Recensione di: “Crudele come il sole” di Christiana V.

Ciao Notters,

questa settimana mi sono crogiolata, con un paio di letture meravigliose. Ma la prima di cui voglio parlarvi è: “Crudele come il sole” di Christiana V., autrice di molti libri dall’Urban Fantasy al Romance.

divisorioCrudele come il sole CS

 

TITOLO: Crudele come il sole
AUTORE: Christiana V.
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 31 Marzo 2016
GENERE: Romance
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: € 1,99/ € 12,oo

SINOSSI

Credeva di poter ottenere tutto…
Rampollo di una ricca famiglia milanese e proprietario dell’azienda Prism Light, Jacopo Maria Ferrante è un uomo arrogante e ambizioso. Nella vita non ha mai dovuto conquistare nulla ma ora combatterà per realizzare la sua vendetta.
… ma la sua anima non era in vendita
Quando Clizia Diamare scopre l’esoso debito contratto dal padre non immagina il prezzo del riscatto: per un anno sarà proprietà esclusiva di Jacopo, in ufficio e tra le lenzuola.
Per preservare la gemella Elettra e salvare la pasticceria di famiglia e i suoi dipendenti, Clizia sarà costretta a trasferirsi a Milano alle dipendenze di un uomo che disprezza. Niente, però, può prepararla all’insana passione che la invade e che poco a poco si trasforma in un sentimento pericoloso e complesso.
La resa spesso è una vittoria
Un uomo difficile, una donna risoluta, una vendetta da consumare, un contratto da onorare. Perché amore e odio sono due facce della stessa medaglia.

RECENSIONE

Clizia Diamare, donna prorompente, che della sua intelligenza ne ha fatto la sua bellezza. Figlia di Tommaso Diamare, proprietario di una pasticceria a Napoli, con il vizio del poker. Perde una cifra ingente contro Jacopo Maria Ferrante, uomo cinico, potente, scaltro e con un fiuto impeccabile nel costruire a doc una vendetta. Clizia si trova costretta, per non perdere la sua famiglia e le sue proprietà, a donare i suoi servigi all’affascinante Jacopo per un anno, ma fa di tutto per non donare tutta se stessa.

«Un contratto?» chiese con noncuranza. Jacopo sorrise e annuì. Da quando si era seduto a quel tavolo aveva avuto la sensazione di giocare una partita a scacchi con quella donna e adesso stava per dare scacco al suo re, sconfiggendola.

Riuscirà Clizia a sottostare a Jacopo, per un intero anno? Tiene testa alle lusinghe di Jacopo, anche se non nega la forte attrazione verso di lui.

Il tono basso e roco di Jacopo la accarezzò, ma la parola mostro dissipò bruscamente il languore che l’aveva invasa. Ecco a cosa doveva stare attenta, non doveva farsi circuire dalle lusinghe di un serpente con le sembianze di un bell’uomo.

In prime battute, lui le si rivolge con astio, pronto solo a prendere una cosa, oltre il corpo di Clizia. Vendetta. Ma contro chi nutre una profonda rabbia, tanto da creare una vendetta, tramite un contratto? Nonostante Jacopo ha costruito perfettamente nei minimi dettagli, non ha tenuto conto ad una cosa… L’amore. Sì, perché Clizia è una donna dal grande fascino e questo non fa altro che attrarlo. Ma quello che prova Jacopo, è solo attrazione o c’è di più? Quando sembra che tra i due, sia nato un sentimento vero… La vendetta che lui aveva messo in atto i mesi prima, viene a galla, Jacopo ha giocato una mano a carte scoperte e non gli porta nulla di buono. Clizia, sarà pronta a perdonarlo, nonostante il cuore “rotto”?

“Crudele come il sole” l’ho trovato affascinante, ma per i miei gusti troppo affrettato. Avrei voluto che il sentimento di Clizia crescesse lentamente nelle pagine, anche se leggendo, i mesi sono passati dalla sua resa ma io come lettrice non li ho vissuti. La vendetta che Jacopo ha messo in atto, l’ho trovata incompleta, anche qui avrei voluto che venisse più approfondito. Per creare una sorta di suspense. Ho solo questi due punti da “criticare”, per mio giudizio personale. Nel complesso è un buon libro, Christiana è un’ottima autrice. Sa scrivere molto bene, lettura scorrevole e per nulla pesante, le scene passionali tra i protagonisti, sono ben dettagliate e per nulla volgari. Il mio voto è quattro, sarebbe stato un cinque, se i punti che ho sottolineato fossero stati più completi!

Naty

 

picsart_01-08-01.48.46.jpgpicsart_01-08-02.05.27.jpg

Super Giveaway|”Il Salone di Notting Hill Books”!

Cari Notters,
ve lo abbiamo ampiamente anticipato nei giorni scorsi e oggi ci siamo: è il giorno di inaugurazione del nostro nuovo giveaway:

IL SALONE DI NOTTING HILL BOOKS! 

In occasione dell’imminente Salone del Libro di Torino, Notting Hill ha pensato di organizzare un super giveaway che ha l’obiettivo di dare visibilità sia agli autori/autrici che saranno con noi a Torino sia a coloro che non potranno esserci… per intenderci un modesto Salone digitale a cui tutti possono partecipare senza dover far fronte a migliaia di chilometri! 🙂

Grazie alla meravigliosa partecipazione di tantissimi autori, il nostro evento ha raggiunto dimensioni che non avevamo neanche minimamente sperato!
I libri in palio sono oltre 60 e, di conseguenza, oltre 60 saranno i vincitori.

A differenza degli altri giveaway che abbiamo organizzato non ci sarà un solo vincitore e non sarà una vera e propria “competizione” bensì una vera e propria vetrina, un mercato del libro, una fiera espositiva digitale per dare spazio alle autrici #madeinitaly.

* Data inizio evento: 09 Maggio 2016 alle ore 14:00
* Data chiusura evento: 13 Maggio 2016 alle ore 21:00
(sono ammesse iscrizioni solo fino alle ore 19:00)

divisorio

Giveaway-Banner.jpg

PARTECIPARE è semplicissimo, basta seguire questi cinque passaggi:

1) Cliccare “mi piace” alla pagina Facebook di Notting Hill Books: qui;
2) Condividere l’evento Facebook con privacy pubblica e taggare almeno tre amici;
3) Iscriversi al nostro gruppo Facebook qui (facoltativo);
4) Selezionare la voce “Parteciperò” e scrivere “Partecipo e Condivido” sulla bacheca dell’evento Facebook.

In caso di mancato o errato completamento di uno di questi passaggi, la partecipazione non sarà ritenuta valida.
A ciascuno di voi verrà chiesto di scegliere un numero da 1 a 63 e, a nostra volta, ve ne assegneremo uno:

Esempio

Lettore: “Partecipo e condivido e scelgo il numero “X” 🙂
Notting Hill: Il tuo numero di partecipazione è il numero “Y”, ricordatelo per scoprire se hai vinto!

Il primo numero servirà a noi per assegnare il libro al vincitore, il secondo invece dovrete ricordarvelo voi in quanto sarà il vostro “biglietto della lotteria” 😀

L’estrazione dei numeri vincenti (estratti mediante il sito Random.org) verrà pubblicata il 13 Maggio 2016 sulla Pagina Facebook Notting Hill Books, sulla bacheca dell’evento e sul nostro blog.

Adesso veniamo alla parte calda, i titoli in palio: 

Viviana Leo – Sei solo mio (cartaceo)
Silvia Maira – Un cuore a metà (eBook)
Laura Zuzolo – Sogni Sparsi (cartaceo)
Cristina Vitagliano – Racconti Fiabeschi del Macabro e dell’Assurdo (eBook)
Jessica Maccario – Io ti libererò (eBook)
Chiara Mineo – A time for love (eBook)
Lidia Ottelli – Odio l’amore, ma forse no (eBook)
Federica D’Ascani – Cristallo (cartaceo)
Erika Baima – Segreti (cartaceo)
Fabiana Andreozzi/Vanessa Vescera – Amore nel sangue (eBook)
Fabiana Andreozzi/Vanessa Vescera – Kiss me baby (eBook)
Fabiana Andreozzi/Vanessa Vescera – Colpo di fulmine da Harrods (eBook)
Fabiana Andreozzi/Vanessa Vescera –  Principessa per capriccio (eBook)
Paola Iotti – Come l’arcobaleno tra una criniera
Emanuela Aprile – Il sogno che ho di te (eBook)
MaryAnne Snatt – Una notte arrivi tu (eBook)
Mari Thorn e Anne Went – Tutto Questo o Nulla (eBook)
Elena Russiello – Ti porto nel mio cuore (eBook)
Linda Bertasi – Il silenzio del peccato (eBook)
Virginia Bramati – E se fosse un segreto? (Cartaceo)
Virginia Bramati – Tutta colpa della neve!  (e anche un po’ di New aYork) (cartaceo)
Virginia Bramati – Meno cinque alla felicità (cartaceo)
Viviana AKS – Privilegio pericoloso (cartaceo)
Viviana AKS – Privilegio relativo (eBook)
Viviana AKS – Privilegio assoluto (eBook)
Valentina Bazzani – L’amore non si nega a nessuno (eBook)
AA.VV – 10 motivi per cui essere bassi è più sexy (o forse no) (eBook)
Serena Versari – Rhythm of love (cartaceo)
Rhoma G – Bittersweet, qualcuno come te (eBook)
Rhoma G – Stardust, qualcuno come me (ebook)
Lucy Dale – Sei tu il mio destino (cartaceo)
Giulia Borgato – Il poema di Antenore (cartaceo)
Mila Orlando – Quando l’amore arriva (eBook)
Vivien Walker – Keep Calm, con l’amore ci vuole pazienza (eBook)
Fabiola D’Amico – Un giorno da favola (cartaceo)
Tiziana Iaccarino – Sulle orme della notte (cartaceo)
Alessia D’Oria – L’ultimo bacio (eBook)
Maddalena Cafaro – Ombre (eBook)
Barbara Coffani – La Herbaria (cartaceo)
Roberta Volpi – Il volto dell’attesa (cartaceo)
Anna Genchi – Amor Vincit Omnia (eBook)
Lina Giudetti – Il mio Angelo (eBook)
Doranna Conti – Il ritratto dell’Angelo (eBook)
Angela Castiello – Le tue mani mi parlano d’amore(eBook)
Angela Castiello – Ho vinto te (eBook)
Laura Bellini – L’eco del tuo respiro (eBook)
Laura Bellini – A-Mors (eBook)
Laura Bellini – Il coraggio dell’amore (eBook)
Vanessa Vescera – 24 ore a Parigi per averti (eBook)
Andreozzi/Sara Pratesi – Come ti spaccio il fidanzato (eBook)
Andreozzi/Sara Pratesi – Matrimonio al buio (eBook)
Andreozzi/Sara Pratesi – AAA Cercasi marito a Las Vegas (eBook)
Rujada Atzori – Una sorpresa per te (eBook)
Silvia Gurieri – Markus Kane (cartaceo)
Claudia Piano – libro eBook a scelta della sua trilogia
Connie Furnari – Puncher (eBook)
Patrisha Mar – Ti ho incontrato quasi per caso (cartaceo);
Marco Perrone – Orbeth (cartaceo) + 3 copie digitali volumi a scelta
Antonella Maggio – Un weekend per quattro (ebook)
Alessandra Paoloni – La Saga dei Wendell (eBook)
Ilaria Militello – Little Rosie (cartaceo)
Melissa Pratelli – I figli di Danu – Il richiamo (cartaceo)

Vi lasciamo una piccola sintesi di ciò che succederà 🙂



divisorio
Partecipate numerosi, divertitevi e buona fortuna!

Naty&Julie ❤

 

Recensione di: “Il silenzio di Luca” di Paola Bettini Picasso

Buondì Notters!
Oggi vi parlo dell’ultimo libro di Paola Picasso “Il silenzio di Luca”.
Un’autrice che ho avuto il piacere e l’onore di scoprire recentemente e che non abbandonerò mai più.
Perché? Scopritelo con me! 😉

divisorio

cover

TITOLO: Il silenzio di Luca
AUTRICE: Paola Picasso
GENERE: Narrativa
EDITORE: Compagnia Editoriale Aliberti
DATA PUBBLICAZIONE: 26 febbraio 2016
PAGINE: 131
FORMATO: ebook
PREZZO: 9,99€

SINOSSI

Luca è un bambino di sei anni, intelligente e sensibile. I suoi genitori, assorbiti dai loro lavori, sono spesso assenti e distratti. Lo amano in modo sbagliato, assicurandogli il benessere fisico, molte comodità, ma lesinandogli la loro attenzione e quelle manifestazioni d’affetto che scaldano il cuore. Luca ne soffre. Il suo unico punto di riferimento è il nonno, uomo di immensa saggezza e umanità. È a lui che il bambino si rivolge per ricevere comprensione e affetto ed è solo con lui che sceglie di parlare. Ma quando il nonno si ammala gravemente, Luca sente crollare il suo mondo e decide di fuggire…

RECENSIONE
***ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER***

C’era una volta, in un tempo non molto lontano da noi, un bambino piccolo piccolo che viveva in una città tanto grande; il suo nome era Luca.
Luca, con i suoi capelli biondi e i suoi grandi occhi azzurri, sembrava proprio un angelo… Ma che caratterino che aveva!
Con la sua infinita curiosità, innata ingenuità e disarmante dolcezza, Luca era un peperino niente male.
Era un bambino molto fortunato perché il suo papà Alfredo, avvocato, e la sua mamma Anna, giornalista, erano i classici genitori in carriera  e non gli facevano mancare mai nulla: Luca aveva molte cose che, magari, tanti altri bambini avrebbero voluto tra giochi, vacanze al mare etc.
Eppure chi si fermava ad osservare quel bimbo tanto dolce, notava che i suoi occhioni non brillavano; Luca non era felice.
Come mai?
Cosa mai gli poteva mancare?

” «Nonno.»
«Dimmi, Nostromo.»
«Tu senti sempre la mia voce?»
«Se parli, la sento, sì. Non sono ancora sordo.»
Luca raccolse una manciata di sassolini misti a polvere. «Credi che la mamma e il papà lo siano?», domandò scagliandoli lontano.
«Siano che cosa?»
«Sordi.»
Il nonno allungò un braccio e afferrandogli una spalla, lo fece voltare. «Perché mi fai questa domanda?»
«Perché…» Il bambino esitò. «Perché non mi rispondono mai. Io chiedo delle cose ma loro non sentono.»
Il nonno strinse le labbra, il volto offuscato. «Sono sempre molto presi dal lavoro, distratti. Non devi crucciarti.»
«No», rispose Luca. «Però parlare non serve.» ”

L’attenzione dei suoi genitori era ciò che Luca non aveva e che al contempo più desiderava.

Troppo assorbiti dai propri doveri e dalle responsabilità lavorative, troppo impegnati a vomitarsi addosso accuse di ogni genere e ad incolparsi a vicenda per un matrimonio che non funzionava più, non si accorsero che Luca piano piano stava alzando un muro verso di loro e verso il mondo esterno.
Luca, infatti, era convinto di avere una voce senza suono perché ogni volta che provava a parlare con uno di loro due, questo non lo sentiva.

” La lite continuò, distraendolo.
Era un palleggio di accuse incomprensibili. Molte parole gli erano ignote, ma sapeva che chiedere spiegazioni sarebbe stato inutile. I suoi genitori non udivano la sua voce. Lui parlava, domandava, supplicava, ma non succedeva mai niente. Le sue frasi smozzicate cadevano nel vuoto nessuno le raccoglieva. Forse era convinto di parlare, ma la sua voce non aveva suono. Quel dubbio gli fece corrugare la fronte.image (38).jpeg
Era una teoria interessante. Doveva verificare.
Mentre padre e madre si guardavano in cagnesco, aprì la bocca e lasciò partire un urlo spaventoso che fece trasalire tutti.
«Che cos’è successo?», domandarono padre e madre all’unisono.
Luca chiuse la bocca, la riaprì e forzando al massimo le sue corde vocali, gridò. «Vado a letto!»

In tutto questo una sola persona era in grado di ascoltare davvero Luca: il nonno, il suo super eroe.
image (39)
Quell’uomo in carrozzina coi capelli e la barba bianchi, era per lui il più prezioso dei tesori, il sorriso sincero che nasceva sul suo viso, il motivo per il quale sopportava le urla dei genitori… Era il Re dei nonni.
Ed era proprio lui, insieme al piccolo Blu, il cagnolino che salvarono un giorno dalla strada, che decise di non tagliare fuori dal suo mondo, di escludere da quel muro che aveva alzato verso tutti gli altri.
È proprio con lui che Luca parlava ancora.
Si perché Luca, quella voce silenziosa, l’aveva persa.
Provava a farla uscire, ad esprimersi a parole, eppure qualcosa da dentro la bloccava, rendendo Luca letteralmente muto.

Che sia la volta buona che Anna e Alfredo si accorgano di lui?
Del resto si sa, un silenzio vale più di mille parole!

Ho iniziato a leggere “Il silenzio di Luca” con il ricordo ancora vivido in me delle sensazioni e delle emozioni che ho provato leggendo il libro “Un batter d’ali” di quest’autrice.
Un senso di grande attesa e di eccitazione avevano preso il sopravvento; sono entrata come in fibrillazione.
Devo dire, cari Notters, che questa lettura non ha assolutamente deluso le mie aspettative, anzi, se possibile le ha pure superate!

“Il silenzio di Luca” è una meraviglia.
Un libro che tutti dovrebbero leggere, indistintamente.
Perché fa riflettere, perché squarcia il petto, perché è di una dolcezza indescrivibile e perché è semplicemente bello.
Ma bello davvero.
È uno di quei libri che non dovrebbe mai “passare di moda”, uno di quei libri che insegna persino meglio del “manuale del perfetto genitore”.
È uno di quei libri che mamme, figli, padri, zii, nonni, fratelli, amici e cugini dovrebbero leggere perché non ha età o generazioni.
È un quadro dipinto a mano che rappresenta la società in cui viviamo e che, coi suoi colori accesi, grida al mondo intero ciò che le persone tengono nascosto per paura o vergogna.
È un libro scritto con coraggio e che va letto con altrettanto coraggio.

C’è poco da dire: Paola Picasso si è confermata come la grande autrice che è.
E sono certa di non esagerare e non sbagliarmi nel dire che è anche una grande Donna, perché solo una Donna con la “D” maiuscola è in grado di cogliere le fragilità e le debolezze tacite ma maledettamente esplicite che aleggiano nelle nostre case, nelle nostre vite quotidianamente e trattarle con così grande delicatezza e rispetto.
Sono certa di non esagerare nel dire che, coi suoi libri, Paola rappresenta un po’ la mamma di tutti: una mamma amica e una mamma autoritaria, che mette i propri lettori davanti alla realtà delle cose e li obbliga a prenderne coscienza senza, però, abbandonarli mai.
Li accompagna in un viaggio complicato, pieno di insidie, un viaggio che può diventare introspettivo e che, proprio per questo, può spaventare.
Ma la sua mano dolce e forte guiderà per tutto il tempo il lettore, infondendogli sempre un senso di sicurezza e determinazione che lo accompagnerà per tutta la lettura.

Che dire di più?
I libri di Paola Picasso sono uno squarcio di realtà che, volenti o nolenti, necessitano e meritano lo spazio che quest’autrice gli riserva; e noi lettori non possiamo certo fare orecchie da mercante.
Perciò, come disse il caro vecchio Steve Jobs: “Siate affamati, siate folli” e imbattetevi in questa bellissima ed emozionante lettura.

Edna ❤
cover

Il silenzio di Luca

picsart_01-08-12.48.14.jpg