Presentazione: “Racconti Fiabeschi del Macabro e dell’Assurdo” di Cristina Vitagliano

 

Ciao Notters,
nuova presentazione, nuovo regalo! 🙂

Vi segnaliamo un libro originale, insolito se vogliamo: si tratta di una raccolta di fiabe molto particolari che nascono dalla passione dell’autrice, Cristina Vitagliano, per la letteratura tedesca ed i fratelli Grimm e dal suo desiderio di scrivere delle fiabe macabre (in linea con le antiche fiabe popolari prima dell’era Disney).

Scopriamolo!

divisorio

6a61bb8b-c6f2-4ae2-b60a-7e63844f3722
TITOLO: Racconti Fiabeschi del Macabro e dell’Assurdo
AUTRICE: Cristina Vitagliano
EDITORE: Cavinato Editore International
GENERE: Fantastico
PAGINE: 160
DATA PUBBLICAZIONE: 23 ottobre 2015
PREZZO: € 5,99
In promozione natalizia fino al 31 dicembre a € 2,99

 

SINOSSI

Sette racconti, sette peccati capitali, sette storie fantastiche in bilico tra il fiabesco e il macabro, dove nulla è ciò che sembra e dove bene e male danzano intorno a una linea molto sottile. Racconti fiabeschi del macabro e dell’assurdo nasce dagli studi universitari di letteratura e filologia germanica dell’autrice, che partendo dal concetto di fiaba classica, lo rielabora e lo ripropone in sette racconti, ognuno dei quali narra le vicissitudini di svariati personaggi alle prese con i terribili vizi capitali. Invidia, ira, lussuria, superbia, avarizia, accidia e ingordigia vi guideranno alla scoperta dei più curiosi mondi fantastici, dove tra atmosfere medievali, post-industriali e mondi senza tempo, abitano personaggi che quasi mai sono identificabili nei classici buoni e cattivi delle fiabe, ma che sono intrappolati nella loro fallace umanità e nelle loro personalità ricche di sfumature; alle prese con logoranti e invadenti vizi che li porteranno a compiere i gesti più impensati e a sfumature sempre tendenti al nero.

“Amore da qualche mese aveva un chiodo fisso, un tarlo che lo assillava e che talvolta gli impediva persino di dormire. Aveva scoperto l’adorabile passatempo di studiare i cuori infranti e da allora ne era ossessionato. Essi lo affascinavano così profondamente che talvolta chiedeva alle bambole di pezza di portargliene qualcuno; le poverette erano costrette a intrufolarsi di notte nelle stanze degli innamorati non ricambiati o abbandonati e portare via i loro cuori, così che quello strambo di Amore potesse studiarli.       
Ed egli teneva in mano quei cuori, li osservava, li descriveva in un taccuino ma soprattutto li dipingeva. Amore infatti, oltre ad occuparsi delle questioni amorose del mondo sublunare, si intratteneva prevalentemente con due attività: dipingere e fumare il sigaro.”

 [Estratto da “Arturo sulla Luna”, il primo dei racconti fiabeschi.]

L’AUTRICE

Cristina Vitagliano nasce il 29 aprile del 1991 a Torino. Sin da piccola coltiva la passione per la lettura e per la scrittura, passione che continua durante l’adolescenza e che la porta a scrivere saggi e racconti di vari stili e generi.  Si classifica sesta per due anni consecutivi nel premio letterario internazionale “Amici senza Confini”. Dopo la maturità scientifica, frequenta la facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Torino e, a marzo 2015, consegue la laurea. Dopo la laurea l’autrice si è dedicata alla stesura del suo primo libro, “Racconti Fiabeschi del Macabro e dell’Assurdo”.

I LETTORI NE DICONO…

“Da leggere a tutte le età, opera prima ben riuscita.”

“Sette storie che ti portano a ragionare in modo fantasioso sui sette peccati capitali… Bellissimo!”

“Fantastico!”

divisorioPronti a lasciarvi sorprendere dalle 7 Fiabe di Cristina?
Cliccate qui!

Staff.
Naty&Julie. ❤

Annunci