Presentazione di: “Pertanto accuso” di Michele Caccamo

Buongiorno Notters,

oggi vi presentiamo una storia vera, fatti realmente accaduti che toccheranno le corde di tutti i lettori. Un libro che a Novembre 2016 diventerà anche un’opera teatrale, in tour per l’Italia. Questo è: Pertanto accuso” di Michele Caccamo.

divisorioMichele Caccamo

 

TITOLO: Pertanto accuso
AUTORE: Michele Caccamo
EDITORE: David and Matthaus
DATA PUBBLICAZIONE: 16 Maggio 2016
GENERE: Narrativa
FORMATO: Cartaceo
PREZZO: €12,90

SINOSSI

David and Matthaus presenta l’uscita ufficiale di Pertanto accuso, il romanzo verità di Michele Caccamo, atto di accusa di un uomo innocente incarcerato in un sud Italia che soffoca l’onestà fra le sue spire.

 

A causa di una calunnia mossa da un suo ex dipendente, l’autore nel 2013 finisce in carcere, vittima della ‘ndrangheta e della malagiustizia che non si fa scrupoli nel trattare un innocente come il peggiore dei criminali. Ma in cella, tra le brutture che un tale luogo racchiude, Michele Caccamo trova conforto nella penna, che fortunatamente non gli viene sottratta nel saccheggio a cui è sottoposto prima di entrare nel suo inferno. Sulla carta esterna dolori, grida, immagina le storie, misere e mai a lieto fine, dei compagni di sventura. “Farò della mia innocenza una pubblica ragione” scrive dal carcere ai suoi cari, e mantiene la promessa in queste pagine che racchiudono parole profondamente poetiche, ma anche foriere di una grande verità. Dalla quotidianità della prigione, dai volti, dalle squallide pareti, dal pavimento che i derelitti misurano avanti e indietro come in una aratura, ecco fiorire la sublimità di questa prosa poetica, che sarà anche spettacolo teatrale a partire da novembre 2016, per il quale Michele Caccamo, oltre all’adattamento elaborato con Paolo Vanacore, ha scritto i testi delle canzoni, musicate da: Bungaro, Maurizio Fabrizio, Alberto Fortis, Goran Kuzminac e Piero Pintucci. È appoggiato e seguito da numerosi artisti di rilievo, con cui ha stretto importanti e proficue collaborazioni, come Dario Vergassola e Sergio Staino. Grazie all’articolo 530 comma 1, del codice di procedura penale, è stata confermata la sua innocenza con formula piena per non aver commesso il fatto.

AUTORE

Michele Caccamo è poeta, drammaturgo e scrittore. È pubblicato e tradotto all’estero e conosciuto nel mondo arabo come “il poeta della fratellanza” per la sua attenzione all’integrazione e il suo impegno letterario nell’incontro tra popoli e religioni. Firma per un magazine on line estero articoli di critica musicale. È anche autore di testi di canzoni. Ha pubblicato nel 2015 con David and Matthaus il romanzo La profezia delle triglie scritto con Luisella Pescatori. Pertanto accuso è la sua diciottesima pubblicazione.

SITO WEB AUTORE: http://www.michelecaccamo.com/

DI COSA PARLA?

La bellezza di questo lavoro sta nella sua verità. Il termine, in questo caso, ha una doppia valenza. Sì, perché Pertanto accuso racconta ciò che davvero interessa al pubblico: una storia vera. Quando ci si trova di fronte a fatti realmente accaduti, l’empatia, la curiosità e l’attenzione di chi legge raggiungono i massimi livelli auspicati in letteratura, perché soddisfatte e catturate come nessun altro libro saprebbe fare. In secondo luogo, in questo caso specifico, l’autore racconta proprio la sua verità: a causa di un’accusa falsa mossa da un suo ex dipendente, infatti, Michele Caccamo, nel 2013, finisce in carcere, vittima della ‘ndrangheta e della malagiustizia che non si fa scrupoli nel trattare un innocente come il peggiore dei criminali. Ma in prigione, tra le brutture che un tale luogo racchiude, trova conforto nella penna, che fortunatamente non gli viene sottratta nel saccheggio a cui è sottoposto prima di entrare nel suo inferno. Cosa scriveva dalla sua cella? “Farò della mia innocenza una pubblica ragione”. E Pertanto accuso mantiene quella promessa. Un libro che non racconta la tua storia, ma che grazie alla sua autenticità ti trascina nell’esistenza di un altro, reale, concreta, vissuta, causa di tormenti reali, concreti, vissuti. Una condivisione di fatti accaduti solo ieri, ancora vividi e impressi nella mente di chi scrive. Un’esperienza vera dalla quale, forse, vale la pena imparare qualcosa.  Pertanto accuso, inoltre, diventerà un opera teatrale in tour per l’Italia a partire da novembre 2016.

divisorio

Naty&Julie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...