Recensione di: “Take” di Silvia Ami

Ciao Notters,
oggi vi parlo di un romanzo che racconta di un giallo che si trasformerà in occasione per la nascita di un amore tra due persone, che soltanto la fatalità poteva far conoscere. Due protagonisti estroversi, giovani e anche infantili nella loro sincerità. Una romantica storia d’amore che si colora di giallo.

divisorio

TAKE_ita_piccola.jpg

TITOLO: Take
AUTRICE: Silvia Ami
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 20 Aprile 2016
GENERE: Romanzi rosa (Azione e avventura)
FORMATO: eBook
PAGINE: 494
PREZZO: € 2,99

SINOSSI

Joss Dubois è un’agente dell’FBI indipendente, determinata e con un’abnegazione assoluta per il suo lavoro. Poche persone fanno parte della sua cerchia di amici e a lei va bene così. Quando una di loro, la star di uno dei più famosi spettacoli di Las Vegas, viene minacciata con delle lettere anonime, Joss non esita a trasferirsi all’altro capo del Paese per proteggerla.
Una volta là, anziché trovarsi di fronte all’opera di uno stalker, dovrà affrontare un attentato terroristico, un tentato omicidio e… Ethan Gallagher, ex marine e attuale capo della sicurezza del Desert Casino.
Mentre il fascino dell’evanescente città del peccato non sortisce alcun effetto su di lei, lo stesso non si può dire dell’uomo con il quale all’improvviso si trova a investigare.
Joss ha bisogno di Ethan e lui in cambio le chiede soltanto di condividere tutti i particolari dell’indagine. Lei però è una maniaca del controllo, e tra contrasti e attrazione voleranno inevitabilmente scintille.
Messa alle strette dalla minaccia incombente, a Joss non resterà altro da fare che appianare le divergenze e sfruttare la sintonia che si è creata tra loro per poter mettere le mani sul colpevole prima che sia troppo tardi.

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER!***

Delle lettere minatorie, un tentato atto terroristico, dei sabotaggi alla routine delle “Gazzelle” e uno stalker misterioso innescano un vortice di situazioni in cui Josephine Dubois e Ethan Gallagher sono costretti a lasciarsi andare e scoprire che a volte un muro si può spostare o scalfire con la sola consapevolezza che la bontà e il bene sono più forti del male.

Due perfetti sconosciuti si ritrovano a stretto contatto per risolvere l’enigma che ha sconvolto la routine quotidiana di un noto casinò di Las Vegas.
Uno stalker minaccia di uccidere la prima ballerina e star dello spettacolo del casinò Desert, Iris Mellon, la fidanzata del direttore Donovan O’Malley.
download (1)
Donovan chiede al suo amico Ethan, ex marine specializzato in lavori d’intelligence e capo della sicurezza al Desert, di andare a recuperare la sua fidanzata, dove si
trova in vacanza  con la sua amica Joss, agente federale e riportarla a Las Vegas.

La storia del giallo continua intrecciandosi con quella romantica che s’instaura tra due persone che tentano di collaborare, cercando di non cedere alla passione e all’attrazione sessuale che li lega e li separa allo stesso tempo. Entrambi non vogliono cedere per paura di affrontare ciò che non sono riusciti ad affrontare in passato.

La ritrosia verso l’amore, un carattere forte e determinato identificano Joss, come una donna che non si lascia mai andare alle emozioni, ma solo Donovan e Iris conoscono il vero motivo. La personalità da duro, il dongiovanni della situazione identificano Ethan, come un uomo che in realtà vorrebbe solo fermarsi e formarsi una famiglia in cui poter credere. Queste due persone, totalmente diverse tra loro, collaborano per risolvere il caso, cercando di scendere a compromessi per non creare dei contrasti. download
La collaborazione li vede in azione, un contatto che li porterà a conoscersi meglio e a diventare una coppia sia sul lavoro, dove Ethan cerca di non reagire alle azioni avventate di Joss e nella vita dove Joss cede alle lusinghe dell’uomo che è riuscito a demolire la barriera che aveva intrappolato il suo cuore. Insieme risolveranno il caso, riuscendo a salvare la vita a molte persone. Alla fine, la paura di perderla nonostante si fosse ripromesso di darle del tempo, porta Ethan ha dichiararsi, spiazzando Joss, la donna di ghiaccio che si scioglie al calore delle sue parole: ti amo, Josie. Amare significa rimanere insieme nonostante tutte le avversità, i problemi e le catastrofi che ci piomberanno addosso. Perché, come contropartita, avremo un sacco di cose che ci renderanno felici, sorprese inaspettate e momenti come questo.

Un romanzo che incuriosisce e porta il lettore ad approfondire la lettura per cercare di scoprire il colpevole del giallo.
Le due storie che s’intrecciano portano a fare una pausa tra ciò che i protagonisti sono costretti a eseguire e ciò che vorrebbero fare. I dialoghi brillanti e ben scritti fanno sì che la storia romantica prenda il sopravvento su quella del giallo.

Un giallo ben scritto nella lingua originale, dove non ci saranno gli errori che si trovano nella versione italiana, unica pecca che rallenta la lettura e a volte anche il significato della frase. Invito l’autrice a rivedere la versione italiana e correggere alcune parti, perché il romanzo ha tutte le carte in regola per essere un buon giallo e magari pensare a un sequel della coppia Joss-Ethan.

Carmela 🙂

Il mio giudizio:

IMG_0093

Annunci

Un pensiero su “Recensione di: “Take” di Silvia Ami

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...