Recensione di: “Consolation” di Corinne Michaels

Ciao Notters!
Dopo qualche giorno di meritato riposo, Notting Hill riprende alla grande 🙂
Il primo libro che mi ha accompagnato sulle spiagge sarde è “Consolation” di Corinne Michaels, primo volume edito Leggereditore.
Un romanzo profondo ed emotivamente sconvolgente.

divisorio

41hCLGNElyL._SY346_

 

TITOLO: Consolation
AUTORE: Corinne Michaels
EDITORE: Leggereditore
DATA PUBBLICAZIONE:  07 Luglio 2016
GENERE: Romance contemporaneo
PAGINE: 253
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 4,99/€ 12,67

 

 

SINOSSI

La piccola Aarabelle non era ancora nata quando sua madre Natalie ricevette la tragica notizia della morte di Aaron, suo marito, marine caduto in battaglia. Il destino, che le stava per concedere il dono più bello, le ha strappato la felicità facendola piombare nella disperazione più profonda. L’unico in grado di darle conforto è Liam Dempsey, il migliore amico di suo marito, che le sarà vicino per onorare la promessa che aveva fatto ad Aaron prima che lui partisse per la sua ultima missione. Ma né Liam né Natalie potevano immaginare che da quella vicinanza potesse nascere un rapporto che andasse oltre la semplice amicizia, per diventare qualcosa di sconvolgente a cui neanche loro riescono a dare un nome. E mentre Liam si consuma nel rimorso di poter in qualche modo tradire la fiducia che Aaron ha riposto in lui, Natalie non sa comprendere se quello che prova nasca da qualcosa di profondo o sia solo desiderio di essere consolata da un dolore a cui non riesce a fuggire. È questo il prezzo che deve pagare per essere di nuovo felice?

Una storia toccante che accomuna il destino di moltissime donne, e che commuove per la naturalezza con cui ci racconta l’amore come unico antidoto al dolore.

RECENSIONE
*** ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER! ***

Natalie vive nella sua bellissima casa che affaccia sull’oceano ed è alle prese con gli ultimi preparativi destinati ad accogliere la piccola nascitura che a breve terrà tra le braccia.
Tutto sembra procedere a meraviglia e la sua felicità è alle stelle.
Quello che la nostra protagonista ancora non sa è che, di lì a pochi minuti, qualcosa stravolgerà la sua vita, per sempre.

Un rumore proviene dalla porta di ingresso, qualcuno sta bussando alla porta.
E’ esattameinstaquote-19-08-2016-16-47-22nte da quel momento che nulla sarà più come prima: Aaron è deceduto in terra straniera, durante uno scontro a fuoco.
Per Natalie è un duro, durissimo colpo. Il dolore le dilania il petto e il suo cuore sembra fermarsi, secondo dopo secondo, mano a mano che si fa strada in lei la consapevolezza che suo marito non farà più ritorno e non conoscerà mai la sua bambina.
Tutto intorno a Natalie scorre velocemente, mentre lei sembra essersi fermata a quel maledetto giorno.
La sua casa è piena di ricordi, respira la presenza di Aaron in ogni angolo, cerca i suoi occhi in ogni dannatissima foto ma l’unica cosa che le resta è la bandiera a stelle e strisce accuratamente ripiegata su sé stessa su cui versare le sue lacrime.

“Il tempo passa, le ore diventano giorni, i giorni diventano mesi, i mesi si susseguono sempre uguali e io continuo a vivere. Ma sono effettivamente viva? Respiro, mi alzo e mi vesto, ma non sento niente. Certo, sorrido e sono perfino capace di sembrare felice, ma è tutta un’illusione. Dentro di me sono persa in un abisso di dolore.”

Poi c’è Liam, il migliore amico che tutti vorrebbero, quello che darebbe la sua vita per salvare la felicità dell’altro.IMG_20160819_164824
Guarda Natalie e vive con un peso sul cuore: quella giovane donna non ha più un marito con cui invecchiare e la piccola Aarabelle non stringerà mai le mani di un padre.
Aaron gli ha fatto promettere che si sarebbe preso cura della sua famiglia qualora gli fosse successo qualcosa e Liam si sente in dovere di mantenere quella promessa che, oggi, pesa come un macigno.
Si avvicina quindi a Natalie e la sua presenza sembra alleggerire le giornate della donna, lui riesce a regalarle qualche sorriso sincero e lo scandire delle ore non è più tanto doloroso. Natalie al suo fianco torna a respirare… e anche Liam.

“Liam alza gli occhi e i nostri sguardi si incrociano. Vedo l’uomo che è. L’uomo che avrebbe voluto prendere il posto di Aaron ma non può, quindi è qui… per me. Tutti i giorni, Liam è qui. Mi aiuta, mi fa ridere e sorridere. Si prende cura di noi.”

Nonostante la loro vicinanza sia come un balsamo alla sofferenza reciproca, Natalie e Liam si sentono ogni giorno più in colpa a continuare quella “relazione senza nome” che li vede sempre più complici, sempre più dipendenti l’uno dall’altro.
Tante volte si chiedono se quello che sta accadendo tra loro sia “la cosa giusta” e trovare una risposta sembra sempre più difficile.

“Ogni volta che mi chiedo se tutto questo sia giusto, lui fa qualcosa che elimina ogni dubbio.”

L’amicizia che li lega può trasformarsi in un sentimento che vada oltre il semplice affetto? Dopo una perdita tanto grande, si può ricominciare a vivere? Può il dolore assopirsi e permettere loro di andare avanti, magari insieme? A Natalie e Liam è concessa una seconda possibilità di essere felici?

“Consolation” è un libro profondo e sconvolgente per la capacità descrittiva dell’autrice. Emozione e sentimenti sono palpabili in tutte le pagine del romanzo. I protagonisti sono delineati con tanta accuratezza da sembrare reali, e insieme a loro, anche ogni fragilità, paura e sensazione.
L’altalena di sentimenti che questo libro regala è un susseguirsi di colpi di scena e tiene con il fiato sospeso anche dopo aver letto le ultime righe della storia.
Corinne Michaels ha descritto in maniera magistrale un sentimento folle e intenso come l’amore e ci insegna come sia impossibile vivere senza.

Consolation è un libro che non può che rimanere marchiato a fuoco nel cuore del lettore.

Adesso non mi resta che rimanere in trepidante attesa del “colpo di frusta” finale: il secondo volume dal titolo “Conviction”.

Naty ❤

Il mio giudizio:

IMG_0093

 

Annunci

Un pensiero su “Recensione di: “Consolation” di Corinne Michaels

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...