Recensione di: “Giglio Bianco” di Simona Bagnato

Buongiorno Notters,
oggi vi parlo di un libro aggraziato, quanto la protagonista Lavinia. Un romanzo che vi farà sognare l’amore! Questo è: Giglio Bianco di Simona Bagnato. 

divisorio

giglio

TITOLO: Giglio Bianco

AUTORE: Simona Bagnato

EDITORE: Lettere Animate

DATA PUBBLICAZIONE: Luglio 2016

FORMATO: Ebook/Cartaceo

PREZZO: € 1,99/€ 12,33

SINOSSI

Lavinia, sensibile e dolce pianista di talento, appassionata di letteratura, inizia il collage con l’amica del cuore Linda. Con un’infanzia difficile e sofferta alle spalle e un’ombra del suo passato che continua a tormentarla, spera di scrivere un nuovo capitolo della sua esistenza e magari incontrare l’Amore. L’unico capace di accendere in lei emozioni mai provate prima, è Luke: ragazzo riservato, dal temperamento instabile che con i suoi splendidi occhi verdi le fa perdere la testa. Luke prova in tutti i modi a starle lontano, per non imbattersi in inutili complicazioni sentimentali; ma nonostante i vani sforzi se ne innamora perdutamente. Resisterà il loro amore appena sbocciato alle insidie e i pericoli che incontreranno? La rabbia e l’insicurezza che tormentano l’anima straziata di Luke, riusciranno a placarsi, grazie alla fiducia incondizionata di Lavinia? Una storia tormentata ricca di desiderio. Un legame che li rende incompleti l’uno senza l’altra.

RECENSIONE 

Lavinia ha appena incominciato l’università. La vita con lei non è stata molto gentile. Le violenze che ha subito sono lì, indelebili nel suo cuore. 2q020w9È una ragazza dolce e silenziosa, sta nell’ombra il più possibile e a parte la sua amica Linda non ha nessun altro con lei. Ma tutto sta per cambiare, qualcuno che potrebbe riscaldare quel cuore ferito forse è lì vicino a lei. La sua grande passione, il pianoforte. Lo strumento che trasforma Lavinia in una farfalla libera di volare.

Vorrei essere alla serra in questo momento. Vorrei perdermi nella pace di quel posto, lasciandomi dietro la prova testimoniante di quella sofferenza, marchiata sulla mia pelle come fosse un emblema distintivo. 

Luke, bellissimo ragazzo con la testa sulle spalle, anche se nasconde questo suo pregio comportandosi come il classico bad boy. Il suo cuore, anch’esso ferito è pronto a ricominciare a battere. Ma la paura prende il sopravvento delle volte. La paura di non sapere amare abbastanza. La paura di spezzare un bellissimo fiore come Lavinia. tumblr_nr199jv7yw1td6160o1_500Però si sa: al cuore non si comanda! Ritrovare un equilibrio non è sempre semplice, la strada è impervia ma con la giusta guida al proprio fianco si riesce ad arrivare ad un punto di luce.

Io non sono degno di lei, ma lei lo è meno di me ed io sono talmente egoista da non volere nessuno al suo fianco.

L’amore e l’amicizia sono due elementi fondamentali nel Giglio Bianco. Nuovi amori e nuove amicizie pronte a nascere e ad essere raccontate. Lavinia e Luke sono molto travolgenti e con le loro preoccupazioni risultano emozionanti. Forse il Giglio Bianco non ha una trama fresca, nuova ma è un libro a cui è facile affezionarsi. Il cliffhanger lascia un po’ scoraggiati. «Simona, non farci attendere troppo!» Un unico appunto che mi permetto di fare a Simona è: una nuova revisione del testo. Per pulire gli eventuali refusi sfuggiti e per rendere ancora di più scorrevole la storia.

Consiglio questo libro a chi ama l’amore e tutte le sue sfumature, chi ama gli amori freschi e a chi piace il romanticismo. Insomma, lo consiglio a tutte le sognatrici 😉

Naty

Il mio giudizio:

voto-bello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...