Recensione di: “Sotto i tuoi occhi: L’alfiere” di Valentina Mears

Cari Notters,
è facile immagine come il fenomeno “Fifty Shades” abbia contagiato non solo i lettori e le lettrici di tutto il mondo, ma anche ispiranti autori e autrici. Non voglio dirvi troppo si d’ora, di una storia tutta da scoprire. Non sarà Grey.. meglio, è North.
divisorio

516gcyj0ryl

 

TITOLO: Sotto i tuoi occhi: L’Alfiere
AUTORE: Valentina Mears
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 2016
GENERE: New Adult
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 1,99/€ 9
LINK DI ACQUISTO: http://amzn.to/2fv0hw4

 

 

SINOSSI

Una storia dove nulla è ciò che sembra e la verità è sotto i tuoi occhi.New York dei nostri giorni. Lyndsy vive alla giornata, senza farsi domande, facendo del motto carpe diem la sua grande forza. Abita con Sharon, sua amica d’infanzia, ed entrambe cercano la felicità senza mai guardare al passato. La sua vita però prende una svolta inaspettata quando partecipa inconsapevolmente a un evento della “Maple”,l’agenzia di modelle di cui è socia la sua migliore amica.Dopo essere stata importunata da un uomo, viene a scoprire che l’agenzia tratta rapporti tra facoltosi dominatori e le ragazze affiliate.Incredula, Lyndsy deve riprendersi dallo shock e in questo l’aiuta Derek North, un potenziale cliente.L’attrazione per lui è folgorante e pertanto lei decide di riconsiderare l’idea di una relazione con quel misterioso dominatore. Come si sentirebbe a essere sua? Sarebbe capace di affidarsi totalmente a un’altra persona?Accanto a lui si sente una persona nuova, una donna decisa a combattere per ciò che realmente desidera, ma per qualche motivo lui sembra quasi tenerla a distanza.Il suo segreto inizia a vacillare quando un altro uomo tenta di catalizzare l’attenzione di Lyndsy portandola galla il misterioso legame che lega i due uomini che potrebbe rivoluzionare la sua vita per sempre.

RECENSIONE

Chi di voi non ha letto di Christian e la sua Anastasia? Fermi tutti, era una domanda retorica! Se non l’avete letto, almeno ne avete sentito parlare: l’intreccio degli eventi, qualcosina sullo svolgimento delle varie vicende, ma soprattutto, la particolare dedizione di Mr. Grey ad un particolare tipo di “attività fisica”Chiamiamolo pure con il suo nome, relazione Dominatore-Sottomessa. (Mega tabù!.. ormai per niente.)Sulla scia della trilogia di Cinquanta Sfumature, è nata una vera e propria corrente letteraria, il romance erotico, riadattato ai giorni nostri: facoltosi uomini d’affari, con particolari gusti sessuali, ovviamente segretissimi, che sulla via della perdizione, incontrano ragazze tintarelle che gli fanno scattare QUEL QUALCOSA che li riporterà sulla via della rettitudine. Appunto, dopo Gray e Steel è sempre la solita minestra riscaldata.SBAGLIATO!

Miei cari, Valentina Mears, autrice di questo “Sotto i tuoi occhi”, indubbiamente prende spunto, trae suggerimento, si lascia trasportare nella spirale letteraria, di cui E.L. James è portabandiera, ma sa dare il suo tocco personale, creando una storia, di questo romanzo è il primo capitolo, che ha una vita tutta sua. Lyndsy è carina, ma non è una modella. E’ intelligente, ma non un genio. Insomma una ragazza comune,nella media. Ha un passato triste ma non lascia che sia la sua storia a parlare per lei. Ha lasciato l’università a causa di quel passato e dei debiti lasciati dalla scomparsa prematura della madre malata.Vive con l’amica d’infanzia Sharon, amica che ha trovato la sua fortuna, lavorando per la Maple, agenzia di modelle. E non solo.La Maple infatti cela un attività di ricerca e selezione, per facoltosi uomini, disposti a pagare per quello che vogliono: sottomesse. Dominatori in cerca della loro prossima sottomessa. Lyndsy ignora tutto questo, fino alla sera in cui partecipa ad una presunta festa dell’agenzia, che scopre essere in realtà una delle serate in cui gli uomini conoscono le ragazze. Scioccata, infastidita, ma ancor più preoccupata del fatto che la cara amica non glielo avesse confidato, si interroga soprattutto su questo, chiaramente intenzionata a non far parte di tutto ciò.Ma che romance sarebbe senza il Bronzo di Riace di turno? Derek North, uomo d’affari dal patrimonio cospicuo, e dagli affascinanti occhi penetranti, mette questi ultimi proprio su Lyndsy. Il bel tenebroso è da tempo una preda, come cliente, per Annabelle, socia dell’amica Sharon, la quale vorrebbe annoverarlo fra i suoi abituè per dar lustro all’agenzia. Lui però non sembra interessato ad altre se non alla piccola protagonista.

Doveva essere uno di quei newyorchesi che avevano come unico obbiettivo quello di sfoggiare una bella modella al loro fianco come trofeo cambiandole con la stessa frequenza con i quali i giornalai toglievano i giornali e le loro immagini patinate dagli scaffali. E Lyndsy… non era abbastanza.

L’alchimia fra i due è innegabile, già dalla prima sera, alla festa, durante la quale si conoscono e in turbinio di sensazioni nuove per lei, un bacio suggella una promessa che sembra non poter essere mai più ignorata. Lyndsy dopo quell’episodio, e dopo aver saputo dall’amica le inclinazioni di North, è decisamente combattuta. Ignorare l’accaduto e lasciare che la Maple faccia la corte all’uomo che non riesce a togliersi dalla testa? O tentare.. in un mondo a lei oscuro, sconosciuto e forse pericoloso, per quanto ne sa o il suo amato Google le riferisce?

foto-1

Deciderà di tentare, di proporsi a lui non tramite l’agenzia, inimicandosi così Annabelle. Con Derek, Lyndsy spacca la superficie di un universo inesplorato, fatto di sentimenti, sensazioni che provengono da reconditi anfratti del suo corpo. Nel breve tempo che passano insieme prima che tutto cambi ancora Lyndsy è stupefatta di come quest’uomo la faccia sentire viva e donna come mai prima.

«Desiderio, devozione, passione…» la provocò delineando con la punta del naso il profilo del suo collo inspirando il suo profumo. Sapeva che non si sarebbe mai tirata indietro, era diventata dipendente da lui e avrebbe continuato ad esserlo, anche se questo significava spezzarsi.

Ma un altro uomo sta per fare la comparsa nella vita della protagonista. Prima ancora che lei abbia cercato di capire perché North la tenga il più delle volte a distanza, Christofer Kingwood darà a Lyndsy l’unica cosa che non ha mai voluto, cercato o di cui le sia importato: suo padre.Perché avrebbe dovuto importargli di lui? Non lo aveva mai conosciuto, e quando il dominatore di Sharon, dopo averla invitata a pranzo, le chiede perché lei non riflette molto e glissa tutta la storia dicendo che a lui di lei non è mai importato.Come scopre che è suo padre vi chiedete? Come ignorare un uomo che inveisce contro North accusandolo di essere andato troppo oltre e che doveva solo trovarla? Già. Ferita e raggirata, Lyndsy fugge dai due uomini. Cosa farà ora? Di chi può fidarsi davvero? Perché usare un così subdolo stratagemma? Le risposte attendono nel secondo capitolo, che non vedo l’ora di avere fra le mani.Le similitudini con la saga Grey sono innegabili, così vuole il genere, è inevitabile dopo il successo mediatico non paragonare un qualsiasi libro dello stesso genere a quello. Come ho già detto però L’autrice trova il modo di distinguersi e rendere la storia diversa, unica e per questo molto apprezzabile.La narrativa è scorrevole, il linguaggio quotidiano e fluisce facilmente, rendendo il romanzo leggero e piacevole. L’eros è calibrato, mai eccessivo, nel linguaggio o nella descrizione delle sequenze più piccanti,evitando quindi di far perdere classe al romanzo. Il genere deve piacere, ma un buon lettore ha sempre la mente aperta a nuove sfide, quando poi una tema ex- tabù è piacevolmente trattato, difficile che l’opera non ti lasci qualcosa.. come la smania di avere il sequel!

F.

Il mio giudizio:

IMG-20160606-WA0039

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...