“Tutto questo o nulla” di Mari Thorn e Anne Went|Anteprima!

Ciao Notters! ❤
Oggi siamo particolarmente emozionate e sì, anche particolarmente felici.
Oggi vi annunciamo l’uscita di un libro che Notting Hill Books sta aspettando da parecchio tempo, la pubblicazione di una storia d’amore cruda e al tempo stesso così profonda da far mancare l’aria.

E’ il libro di un’autrice, o meglio di due, o meglio ancora di due che sono diventata una e poi di nuovo due e oggi sono qui, insieme a noi, per presentarvi il loro nuovo capolavoro (credeteci sulla fiducia, promettiamo solennemente che non ve ne pentirete!).
Sono Mari Thorn ed Anne Went con il loro “Tutto questo o nulla”. ❤

divisorio

12695970_550560858440454_1518707163_n

 

TITOLO: Tutto questo o nulla
AUTRICE: Mari Thorn & Anne Went
EDITORE: Self-Publishing
DATA PUBBLICAZIONE: 7 Febbraio 2016
GENERE: Romance
FORMATO: eBook
PAGINE: 167
PREZZO: € 2,99 (Gratis su Kindle Unlimited)

 

 

SINOSSI

“Chi lo dice che l’amore è per forza gioia, serenità, leggerezza?
L’amore è bisogno, necessità, presenza. (cit.)”

Noah è un vigile del fuoco. Un lavoro aspro che lo costringe a non lasciarsi sopraffare dalle emozioni, ma dentro è segnato dalla guerra che gli ha lasciato più cicatrici di quante non ne abbia sulla pelle. Noah conosce solo un modo per vivere, il suo. Non pretende che la sua filosofia vada bene a tutti, pretende di essere lasciato libero di decidere per se stesso.
Carrie è la sua donna, o almeno lei si considera tale anche se lui non le ha mai promesso nulla più di quello che le ha dato fin’ora. Però Carrie non è come immagina lui, Carrie è esattamente come tutte le altre donne e vuole di più. Lo implora di accompagnarla da una consulente di coppia e Noah non riesce a trattenere il suo fastidio. Come è possibile che la donna con cui divide quei pochi momenti di vita fuori dalla tensione, non abbia capito che per lui tra uomo e donna deve esserci esclusivamente un dare e avere, onesto e senza alibi, fatto sì di rispetto ma limitato ad un sesso soddisfacente e appagante? Eppure la segue in quello studio così accogliente e formale dove li attende Lillian.
Lillian sa tutto sull’amore, sulle sue crisi, le sue debolezze, sa come riconoscere i segnali di allarme di un rapporto ormai logoro e sa cosa dire e far dire per provare a ricostruire.
Lillian. Noah. Lillian e Noah, e Carrie, che vuole costruire qualcosa che abbia un futuro. Ma quale futuro visto che Noah non crede nel futuro? Quale futuro se Noah tenta da sempre di dimenticare il passato? Per Noah esiste solo il presente.
Ma allora perché un uomo che nega ogni legame, che rifiuta ogni coinvolgimento, si ritrova a preoccuparsi per un ragazzino che ha perso tutto nell’incendio della sua casa? E perchè quella donna affascinante quanto insopportabile diventa la sua ossessione?
Lillian e Noah. Noah e le sue contraddizioni, Lillian e le sue paure.
Tra di loro si accenderà qualcosa a cui entrambi faticheranno a dare un nome. Qualcosa di tanto forte da non poter essere ignorato. La vita li metterà davanti a scelte spesso sbagliate, ma la passione li unirà nonostante le distanze, anche se il cuore faticherà a capire cosa li tiene vicini. Uniti e divisi fino al giorno in cui dovranno decidere se per tutto questo vale la pena di buttarsi nelle acque scure del futuro.
Un tuffo nell’ignoto, in un amore mai provato prima da entrambi, tanto spaventoso quanto inevitabile.

12592691_913665842020599_4860998854674573555_n.jpg

LE AUTRICI: MARI THORN & ANNE WENT 🙂

Mari Thorn e Anne Went sono due italianissime amiche che in modo del tutto fortuito hanno condiviso e condividono tutt’ora un’avventura.

Anni fa le loro tastiere si sono incrociate partecipando a un GdN vittoriano su Facebook e da allora non hanno mai smesso di scrivere e inventare storie, ogni giorno, post dopo post.
Nello scorso luglio 2015 hanno creato lo pseudonimo MaryAnne Snatt e hanno pubblicato il loro primo romanzo UNA NOTTE ARRIVI TU (una commedia romantica e divertente con cui sorridere e sognare).
Come quella, anche questa storia è la rielaborazione di un’avventura scritta a quattro mani qualche anno prima.

Se volete saperne di più su Mari e Anne c’è solo un modo. Seguite la loro pagina Facebook e scoprirete il loro mondo.
Mari Anne – parole a ruota libera
https://www.facebook.com/MaryAnneSnattPG

UN PO’ DI NOAH & LILLIAN ❤

“…Noah non è il tipo che ti rimbambisce di chiacchiere, non avrò mai le sue parole, eppure non è per questo silenzio che lo sento già lontano da me…”
Lillian lo capì da come Noah la stava guardando,da quel velo impalpabile che era sceso sul suo viso e che lo aveva trasformato in una maschera. Non poteva permetterglielo e allora provò l’unica cosa che avrebbe potuto scuoterlo e farlo tornare da lei.

 

735214_903222469731603_2847344147950147630_n.jpg

Si mosse sotto di lui e con scioltezza lo costrinse a girarsi, la schiena sul lenzuolo. A cavalcioni sopra di lui approfittò di quella pausa fisiologica per studiare i suoi tatuaggi. Li sfiorò, li seguì con le dita, di ognuno gli chiese quando e perché. Non si stava illudendo che le tutte risposte fossero sincere, le bastava che lui le stesse parlando e ogni volta che il riserbo di Noah aveva la meglio, la bocca di Lillian prendeva il posto delle dita e la sua lingua diventava una vernice sopra l’inchiostro di quei disegni. Erano crudi, veri, si capiva che non erano stati fatti solo per moda, solo per mostrarli in palestra o su una spiaggia. Erano polaroid della sua vita. Fotografie senza il negativo, irripetibili. C’erano nomi sparsi a casaccio di uomini e donne che dovevano aver fatto parte della sua storia, croci e cupezza.

«Ho sempre pensato di farmene uno» gli confidò seguendo con le dita quello sul suo costato, un disegno di ossa, fasci e muscoli, proprio come quello che c’è sotto. «Niente di così sfacciato, ma qualcosa di davvero mio.»
«Non farlo per favore.» Noah lasciò scorrere le mani sui suoi seni con venerazione, fino a scendere lungo la curva dei fianchi, un universo di curve e ombre. Per la prima volta non stava prendendo, chiedeva, spaventato all’idea che Lillian volesse devastarsi come aveva fatto lui. Lei lo vide cercare le parole mentre il fiato gli si spezzava in gola, quasi succube del potere del suo corpo che si muoveva piano su di lui, come a chiuderli in un bozzolo solo per loro.«Amo la tua pelle. È così chiara e morbida. Vorrei che niente la rovinasse.»
Le dita di Lillian scivolarono sull’angelo, lo percorsero con lentezza e poi scesero a sfiorarne le ali. «Non potevo averti ‘con’ me, così saresti stata ‘su’ di me. »
 

12508996_917586708295179_2001516024844584890_n

«Io non ti salvo Noah, io ti amo. È un amore sbagliato? Malato? E chi lo dice? Chi lo dice che l’amore è per forza gioia, serenità, leggerezza? L’amore è bisogno, necessità, presenza. Se ti perdo per me smette di esistere qualsiasi cosa. Abbiamo Steve e Carrie, loro sono la nostra ancora per non impazzire, per affrontare la normalità, ma io e te abbiamo bisogno di esserci uno per l’altra. Tu ed io ci apparteniamo, e ci apparterremo sempre.»

IL BOOKTRAILER

 

divisorio

…Detto questo non ci resta che fare un grande, immenso in bocca al lupo a queste due bravissime (ed è riduttivo!) autrici. Autrici con la “A” maiuscola, anzi con tutte le lettere maiuscole. Autrici che Notting Hill Books adora e che non vede l’ora di leggere ancora.

Non perdetevi TUTTO QUESTO altrimenti… Oh, NULLA!

 #STAYTUNED #PROSSIMAMENTE #10FEBBRAIO2016

Naty&Julie ❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...