A tu per tu con: Gloria Angeline Dawn

Ciao Notters,
come ogni mercoledi ci troviamo a fare quattro chiacchiere con gli autori letti e recensiti. Oggi conosciamo meglio Gloria Angeline Dawn, autrice di: “Deva” se avete perso la recensione la trovate  qui.
Ma ora partiamo con le nostre domande!

divisorio

Naty: Ciao Gloria, grazie del tempo che dedichi a Notting Hill Books!

Gloria: Grazie a voi di questa opportunità!

1- Come e quando e` nata la storia di “Deva”?

E` nata nel 2009 quando affrontavo l’inizio di un periodo molto intricato della mia vita. Avevo iniziato ad allontanarmi da casa, per brevi week end o una settimana e durante alcuni periodi a Londra, conobbi delle persone che mi parlarono di un loro viaggio in Cornovaglia. Rimasi affascinata da quei luoghi scoprendo che poi erano anche patria delle leggende di Camelot e Re Artu`. Sono un amante del celtico e delle loro tradizioni. Un giorno la mia mente si mise a fantasticare e la notte sognai luoghi e persone e un’amore di quelli che non finiscono mai. Visto che nella realta` tutto si stava sgretolando ho deciso di scrivere la mia storia d’amore!

2- Le leggende che narri nel tuo libro, sono tutto frutto della tua fantasia?

No non completamente, diciamo che sono partita con una leggenda di base che tutt’ora e` collocata tra l’Irlanda e l’India e ho unito poi fantasia e altre informazioni frastagliate che ho trovato in rete indagando sui Deva, ma la maggior parte e` frutto della mia fantasia.

3- Quale tra i personaggi ti rappresenta di più?

Assolutamente Tayla, ragazza chiusa sempre in cerca di conferme e di una sua posizione nel mondo. Posizione che trovera` solo dentro se stessa e grazie alla forza di questa affermazione della sua vita in cio` che ha sempre sognato. Tayla era quello che io non riuscivo a diventare, nel momento in cui ho scritto il libro e piu` scrivevo piu` capivo, che quell’eroina era sempre stata dentro di me.

4- Hai in progetto un nuovo romanzo?

A voler essere presuntuosa rispondo di sì! C’e` un seguito alla storia di Tayla e Ryan ma ho anche altre storie a meta`. Una delle quali e` un romanzo a vecchio stile senza magie ne poteri trascendentali, vorrei avere il tempo di far tutto.

5- La passione per la scrittura la coltivi fin da piccola?

Ho vinto il mio primo concorso in quinta elementare con un tema sul futuro. Per problemi di famiglia ed economici non ho potuto studiare molto, mi mancca quella parte di preparazione universitaria che ho sempre sognato. Questo non mi ha impedito di scrivere racconti e partecipare ad altri concorsi, ho fatto qualche corso di scrittura creativa e ho sempre letto tre libri per volta. Con determinazione e dedizione sono convinta che un giorno tutti questi sforzi veranno ripagati.

6- A quale personaggio di “Deva” sei più legata?

Ho due personaggi ai quali sono molto legata e non sono quelli principali che hanno gia` ampio spazio: uno e` Thomas, amico silenzioso ma coraggioso, positivo e testardo dai modi garbati e suadenti. Sempre accanto a Tayla, soffre con lei e la sprona a diventare forte e caparbia. Ho avuto un amico cosi che come la Fenice, mi ha fatto risorgere dalle ceneri. Ora non c’e` piu` e questo era il mio modo velato di averlo sempre al mio  fianco. Poi c’e` Iarco il cane, e` stato il mio animale domestico per tredici anni e senza di lui… letteralmente non sarei qui.

7- Hai un momento particolare da dedicare alla scrittura?

Vorrei dedicarmi tutto il giorno se potessi, vorrei avere modo di scrivere tutto quello che mi passa per la testa. A volte ripulendo casa mi ritrovo a comporre frasi fantastiche e storie incredibili! Ma quando mi siedo davanti al pc di notte, quando tutti dormono e ho finalmente pace e tempo. Quelle frasi non sono piu` le stesse e la magia e` svanita e alle volte mi ci vogliono ore per tornare in quello stato d’animo.

8- Usa queste poche righe per scrivere qualcosa, cosa senti di dire a chi ci legge?

Se avete una passione non mollatela mai, mettetela in pausa magari, so che la vita ci costringe ad altre priorità troppo spesso, ma appena potete coltivatela. E` il nostro perno, il sentimento che fa da motore a tutto il resto. se dovessi fare la venditrice ora vi direi di leggere il mio libro ma preferisco consigliarvi di non mollare mai quello che vi fa stare bene. E` la libertà e il potere più grande che abbiamo! 🙂

divisorio

Grazie Gloria, aspettiamo un tuo nuovo libro! 😉

Naty ❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...