Recensione di: “La sposa oscura” di Daniela Ruggero

Buongiorno Notters,
oggi ho il piacere di parlarvi de “La Sposa Oscura” di Daniela Ruggero, primo capitolo della saga che ha come protagonisti i Guardiani degli Inferi, una storia che mi ha catturata, imprigionata, ammaliata, riuscendo a sconfiggere le perplessità che avevo all’inizio, una storia di luce e ombra, di amore e odio, di speranza e rinascita, una storia che mi ha tenuto con il fiato sospeso fino all’ultima pagina, che a un certo punto volevo anche abbandonare (sigh) ma che alla fine mi ha sorpreso, incantato e apprezzato molto.
Venite a vedere cosa ne penso 😉

divisorio


TITOLO: La sposa oscura
SERIE: I guardiani degli inferi
AUTRICE: Daniela Ruggero
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 08 Novembre 2015
GENERE: Fantasy
FORMATO: eBook
PAGINE: 264
PREZZO: € 0,99

SINOSSI

Marcus il figlio di Lucifero viene incatenato nella dimensione umana dalla madre Annia, la prima Eletta che con l’aiuto di sei donne pure di cuore crea i Sigilli di Luce capaci d’incarcerare i demoni negli Inferi. Dopo cinquecento anni Selene, una Novizia ignara delle sue origini mistiche, incontra Marcus che a causa di un giuramento di sangue dovrebbe proteggerla, ma che attratto dal suo potere la lega a sé attraverso il marchio del possesso. Demoni degli Inferi, stregoni, Novizie e Gran Maestri mescolano le loro vite in una cascata di eventi che esplode accecandoli. Il bene e il male, la luce e il buio cambiano pelle. I buoni saranno i carnefici e le vittime troveranno conforto tra le fiamme dell’inferno. In una sequenza di eventi che toglie il fiato colei che sola può causare l’Apocalisse si ritroverà ad amare ciò che tutti temono.

RECENSIONE
***ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER***

Un inizio idilliaco, quasi fiabesco.
In un tempo lontanissimo due giovani si innamorano e la loro unione è benedetta dalla nascita di un figlio.
Un quadro quasi perfetto.
Quasi.

“In un piccolo villaggio nascosto tra i seni delle colline feconde, in un tempo tanto lontano da perderne la percezione, un uomo ferito dopo essere caduto da cavallo bussa alla porta di una piccola casa.
La notte è buia e il cielo minaccia tempesta.
Una giovane donna di nome Annia appare sull’uscio e colpita dalla disperazione del forestiero, offre il suo aiuto medicandone le ferite e preparando un pasto caldo.
Lucas attratto dalla sua benefattrice, la corteggia fin quando la giovane accetta di sposarlo”.

La verità distrugge ogni cosa.
La verità può far esplodere l’intero universo.
Lucas non è un semplice mortale ma Lucifero.
Il più bello degli angeli, l’angelo dannato, il padrone degli Inferi, che si è materializzato nella dimensione umana alla ricerca dell’unica donna capace di accogliere nel suo ventre il frutto degli Inferi.
Anche Annia non è una semplice mortale ma un’Eletta della Luce, dotata di un potere smisurato su cui si basa l’intero equilibrio dei mondi e il destino dell’umanità.
Annia fugge per provare a mettere in salvo il suo bellissimo bambino ma si può realmente contrastare Lucifero?

Quello che rimane sono le ossa rotte, il sangue che scorre copioso, un bambino cresciuto all’Inferno, un’immortalità che diventa una condanna e il desiderio di vendetta.
Ma la giovane Annia ha anche moltissimo amore nel proprio cuore e, dopo millecinquecento anni, fonda la prima Congrega delle Elette, dove accoglie le dotate per addestrarle e proteggerle dal male.
Raggiunto il massimo potere, con l’aiuto di sei donne, crea sette sigilli capaci di segregare i demoni negli Inferi e Marcus e i suoi Guardiani sulla Terra.
E con un ultimo grande gesto d’amore dona loro una scintillante di Luce che penetra nei loro cuori dannati, nella speranza che un giorno potranno percepire anch’essi una fiamma d’umana compassione.

lissa-profile

Sono passati secoli e la storia sembra ripetersi.
La giovane Selene, che con i suoi lunghi capelli miele e i grandi occhi nocciola sembra un angelo, vive serena la sua vita all’interno della Congrega e conta i giorni che mancano al rito che la consacrerà al suo amato Sandro, destinato a diventare un Gran Maestro.
Ma il giovane nasconde un animo oscuro.
E un segreto si nasconde nel sangue di Selene, un segreto che potrebbe incrinare l’equilibrio dell’intero universo, che in un secondo potrebbe spazzare e spezzare l’umanità.
E quando la dolce e innocente Selene conosce il bello e dannato Marcus, ogni certezza vacilla, ogni fibra del suo essere la porta vicino alla perdizione.

Selene, saldamente ancorata a Marcus, alzò il viso esausta, lo guardò negli occhi, quelle pozze nere la fissarono intensamente, una scintilla rossa li illuminò, lava liquida prendeva vita.
<<Finalmente ci conosciamo>>, Selene, sussurrò vellutato.
<< Sei dei buoni o dei cattivi? >>, chiese lei con la voce ridotta a un sussurro.
Il Principe Oscuro avvicinò le labbra alla sua guancia.
<<Sono la creatura peggiore che potevi avere la sfortuna di incontrare in tutta la tua vita, Eletta.>>

Selene, così bella, così pura e delicata, così innocente.
Marcus, così seducente, così crudele e perverso.
L’amore infinito che incontra l’odio più profondo.
Un amore così intenso e puro da schiarire le tenebre e far vibrare di vita la piccola scintilla di luce che si cela nelle profondità del cuore del Principe Oscuro.
Il sangue di Selene è un potente richiamo, dentro di lei si nasconde un segreto, un segreto capace di distruggere.
E Marcus farebbe qualsiasi cosa per una goccia di quel sangue.
Chiunque farebbe qualsiasi cosa.
Il cerchio si sta per chiudere.
Guardiani, Elette, Gran Maestri si trovano a confrontarsi e a scontrarsi.

hqdefault

Ma il confine tra Bene e Male è veramente labile, troppo sottile per definirlo.
E se il confine tra Bene e Male fosse più sottile di quanto si pensi?
E se il Male si fosse infiltrato tra le schiere della Luce?
E se i demoni più violenti e sadici della storia conservassero una scintilla di Luce in grado di tenere a bada la crudele bestia che grida la sua brama di uscire?
E se il cuore più puro e compassionevole incontrasse l’anima più cupa che sia mai esistita?
E se una semplice scelta, dettata dal cuore e non dalla razionalizzazione, potesse decidere le sorti dell’intero universo?
fantasy_angelo_demone
Bene e Male.
Luce e ombra.
Vita e morte.
L’equilibrio del mondo è messo a dura prova.
Basta poco per spezzarlo e trascinare l’umanità nelle profondità degli Inferi.
E, in mezzo alla più cupa desolazione, una scintilla di luce continua a brillare.

“Sono la creatura peggiore che potevi avere la sfortuna di incontrare in tutta la tua vita”.
“Se è così perché io vedo la luce nel profondo del tuo essere?”.

Marcus trasalì, I due compagni lo guardarono interdetti, per la prima volta Alexander individuava, nel suo Signore, una parvenza di emozione.

Dopo un inizio pacato, quasi lento,la storia ha preso il via e mi sono ritrovata a leggere pagina dopo pagina, sempre più velocemente, e senza quasi accorgermene sono arrivata all’epilogo.

Personaggi che puntano dritti al cuore, a cui ci si affeziona piano piano, per poi non riuscire più a dimenticarli.

Marcus, il Principe Oscuro, così spietato e seducente nella sua crudeltà, così incapace di amare, così bisognoso di amore.
Il Guaritore Alexander, l’altra parte di Marcus, pacato, rilassato, creato per contenere la negatività e la funesta ira del suo fratello gemello.
E poi i Guardiani.
Andrea, il più giovane che però sembra esistere da sempre.
Nicolai, ricoperto di tatuaggi, ha l’aspetto di un serial killer, bellissimo, perfetto e pericoloso.
Julian, dai profondi occhi blu che ricordano l’oceano.
Michele, spietato ma con un grande cuore.
Fabrizio, così umano da confondere tutti.

Accanto a loro ci sono altri interessanti e affascinanti personaggi.
Lo stregone Adrian, tormentato dai propri demoni interiori e dai ricordi.
La combattiva e ribelle Febe migliore amica di Selene nonché sua Guardiana.
E Sonia e Laura, due altre sue amiche, che riserveranno qualche sorpresa.

Un ulteriore punto a suo favore è il capitolo extra, dove viene narrato il primo incontro tra due personaggi che ho molto apprezzato.

Purtroppo ho trovato anche un punto a suo sfavore: i numerosi errori che, in certi momenti, pesano non poco sulla storia.
A mio modesto parere consiglierei un editing più approfondito perché trovo che la storia meriti davvero.
È una storia che mi ha catturato e ammaliato. Anche in uno dei momenti più duri e cruenti del libro, un momento che ho avuto veramente difficoltà a leggere ma che, alla fine, ho superato, perché dovevo sapere come proseguiva. Questo, secondo me, è la dimostrazione che Daniela è stata molto brava a creare un legame empatico con i personaggi, a farli conoscere e amare 😉
È ufficiale: non vedo l’ora di leggere i capitoli successivi di questa appassionante saga!

Immagine tab

Lo consiglio? Assolutamente sì!

Serenella 🙂

picsart_01-08-01.48.46.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...