Recensione di: “Sogni Sparsi” di Laura Zuzolo

Buondì Notters!

Oggi vi parlo del romanzo di Laura Zuzolo “Sogni sparsi”, un romanzo dolcissimo ma al tempo stesso pieno di brio, un romanzo che parla di amicizia e che fa riflettere proprio su di essa, sulle persone che abbiamo accanto, sui nostri amici… Siete pronti per immergervi anche voi, come me, in questa lettura?

Allora… Via! ;)

divisorio

sogni sparsi

 

TITOLO: Sogni Sparsi
AUTORE: Laura Zuzolo
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBICAZIONE: 12 Dicembre 2015
GENERE: Romance Contemporaneo
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 4/€ 10,42

 

 

SINOSSI

Cinque ragazze. Cinque vite parallele. Una sola, grande, amicizia.
Cecilia, Chiara, Marta, Giorgia e Mia sono delle adolescenti come tante, ciascuna alle prese con la propria vita, caratterizzata da problemi famigliari, primi amori e difficoltà relazionali con i coetanei. A fare da sfondo c’è il contesto scolastico, nonché la Milano notturna così come si presenta agli occhi dei giovani desiderosi di divertirsi e di intraprendere nuove esperienze che meritino di essere vissute.
Perno fondamentale della storia, attorno al quale ruotano le vicende personali delle protagoniste, è l’amicizia che le lega e che, nonostante la giovane età, costituisce per loro una sorta di rifugio, un nido amico in cui trovare conforto in ogni situazione, ma che non è esente da minacce esterne e da litigi fra di loro.

RECENSIONE
*** ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER ***

“Che amica sei
non cambiare mai
se chiedo una mano
so che ci sei.”
Che amica sei – Giorgia.

Ci sono canzoni, a volte, che se potessero parlerebbero al posto delle persone.
Non appena mi sono imbattuta in “Sogni sparsi” di Laura Zuzolo, ho subito pensato a questa canzone di Giorgia che rappresenta un vero e proprio tributo all’amicizia.
Perché? Beh, perché anche questo libro lo è.
In questo romanzo il vero protagonista non è l’amore; è solo un contorno a quel sentimento che in “Sogni sparsi”, invece, regna sovrano: l’amicizia.
Ma infondo l’amicizia cos’è se non la più elevata forma d’amore?

Chiara, Cecilia, Giorgia, Marta e Mia sono le protagoniste di questa storia.
Una storia che è l’intreccio delle loro vite, una storia che racconta delle loro passioni, delle giornate a scuola, dei sabato sera in discoteca e di quelli trascorsi semplicemente a chiacchierare; del resto quando sei con le persone giuste, non importa il “dove” e il “come, l’importante è esserci.
E loro ci sono, l’una per l’altra. Sempre.
Cosi diverse tra loro eppure così unite, le cinque protagoniste di questo libro ne combinano di cotte e di crude, in nome di quel legame speciale che le lega da sempre.
E sapete la bellezza qual’è?
Ogni cosa, in ogni momento, la condividono insieme.
Ognuna di loro ha qualcosa che la contraddistingue dall’altra, a modo loro si completano, incastrandosi alla perfezione come fossero i tasselli di un puzzle. image

Cecilia è l’eterna insicura del gruppo; è una ragazza bellissima, dolce, con la testa sulle spalle ma estremamente timida ed introversa.
Con i suoi grandi occhi blu, vede tutto con attenzione e razionalità, forse anche troppo perché sono proprio la sua razionalità e la sua incapacità di lasciarsi andare che più la frenano nella vita e nelle relazioni.
Già, le relazioni… Cecilia ha un “problema” fin da quando era una bambina: Claudio.
La sua cotta per lui risale a parecchi anni fa e, sebbene lui sia sempre un po’ scostante e sulle sue ogni volta che la vede, Cecilia non riesce neanche minimamente ad immaginarsi accanto ad un altro ragazzo.
Ma lui, sarà dello stesso avviso?
Il sogno sparso di Cecilia è la Scala: è infatti una bravissima ballerina di danza classica, una fuori classe. Ama perdersi nella danza, la sua unica e vera passione (oltre a Claudio, si intende!), il suo porto sicuro insieme alle sue tre migliori amiche. image
Tuttavia, quella a cui si sente più legata è Chiara, una ragazza agli antipodi rispetto a lei.

Chiara rappresenta la vitalità e l’allegria all’interno del gruppo; un sorriso perenne le illumina il viso quasi come fosse una stella per quanto risplende di luce propria. Coi suoi capelli ramati e gli occhi color ambra, Chiara attira a sé sguardi e apprezzamenti da parte dei ragazzi come se piovessero e, da peperino qual’è, ci gioca.
Adora lanciarsi nella mischia in discoteca e ballare fino all’alba, apparentemente sembrerebbe una ragazza un po’ frivola, in realtà questo è il suo modo per spegnere i suoi pensieri, smettere di pensare a ciò che ha perso, a ciò che non ha più, la sua unica passione, il suo sogni sparso: la ginnastica artistica.
Un infortunio l’ha “costretta” a smettere, ma che sia veramente questo il motivo?
E se ci fosse dell’altro sotto, qualcosa che non ha rivelato a nessuno?

Poi c’è Giorgia, la cavallerizza del gruppo.
Di una bellezza disarmante con i suoi capelli castani che le arrivano alle spalle e gli occhi di un azzurro/grigio che fanno battere il cuore di tutti, Giorgia si trasforma ogni giorno agli occhi della madre e agli occhi delle amiche divisa tra il suo amore per i cavalli e il suo amore per le sue migliori amiche e per… Luca, il ragazzo più bello e più ambito della scuola (che è anche però il più str… emh emh!).
La sua esatta metà, però, è Marta. image (1)

Marta è la “pantera calabrese” del gruppo; è la tipica bellezza meridionale: mora, riccia, occhi scuri e carnagione olivastra. Un mix che non passa di certo inosservato!
Marta è fidanzata con Jo, si prepara infatti a trascorrere le vacanze estive da sola con lui a Milano Marittima ma poi, all’improvviso, qualcosa di inaspettato e che non aveva assolutamente pianificato accade, qualcosa in cui, purtroppo, c’entra anche (e soprattutto) la sua migliore amica Cecilia.

Infine c’è Mia, che fa il suo ingresso (non proprio trionfale) con i suoi morbidi boccoli biondi e i suoi grandi occhi spenti nella vita delle altre quattro ragazze.
Ed è proprio grazie a loro che i suoi occhi diventeranno, in seguito, i più luminosi di tutti perché colmi di un amore unico e indescrivibile per quelle quattro “teppistelle”, colmi di amicizia.
Trasferitasi a Milano a causa del divorzio dei suoi genitori, Mia troverà nelle sue nuove amiche conforto e fiducia, pronte ad accettarla per ciò che è e capaci di farla sentire come fosse a casa. image (2)Non mancheranno però, momenti in cui le nostre protagoniste metteranno a dura prova la loro amicizia, soprattutto due di loro…

«Sai bene quale sia il problema in tutto ciò.» Non era una domanda, ma una sofferta constatazione. Giorgia scosse la testa, poi si voltò a guardarla negli occhi. «Cecilia.» Il silenzio dell’amica fu più forte di qualunque affermazione. «Naturalmente lei non sa nulla.» «Certo che no!» «Questo è un bel problema.» Marta si morse il labbro. «Non so come dirglielo.» si giustificò. Giorgia riprese a truccarsi con fare assorto e Marta la fissò apprensiva. «Sono una stronza?» Lei strabuzzò gli occhi e la guardò attraverso lo specchio.

Saranno in grado di superare questi momenti?
Saranno in grado di far prevalere il loro legame su tutto, come hanno sempre fatto fino ad ora?
D’altronde lo dice anche la canzone di Giorgia:

“Che amica sei
non tradirmi mai
gli amori vanno tu resterai
[…] tra un segreto e l’altro
fidati di me
io mi fiderò di te”…

“Sogni sparsi” è un libro che permette di osservare l’adolescenza con occhi diversi, con gli occhi di chi vive in prima persona il dolore di non avere una famiglia unita, o di chi non si vede “giusta”.

Gli occhi di chi non sa fare le scelte giuste, perché infondo non ha nulla anche se all’apparenza ha tutto.
Gli occhi di chi crede nell’amore puro, semplice e genuino, senza troppi “se” e troppi “ma”, senza tutti quei problemi che caratterizzano l’amore dei “grandi”.
Questo romanzo è un viaggio introspettivo ed intimo nella vita di cinque adolescenti, un viaggio in cui il lettore si troverà immerso fin da subito per la grande capacità dell’autrice di raccontarlo.


E’ una lettura fresca, frizzante, coinvolgente e dolce; impossibile annoiarsi anche solo un istante!
In ogni capitolo viene lasciato spazio a ciascuna delle cinque ragazze, in modo tale che il lettore possa, alla fine del romanzo, conoscere i più intimi pensieri di ognuna di loro.
Risulta, infatti, estremamente facile immedesimarsi in loro e rispolverare la memoria ripensando alla propria adolescenza con quel pizzico di nostalgia che non guasta mai.
Personalmente ho apprezzato moltissimo questa scelta perché, ad oggi, non potrei mai immaginarmi lo stesso racconto senza una delle protagoniste; sono tutte e cinque fondamentali, anche solo la mancanza di una di loro toglierebbe qualcosa al libro stesso, qualcosa di magico e affascinante. Perché questo sono Chiara, Cecilia, Giorgia, Marta e Mia: un esplosione di dolcezza, vitalità, piccole magiche donne che crescono sotto gli occhi del lettore giorno dopo giorno, ammaliando non solo le figure maschili della storia, ma anche il lettore stesso che si ritroverà a fare il tifo per ognuna di loro.
Insomma, impossibile non amarle!
Ho gioito con loro, sofferto con loro e sperato che quei “sogni sparsi” non rimanessero tali ma che, alla fine, potessero concretamente realizzarsi.

Laura Zuzolo ci ha regalato un romanzo a modo suo profondo, trattando temi molto delicati nel mondo dell’adolescenza ma con quel pizzico di “ingenuità” tipico degli adolescenti che rende tutta la storia scorrevole ed estremamente piacevole.
Mi sono appassionata alle vicende di tutte le protagoniste (anche se sono un po’ arrabbiata con una in particolare :p) proprio per la capacità di Laura di esternare i loro pensieri ed i loro conflitti interiori nonostante la storia sia raccontata in terza persona.

Non mi resta che aspettare con ansia il seguito, sperando di non attendere troppo perché credetemi, il finale lascia non poco sulle spine!
Facci questo grande regalo Laura! 😉

Edna

sogni sparsi

 Sogni sparsi (Serie dei Sogni Vol. 1)

picsart_01-08-01.48.46.jpg

Annunci

Un pensiero su “Recensione di: “Sogni Sparsi” di Laura Zuzolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...