Recensione di: “Le Cesoie di Busan” di Karen Waves

Ciao, Notters!
Oggi ho il piacere di parlarvi di un libro davvero frizzante e divertente. Un’ambientazione particolare e che mi ha sempre affascinato. Karen Waves con Le Cesoie di Busan, mi ha regalato qualche ora di spensieratezza!

divisorio

imgres

TITOLO: Le Cesoie di Busan
AUTORE: Karen Waves
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 16 Maggio 2016
FORMATO: eBook/Cartaceo
PREZZO: € 0,99/€10,04
PAGINE: 160
LINK DI ACQUISTO: qui

SINOSSI

Quando Valentina conosce Won-ho capisce subito tre cose: la prima, che è la persona più antipatica che abbia incontrato in Corea; la seconda, che le sue labbra bellissime non possono cambiare questo fatto; e la terza, che se le chiederà di uscire gli dirà sicuramente di no.
Dopotutto, non hanno niente in comune: solo un pessimo carattere, un umorismo tagliente, la profonda insofferenza per tutto ciò che non si possa fare in tuta e la passione che li consuma ogni volta che si incontrano.
Ma Won-ho è tanto abile nel convincere Valentina quanto lo è a potare gli alberi di Busan e così, tra picnic al chiaro di lampione e caldi pomeriggi nei frutteti, la loro relazione cresce e l’attrazione si fa sempre più intensa.
Anche se la coinquilina di Valentina insiste che si stanno innamorando e che sono fatti l’uno per l’altra, la famiglia di Won-ho si oppone e Valentina si trova di fronte a una scelta difficile.
La storia d’amore con Won-ho sopravviverà, o lei e il suo appassionato potatore hanno i baci contati?

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER!***

Busan – Corea, giorni nostri.
Valentina è una studentessa italiana, che sta affrontando i suo percorso di studi in Corea. Un lunedì come tanti (chi non odia i lunedì :/), su una panchina del parco dell’Università trova pace per consumare il suo pranzo.1071-busan Ehm… ricapitoliamo. Valentina non ha incominciato la settimana nei migliori dei modi e che cosa c’è di peggio di un potatore che decide di potare proprio quella pianta, lì a fianco alla panchina scelta da Valentina? Ecco che qui avviene il primo incontro con Who-ho, un giovane studente coreano appassionato di giardinaggio.

” Avrebbe potuto piovere, trasformando le parole in pappa inservibile se non come cartapesta per i progetti da Pinterest di Yae-rim. E poi, dopotutto, il potatore puntiglioso avrebbe potuto affilarci le sue efficientissime cesoie. Il potatore! Al pensiero Valentina sentiva proprio scartavetrarsi lo spirito.”

leebyunghun1Valentina, dalla fretta e visibilmente irritata, dimentica la sua copia di Calvino. Eh già, anche qui Calvino ci ha messo lo zampino! Da quel primo incontro tra loro nasce una certa alchimia, prima l’alchimia della “propulsione condivisa”, poi quella più sentimentale. Infatti Who-ho è affascinato dalla ragazza italiana con una spiccata personalità, ma per Valentina il suo tempo a Busan sta per scadere. Una manciata di mesi e il ritorno in Veneto è lì ad attenderla. Cercherà di rimanere distaccata, non può lasciar spiccare il volo ad un sentimento bruciato sul nascere. Ma si sa: l’amore arriva nel momento meno opportuno! A far infuriare e anche ragionare ci sarà Yae-rim, la sua coinquilina. Un personaggio davvero interessante e brioso.

“Avrebbe ricordato quel ragazzo, e il suo volto angolare, il suo naso delicato, le sue sopracciglia forti, le sue labbra carnose, i suoi occhi allungati, l’ombra ai loro angoli, l’abisso dentro.”

tumblr_n7fsyztin51tqmyc3o1_500Rimanere per amare, o tornare e scordare? Questo sta voi a scoprirlo!
Le Cesoie di Busan è un libro davvero divertente, che alleggerisce la lettura e fa amare fino in fondo due etnie diverse, due culture opposte ma destinate a congiungersi. È qualcosa di fresco, fuori dai soliti canoni… Proprio partendo dal titolo, che è davvero originale. Il finale ci lascia sospesi ma fortunatamente c’è già il seguito che ci attende: “Il titolista di Bassano”.  Mi complimento con Karen Waves per il suo esordio davvero eccezionale.

Naty.

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...