Presentazione di: “Il tempo delle lucciole” di Francesca Gnemmi

Notters, continuiamo con le nostre presentazioni!
Ora vi presentiamo un romanzo storico, ambientato nel primo dopo guerra italiano, che tratta il rapporto di quell’epoca, in particolar modo tra padre e figlia. Francesca Gnemmi con “Il tempo delle lucciole”.

divisorio6128n2vnxiL__SX350_BO1,204,203,200_

 

TITOLO: Il tempo delle Lucciole
AUTORE: Francesca Gnemmi
EDITORE: Silele Edizioni
DATA PUBBLICAZIONE: Settembre 2015
GENERE: Storico
FORMATO: Cartaceo
PREZZO: € 17

 

SINOSSI

1915 l’Italia entra in guerra. Tre anni di scontri che lasceranno profonde cicatrici nel nostro paese, famiglie distrutte, altre riunite. Un uomo stanco e provato si ferma davanti al cancello di casa Montali, nella pianura parmense; scorge una bimbetta dallo sguardo vivace e l’espressione curiosa. Riconoscerebbe quegli occhi ovunque. Emma sa che quello è il suo papà, assomiglia un poco alla fotografia che sua madre le mostra quando parla di lui. Corre ad abbracciarlo, per la prima volta. Tra i due nasce un rapporto esclusivo, che nel tempo si trasformerà in conflitto. Una battaglia silenziosa e dolorosa tra un padre padrone e la sua unica figlia, che segnerà la crescita di una giovane donna, forte e determinata a proteggere se stessa e sua madre, per ritrovare il sorriso e il suo posto nel mondo.

AUTORE

Francesca Gnemmi, nata e cresciuta a Novara, vivo nei pressi della città insieme alla mia famiglia. Mamma di due bambini, mi dedico alla scrittura per passione: poesie, favole e novelle ambientate nel dopoguerra. Affascinata dai racconti che ascoltavo quando ero bambina, ho sempre amato immedesimarsi nelle parole dalla nonna. In un periodo storico difficile, in una famiglia che, nonostante l’amore, nascondeva una profonda sofferenza. Il tempo delle lucciole, edito da Silele edizioni nel settembre 2015 è il mio primo romanzo, storico formativo. Attualmente collaboro con i blog Gli scrittori della porta accanto e Cultura al femminile, attraverso la stesura di articoli e recensioni. Recentemente terza classificata al Premio Piemonte Letteratura, sezione narrativa, con il racconto La bambina del casello. Progetti in corso. Un’antologia di favole, insieme ad altre autrici e illustratrici, il cui ricavato sarà devoluto all’Ospedale dei Bambini di Parma. Pubblicazione di una favola. Stesura del seguito del romanzo.

divisorio

Buona lettura!

Naty&Julie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...