderla.picsart_11-07-09-56-49

Ma Emma è anche una giovane umana. E il suo cuore lacerato le rende difficoltoso reagire, tornare a sorridere. Ma lei vuole tornare a vivere. E , tra tanta oscurità, basta poco.
Anche solo una piccola scintilla di luce. Quella stessa scintilla che l’anima pura di Emma ha risvegliato in Adam. Una piccola scintilla che ha dato vita a un incendio devastante. Una scintilla di puro amore che ha riportato in vita un cuore fermo per secoli. Nonostante la sofferenza, nonostante la distanza, nonostante il tormento e l’agonia dovuti alla separazione. Emma e Adam si appartengono. Sono metà dello stesso cuore. Lontani ma sempre presenti nei pensieri l’uno dell’altro. In ogni gesto, in ogni istante. Loro si appartengono.

«Emma.»
Pronunciò il  mio  nome  con  occhi  lucidi.
«Perché  sei  tornato?».
Il labbro mi  tremò e lo fermai mordendolo  con  tanta  forza  da  procurarmi  un  piccolo taglio.
Mi  avventai  contro  di  lui  con  le  guance  rigate  dalle lacrime,  picchiando  ripetutamente  i  pugni  contro  il  suo petto.
«Ti  odio,  ti  odio,  ti  odio  per  come  mi  fai  sentire.  Ti odio.»
Lui  mi  prese  i  polsi  tenendomi  ferma,  mi  guardava con  rimorso  e  poi  esplose:  «E  io  ti  amo  per  come  mi  fai sentire,  dannazione.»

Emma è un’anima pura, la più pura che esista, l’unica che è stata in grado di risvegliare un cuore dormiente. Lei ha riportato in vita Adam. Il demone che è ritornato ad amare. E adesso il destino sta per compiersi.  Ogni tassello sembra andare al proprio posto. Una sconvolgente verità travolge tutto quello che trova sul suo cammino. Chi è veramente Emma? Finalmente le risposte arrivano. Tra segreti, complotti, mezze verità, inganni, si arriva a un finale teso all’ultimo respiro (voglio il seguito al più presto!!!). E l’amore sopra ogni cosa. L’amore in ogni battito. Chi vincerà alla fine? Il Bene o il Male? Emma non può stare lontana da Adam.
E Adam non vuole rinunciare tanto facilmente alla sua adorata Emma, alla sua scintilla di luce.fb_img_1478447789960

Una storia che non lascia delusi, che appassiona, che tiene incollati dalla prima all’ultima pagina, che non ti accorgi neppure di aver finito se non quando volti l’ultima pagina…e trovi il foglio bianco! A un certo punto mi sono chiesta: ma non lo avevo iniziato solo l’altro ieri?? È già finito??? Beh, questo è senza ombra di dubbio un punto a favore dell’autrice, che è riuscita a creare una storia intensa, tra colpi di scena e segreti sfiorati, sulle ali di un amore così grande da sconfiggere la morte e forse anche il destino, chi lo sa.
Adesso…non ci resta altro che aspettare il terzo capitolo! Lo consiglio? Assolutamente sì!

Serenella

Il mio giudizio:

IMG_0093

Recensione di: “Scusa ma ti amo troppo” di Elisa Trodella&Loretta Tarducci

Ciao Notters,
Oggi vi parlo del primo libro di Elisa Trodella e Loretta Tarducci: “Scusa ma ti amo troppo”. Vi ricordo anche che a Luglio è uscito “Imperfetti Innamorati”.

divisorio

51a7povzpul-_sy346_

TITOLO: Scusa ma ti amo troppo
AUTORE: Elisa Trodella & Loretta Tarducci
EDITORE: Newton Compton
DATA PUBBLICAZIONE: 2015
GENERE: New Adult
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 0,99
LINK DI ACQUISTO: http://amzn.to/2ezc7AO

 

SINOSSI

Un esordio romantico, incasinato e spumeggiante!
Dopo la fine di una lunga storia, Stella passa molto del suo tempo tra casa e il negozietto vintage che gestisce con la sua amica Bea.

Una sera, nonostante le iniziali resistenze, Bea la convince a imbucarsi a una festa in un locale milanese. Una volta lì, come spesso accade, Bea si eclissa e Stella viene avvicinata da Giulio. Ne è quasi infastidita, mentre lui si rivela audace e la invita a bere. Sfiancata dalla sua insistenza, Stella cede e fa per seguirlo al tavolo, ma ecco che qualcosa di assolutamente imprevisto scioglie l’imbarazzo iniziale e la serata procederà al meglio. Contro ogni previsione i due cominciano a frequentarsi e, nel giro di poco tempo, Stella lascia Milano e si trasferisce da lui a Roma. Giulio è presissimo e Stella sembra mettercela tutta per far funzionare la storia, ma uno scherzo del destino la mette di fronte a una scelta davvero impensabile… Riuscirà a leggere dentro se stessa e ad ascoltare la voce del proprio cuore?

RECENSIONE

Parto con la premessa che Stella, la protagonista, mi ha irritato più volte. Inizialmente la trovavo un po’ frivola, apatica e immatura, però il colpo di scena finale ha totalmente girato le carte in tavola. Mai giudicare dalle apparenze 😉 . Stella è una giovane donna che preferisce non legarsi ad un sentimento forte quanto l’amore, non ci pensa due volte quando si tratta di tentazioni. Stella ha bisogno di una scossa nella sua vita, se no continua a chiudersi sempre di più nel suo mondo, in giovane età!

Il calore mi pervase a fondo, ossa e muscoli ne ricavarono giovamento. Aspettai che anche la mente ricevesse lo stesso beneficio, ma con quella, si sapeva, era tutto più difficile. Restai immobile, nella stessa posizione, fino a quando nessun brivido di piacere attraversò più il mio corpo.

Fortunatamente entra in gioco Giulio, che farà di tutto per conquistarla. È determinato a rubarle il cuore. Nel momento che incontriamo Giulio la storia prende una piega diversa è diventa più scorrevole e spumeggiante.

E in  ogni caso,  tutto  di lui  lo  rendeva lontano anni luce dall’uomo tenebroso e sfuggente che mi era sempre piaciuto. Mi sembrò genuino e puro in modo quasi nauseante. In più era stato inopportuno. Di certo invadente.

Stella cercherà in tutti i modi, invece, di sfuggire ad una possibile storia d’amore.  Commetterà degli errori, saranno irreparabili? Giulio riuscirà a rubare il cuore a Stella?image

“Scusa ma ti amo troppo” è un romanzo dolce, scorrevole e ironico. Le svolte improvvise, rendono le 300 pagine del libro appassionanti. Per tutto il tempo che ho trascorso insieme al libro di Elisa e Lory, più di una volta mi sono dimenticata di leggere un libro scritto da due personalità diverse. Questo significa che il duo è avvincente!

Naty

Il mio giudizio:

IMG_0096

Recensione di: “Quando il marito scappa” di Tiziana Iaccarino

Buongiorno Notters!!
Oggi è con immenso piacere che vi parlo dell’ultima meraviglia di Tiziana Iaccarino, “Quando ti scappa il marito”.
Sicuramente molti di voi lo avranno già letto ma questo è uno di quei libri da non lasciarsi “scappare” (scusate, il gioco di parole era d’obbligo!) assolutamente!
E quindi forza Notters, venite a scoprirne di più! 😉

divisorio

quando-il-marito-scappa-di-tiziana-iaccarino

TITOLO: Quando il marito scappa
AUTRICE: Tiziana Iaccarino
GENERE: Romance
EDITORE: YouFeel Rizzoli
DATA PUBBLICAZIONE: 30 Settembre 2016
PAGINE: 121
FORMATO: ebook
PREZZO: 2,99€

SINOSSI

In amor vince chi resta

Nora è un’agente pubblicitario che gestisce la società di famiglia insieme allo zio Litio, brillante e impertinente dongiovanni sempre in cerca di ragazze giovani e siliconate. Ma Nora, malgrado abbia sotto agli occhi modelli di comportamento bizzarri e libertini – suo padre si mette a imitare la vita sregolata del fratello Litio, sua madre parte alla volta delle Hawaii con la sua migliore amica –, continua a credere nell’amore e nei valori che le sono stati trasmessi da bambina.
A rafforzare le sue convinzioni ci pensa il fidanzato Jamie, un bellissimo agente immobiliare che trova la casa dei loro sogni nel centro di Manhattan e le propone di sposarlo dopo soli sei mesi di fidanzamento. Tutto sembra filare liscio ma, al ritorno dalla luna di miele, una sorpresa non proprio piacevole coglie Nora impreparata: Jamie è irreperibile, qualcuno ha messo a rischio il loro sogno d’amore per strapparle suo marito per sempre. Nora sarà risparmiata dal destino che accomuna tutte le donne della sua famiglia?

RECENSIONE

Avete presente quel famoso detto “in amore vince chi fugge”?
Ecco, dimenticatelo.
Dimenticatelo perché non è vero, perché l’attesa non aumenta il desiderio, perché il mistero non rende più sexy e perché l’uomo tenebroso non affascina più.
Almeno non per Nora, la divertentissima protagonista di questo romanzo.

imageNora è una ragazza semplice, che ama vestire ogni giorno le sue scarpe da ginnastica e i suoi jeans consumati e contornare il tutto con un filo di gloss, a rendere la sua bellezza acqua e sapone irresistibile.
Infatti, Nora è una ragazza che riscuote un discreto successo con gli uomini che, puntualmente, si girano a guardarla quando incrocia la loro traiettoria.
Ma lei sembra essere inconsapevole della sua bellezza naturale e del suo fascino, tanto da non credere ancora, dopo sei mesi, che Jamie sia proprio li, al suo fianco, ogni notte e ognimage-1i mattina.

“Jamie. I suoi occhi blu sprofondarono nei miei senza chiedere neanche il permesso, appena
oltrepassarono la soglia della porta del mio ufficio. Mi colsero decisamente di sorpresa mentre stavo riordinando gli ultimi documenti prima di tornarmene a casa. “

Non crede possibile che quel ragazzo così bello, così sexy, così uomo possa essersi invaghito di lei.
Non crede possibile che ogni sera scelga di passare la notte stretto al suo fianco, che scelga di svegliarsi alla mattina guardando i suoi occhi.
Non crede possibile che Jamie abbia scelto lei.

Lei, proprio lei, l’inguaribile romantica della famiglia.
Lei, che ha alle spalle una situazione familiare complicata, fatta di intrighi e tradimenti, di famiglie rovinate e irrimediabilmente distrutte.
Lei, che ha sempre visto scappare gli uomini della sua famiglia a partire da suo zio e finendo con suo padre, che ha scoperto da poco essere infedele a sua madre.
Lei, che nonostante sia testimone del fallimento dei matrimoni della sua famiglia e dei continui litigi che minano l’unione familiare, ha sempre creduto e sperato che fuori, nel mondo, ci sia qualcosa di vero per lei.
Che ci sia l’affetto sincero, che ci sia il rispetto, la fiducia, che ci sia la voglia di condividere, di creare un futuro con qualcuno disposto a dividere la propria esistenza con te.
Che ci sia l’amore vero.

“Avevo creduto, fino a quel momento, che i miei genitori si sarebbero amati per il resto della vita, restando fedeli a sé stessi e l’uno all’altro, invece no… invece la storia di Rosa e Litio si ripeteva. I fratelli Bordetti si erano dimostrati della stessa pasta, avevano commesso gli stessi errori, percorrevano la stessa strada, e ora sembrava che non ci fosse altro da fare che accettarne le conseguenze.
Ero davvero l’unica a credere ancora nel matrimonio? “

image-2
E tutto questo Nora lo spera, lo crede e lo vive con Jamie, quello che presto diventerà suo marito, il suo “cavallo vincente”, quello che sa per certo la sposerà e non la lascerà più.

Perché è innamoratissimo della sua Nora, perché la protegge e la difende da tutto e tutti, persona dalla pesantezza della famiglia di lui.
Perché la venera, perché la guarda con occhi sognati e Nora, puntualmente, scorge nel suo sguardo una sincerità che non può che farla sentire sicura e felice.

E così si sposano Nora e Jamie, coronano il loro sogno davanti ad un altare che aspettava solamente il loro “si”.
Si sposano e si trasferiscono nel loro primo e unico appartamento, nel cuore di Manhattan, un appartamento pronto ad accogliere la loro intimità, i loro corpi avvinghiati ogni notte, le loro risate a anche le loro litigate perché si sa, un matrimonio implica anche quello!!
E dopo la prima notte passata nel loro meraviglioso appartamento, nella loro meravigliosa nuova vita, succede l’inaspettato: Nora si sveglia e Jamie non è accanto a lei.
Nora è sola, tocca con la mano quella parte di letto che dovrebbe essere occupata ma che invece e fredda perché vuota.
Eppure sua zia e sua mamma glielo avevano detto… “Non ti fidare Nora, prima o poi gli uomini scappano!”.
E lei… Beh, lei non ci aveva creduto.

“Un tuffo al cuore.
Ero ancora in vestaglia, mi preparavo il caffè e tenevo il cellulare all’orecchio in attesa che mio marito rispondesse. In attesa di un cenno qualunque.image-3
Niente.
[…] Le sue parole mi trafissero come una lama invisibile pronta a ferirmi lì dove il cuore ancora batteva troppo forte e sperava di essersi fidato dell’uomo giusto. Confidavo in Jamie, non poteva lasciarmi così. Che diavolo stava succedendo?
Come aveva potuto partire senza dirmi niente?
Ci eravamo appena sposati e già era scappato.”

Dolore, delusione, tristezza e preoccupazione si impossessano di lei e la ossessionano per tutto il giorno.

Mille domande le frullano in testa, mille “perché” ai quali non trova risposta.
“Dove sarà Jamie?” “Perché non ha lasciato neanche un bigliettino?” E soprattutto… “Perché ha il telefono staccato?”

Ma poi Nora scopre che Jamie è partito, è a Los Angeles. È li, senza di lei.
Cosa ci fa Jamie a Los Angeles?
Perché non ha detto a Nora che doveva assolutamente partire?
Cosa le sta nascondendo?
C’è solo un modo per scoprirlo, un modo che vede Nora su un aereo che ha un’unica direzione: Los Angeles.

Inizia così per Nora un’avventura che rivelerà la verità ai suoi occhi, che la coglierà impreparata, che la travolgerà e la stravolgerà.
Che potrebbe cambiare per sempre la sua vita.

Riusciranno Nora e Jamie a rimanere insieme nonostante tutto, nonostante la “maledizione” della famiglia di Nora?

“Quando il marito scappa” è l’ennesimo libro firmato Tiziana Iaccarino.
Dico così perché Tiziana è incredibile: riesce a scrivere generi diversi calandosi completamente nella storia ed interpretando alla perfezione il MOOD scelto riuscendo a mantenere sempre e comunque il suo inconfondibile stile, la sua impronta.
Tiziana ha scritto libri drammatici, passionali, romantici e divertenti e io ho avuto la fortuna di leggere molti dei suoi lavori e posso dirvi che sono tutti fantastici ma, a mio avviso, il genere ironico è quello che poi affascina e cattura il lettore.
Perché leggendo questo libro, ancora una volta ho capito quanto la personalità di Tiziana sia esplosiva, forte e determinata.
Quanto sia brava a saper affrontare le situazione nel giusto modo, quanto sia portante per lei poter vedere il bicchiere metà pieno anziché metà vuoto.
E lei riesce a trasmettere tutto questo nelle sue storie, nei suoi romanzi.

Ancora una volta, Tiziana, ha regalato ai lettori qualcosa che parla di se con la storia di Nora e Jamie, una storia semplice se vogliamo, ma resa unica dalla brillante scrittura di Tiziana che per me, ormai, è una garanzia.

Leggetelo Notters, e non solo voi donne, questo è un libro che (forse) dovrebbero leggere soprattutto gli uomini…
Capirete perché! 😉

Edna ❤

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

Recensione di: “Il re di picche e la regina di cuori” di Angelica Cremascoli

Buongiorno, Notters,
oggi la nostra Carmela vi parla di “Il re di picche e la regina di cuori” di Angelica Cremascoli. Seguitela per sapere che ne pensa :).

divisorio

cover-copia

 

 

TITOLO: Il re di picche e la regina di cuori
AUTRICE: Angelica Cremascoli
EDITORE: Triskell Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: 29 luglio 2014
GENERE: Romanzi rosa
FORMATO: Ebook/ Cartaceo
PAGINE: 424
PREZZO: € 2,99/€ 16,83

 

SINOSSI

Los Angeles, California. La culla dei sogni, il seno a cui gli artisti impavidi e temerari si attaccano per succhiare fama e successo, l’abbraccio persuasivo della seduzione. È qui che Engie Porter, ballerina eclettica e donna paralizzata dalla paura d’amare, incontra un temibile futuro, riflesso negli occhi celesti e appassionati di Derek Heart. Con un risveglio turbolento, Engie cerca di sottrarsi ai tranelli della vita, malgrado il destino, incarnatosi in Brenda “Brownie” Brandi, la diva, la super star, la regina dello showbiz, colei che aleggia sulla storia, ne muova sfacciatamente le fila. Una storia d’amicizia, d’amore, d’orgoglio; un duello di menti e di cuori, coinvolti nell’aspra battaglia per la reciproca conquista. Riuscirà l’amore a farsi di nuovo strada nel cuore di Engie Porter?

RECENSIONE

*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

William Shakespeare diceva che siamo fatti della stessa sostanza dei sogni. Una sostanza, a volte, effimera e inafferrabile al punto che, basta un piccolo ostacolo, per far aprire gli occhi e vedere la realtà cruda e vera.nina-dobrev-2-1024x576 I protagonisti della storia sono giornalmente costretti a sdoppiarsi in due personalità diverse, per tener fede alla volontà di realizzare quel sogno tanto sperato e desiderato, che realizzatosi si è tramutato in un mostro invisibile che li sta inghiottendo in un vortice di compromessi, rinunzie, e soprattutto il consolidamento di un vuoto che viene percepito sia da Engie Porter, una donna che ha una doppia personalità, di giorno fa la ballerina per passione, insieme alla sua amica-capa Brenda Brownie, e di notte si spoglia della maschera e diventa una donna fragile, complessa e soprattutto impaurita dalle emozioni che una storia d’amore può innescare e cerca di raccontarsi scrivendo un diario, con il quale dialoga, scherza, ci discute, ma soprattutto con il quale è sincera e affronta tutti i tormenti che affliggono la sua mente, cercando di decidere ciò che dovrebbe fare e non, scegliendo di andare controcorrente o rimanere fedele a ciò che ha costruito negli anni. download-copiaPer placare il vuoto cerca di ingozzarsi di cibo mentre gira il mondo per lavoro. A farle compagnia c’è Derek Heart o Kay, un cantante e casanova circondato da molte donne. Derek, occhi blu e fisico perfetto cerca in tutti i modi di far capire a Engie la sua vera natura, nonostante lui cerchi di colmare il suo vuoto scegliendo un’alimentazione più sana, una dieta rigida per depurarsi. Le loro opposte idee sul cibo nascondono qualcosa di più profondo, qualcosa che in Engie cerca di fuoriuscire e lei cerca di nascondere e bloccare, invece in Derek è qualcosa che è evidente, ma nessuno riesce a percepire.

I due protagonisti si conoscono a Los Angeles, la città dei sogni, che ti abbaglia trasformandoti in una pedina, finché qualcuno non faccia scaccomatto per riportarti alla realtà. Entrambi fanno parte del mondo dello spettacolo e si conoscono  dopo una notte di alcool a casa di lui, e iniziano una relazione telefonica di odio e amore, innescata dalla Regina dello show, Brenda, che li muove come pedine per farsi che i loro destini si intrecciano anche a Km di distanza. La distanza per il lavoro, il fuso orario a causa dei diversi continenti e l’insonnia di Engie, non fermano questi due giovani, che assomigliano ai protagonisti di Orgoglio e Pregiudizio, Darcy e Elisabeth. Si stuzzicano, si odiano, si punzecchiano, si provocano a vicenda a orari assurdi al fine di conoscere le loro paure, i loro dubbi, i loro desideri, le loro emozioni.

In pochi giorni ho assistito a due fenomeni spaventosi: la distruzione delle mie difese e la riscoperta di un’umanità che credevo fosse stata esiliata per sempre dal mio codice genetico. Quanto serve a una donna per rinascere? Cosa serve? Chi?Forse solo ombre, per saper riconoscere la luce, e pioggia.

La storia si trasforma in un paziente, premuroso e dolce corteggiamento da parte di Derek, che da casanova si spoglia della maschera e si trasforma nell’uomo più semplice, pur di far breccia nel cuore di una ragazza cinica e spaventata, che è stata costretta a indossare una corazza per una delusione d’amore. La storia si alterna tra il dialogo di Engie con il suo diario e le telefonate con Derek, un tira e molla, che non lascia nulla al caso, l’odio attira l’amore come una calamita. originalNelle loro conversazioni, entrambi dimostrano di essere attratti l’uno dall’altro, nonostante Engie sia troppo spaventata per lasciarsi andare, al contrario di Derek, che si sente pronto ad amare e cerca continuamente di conquistarla.

È con le mani che si hanno le conversazioni più intime e profonde, incensurate e incensurabili, sincere e oneste; è alle mani che si affida il compito di parlare per noi, presentando la nostra concretezza, la nostra fisicità, il nostro essere. Ogni tanto si finisce anche per preferire loro a tutto il resto, loro che non pensano, non avendone la facoltà, ma che agiscono….. L’abbiamo camuffata, l’abbiamo controllata, l’abbiamo ignorata, l’abbiamo raggirata, l’abbiamo segregata. Tutto in noi ci ha tradito, tradisce e tradirà lo sforzo di beffarci della chimica. Tutto, tranne le mani. Grandi, sicure, agili, rivelatrici di un’esperienza che non ho mai faticato a immaginare. Ma anche dolci, persuasive, delicate, garbate, affettuose. Una contraddizione che, invece, era al di là di ogni sensata e logica aspettativa.

La costanza, la pazienza, l’audacia ripagherà Derek con l’amore di Engie? Per parlare d’amore a volte si deve scendere a compromessi. In questo caso la scrittrice segue una sua linea stilistica che incanta, diverte e inchioda il lettore, attraverso degli input donati dalla scrittrice, come fossero delle scatole cinesi, da scoprire attraverso la riflessione cui il lettore è obbligato a fare, per comprendere i ragionamenti della protagonista. Ogni situazione innescata tra i due protagonisti ha la capacità di scaturire ilarità e tanta emozione. Al livello semantico l’ironia ne fa da padrone, ma al livello stilistico è impeccabile.

Carmela

Il mio giudizio:

IMG_0093

IV tappa BLOGTOUR di Charlotte Lays|Ghiaccio Bollente

Ciao Notters e benvenuti alla penultima tappa del Blogtour Charlotte Lays.
Notting Hill Books ha il piacere di parlarvi di “Ghiaccio Bollente”. 

img53-1

LE TAPPE

IL GIVEAWAY

Al blog tour è legato un giveaway, realizzato insieme all’autrice, per aggiudicarsi delle copie cartacee e alcuni gadget originali.
Tentare la sorte è molto semplice, ecco i semplici passaggi obbligatori per rientrare nell’estrazione finale:

1) Mettere il “like” alla pagina FB dell’autrice: https://www.facebook.com/LaysBooks/?fref=ts
2) Commentare tutte le tappe rispondendo ad ogni domanda posta alla fine di ogni tappa. (N.B. Le domande legate alla tappa di Notting Hill Books le trovate in fondo all’articolo)

In palio:
Per il 1° fortunato: copia cartacea del romanzo “Pink Lady. La principessa e il supereroe”
Per il 2° fortunato: copia cartacea del romanzo “Torna con me. Gli artigli della pantera”
Per il 3° fortunato: copia digitale del romanzo “Lasciati andare (ma metti giù la colt)”
Per il 4° e il 5° fortunato: un segnalibro realizzato dall’autrice

I quattro fortunelli verranno selezionati, fra tutti i partecipanti che avranno seguito il regolamento in modo corretto e completo, tramite il sito www.random.org, e i loro nomi saranno comunicati dai blog partecipanti sulle loro pagine.
Per cui, stay tuned! Facebook non è coinvolto in questo giveaway.

LA NOSTRA TAPPA

img86

divisorio

img87-1
TITOLO: Ghiaccio Bollente
AUTORE: Charlotte Lays
EDITORE: Rizzoli
COLLANA: YouFeel
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99
LINK DI ACQUISTO: Ghiaccio Bollente

 

 

SINOSSI

Sean Clark è il sogno di ogni donna: bello come un dio, geniale dirigente di una delle più importanti aziende di ingegneria biomedica americana, potente e spietato quanto basta. Quando Ivy si presenta nel suo ufficio per un colloquio, tra loro è subito chimica pura. E se da un lato Ivy vede in lui solo i difetti – Sean è rude, prepotente e scontroso –, dall’altro non riesce a reprimere l’attrazione che avverte. Anche Sean prova a resistere a quella ragazza, a dimenticarla, a sostituirla, ma Ivy, inconsapevole della propria bellezza, orgogliosa, ferita da dolori segreti, è seduzione per i suoi occhi, troppo diversa da tutto ciò che ha avuto fino a quel momento. E quando entrambi abbassano le difese e si lasciano andare, scoprono di essere molto più vicini di quanto immaginassero. Perché la sofferenza che avvolge i loro cuori non riesce a spegnere la passione che brucia i loro corpi.
Un romanzo intenso e sensuale, una storia d’amore ardente come il fuoco e indissolubile come il ghiaccio del Polo.

RECENSIONE

Sean è un uomo di successo, uno stacanovista amante della scienza e delle belle donne. Ha un carattere autoritario e, a volte è anche un po’ mascalzone ;). E’ un uomo coraggioso, forte ed estremamente passionale. E’ pieno di vitalità e forse è anche un po’ irruento. Sean è fuoco che arde… Lui si butta a capofitto nel suo lavoro di biomedico, per non pensare.
Ivy è una ragazza determinata, di grande intelligenza ma il suo passato le ha imposto una corazza. E’ fredda come il ghiaccio…

img90

Sean sta cercando una nuova assistente e Ivy è la dipendente perfetta per ricoprire il ruolo. Ma Sean attratto dalle belle donne farà gran fatica a far sciogliere la glaciale Ivy ma quello che non sa è che lei ha bisogno del fuoco per scalfire il ghiaccio che la tiene intrappolata.

Entrambi i personaggi di “Ghiaccio bollente” hanno alle spalle un passato difficile e Charlotte con la sua solita freschezza è riuscita in poche pagine a raccontare l’amore che Sean e Ivy vivono, che li fa rinascere da quelle ceneri che per troppo tempo li ha soffocati. Come sempre non manca mai la giusta dose di erotismo nei racconti di Charlotte Lays. Le battute taglienti che si scambiano i personaggi sono ironiche e rendono la lettura più scorrevole e alleggeriscono i temi che Charlotte ha inserito nella trama. Beh, che altro posso aggiungere? Ah sì! Se non avete letto “Ghiaccio bollente”, che cosa state aspettando?!

ESTRATTI

A ogni centimetro mi fa sua. A ogni centimetro mi sento più sua. A ogni centimetro ho la conferma che io e lui siamo ghiaccio e fuoco che tornano in equilibrio. Mi travolge.

«Decisamente troppo stronzo e arrogante per me» gli spiego infilandomi il cappotto.

«Chi, Miss Vetriolo? Troppo fredda e strafottente, per i miei gusti» dichiaro contrariato tornando a guardare i miei appunti di fisica quantistica sul mio tablet.

«La vita di Sean è come un ottovolante, Ivy. Un sali e scendi continuo pieno di vortici e avvitamenti.» Il suo tono si fa vi via più cupo mentre mi parla. «A te consentirà di scendere per riprendere fiato, ma lui non scende mai, lui non ha tregua… Come un dannato.»

«Sean no-noi no-non possiamo…» lo blocco balbettando. Ansimiamo mentre ci perdiamo nei nostri sguardi. Si allontana da me soffermandosi con i polpastrelli sulle mie guance. Un gesto tanto fugace quanto dolce. L’anello del pollice risulta freddo come il ghiaccio sulla mia pelle incandescente.

«Hai ragione, ma non so se riuscirò a far finta che tu non sia così buona» sussurra roco, eccitato, lussurioso e… arrabbiato? Arrabbiato? Questa è bella!

Corro fuori dal suo mondo, lontano da quel calore che potrebbe provocare il mio disgelo ma devastarmi definitivamente l’anima e farmi bruciare con lui all’inferno. Di questo sono perfettamente consapevole, perché lui brucia da dentro.

«Lasciati amare, Ivy» mormora, ed è quasi una preghiera.

Ho bisogno di sentirla. Ho bisogno di amarla in tutte le forme possibili. Ho bisogno di spegnere il fuoco che mi devasta l’anima.

È tortura e passione al tempo stesso. È piacere puro. «Sean… ti prego… di più» geme con voce rotta.

«Di più?» le chiedo incerto.

«Tutto quello che vuoi» mi conferma baciandomi ancora.

«Perché mi ringrazi, Ivy?» le domando quasi con timore.

«Perché hai fatto l’amore con me e mi hai ricordato quanto possa essere bella la vita» risponde lei, disarmandomi.

È lei, la mia ossessione. Ivy.

La mia reazione è trasformarmi in un blocco di ghiaccio, mentre nelle vene mi ribolle lava fusa.

Ghiaccio e gelo, nessun inverno sarà mai più lo stesso dopo aver conosciuto Ivy.

Ho voglia di baciarla. Ho voglia di perdermi in lei. Ho voglia di prendere qualsiasi cosa deciderà di donarmi. Ho voglia di lei, completamente. Anzi… ne ho bisogno.

«Due cuori, un solo battito; due menti diverse, ma sulla stessa lunghezza d’onda. Il sole e la luna in una perenne eclissi.»

E ADESSO… LA DOMANDA PER IL GIVEAWAY!

Quali sono le parole che Sean e Ivy elencano per gioco al robot, per farsi dare la giusta definizione, poco prima di un loro focoso amplesso?
1) Irascibilità e vetriolo
2) Lussuria e pace
3) Prepotenza e arroganza

divisorio

Adesso invece vi presentiamo il nuovo libro di Charlotte Lays che il 14 Ottobre 2016 tornerà sui nostri Kindle!

“Lady O”

14442630_10154488295557410_2132845499_n


14501943_10154492211452410_1717569896_n

 

TITOLO: Lady O – NY Sinners Series #1
AUTORE: Charlotte Lays
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 14 Ottobre 2016
GENERE: Contemporary Romance
FORMATO: Ebook
PREZZO: € 2,99

 

 

SINOSSI

Lady O, all’anagrafe Olyvia Cardoso, è una scrittrice di successo che, agendo sotto anonimato, si ritrova a essere una tra le più famose penne dell’Upper East Side. Dal suo appartamento extra lusso, infatti, la giornalista spende consigli, più o meno al vetriolo, a chiunque si rivolga alla sua rubrica incentrata sul sesso. Ma Lady O non è sempre stata la donna forte e gagliarda che dimostra di essere dalle pagine del giornale per cui lavora, e anzi, nella vita di tutti i giorni, si rivela essere una giovane imperfetta e inadeguata in continua lotta con se stessa e il suo passato. Olyvia conta solo sull’aiuto e l’affetto delle sue sei amiche, le amazzoni moderne, le sole in grado di spronarla ad andare avanti e guardarsi per quello che è realmente: una donna splendida.
Ma si sa, dove non arriva l’amicizia, può l’amore e il ritorno di Gerard, nella vita della scrittrice, sembra essere il segno che lei stessa aspettava, inconsciamente, per dare una svolta all’impasse in cui è impantanata da anni. Il rapporto tra i due, però, non è semplice perché, se è vero che l’uomo dimostra fin da subito un apprezzamento sincero nei suoi confronti, è altrettanto reale lo spettro del passato di cui lui sembra far parte. Olyvia non ha dimenticato nulla dell’esperienza traumatica che l’ha vista protagonista e la presenza di Gerard, anzi, sembra acuire alcuni tra gli episodi più cruenti, nonostante l’attrazione per lui sia folle.
Gli inizi sono claudicanti, e le frequenti prese di posizione di Olyvia rischiano di far naufragare tutto, ma Gerard è tenace nella sua armatura. Proprio quando il loro rapporto sembra destinato a decollare, però, un inaspettato intreccio familiare viene a galla e il destino rimescola un’altra volta le carte in tavola.
Lady O, un romanzo intenso in cui amore e amicizia danzano a braccetto, rappresenta il trionfo dei sentimenti puri e il disvelamento di un messaggio fondamentale che, troppo spesso, viene dimenticato: le apparenze ingannano e non è detto che la bellezza sia poi sintomo di un cuore puro e armonioso.

divisorio

Siamo giunte al termine della quarta tappa di questo fantastico blogtour!
Buona fortuna per il giveaway e #savethedate 14 Ottobre 🙂

Naty&Julie ❤

Recensione di: “Il dominio dei mondi- Egemonia del Drago” di Nunzia Alemanno

Buongiorno, Notters!
È con piacere che oggi vi parlo di “Il dominio dei mondi- Egemonia del Drago” di Nunzia Alemanno, un epic fantasy che mi ammaliata e conquistata dalla prima pagina e di cui me ne sono letteralmente innamorata, anche nei momenti più tosti che sono diventati un pugno nello stomaco.
Una storia che non solo ho apprezzato ma anche amato, una storia che mi è entrata prepotentemente nel cuore.
Dalla primissima riga ho capito che non avrebbe deluso le mie aspettative e adesso sono qui con voi per condividere cosa ne penso 😉

divisorio

TITOLO: Il dominio dei mondi- Egemonia del Drago
AUTRICE: Nunzia Alemanno
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 30 novembre 2014
GENERE: Epic Fantasy
FORMATO: eBook
PAGINE: 420
PREZZO: €. 3,99

SINOSSI

Karl Overgaard è un brillante bambino di appena sei anni. Vive a Silkeborg, in Danimarca, insieme alla madre, Karen e la nonna, Amanda. In seguito ad alcuni strani avvenimenti (la voglia dietro la nuca che, inspiegabilmente, inizia a sanguinare e l’orrenda visione di un drago fuori dalla finestra della sua camera), Karl all’improvviso e misteriosamente, scompare.
L’ispettore Johan Kallen si prende carico delle indagini, ritenendo Karen, a causa degli strani disturbi psichici che la affliggono, la sospettata principale per la scomparsa del bambino.
Il destino di Karl è legato a quello di Ambra, una giovane fanciulla di Castaryus. Qui, in questo piccolo mondo disperso nella galassia di Ursantia, subiranno la persecuzione di Elenìae, una maga perfida e spietata dai poteri illimitati che brama al dominio assoluto. Per conquistare tale supremazia, la sanguinaria strega dovrà distruggere l’onnipotente divinità di Castaryus, il Drago, che governa su tutti i popoli da più di duemila anni. Ed è così che Elenìae dà inizio alla caccia di coloro che potranno rendere possibile il suo spietato sogno di potere. Le prede sono i cuori pulsanti del bambino e della giovane Ambra, da immolare durante un rito sacrificale. Anche la voglia sulla nuca di Ambra aveva cominciato a sanguinare, proprio come avvenne al piccolo Karl prima della sua scomparsa. Che cosa può accomunare due persone appartenenti a due mondi cosi diversi e così lontani?
Intorno a loro ruotano le vicende di re, maghi e forti guerrieri, storie d’amore che appassionano, avventure che lasciano senza fiato. La disperazione condurrà una madre alla follia (è veramente pazza? O è divenuta cosciente di quel mondo in cui il figlio è stato trasportato e vuole andare a tutti i costi a riprenderselo) e non mancherà l’impegno di coloro che, per proteggere Ambra e il piccolo Karl, non si risparmieranno nella lotta mettendo in gioco la propria vita.

Booktrailer: https://www.youtube.com/watch?v=PnmxKJJqg5s

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER!***

drago-nero

Castaryus – Galassia di Ursantia.
Ellech – Era del Drago, duemila anni fa.

Dal primo istante si entra in un mondo magico, oscuro, dove i popoli combattono tra loro, dove una sola legge vuole mantenere l’equilibrio, la legge dettata dal D
rago, un essere fantastico, dotato di una forza sovrannaturale e dai misteriosi poteri, un essere che conserva ben poco di umano, più bestia che altro, un essere spietato che va sconfitto a ogni costo se si vuole ritrovare la pace.

Ma la bella e dolce Ariel, dagli incantevoli occhi blu, per un solo magico istante, è lontana anni luce da questi problemi, dalla guerra.
È una guerriera ma anche una giovane donna innamorata.
E non ha occhi che per il forte e coraggioso Asedhon.
Un amore nascosto.
Come clandestini in un mondo che non sembra appartenere loro, si incontrano e si amano.
Alla follia, con intensità, come se ogni attimo fosse l’ultimo, ogni istante prezioso, mentre il cuore batte forte e l’intensità dei loro sentimenti è un uragano che travolge tutto quello che incontra sul suo cammino.

“Smettila, basta, no… mi fai il solletico… basta!”.
Dopo  diversi  tentativi,  Ariel  riuscì  a  districarsi dalla  sua  presa  e  a  fuggire  via.  Tentava  di  correre più  veloce  che  poteva  ma  la  sua  corsa  a  volte rallentava  a  causa  della  sabbia  soffice  che  le faceva  affondare  i  piedi  e  anche  perché,  ogni  tanto,  si  piegava in  due  per  le  risate.  Infine  lui  la  raggiunse  e  la  travolse, rotolarono  insieme  sulla  sabbia  ma  questa  volta  non  le  fece  il solletico.  La  tenne  stretta  a  sé  e  mentre  coccolava  i  suoi capelli,  le  diceva  “Ti  amo”  ripetutamente,  come  in  una  sorta di cantilena romantica.
“Anch‟io  ti  amo”  replicò  lei,  specchiandosi  teneramente nelle  sue  verdi  iridi  e  accarezzandogli  delicatamente  il  viso. Lo baciò.  Correva  l’anno  523. 

Un amore intenso e puro.
Un amore che non dovrebbe esistere.
Perché appartengono a due ceti sociali differenti, perché la loro unione non verrebbe approvata, perché non è quello che ci si aspetta dalla principessa Ariel.

Sono due giovani che si amano ma sono anche due dei più forti guerrieri esistenti.
E il destino è in agguato, pronto a stravolgere le loro esistenze e, forse, anche le sorti dell’intera galassia.
La battaglia decisiva è imminente.
E una forza più grande del loro amore sembra ostacolarli.
L’amore è intenso ma resisterà?
E se un cuore frantumato avesse il potere di cambiare le sorti dell’intero universo?
Il destino è fatto di scelte.
E una scelta può stravolgere ogni cosa.
E nulla è più come prima.

Il vivo  bagliore  che  circondava  il  suo  corpo,  divenne sempre  meno  intenso  fino  a  quando,  dopo  solo  pochi  attimi, non  scomparve  del  tutto.  Il  dolore  che  lo  aveva  fatto stramazzare  al  suolo,  contorcere  e  urlare  con  una  voce ruggente, completamente  diversa  dalla  sua,  svanì nuovamente.  Il  corpo  di  Asedhon  era  cambiato  ora,  ma  non  di molto.  Era  divenuto  ancora  più  alto,  la  struttura  muscolare molto  più  accentuata,  i  lineamenti  del  viso  più  marcati  e  tirati e  i  suoi  occhi  dalla  verde  iride,  divennero  neri,  più  neri  del nero,  più  neri  di  quella  che  era  ora  la  sua  stessa  anima.

Un intero universo travolto da una sola unica decisione sbagliata.
La guerra si fa sempre più spietata e nuovi nemici sopraggiungono.
In un mondo governato dal Drago fa la sua comparsa la bellissima Eleniae.
Capelli rossi, occhi verdi, cuore di ghiaccio. Spietata, mossa dalla vendetta e dall’odio, un personaggio dalle mille sfumature…la “cattiva” della situazione ma anche una vittima della violenza.

drago_e_ragazza
Non è tutto o bianco o nero, ma ci sono ombre e luci che la rendono quello che è:  forte e fragile, accecata dal rancore, da un amore che si è trasformato in odio.
E l’amore è quella forza che muove i cuori, che porta a compiere scelte disperate, che porta a rischiare tutto quello che si possiede, anche la propria vita.

Una storia corale dove le vicende dei vari protagonisti si intrecciano, si sfiorano e si scontrano addirittura, fino a fondersi.
Una storia divisa tra un universo lontano, magico, dominato da un potente drago e il mondo come lo conosciamo noi.
Una storia che a certi punti mi ha ricordato la fiaba di Biancaneve.
Abbiamo una regina cattiva, una bellissima e dolce ragazza dai lunghi capelli neri e dalla pelle diafana, un cacciatore, un ragazzo molto innamorato…e il cuore come elemento essenziale dell’intera storia.
Un cuore bramato, ricercato…cacciato.
Un cuore puro e limpido che cambierebbe le sorti dell’intero universo se conquistato.

lips-red-as-blood-hair-black-as-night-bring-me-your-heart-my-dear-dear-snow-white-snow-white-and-the-huntsman-26757580-417-500

Una storia che mi ha davvero conquistata, che fa chiudere un occhio su qualche piccolo errore di impaginazione o sintassi, una storia che mi è entrata prepotentemente nel cuore.

Una storia dove i personaggi sono ben delineati, così ben rappresentati che è come se li conoscessi da anni, dove anche i personaggi negativi possono venir apprezzati, perché anche nelle tenebre più profonde si nasconde una scintilla di luce.
Ho apprezzato molto l’ambientazione epica, tra draghi, guerrieri e magia.

A un certo punto, mi sono anche commossa per l’intensità di determinate scene e posso fare i miei complimenti all’autrice, per come ti accompagna all’interno della storia, per come ti fa odiare e amare i suoi protagonisti, per come li ha resi così reali, nel bene e nel male.

Una storia completa, magica, remota e al tempo stesso moderna.
Mi ha piacevolmente ricordato alcune storie che leggevo da bambina.
Un mondo nascosto dentro un libro.
Una profezia oscura.
Mostri che sono più umani degli esseri umani stessi.
Un amore così forte da sfidare la morte.
La luce che illumina le tenebre più profonde.
Battaglie epiche descritte nei minimi dettagli.
Un anello che contiene un enorme potere.
Creature leggendarie e fantastiche.
Guerrieri dal nobile cuore.
Una corsa conto il destino. O a favore del destino stesso.
E l’amore che impregna ogni singolo gesto.

Anche  se  ferita  e  dolorante,  Ambra,  non  poté  fare  a  meno di  sollevarsi  sulle  ginocchia  e  tentare  di  raggiungere  il  suo uomo. 
Strisciando  sul  freddo  suolo  dell’altopiano  di  Sullor,  lo guardava  amorevolmente,  preoccupata,  spaventata  per  la  sua vita  conoscendo  il  destino  cui  andò  incontro  il  Vecchio  della Montagna.
In quel momento non aveva occhi che per lui. 
Durante  quel  tragitto  sull’erba  fredda  non  vide  affatto  il cavaliere maledetto alzarsi da terra alle sue spalle.
Non aveva occhi che per lui.
Non  notò  suo  fratello  raccogliere  le  due  gocce  di  cristallo  e correre verso il demone.
Non aveva occhi che per lui. 
Non  si  accorse  che  Dionas,  con  un  balzo  atletico  e  un  secco incrocio  di  spade,  aveva  staccato  la  testa  del  demone, uccidendolo. 
Non aveva occhi che per lui. 

Lo consiglio? Assolutamente sì!!!!

Serenella.

Il mio giudizio:

IMG_0093

Recensione di: “Ora, per sempre e oltre” di Demetrio Verbaro

Buondì Notters!
Oggi vi faccio compagnia con “Ora, per sempre è oltre” di Demetrio Verbaro, un libro serio ed emozionante, scritto con grande cura.
Curiosi di sapere cosa ne penso?
Leggete qui! 😉

divisorio

 

TITOLO: Ora, per sempre e oltre
AUTORE: Demetrio Verbaro
GENERE: Narrativa
EDITORE: Lettere Animate
DATA PUBBLICAZIONE: 24 Maggio 2016
FORMATO: eBook
PAGINE: 122
PREZZO: € 1,49

SINOSSI

Davide e Giulia sono due ragazzi innamorati che si conoscono fin dall’asilo e che si sposano pieni di speranza per un futuro insieme. Il loro amore è semplice, genuino, profondo. Ma non riescono a diventare genitori e dopo che il dottore conferma che per loro sarà impossibile concepire figli, qualcosa si rompe nel loro rapporto. Entrano in un vortice che li travolge: litigi, tradimenti, risentimenti, divorzio. Ma come la mantide guidata dall’istinto si riproduce pur sapendo di morire alla fine dell’accoppiamento, così uno di loro guidato dall’amore si sacrificherà in per la salvezza dell’altro. Alla fine infatti si scoprirà che il vortice che ha spazzato via il loro matrimonio era stato creato da uno di loro in un gesto d’altruismo estremo.

RECENSIONE

Ci sono cose nella vita capaci di stravolgerci, consumarci, distruggerci.
Cose che si insidiano in noi, abitando il nostro corpo e la nostra mente, cambiando per sempre il nostro destino.
Un destino che poteva sembrare già scritto, ma che poi tutto ad un tratto cambia e ci lascia interdetti, storditi, sconvolti.
Il destino di Davide e Giulia era esattamente così: sembrava scritto nelle stelle fin dall’asilo e, forse, qualcuno potrebbe pensare ancor prima che nascessero.
Perché se certe cose devono accadere, accadono. Semplicemente, accadono.

“Ciao Davide, sono Giulia sono contenta un zacco  che sei venuto alla scuola. Vuoi esere il mio fidanzato? io ti scrivo TI AMO TANTO.  Sicome per me tu sei il più belo ragazo che e- siste al mondo e io di nuovo ti scrivo TI AMO TANTISSIMO.  So che non ci lasciamo mai.

image

[…] Ciao Giulia, io pure TI AMO TANTISSIMO, ma pero mio cugino Mario che e più grande e intelligente di me dice che mi devo trovare tante fidanzate, perché io che sono un maschietto ne devo avere tante non una sola, quindi ora io mi fidanzo con te, pero devo chiedere anche a Maria se si vuole fare fidanzata con me, e se mi dice di no glielo devo chiedere a Giusy.  Ricorda pero che tu sei la mia preferita. Sei la bambina più bellissima del mondo, TI AMO TANTISSIMO.”

L’amore di Davide e Giulia nasce tra i banchi di scuola; è un amore puro, innocente, dolce.
Non erano che due bambini quando i loro sguardi si sono incrociati per la prima volta, quegli stessi sguardi che li hanno segnati per il resto della vita.
E lo so che la parte realista e cinica di ognuno di noi ora sta gridando: “ma è impossibile che duri per tutta la vita!!”.
Ma l’amore, l’amore vero, fa magie, piccoli incantesimi destinati a durare un’eternità.

Ed era questo, quello che Davide e Giulia si aspettavano dal loro amore, quell’amore su cui hanno tanto investito e sperato.
Quell’amore che è riuscito a superare lo scoglio delle elementari e le fasi ribelli dell’adolescenza.
Quell’amore non privo di momenti bui, momenti in cui Giulia ha preso le distanze da Davide.
Ma poi il loro amore così puro e prepotente, è tornato a farsi sentire e li ha resi ancora più forti di prima regalandogli sogni, progetti e anche il matrimonio.

Giulia e Davide sono l’emblema della felicità, sono ciò che fa sperare alleimage-1 persone che l’amore vero esiste, che non viene solamente raccontato in tv.
Sono la semplicità di un sorriso sincero, la spontaneità di un abbraccio sentito, l’euforia di un bacio sotto la pioggia e la passione che incendia i loro corpi e le loro anime.
Tutto accanto a loro viene annullato dalla potenza del loro sentimento.
E proprio quando pensano che niente e nessuno potrà dividerli, ecco che si presenta lui, proprio lui che tanto tempo prima li aveva fatti incontrare e innamorare: il destino.

È arrivato a chiedere il conto, un conto salato, un prezzo troppo alto da pagare, perché Giulia e Davide scoprono di non poter diventare genitori.
E con questa verità confidata da un estraneo, qualcosa si rompe, si spezza.
Una parte del cuore di entrambi si sgretola per sempre, lasciando un vuoto incolmabile.

Ma Giulia e Davide proveranno comunque a non mollare, a non cedere alla bastonata che gli ha inferto il caro vecchio destino.
Resteranno uniti, penseranno ad alternative, ad una soluzione che possa far felici entrambi, incolleranno i pezzi del loro cuore in nome dell’amore che li ha accompagnati per la maggior parte della loro vita.
E poi…

” All’improvviso sentì dei rumori provenire dal piano di sopra.
Spaventata, prese il cellulare, ma mentre correva fuori digitando  il 113, si rese conto che era la voce di Davide che si sentiva da sopra.
Chiuse  subito  la  chiamata  e,  mentre  da  un  lato  si  sentì  sollevata  dal  fatto  che  non  c’erano  ladri, dall’altro  si  preoccupò:  “ma  com’è  possibile?  Dovrebbe  essere  a  lavoro”  pensò  mentr e saliva le scale di soppiatto.
La sua parte razionale aveva già capito quello che stava succedendo, ma il suo cuore non voleva crederci. “

Fine.
Fine dei sogni e delle speranze.
Fine della loro felicità.
Fine di quella favola che sembrava già scritta  dalle stelle.
Fine di qimage-2uell’amore che allora, forse, tanto vero e sincero non era.
Giulia lascia Davide, prende le sue cose e se ne va.
Se ne va coi suoi bagagli, alcuni pieni di vestiti, altri di consapevolezze.
Se ne va e ricomincia a vivere, ricomincia una nuova vita.
Giulia ricomincia da sé.

Ma noi lo sappiamo fin troppo bene che quando una cosa è già decisa dal destino, niente è nessuno può ostacolarlo, mettergli i bastoni tra le ruote.
Così, Giulia si ritroverà a dover fare i conti con due grandi consapevolezze, due grandi verità che le cambieranno la vita per sempre.
Perché per una vita che nasce, ce n’è sempre una che finisce.

Cosa succederà alla nostra Giulia?
Sarà veramente finita la sua storia d’amore con Davide?

“Ora, per sempre e oltre” è un bel viaggio che ha come destinazione l’amore.
Il lettore che ci si imbatte si armerà fin da subito di cioccolata e fazzoletti, inseparabili compagni di viaggio per questa dolcissima e struggente storia d’amore.
Il libro è suddiviso in tre parti: la prima e la terza raccontano il presente, la seconda è incentrata sul passato della coppia.
La storia d’amore di Giulia e Davide è raccontata in modo innovativo perché il lettore la ripercorre attraverso le lettere che i due si sono scritti fin nell’età adulta e, credetemi, l’ultima (oltre che bellissima) strazia il cuore.
Ho apprezzato molto questa scelta fatta dall’autore perché ha arricchito notevolmente la storia, strappandomi sorrisi e attimi di commozione.

I personaggi sono interessanti, assolutamente adatti alla storia; Giulia rappresenta la fierezza, la forza, la tenacia, la grinta.
Davide rappresenta sì la parte debole dell’essere umano, ma anche la convinzione che “la speranza è sempre l’ultima a morire”.
La scrittura è curata, elegante e diretta; devo ammettere che mi ha stupita la sensibilità con cui è stato scritto il libro, una sensibilità che solitamente si pensa abbiano solo le donne, ma devo dire che Demetrio ha completamente sfatato questo mito, per cui doppiamente bravo!
I temi affrontati sono legati alle relazioni familiari e, purtroppo, raccontati con grande consapevolezza della realtà che ci circonda.

“Ora, per sempre e oltre” è un libro che non ha paura di far leggere al lettore quello che succede a qualsiasi persona nel mondo, e lo fa senza vergogna, anzi, lo fa a testa alta.
È un romanzo che fa sperare, che fa pensare che ci sia sempre un po di bene anche nel male.
È un romanzo che emoziona.
È un romanzo che va letto, indubbiamente.

Edna

Il mio giudizio:

IMG_0096