A tu per tu con: Elena Russiello!

Buongiorno amici di penna, di libro, di recensioni, di interviste… di Notting Hill Books 🙂

Sono molto contenta, oltre ad emozionata, di aver chiacchierato con la bravissima Elena Russiello e di potervi svelare qualche curiosità su di lei e sui nostri amatissimi Giulia e Marco di “Un principe quasi azzurro” (Cliccare qui per leggere la recensione)!  ❤

Un principe quasi azzurro WEB

divisorio

Ciao Elena e infinitamente grazie per aver accettato di dedicarci un po’ del tuo tempo! 🙂

Come già sai ho avuto il grandissimo piacere di leggere e recensire il tuo romanzo “Un principe quei azzurro” che sta avendo un notevole successo tra i lettori…
Proviamo a togliere qualche piccolo dubbio a chi ci segue e perché no, a far conoscere qualcosa in più di Elena Russiello? ♡

…Cominciamo!

  1. Innanzitutto una domanda facile facile, per rompere il ghiaccio: chi è Elena Russiello e cosa fa nella vita?

    Ciao e grazie per il tempo che mi state dedicando e per l’ospitalità. Beh, questa è facile! Sono una normalissima ragazza di 27 anni a cui piace leggere, non farei nient’altro! Lavoro come baby-sitter e nel tempo libero faccio quello che fanno tutte le ragazze, con l’aggiunta che scrivo 🙂

  1. Qual è il tuo rapporto con la scrittura? Quando e come hai scoperto il talento el l”attitudine a trasferire su carta le tue emozioni?

    Fin da piccola mi piaceva scrivere, italiano era la mia materia preferita e non puoi capire quanto ero felice di fare i temi! Due anni fa, dopo aver perso il lavoro, ho deciso di buttarmi. Uscivo da un momento difficile e la scrittura mi ha letteralmente salvata; tutt’ora è così!

  1. Come è nata la storia di Giulia e Marco, cosa ti ha ispirata?

    Volevo scrivere una storia diversa da quelle che avevo scritto fino ad allora. Volevo una storia allegra, spensierata, ma anche di tutti i giorni. Una storia che potrebbe succedere anche a te. Ed ecco che nella mia testa sono nati Marco e Giulia.

  1. C’e un personaggio del romanzo a cui sei particolarmente legata? Perché?

    Giulia è senza dubbio una ragazza facile da amare! Mentre la scrivevo mi innamoravo sempre di più di lei, delle sue insicurezze e fragilità. Ridevo e piangevo con lei (anche se Giulia lo fa meno di me) e le sono affezionata!

  1. Personalmente ho amato tantissimo i due protagonisti (Marco particolarmente, lo ammetto! :P) Come hai delineato i loro profili? Hai immaginato prima uno dei due o sono nati insieme, uno complementare all’altro?

    Marco è Marco e lo amo anche io, ho la precedenza ahahahah 🙂
    Sono nati insieme e credo sia giusto così. Non sono l’altra metà della mela, ma si completano. Smussano i loro angoli, hanno capito come venirsi incontro, e soprattutto si accettano. Sono imperfettamente perfetti l’uno per l’altra. Ho provato a farli ragionare, ma loro hanno fatto quello che volevano per tutto il libro 😉

  1. Ti sei mai trovata davanti al tanto temuto “blocco dello scrittore” nella stesura del romanzo? Se sì come lo hai superato?

    Ecco…diciamo che a me succede il contrario. Il mio cervello fabbrica troppo e troppo velocemente. Però mi è capitato di voler mollare tante di quelle volte che ho perso il conto. Ne sono uscita grazie anche a delle amiche stupende che ho avuto l’onore di conoscere!

  2. Cosa pensi del mondo del Self-Publishing? La ritieni un limite, un’opportunità, un trampolino di lancio destinato a sfociare in qualcosa di più o che altro?

    Ho scelto il Self e lo rifaccio ogni volta che sto per pubblicare una nuova storia. Ha i suoi lati positivi così come quelli negativi, ma se dovessi tornare indietro lo rifarei altre mille volte. Sono convinta che la scrittura sia universale, sia che tu sia una self o un autore di una CE. Non bisogna puntare il dito contro nessuno, ma accettare che tutti possono sbagliare e non per forza chi non è seguito da una CE è peggiore. Personalmente mi piacerebbe approdare in una libreria, perché negarlo, ma sono onesta e dico che vorrei trovare quella CE che mi rispecchi (e rispecchi i miei bisogni) al 90%. Fino ad allora….sto bene così! Ho già avuto una grande fortuna e non intendo lamentarmi 😉

  1. Come autrice Self-Publishing hai pubblicato anche altri racconti, se dovessi consigliarne uno ai nostri amici di Notting Hill Books, quale consiglieresti e perché?

    Consiglierei la mia Saga Live, quattro romanzi auto-conclusivi, legati tra di loro.
    Il perché? Sono la mia vita! Ho lasciato un pezzo del mio cuore a loro, a quei personaggi, ed è grazie a loro che la mia vita è cambiata.

  1. Ad oggi Elena, stai scrivendo? C’è qualche nuova storia che sta uscendo dalla tua penna? Se sì hai voglia di svelarci qualcosa di più?

    Esce in questi giorni un racconto di Natale e ho un romanzo che devo editare e che spero di far uscire per San Valentino. Un romanzo diverso da “Un principe quasi azzurro”. Intenso, romantico e… ho pianto tutto il tempo mentre lo scrivevo!

    Nella mia testa si è formata una duologia, ambientata in America (una cosa nuova per me) e che sta prendendo piano piano forma! Insomma, avrete capito che non mi fermo 😛

  1. E adesso un’ultima domanda e giuro che ti lascio libera!
    Se ti chiedessi di raccontarmi brevemente come sono andate le due settimane a Londra di Marco e Giulia, cosa mi risponderesti? ❤️

    Hanno mantenuto la promessa! Hanno girato Londra nel pomeriggio, Giulia ha sentito suonare Marco nei locali, di notte e hanno passato le mattinate ad amarsi. Hanno litigato tanto, scenate di gelosia e fughe per strada, anche quando una rincorreva l’altro. Hanno capito che non è facile stare insieme ma che preferiscono questo alla pace di tutti i giorni. Hanno capito che non possono stare uno senza l’altra, non possono stare senza la loro follia. ❤

Grazie ancora Elena per la bellissima chiacchierata e per la disponibilità, gentilezza ed umiltà che hai dimostrato… Queste qualità, ad oggi, fanno la differenza e ti faccio un grande, immenso, in bocca al lupo per ogni avventura che intraprenderai! ❤️
…e scusa ma ora scappo a scaricare “Vacanze d’amore” 😉

Julie.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...